La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

IL PETROLIO Alessio Bolognesi A.S. 2012/2013. COS'E' Il petrolio è un liquido oleoso che si trova nelle profondità del terreno. E' un combustibile fossile.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "IL PETROLIO Alessio Bolognesi A.S. 2012/2013. COS'E' Il petrolio è un liquido oleoso che si trova nelle profondità del terreno. E' un combustibile fossile."— Transcript della presentazione:

1 IL PETROLIO Alessio Bolognesi A.S. 2012/2013

2 COS'E' Il petrolio è un liquido oleoso che si trova nelle profondità del terreno. E' un combustibile fossile derivato dalla composizione di sostanze organiche di origine prevalentemente animale rimaste sepolte sotto la crosta terrestre da 10 a 100 milioni di anni.

3 COME SI ESTRAE? I più importanti giacimenti di petrolio si trovano sottoterra anche a milioni di metri di profondità. Per estrarre il petrolio si scavano dei pozzi che perforano la roccia fino a incontrare il giacimento. Sopra i giacimenti si installano allora le caratteristiche torri che servono ad eseguire le perforazioni (pozzi petroliferi) attraverso le quali il petrolio arriverà in superficie.

4 COME SI ESTRAE? A volte il petrolio sale da solo spinto dalla pressione a cui si trova nel sottosuolo, più spesso deve però essere pompato dall’esterno. Il petrolio estratto dai pozzi (detto petrolio greggio o, semplicemente greggio) viene poi trasportato, attraverso lunghe condutture (oleodotti) e mediante navi cisterna (petroliere) di enormi dimensioni, fino alla raffineria dove sarà lavorato

5 COME SI LAVORA? Il petrolio greggio veniva utilizzato direttamente solo agli inizi del suo impiego, veniva bruciato direttamente come fonte di calore. Oggi lo si scompone in molti prodotti diversi, ciascuno per uno specifico uso, in modo da aumentare la resa. Nelle raffinerie il greggio subisce un processo di suddivisione, la DISTILLAZIONE FRAZIONATA, che si basa sul suo graduale riscaldamento. Via via che la temperatura aumenta, dal petrolio liquido evaporano gas di tipo diverso che vengono raccolti separatamente e poi trasformati nuovamente in liquidi.

6 COME SI LAVORA? Alle temperature più basse ( ° C) si separano i cosiddetti "idrocarburi leggeri", tra i quali la benzina per le automobili. A temperature intermedie ( ° C) si separano gli "idrocarburi medi", che comprendono il gasolio per il riscaldamento e il cherosene per i motori degli aerei a reazione. Alle temperature più alte (oltre 360° C) si ottengono gli "oli pesanti", combustibili pregiati che si usano nelle centrali termoelettriche.

7 DOVE SI TROVA? Il petrolio, come molte altre materie prime, è distribuito sulla Terra in modo non omogeneo. I paesi più ricchi di petrolio, sono quelli del medio oriente, le due Americhe, l'Africa Settentrionale, l'Algeria, la Libia, la Russia. Molti altri paesi industrializzati, tra i quali l'Italia, non dispongono di giacimenti e devono quindi ricorrere all'importazione. Molti altri, pur disponendo di ricchi giacimenti preferiscono acquistare il petrolio all'estero e conservare le proprie risorse. Al contrario i paesi ricchi di petrolio sono in genere poco industrializzati.

8 DOVE SI TROVA? A causa di questi squilibri tra consumo e produzione, da quando è diventato la fonte energetica fondamentale per l'economia industriale, il petrolio è un bene assai prezioso ed è importante che tra i paesi produttori e consumatori vengano ricercate soluzioni di collaborazioni per scongiurare "CRISI PETROLIFERE" che creano gravi danni all'economia di molte aree. Inoltre, anche se "L'ERA DEL PETROLIO" durerà ancora diversi decenni, l'esaurimento delle risorse mondiali è una realtà che deve indurre tutti a riflettere e a modificare i propri comportamenti all'insegna del "risparmio energetico".

9 QUALI SONO I SUOI LIMITI? Come tutti i combustibili di origine fossile anche il petrolio e i suoi derivati, durante la combustione producono sostanze inquinanti. Tali sostanze sono pericolose per la salute dell'uomo e sono responsabili delle piogge acide che danneggiano i laghi e corrodono i monumenti marmorei. Quest'ultimo fenomeno è dovuto al fatto che queste sostanze hanno la proprietà di trasformare il marmo in gesso. CONSEGUENZE DI UNA PIOGGIA ACIDA:

10 FONTI


Scaricare ppt "IL PETROLIO Alessio Bolognesi A.S. 2012/2013. COS'E' Il petrolio è un liquido oleoso che si trova nelle profondità del terreno. E' un combustibile fossile."

Presentazioni simili


Annunci Google