La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

1. I vertebrati 2. I pesci 3. Gli anfibi 4. I rettili 5. I rettili del passato 6. Gli uccelli 7. I mammiferi.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "1. I vertebrati 2. I pesci 3. Gli anfibi 4. I rettili 5. I rettili del passato 6. Gli uccelli 7. I mammiferi."— Transcript della presentazione:

1 1. I vertebrati 2. I pesci 3. Gli anfibi 4. I rettili 5. I rettili del passato 6. Gli uccelli 7. I mammiferi

2 Le caratteristiche dei vertebrati colonna vertebrale: è la corda dorsale irrobustita da vertebre. cranio: protegge la testa, che è ben differenziata dal tronco. coda: all’estremità posteriore del corpo. sistema nervoso centrale: costituito da midollo spinale ed encefalo. riproduzione sessuata tronco colonna vertebrale sistema nervoso dorsale coda testa Indice

3 L’albero filogenetico dei vertebrati antenato dei cordati oggi milioni di anni fa antenato dei rettili dinosauri uccellimammiferipescianfibi rettili mammaliani rettili odierni Indice

4 I vertebrati sul pianeta Terra I vertebrati più diffusi (come biomassa e numero di specie) sono i pesci. Indice

5 I pesci corpo di forma affusolata rivestito di scaglie respirazione attraverso le branchie vescica natatoria: sacca d’aria interna per nuotare a diverse profondità linea laterale: un organo di senso speciale che riconosce le onde di pressione Indice sono eterotermi e ovipari la fecondazione è esterna i piccoli sono subito autonomi.

6 I pesci ossei I pesci ossei: hanno uno scheletro fatto di tessuto osseo hanno branchie protette da un opercolo hanno sempre la vescica natatoria. Il merluzzo è un pesce osseo. Indice

7 I pesci cartilaginei lo scheletro è fatto di cartilagine le branchie sono grandi fessure non è presente la vescica natatoria La razza è un esempio di pesce cartilagineo. Indice

8 Come si riproducono i pesci? La femmina emette le cellule-uovo nell’acqua. Il maschio emette spermatozoi che fecondano le cellule-uovo. Dall’uovo fecondato si sviluppa un embrione chiamato avannotto. Le uova sono molto numerose, ma poche sopravvivono perché restano esposte all’ambiente e ai predatori. Indice

9 Gli anfibi sono eterotermi e ovipari pelle sottile e nuda, che deve mantenersi sempre umida respirazione polmonare e cutanea (attraverso la pelle) fecondazione esterna oppure interna i piccoli sono subito autonomi Indice

10 La metamorfosi degli anfibi 1. Le uova sono protette da un involucro di sostanza gelatinosa che nutre l’embrione. 2. Appena nati, i girini respirano con branchie e non hanno zampe. 4. In seguito il girino si trasforma in un anfibio adulto, dotato di zampe e privo di branchie. 3. Il girino, erbivoro, cresce alimentandosi da solo. Indice

11 I rettili sono eterotermi e ovipari hanno il corpo ricoperto da squame respirazione polmonare fecondazione interna i piccoli sono subito autonomi Indice

12 Come si riproducono i rettili? fecondazione interna: il maschio inserisce gli spermatozoi nel corpo della femmina la femmina depone uova ricoperte da un guscio rigido l’embrione si sviluppa dentro il sacco amniotico i l tuorlo nutre l’embrione fino alla schiusa Indice

13 La varietà dei rettili cheloni (tartarughe e testuggini) loricati (coccodrilli, alligatori e caimani) ofidi (serpenti) sauri (lucertole, gechi, camaleonti, iguane) Indice

14 Alcune particolarità dei serpenti Periodicamente fanno la muta, «uscendo» dalla vecchia pelle. Possono separare mandibola e mascella (e anche le costole) per spalancare la bocca e inghiottire così prede molto grandi. Indice

15 Gli uccelli sono omeotermi e ovipari hanno il corpo ricoperto di piume e penne respirazione polmonare fecondazione interna i genitori hanno cura dei piccoli Indice

16 Gli adattamenti per il volo zampe anteriori trasformate in ali ricoperte di penne e mosse da forti muscoli pettorali scheletro con ossa cave, più leggere e adatte al volo cuore grande per un forte afflusso di sangue ai muscoli sangue caldo perché i muscoli siano più efficienti Indice

17 I mammiferi sono omeotermi e vivipari hanno il corpo ricoperto di peli respirazione polmonare fecondazione interna ghiandole mammarie nelle femmine i genitori hanno cura dei piccoli molto a lungo Indice

18 Il cervello dei mammiferi è più grande, in proporzione al corpo, che negli altri animali aiuta i giovani ad apprendere dagli adulti tecniche utili per la sopravvivenza Indice

19 L’adattamento dei mammiferi all’ambiente I mammiferi vivono in tutti i tipi di clima e di ambiente naturale, grazie a opportuni adattamenti. Qui per esempio si vedono due specie di volpi adattate al clima polare artico e a quello del deserto. Nei mammiferi inoltre la dentatura cambia a seconda delle abitudini alimentari: carnivori erbivori onnivori. Indice

20 I mammiferi sono placentali I piccoli: si sviluppano nella placenta dentro l’utero della madre; ricevono sostanze nutritive attraverso il cordone ombelicale; dopo il parto sono nutriti dalla madre con l’allattamento. Indice

21 I marsupiali Alcuni mammiferi (come il canguro e il koala) hanno il marsupio, una tasca ventrale che ospita i cuccioli durante il primo sviluppo. Indice

22 I cetacei Nei cetacei: le zampe posteriori e il bacino sono quasi scomparsi le zampe anteriori si sono trasformate in pinne la coda è diventata una pinna orizzontale. Sono mammiferi ritornati, nel corso della loro evoluzione, alla vita acquatica. Hanno sviluppato un corpo affusolato con colonna vertebrale flessibile. Indice


Scaricare ppt "1. I vertebrati 2. I pesci 3. Gli anfibi 4. I rettili 5. I rettili del passato 6. Gli uccelli 7. I mammiferi."

Presentazioni simili


Annunci Google