La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Biografia Vincen Van Gogh nasce in Olanda nel 1853 e muore nel 1890 é un pittore di quasi 900 tele e più di mille disegni. Questo pittore attraversa l’esperienza.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Biografia Vincen Van Gogh nasce in Olanda nel 1853 e muore nel 1890 é un pittore di quasi 900 tele e più di mille disegni. Questo pittore attraversa l’esperienza."— Transcript della presentazione:

1

2 Biografia Vincen Van Gogh nasce in Olanda nel 1853 e muore nel 1890 é un pittore di quasi 900 tele e più di mille disegni. Questo pittore attraversa l’esperienza dell’impressionismo. Notizie di Van Gogh si rintracciano all’ Aja fin dalla metà del XVII secolo e a partire dal Settecento quella famiglia trasmise di padre in figlio il mestiere di orefice. Frequento il collegio più importante quello di Zevemberg che apprese il francese, inglese e il tedesco e l’arte del disegnio. A causa dello scarso rendimento nonché di problemi economici del padre, ritornò a Zundert senza aver concluso gli studi. I suoi dipinti sono sparsi in tutto il mondo i più importanti sono : i mangiatori di patate, Père Tanguy, La camera di van Gogh, Vaso di girasoli, Notte stellata,Campo di grano con volo di corvi.

3 I mangiatori di patate, olio su tela, 82x114 cm, 1885, Van Gogh Museum, Amsterdam I mangiatori di patate Si tratta del dipinto più importante del periodo olandese di Van Gogh, prima del suo trasferimento a Parigi. Lavorò su questa tela dal 13 aprile fino all'inizio di maggio Questo dipinto mostra, all'interno di una povera stanza, alcuni contadini che consumano il pasto serale servendosi da un unico piatto di patate, mentre una di loro sta versando il caffè. Per questo motivo l'artista è come se volesse esaltare il cibo dei poveri. La luce, provenendo dall'alto e colpendo perciò soltanto alcune parti, provoca contrasti chiaroscurali e accentua la caratterizzazione dei volti, delle mani, degli abiti. Singolare è la rappresentazione del volto e delle mani dipinti in modo caricaturale: con questo il pittore vuole esagerare e intensificare la realtà. Il colore, che richiama le tecniche fiamminghe.

4 Anversa e Parigi Nel novembre del 1885 si trasferì ad Anversa, frequentando assiduamente le chiese ed i musei della città dove scoprì le stampe giapponesi e ammirò il colorismo di Rubens. Tanguy era proprietario di un colorificio parigino. Van Gogh, ma come lui molti altri artisti dell'Impressionismo e del Post- impressionismo, si riforniva presso di lui. Père significa padre, in francese ed era il soprannome di Tanguy, dovuto alla sua gentilezza e al suo spirito caritatevole, che lo spingeva ad acquistare i quadri degli artisti che altrimenti non potevano permettersi i materiali per dipingere. Lo sfondo del quadro è composto da soggetti di ispirazione giapponista. Père Tanguy, olio su tela, 92x75 cm, 1887, Musée Rodin, Parigi

5 La camera di Van Gogh Van Gogh si preoccupò di arredare con qualche altro mobile l'appartamento e ornò con propri quadri la camera da letto. Molti critici dell’arte vedono in questo dipinto, che rappresenta la camera di Van Gogh, il desiderio mancato di rappresentare il sonno e il riposo, purtroppo difficili da raggiungere a causa dello squilibrio mentale che si manifestava sempre piu’nell’artista. Nella camera abbandonata regna la calma, ma si tratta di una calma senza speranza che induce alla tristezza, nonostante i colori siano brillanti e puri, senza ombre. La camera di van Gogh, olio su tela, 72x90cm, 1888, Van Gogh Museum, Amsterdam

6 Vaso di girasoli Vaso di girasoli, olio su tela, 92x73 cm, 1888, Neue Pinakothek, Münich I girasoli sono uno dei soggetti più celebri di Van Gogh, nonché uno dei suoi preferiti. Tra i vari dipinti, ci sono tre versioni simili con quindici girasoli in un vaso, e due con dodici fiori in un vaso. Van Gogh dipinse il primo Vaso con dodici girasoli, il primo Vaso con quindici girasoli, Una prima serie di quattro "Girasoli" era stata dipinta anche a Parigi, nel Van Gogh iniziò a dipingere questi quadri a fine estate del 1888 e continuò durante l'anno successivo. Uno di essi andò a rallegrare la stanza dell'amico Paul Gauguin. I dipinti mostrano i girasoli in ciascuna fase della fioritura, dal bocciolo all'appassimento.

7 Notte stellata Notte stellata è un dipinto ad olio su tela rappresenta un paesaggio stellato sopra la città di Saint-Rémy-de-Provence in Francia. Sulla data esatta dell'esecuzione di quest'opera, la maggior parte degli esperti sono concordi nel sostenere che sia stata dipinta poco prima dell'alba del 19 giugno L'artista, infatti, fa esplicito riferimento all'opera Notte stellata in una lettera. Notte stellata, olio su tela, 73x92 cm, 1889, Museum of Modern Art, New York Campo di grano con voli di gorvi Una delle ultime e più belle opere di van Gogh è il Campo di grano con corvi, del luglio 1890, realizzata poco tempo prima del suicidio. Il campo di grano è così mosso che sembra una foresta in fiamme, in cui strade vuote, che portano verso l'ignoto, i corvi neri appunto, che sembrano arrivare come avvoltoi su un cadavere. La tela è un grido di dolore, accentuato dal ritmo a strappi, vorticoso, delle pennellate.


Scaricare ppt "Biografia Vincen Van Gogh nasce in Olanda nel 1853 e muore nel 1890 é un pittore di quasi 900 tele e più di mille disegni. Questo pittore attraversa l’esperienza."

Presentazioni simili


Annunci Google