La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Calenco Andrea Fiorile Nicole Gaggino Manola Landini Arianna Ruella Elena.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Calenco Andrea Fiorile Nicole Gaggino Manola Landini Arianna Ruella Elena."— Transcript della presentazione:

1

2 Calenco Andrea Fiorile Nicole Gaggino Manola Landini Arianna Ruella Elena

3 Il Madagascar, è uno stato insulare situato nell'oceano Indiano, al largo della costa orientale dell'Africa, di fronte al Mozambico. Ospita il 5% delle specie animali e vegetali del mondo, l'80% delle quali si trovano solo in Madagascar. Fra gli esempi più noti di questa eccezionale biodiversità ci sono la famiglia dei lemuri, tre famiglie di uccelli, le numerose specie di camaleonti e i tipici baobab.

4 Il clima si presenta altamente mitigato dal mare: questo riduce le forti escursioni termiche; in estate le temperature non superano i 40 °C e in inverno difficilmente scendono sotto i 10°C. La zona ha scarse precipitazioni se non nel periodo delle piogge.

5 I lemuri possiedono grandi occhi spiritati ed emettono strani versi, simili a gemiti; possono pesare dai 30g ai 10kg. Vivono in natura solo in Madagascar e in alcune isole circostanti, poiché lì si differenziarono in molte specie e non entrarono in competizione. Una volta qui si evolsero in una cinquantina di specie, ma dopo l'arrivo dell'uomo più di una dozzina si estinsero.

6 Tutti i lemuri hanno dita munite di unghie e non di artigli, mentre gli occhi hanno uno strato riflettente per la visione notturna, ma per orientarsi utilizzano l’udito e l’olfatto. Si possono trovare in vari Habitat; dall'umida foresta pluviale dell'est al secco e spinoso deserto a sud. Vivono soprattutto sulle piante anche se alcune specie trascorre buona parte della giornata a terra.

7 Si dividono in Lemuri notturni e diurni in base alla differenza delle abitudini. In generale i lemuri più piccoli sono notturni mentre i più grandi diurni. Mangiano generalmente frutta e foglie. Alcune specie notturne si nutrono principalmente di piccoli insetti e alcune anche di uova, rettili e uccelli. I lemuri svolgono un importantissimo ruolo nell'ecosistema perché nutrendosi di frutta e muovendosi molto aiutano lo sviluppo e il mantenimento della flora.

8 Sono predati da: fossa, gufi e poiane. Le femmine, che sono le prime ad avere l’accesso ad una fonte di cibo, prevalgono sui maschi, infatti la loro società è detta matriarcale. Sono state riconosciute circa una trentina di specie di Lemure, parte delle quali, si trovano a serio rischio d'estinzione. Le principali sono: Catta, Propithecus Verrauxi e il Microcebus Myoxinus.

9 Il lemure catta è di dimensioni relativamente grandi. La pelliccia del catta è principalmente grigia; sono bianchi il ventre, il torace, il collo, le estremità e la parte inferiore delle zampe, e parte del muso; attorno agli occhi ha una sorta di "mascherina" di pelo nero; la coda è colorata ad anelli bianchi e neri alternati. Le zampe posteriori sono più lunghe di quelle anteriori, per cui il busto è inclinato in avanti quando il catta procede a quattro zampe. Il palmo delle zampe è coperto da una pelle soffice; le dita sono allungate, con unghie puntute.

10 I lemuri dalla coda ad anelli sono diurni. Pur essendo arborei, passano a terra buona parte del loro tempo, spostandosi su quattro zampe. Vivono in branchi composti da individui; le gerarchie sociali sono determinate dal sesso, generalmente i leader dei branchi sono le femmine. Il catta è principalmente frugivoro, ma non disdegna le foglie e i semi di alcune piante e, occasionalmente, qualche insetto.

11 Il sifaka di Verreaux è un lemure della famiglia degli Indriidae. Di media taglia, la pelliccia è folta e setosa, di colorazione bianca con strisce scure sui fianchi, la sommità della testa e le estremità degli arti. ha una lunga coda che utilizza come bilanciere quando salta da un albero all'altro. Sono erbivori la cui dieta è composta prevalentemente da foglie e, nella stagione umida, anche da germogli, frutti e fiori.

12 Gli esemplari di questa specie vivono in piccoli gruppi da 1 a 10 individui. Le specializzazioni anatomiche degli arti inferiori e superiori rendono questa specie prevalentemente arboricola; i movimenti sul terreno producono una caratteristica andatura a balzi laterali. Le femmine, come in molte specie di lemuri, sono socialmente dominanti.

13 Il Microcebus myoxinus, detto anche microcebo di Peters, è il più piccolo dei lemuri; in effetti, è anche il più piccolo primate del mondo. Come gli altri lemuri, lo si trova solo in Madagascar. Pesa circa 30g, per una lunghezza di poco più di 6 cm.

14 A causa delle sue dimensioni ridotte, e delle sue abitudine notturne, per oltre un secolo dalla sua classificazione risultò introvabile per i ricercatori. E’ un esserino delicato con il manto grigio-verde ed enormi occhi dorati, zampe e orecchie rosa ed emette spesso squittii e gorgheggi acuti.

15 Come la maggior parte dei lemuri, il genere è endemico del Madagascar, dove le varie specie preferiscono gli ambienti forestali o montani. Ha dimensioni minute, grandi occhi ed orecchie ellittiche, muso corto e appuntito, aspetto paffuto con zampe corte e grandi mani dai polpastrelli arrotondati.

16 Dominio:Eukarya Regno:Animalia Phylum:Chordata Classe:Mammalia Ordine:Primates Famiglia:Lemuridae Genere:Lemur Specie:L. catta

17 Dominio:Eukarya Regno:Animalia Phylum:Chordata Classe:Mammalia Ordine:Primates Famiglia:Indriidae Genere:Propithecus Specie:P. verreauxi

18 Dominio:Eukarya Regno:Animalia Phylum:Chordata Classe:Mammalia Ordine:Primates Famiglia:Cheirogaleoidea Genere:Microcebus Specie:


Scaricare ppt "Calenco Andrea Fiorile Nicole Gaggino Manola Landini Arianna Ruella Elena."

Presentazioni simili


Annunci Google