La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Conclave. Definizione Conclave: il termine deriva dal latino cum clave, cioè "(chiuso) con la chiave.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Conclave. Definizione Conclave: il termine deriva dal latino cum clave, cioè "(chiuso) con la chiave."— Transcript della presentazione:

1 Conclave

2 Definizione Conclave: il termine deriva dal latino cum clave, cioè "(chiuso) con la chiave.

3 L'evento storico che diede il nome di Conclave all'elezione dei Pontefici, risale al 1270, quando gli abitanti di Viterbo, allora sede papale, stanchi di anni delle indecisioni dei cardinali, li chiusero a chiave nella sala grande del palazzo papale e ne scoperchiarono parte del tetto, in modo da metterli in condizioni di decidere al più presto chi eleggere a nuovo pontefice. Il nuovo pontefice eletto fu Gregorio X.

4 Le modifiche più consistenti: Paolo VI : ha escluso dal conclave i cardinali ultraottantenni e fissato in 120 il numero dei componenti del collegio elettorale. Giovanni Paolo II: ha stabilito, nella Domus Sanctae Marthae, il nuovo luogo per i cardinali in clausura, sempre in Vaticano; ha eliminato le possibilità dell'elezione per acclamazione e per compromesso, ed ha recuperato, il ruolo dei cardinali che hanno già compiuto ottant'anni: dando loro una funzione spirituale., guidando le preghiere della Chiesa Universale. Benedetto XVI: ha stabilito la maggioranza dei voti per l'elezione del Papa nei 2/3 dei votanti e che a partire dal 34º scrutinio, o 35° se il primo voto è quello avvenuto all’apertura del Conclave, si procederà al ballottaggio.

5 Domus Sanctae Marthae

6 Lo svolgimento del conclave Il giorno fissato per l'inizio del conclave, tutti i cardinali si riuniscono nella basilica di San Pietro dove celebrano la Missa Pro eligendo Romano Pontifice.

7 Il giuramento « Noi tutti e singoli Cardinali elettori presenti in questa elezione del Sommo Pontefice promettiamo, ci obblighiamo e giuriamo di osservare fedelmente e scrupolosamente tutte le prescrizioni contenute nella Costituzione apostolica del Sommo Pontefice Giovanni Paolo II, Universi Dominici Gregis, emanata il 22 febbraio Parimenti, promettiamo, ci obblighiamo e giuriamo che chiunque di noi, per divina disposizione, sia eletto Romano Pontefice, si impegnerà a svolgere fedelmente il munus Petrinum di Pastore della Chiesa universale e non mancherà di affermare e difendere strenuamente i diritti spirituali e temporali, nonché la libertà della Santa Sede. Soprattutto, promettiamo e giuriamo di osservare con la massima fedeltà e con tutti, sia chierici che laici, il segreto su tutto ciò che in qualsiasi modo riguarda l'elezione del Romano Pontefice e su ciò che avviene nel luogo dell'elezione, concernente direttamente o indirettamente lo scrutinio; di non violare in alcun modo questo segreto sia durante sia dopo l'elezione del nuovo Pontefice, a meno che non ne sia stata concessa esplicita autorizzazione dallo stesso Pontefice; di non prestare mai appoggio o favore a qualsiasi interferenza, opposizione o altra qualsiasi forma di intervento con cui autorità secolari di qualunque ordine e grado, o qualunque gruppo di persone o singoli volessero ingerirsi nell'elezione del Romano Pontefice. »

8 Dopo il giuramento il maestro delle celebrazioni liturgiche pontificie pronuncia: « Extra omnes. » « Fuori tutti. » Con questo ordine invita tutti ad uscire dalla Cappella Sistina. Successivamente il Maestro chiude la porta di accesso a chiave.

9 Gli scrutini Perché l’ elezione risulti valida sono richiesti i due terzi dei suffragi. Se le elezioni iniziano il pomeriggio del primo giorno del Conclave, vi sarà un solo scrutinio. I giorni seguenti si procederà con due scrutini al mattino e due al pomeriggio.

10 Se i voti raggiungono i due terzi dei votanti, l'elezione del pontefice è valida. « Accetti la tua elezione canonica a Sommo Pontefice? » « Come vuoi essere chiamato? » Il candidato risponderà con il nome pontificale. A questo punto si bruciano le schede che segnaleranno l’avvenuta elezione con la classica fumata bianca.

11 Stanza delle lacrime Preso la"stanza delle lacrime", ovvero nella sacrestia della Cappella Sistina, il Papa indossa i paramenti papali. La stanza ha questo nome perché si presume che il pontefice si commuova per l’elezione e per il peso della responsabilità.

12 Annuncio dell'elezione: Habemus papam Il Cardinale protodiacono si affaccia dalla loggia della Basilica di San Pietro e annuncia la nuova elezione con l'Habemus Papam. Il nuovo pontefice si affaccia e impartisce la solenne benedizione Urbi et Orbi.

13 vaticano/come-si-elegge-il-papa/ vaticano/come-si-elegge-il-papa/

14 Elenco delle ultime elezioni papali più recenti.


Scaricare ppt "Conclave. Definizione Conclave: il termine deriva dal latino cum clave, cioè "(chiuso) con la chiave."

Presentazioni simili


Annunci Google