La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Docenti in quiescenza dal Gennaio 2010 Prof. Plinio Carta, professore ordinario,SSD MED/44 Prof.ssa Rosalia Uras, ricercatore, SSD MED/09.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Docenti in quiescenza dal Gennaio 2010 Prof. Plinio Carta, professore ordinario,SSD MED/44 Prof.ssa Rosalia Uras, ricercatore, SSD MED/09."— Transcript della presentazione:

1 Docenti in quiescenza dal Gennaio 2010 Prof. Plinio Carta, professore ordinario,SSD MED/44 Prof.ssa Rosalia Uras, ricercatore, SSD MED/09

2 Psicologia della professione medica Prof.ssa Maria Petronilla Penna Prof.ssa Roberta Senatore Prof. Marcello Nonnis, ricercatore confermato SSD PSI/06

3 PROGRESS TEST 18 NOVEMBRE domande sulle SCIENZE DI BASE Morfologia (anatomia-istologia); Fisiologia; Biochimica e Biologia Molecolare; Microbiologia ed Immunologia; Patologia e fisiopatologia; Farmacologia; Scienze del Comportamento 150 domande sulle SCIENZE CLINICHE Ostetricia e Ginecologia; Pediatria; Medicina Interna e Specialistica; Chirurgia Generale e Specialistica; Sanità Pubblica; Patologia LA GRADUATORIA CON I RISULTATI SARA’ REPERIBILE AL SEGUENTE INDIRIZZO sezione Corso di Laurea in Medicina e Chirurgia Test svolto in simultanea sul territorio nazionale dalle ore 9 alle ore 13 Scienze di base dalle ore 14 alle ore 17 Scienze cliniche Partecipanti Cagliari I annoII annoIII anno Scienze di base Scienze Cliniche Scienze di base Scienze Cliniche Scienze di base Scienze Cliniche N. Studenti

4 Regolamento didattico CLM L'organizzazione didattica del CLMMC prevede che gli studenti ammessi al 1° anno di corso possiedano un'adeguata preparazione iniziale, conseguita negli studi precedentemente svolti. Ciò premesso, tutti gli Studenti che hanno superato l'esame di ammissione al Corso di Laurea magistrale, rispondendo in modo corretto a meno della metà delle domande riguardanti i singoli argomenti di Matematica, Fisica, Chimica, Biologia e Genetica, sono ammessi con un debito formativo, per una o più di una delle discipline in questione, che sono tenuti a sanare prima di sostenere gli esami del 1° anno.

5 Studenti con Debito Formativo Biologia118 Chimica47 Fisica e Matematica127

6 Debito formativo Ciò premesso, tutti gli Studenti che hanno superato l'esame di ammissione al Corso di Laurea Magistrale con un punteggio complessivo inferiore al 50% del massimo globalmente conseguibile,sono ammessi con debito formativo: per individuare il debito formativo si ha cura di considerare singolarmente gli argomenti della prova selettiva in Matematica, Fisica, Chimica, Biologia e Genetica, e nell'ambito dei predetti, viene stabilito il debito per gli argomenti per i quali, singolarmente considerati, risulti un punteggio inferiore al 50% del massimo conseguibile. Tutti i debiti formativi così individuati devono essere sanati prima del sostenimento degli esami del 1° anno.

7 Rapporto compilato da: Prof. Luigi Demelia Prof. Aldo Solinas Prof. Quirico Mela Prof.ssa Orietta Massidda Prof.ssa Maria Antonietta Melis Prof.ssa Maria Cristina Rosatelli Dr.ssa Teresa Pilichi - Manager Didattico Dr.ssa Francesca Contini - Manager Didattico Dr.ssa Maria Bonaria Fercia - Gestore Sistema Qualità Sig.ra Luisella Meloni - Personale tecnico-amministrativo Sig. Claudio Secci - Studente Sig.ra Margherita Deidda - Studente

8 RAV Dimensione A sistema di gestione e struttura organizzativa Dimensione B esigenze ed obiettivi Dimensione C risorse Dimensione D processo formativo Dimensione E risultati, analisi e miglioramento

9 Progetto Qualità Il Presidente e tutto il Consiglio del Corso di Studi in Medicina e Chirurgia si impegna a gestire il proprio CdS secondo una politica di Qualità. Aderisce pertanto al Progetto Campus Unica al fine di promuovere la cultura della qualità all’interno del Corso di Laurea e della Facoltà nell’ottica del miglioramento continuo e creando le condizioni per l’accreditamento regionale, nazionale ed europeo.

10 Esami di profitto Le valutazioni certificative (esami di profitto) sono invece finalizzate a valutare, e quantificare con un voto, il conseguimento degli obiettivi dei corsi, certificando il grado di preparazione individuale degli Studenti. Gli esami di profitto possono essere effettuati esclusivamente nei periodi a ciò dedicati e denominati sessioni d’esame. I momenti di verifica non possono coincidere con i periodi nei quali si svolgono le attività ufficiali, né con altri che comunque possano limitare la partecipazione degli Studenti a tali attività.

11 Sessioni d’esame Le sessioni di esame, sono stabilite in modo differenziato a seconda dell'anno accademico, ma di norma sono: 1a sessione: febbraio, 2a sessione: giugno-luglio, 3a sessione: settembre. Ulteriori appelli sono previsti in corrispondenza delle festività pasquali e natalizie, fermo restando che durante il periodo d'esame le lezioni saranno sospese.

12 Art 20 comma 3 Regolamento Didattico Ateneo 3. Gli esami di profitto e ogni altro tipo di verifica soggetta a registrazione previsti per i corsi di laurea e di laurea magistrale possono essere sostenuti solo successivamente alla conclusione dei relativi corsi di insegnamento. Lo studente in regola con l’iscrizione e i versamenti relativi può sostenere, senza alcuna limitazione numerica, tutti gli esami e le prove di verifica per i quali possieda l’attestazione di frequenza, ove richiesta, che si riferiscano comunque a corsi di insegnamento conclusi e nel rispetto delle eventuali propedeuticità. I Regolamenti di Facoltà stabiliscono le modalità di determinazione del calendario degli esami di profitto e delle prove di verifica per i corsi di laurea e di laurea magistrale. Le date relative, da fissarsi tenendo conto delle specifiche esigenze didattiche e delle eventuali propedeuticità, sono comunque stabilite con almeno 60 giorni di anticipo rispetto allo svolgimento delle prove, previa comunicazione al Preside o al Presidente del Consiglio di corso di studio interessato. Gli esami non possono comunque svolgersi nel mese di agosto. Il numero annuale degli appelli, comunque non inferiore a sei e la loro distribuzione entro l’anno sono stabiliti per ciascuna Facoltà dal rispettivo Regolamento, evitando di norma la sovrapposizione con i periodi di lezioni. Il numero annuale degli appelli può essere elevato per gli studenti “fuori corso”. L’intervallo tra due appelli successivi non può essere inferiore alle due settimane.

13 Modifica R.D. (proposta della Commissione Didattica) Lo studente che abbia concluso l’attività didattica complessivamente prevista per il Corso Integrato e che non sia tenuto a frequentare altre attività didattiche frontali programmate può sostenere gli esami di profitto del CI in oggetto anche nei mesi di Dicembre, Gennaio e Maggio


Scaricare ppt "Docenti in quiescenza dal Gennaio 2010 Prof. Plinio Carta, professore ordinario,SSD MED/44 Prof.ssa Rosalia Uras, ricercatore, SSD MED/09."

Presentazioni simili


Annunci Google