La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

SIS² Introduzione Generazione ed installazione file di firma Stampa tessere 2011 per lotti Stampa e ristampa tessera singola Gestione Lotti Novità 2011.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "SIS² Introduzione Generazione ed installazione file di firma Stampa tessere 2011 per lotti Stampa e ristampa tessera singola Gestione Lotti Novità 2011."— Transcript della presentazione:

1 SIS² Introduzione Generazione ed installazione file di firma Stampa tessere 2011 per lotti Stampa e ristampa tessera singola Gestione Lotti Novità 2011 in gestione elenchi Chi fa che cosa Schema riepilogativo e conclusioni

2 Per l'anno 2011 la tessera CISL è costituita da una CARD (tessera in plastica) dotata di chip di memoria Non esistono più i fogli A4 già numerati e distribuiti alle federazioni per la stampa tessera I programmi di tesseramento stampano comunque una ricevuta cartacea “provvisoria” su un foglio A4. Sullo stesso foglio viene stampato anche il PIN per l’accesso ai servizi online della Cisl, compreso l'accesso al conto convenzioni individuale Il numero della tessera viene rilasciato dalla confederazione al momento della stampa di tale ricevuta Introduzione

3 Nella fase preliminare alla stampa di tale foglio avvengono quattro operazioni in modo del tutto automatico: – Comunicazione alla confederazione dei dati dell'iscritto – Ricezione di PIN e Numero Tessera – Richiesta produzione CARD – Generazione PDF tessera provvisoria Introduzione

4 Questa fase di stampa tessere provvisorie (con le quattro operazioni collegate) deve avvenire “per lotti” Il lotto è un insieme di tessere che vengono stampate insieme, a cui è collegato un insieme di CARD che verranno prodotte e spedite in un unico contenitore I lotti potranno essere di dimensione e tipo diverso a seconda della categoria Solo a titolo di esempio un lotto può essere rappresentato dalle tessere di : – Una azienda – Un operatore – Una zona Introduzione

5 Le CARD arriveranno alla federazione territoriale confezionate per lotto e per categoria, attraverso il canale : ProduttoreCARD--->USR--->UST--->Federazione La consegna della CARD avverrà in un tempo stimato di 30 giorni La federazione può decidere di attendere la consegna della CARD e consegnare all'iscritto il materiale di iscrizione già completo della CARD oppure recapitare la CARD successivamente Come già per lo scorso anno le operazioni di stampa tessera/richiesta Pin/Generazione CARD devono essere “firmate” digitalmente con un certificato di firma scaricabile da First Class Introduzione

6 SIS² Generazione ed installazione File di firma

7 La prima cosa da fare è accedere a First Class con la login della propria categoria territoriale. Non si deve accedere quindi con login personali ma con quella della struttura. Questo esempio è fatto usando la login della struttura “USR Lombardia”. Una volta entrati in FC si deve cliccare su Banche Dati

8 Cliccare poi su Indirizzario

9 Cliccare su Risorse Indirizzario e quindi su Aggiorna

10 Fare doppio click sulla riga della propria struttura per accedere ai dati della struttura

11 Cliccare su Genera ID per generare il file di firma della propria struttura

12 Salvare il file generato in una cartella del proprio disco fisso dandogli un nome qualsiasi. L’importante è ricordarsi dove lo si è salvato e come si è chiamato il file perché servirà più avanti ! Suggeriamo di chiamare il file con il nume della struttura di appartenenza e di mantenere l’estensione originale (.fcg). Il file può essere salvato anche su una chiavetta USB o su un disco di rete. L’importante è che l’unità su cui si è salvato il file sia disponibile al momento della stampa tessere

13 SIS² Configurazione SIS²

14 Entrare quindi in SIS² e selezionare Categorie, La propria categoria e poi Parametri categoria. In questo esempio è stata usata la FIM di Brescia

15 Nei parametri di categoria si può impostare un testo libero che venga stampato sul foglio della ricevuta provvisoria. Nell’immagine un esempio di tale testo. I parametri di allineamento (Offset) rimangono per compatibilità con gli anni precedenti, ma non è piu necessario impostarli per il 2011

16 Nella pagina 4/4 dei parametri deve essere indicato il nome del file di firma (ID) generato con First Class con il percorso in cui è stato salvato. Suggeriamo di usare il pulsante Sfoglia per selezionare il file.

17 SIS² Stampa tessere 2011 per lotti

18 La stampa tessere può essere effettuata da più punti all’interno di SIS2 : - Direttamente dall’anagrafica del soggetto. - Dalla lista iscritti in gestione aziende - Tramite pulsante “Stampa tessere” del menu - Dalla procedura ELENCHI E STAMPE. Prendiamo in analisi quest’ultima,probabilmente la più comoda ed utilizzata. Dalla schermata principale del programma di gestione del tesseramento Sis2 procediamo effettuando un singolo click sull’icona ELENCHI E STAMPE.

19 -Clicchiamo sull’icona GESTIONE FILTRI per creare un filtro per estrapolare esclusivamente gli iscritti di cui stampare le tessere 2011, ovvero,gli iscritti attivi all'inizio del Innanzitutto diamo un titolo al nostro filtro, possibilmente un titolo chiaro e che ci permetta di identificarlo immediatamente (Es. “Iscritti attivi al 01/01/2011).

20 Procediamo con la selezione del campo “ISCRITTO AL” impostando il valore di confronto alla data del 01/01/2011 Salviamo il filtro premendo il tasto su F10/Conferma.

21 Per creare un elenco clicchiamo sull’icona denominata GESTIONE ELENCHI.

22 Procediamo assegnando all’ELENCO lo stesso titolo assegnato in precedenza al FILTRO. (Es. “Iscritti attivi al 01/01/2011).

23 A questo punto associamo il FILTRO all’elenco, selezionando nel campo FILTRI quello che abbiamo appena creato

24 Associato il FILTRO all’ELENCO selezioniamo qualche campo per identificare gli iscritti, ad esempio inserendo qualche campo che possa venirci utile per verificare l’esattezza della procedura (Es. TIPO TESSERAMENTO o DATA SCADENZA ISCRIZIONE). In fase di stampa tessere comunque il programma estrarrà tutti i dati che poi andranno riportati sulla tessera..

25 Completata la procedura di ordinamento salviamo il tutto e lanciamo l’esecuzione dell’elenco tramite il TASTO VERDE/PLAY. Fatto questo,possiamo cliccare su ORDINAMENTO per scegliere l’ordine nel quale vogliamo che le nostre tessere vengano emesse (Es.Iscritti in ordine per azienda, e poi in ordine alfabetico ecc…). Questa fase è estremamente importante perchè quando riceveremo le CARD saranno nello stesso ordine

26 Una volta creato l'elenco procediamo dunque con la stampa tessere cliccando sull’icona CISL.

27 Nella parte in alto troviamo il NUMERO TOTALE ISCRITTI presenti nell’elenco da noi generato. (Es.35). Lasciamo l’impostazione di default SCARTA I SOGGETTI CON RICHIESTA GIA' STAMPATA PER L’ANNO IN CORSO e selezioniamo se vogliamo stampare tessere per iscritti con DELEGA o DIRETTA. Una volta inserito questo ulteriore FILTRO,andiamo a selezionare se intendiamo stampare tutti i soggetti che rispondono a queste caratteristiche oppure se intendiamo fare un’ulteriore selezione tramite la selezione delle TESSERE DA STAMPARE (Es. Tutte,solo le prime o in base alla selezione).

28 Per sicurezza procediamo con un ulteriore conteggio dei SOGGETTI CHE SODDISFANO LE CONDIZIONI impostate tramite il tasto CALCOLA SOGGETTI.

29 Procediamo selezionando L’ANNO DI TESSERAMENTO (2011 impostato di default) e assegnando un nome al nostro LOTTO di tessere. (Ad esempio, se sto stampando le tessere dell'azienda ABC inserirò Nome lotto=“ABC”).

30 Verifichiamo quindi che la connessione al web service sia attiva cliccando sul tasto VERIFICA CONNESSIONE.

31 A questo punto,cliccando sul tasto RICHIESTA NUMERI TESSERE/PIN/EMISSIONE CARD andiamo a richiedere numeri tessere, pin e dunque anche a richiedere alla confederazione l’emissione delle card per i soggetti da noi precedentemente selezionati.

32 Nel caso in cui in questa fase ci fosse un problema ed alcuni PIN non fossero ricevuti dalla confederazione, verrebbe visualizzata una maschera con l'elenco dei soggetti di cui non si è ricevuto il PIN con una descrizione dell'errore. Se l'errore come nell'esempio sopra è dovuto solo ad un problema di comunicazione (error message vuoto) sarà sufficiente premere una seconda volta il tasto Richiesta Numeri Tessere/PIN/Emissione CARD. Verrà generato in secondo lotto contenente solo i soggetti che non avevano il PIN, escludendo automaticamente quelli con PIN già ricevuto. In fase di stampa lotto tessere cartacee verranno stampate comunque tutte insieme. Se il problema fosse dovuto a dati non validi contenuti nell'anagrafica del soggetto si dovrà prima correggere tali dati, escludendo momentaneamente il soggetto dall'elenco, sfruttando la possibilità di escludere dei soggetti “In base alla selezione”.

33 Anche se non è indispensabile è' vivamente consigliato effettuare immediatamente a seguito della richiesta pin/card la stampa delle tessere cartacee. Per stampa si intende la generazione del file PDF. Il file creato può essere archiviato e poi stampato anche successivamente, senza più accedere a SIS2 Proseguiamo quindi cliccando sul tasto STAMPA LOTTO TESSERE CARTACEE.

34 Selezionare la stampante corretta ed impostare il parametro SPEZZA IL FILE GENERATO OGNI (si consiglia di non impostarlo con un valore superiore al 500 presente di default) e cliccare sul tasto STAMPA CON ANTEPRIMA. Su PC con memoria limitata (2 GB o meno) si consiglia di spezzare i PDF ogni 250 soggetti. In caso di errore per mancanza di memoria nella generazione del PDF è comunque possibile ripetere la stampa a partire dalla Gestione Lotti. A questo punto ci si aprirà una piccola schermata di caricamento sulla quale viene visualizzato l'avanzamento della generazione della stampa. Nella parte sottostante vengono visualizzati i files creati e la funzione Apri cartella. Cliccando sul singolo file si potrà aprirlo con il visualizzatore PDF installato e successivamente stamparlo.

35 L'anteprima delle tessere si presenterà in questo modo. Nella parte inferiore viene stampato anche il nome del lotto, che si compone di una parte fissa che imposta il software, e del nome che noi gli abbiamo assegnato. E' opportuno tenerne conto quando si sceglie il nome da dare al lotto di stampa perchè verrà consegnata all'iscritto...

36 Cliccando invece sulla voce APRI CARTELLA, possiamo andare ad aprire la cartella all'interno della quale sono finiti in giacenza i file PDF da noi appena generati tramite la procedura di ristampa (insieme però a quelli dei lotti generati in precedenza). Può essere utile per esempio se volessimo archiviare i files PDF dei lotti generati, per prelevarli e metterli in un'altra cartella, magari rinominandoli. Questa operazione non è però obbligatoria. Si tenga presente che i lotti possono essere ristampati in qualunque momento dalla Gestione Lotti

37 In questo modo si è conclusa la generazione di un lotto di tessere. Ricordate che con questa operazione si è effettuata anche la comunicazione dati alla confederazione e l'ordine delle CARD per tutti gli iscritti inclusi nel lotto e di cui si è prodotta la tessera cartacea provvisoria. In un tempo stimato di 30 giorni le CARD verranno consegnate alla USR di appartenenza della federazione. La situazione dei lotti generati e le date in cui questi lotti sono stati presi in carico dal produttore delle card, mandati in stampa e successivamente assegnati al corriere può essere tenuta sotto controllo dal portale Gestione Iscritti. Le modalità di accesso a questo portale saranno fornite dalla confederazione nei prossimi giorni.

38 Stampa e ristampa tessere da anagrafica del soggetto Accediamo all'anagrafica degli iscritti effettuando un singolo click sull'icona ANAGRAFICA.

39 Dopo aver effettuato l'accesso,andiamo a cercare il soggetto al quale dobbiamo andare a emettere/ristampare la tessera.

40 Clicchiamo su F7/TROVA e procediamo nella ricerca del nominativo

41 Clicchiamo INVIO per procedere al caricamento dell'anagrafica del soggetto e per entrare nella gestione dei dati dello stesso clicchiamo sul tasto PAG GIU'/CARICA SOGGETTO.

42 Dalla scheda ISCRIZIONE del soggetto potremo vedere lo storico delle tessere stampate, ristamparne una di quelle (solo della tessera cartacea provvisoria) oppure chiedere l'emissione di un nuovo numero tessera e PIN e di conseguenza l'emissione di una nuova CARD

43 Per effettuare l'emissione di una nuova tessera, clicchiamo sull'icona TESSERA/PIN-RICEVUTA. Questa operazione si può effettuare sia per richiedere la prima tessera di un soggetto, sia per chiederne una nuova nel caso in cui serva richiedere l'emissione di una nuova CARD. Questa operazione trasmette alla confederazione i dati anagrafici e di iscrizione del soggetto.

44 Il programma proporrà una schermata nella quale chiede conferma dell'anno della tessera che vogliamo andare a stampare e anche una conferma sulla necessità di stampare la tessera provvisoria

45 Nel caso in cui per l'anno 2011 fosse già stata chiesto un numero tessera, PIN e CARD verrà visualizzato un avviso ed una richiesta di conferma prima di proseguire

46 A questo punto si potrà selezionare la stampante corretta ed avviare subito la stampa, oppure visualizzare l'anteprima della tessera provvisoria prima di stamparla

47 Per ristampare una tessera già emessa dovremo prima di tutto cliccare sul pulsante STAMPE.

48 Una volta arrivati su questa finestra,potremo visualizzare dei dati delle tessere già stampate per l'iscritto (Numero, PIN, data di richiesta, data di stampa e azienda collegata). Facendo doppio click sulla riga si potrà visualizzare anche il nome del lotto di stampa. Una volta selezionata una riga con il singolo click si potrà premere il tasto Ristampa per procedere alla riemissione della tessera cartacea. Questa operazione non trasmette dati alla confederazione e ristampa la tessere esattamente con gli stessi dati della prima emissione.

49 Da notare infatti che la tessera cartacea riporti PIN /NUMERO TESSERA /DESCRIZIONE TESSERA-LOTTO identici a quelli presenti sulla tessera della quale abbiamo fatto la RISTAMPA. Pertanto nel caso in cui ad esempio fossero stati variati i dati dell'iscritto o dell'azienda collegata e si volesse emettere una nuova tessera con i dati variati, si dovrà procedere appunto ad una nuova emissione. Con la ristampa la tessera verrebbe ristampata ancora con i dati originari

50 Gestione lotti di stampa tessere

51 Dalla gestione lotti possiamo: -Consultare e prendere visione dei lotti di stampa generati fino a quel momento (consigliabile attribuire ad ogni lotto di stampa un nome che lo renda unico e facilmente rintracciabile). -Recuperare lotti di tessere che abbiamo necessità di ristampare (Es. ricevuta non emessa,tessere cartacee non pervenute o smarrite...) -Emettere apposite etichette per i nominativi inclusi all'interno dello stesso.

52 Per ristampare il lotto di tessere clicchiamo due volte sul lotto da ristampare e selezioniamo l'opzione che ci interessa : Stampa di tutte le tessere provvisorie incluse nel lotto, stampa solo di quelle non ancora stampate, ristampa solo di quelle stampate

53 Una volta verificato ciò,possiamo procedere con la ristampa del nostro lotto di tessere premendo il pulsante STAMPA presente nella parte in alto a destra del riquadro di GESTIONE LOTTI.

54 Da questo punto in avanti le funzioni sono le stesse già illustrate nella procedura stampa tessere dalla gestione Elenchi e stampe

55 Per generare delle etichette associate ai nominativi inclusi in questo LOTTO si potrà cliccare sull'icona STAMPA ETICHETTE presente nella parte in alto a destra di questa finestra,proprio a fianco a quella appena utilizzata per effettuare la ristampa del lotto

56 Una volta cliccato sull'icona STAMPA ETICHETTE comparirà la seguente schermata da cui è possibile scegliere i dati da includere nell'etichetta (tra 4 possibili), inserire una formula di cortesia da stampare sull'etichetta prima dei dati, e modificare i parametri di allineamento del modulo delle etichette. Il formato etichetta previsto è quello a 24 per pagina (8 righe per 3 colonne)

57 Nuovo Filtro=RICHIESTA TESSERA/PIN AVVENUTA NELL'ANNO Nuovo Filtro=RICHIESTA TESSERA/PIN NON AVVENUTA NELL'ANNO Nuovo Filtro=STAMPA TESSERA/PIN AVVENUTA NELL'ANNO Nuovo Filtro=STAMPA TESSERA/PIN NON AVVENUTA NELL'ANNO. Nuovo Filtro=NOME LOTTO. Nuovo Campo Selezionabile=NUMERO TESSERA. Nuovo Campo Selezionabile=NOME LOTTO. Nuovi filtri e nuovi campi inseriti in Elenchi e Stampe per la gestione tesseramento 2011

58 TESSERAMENTO – Cosa fa la federazione territoriale Crea un lotto, ne definisce il nome e fa la richiesta PIN e Numero Tessera L'operatore fa una richiesta pin, come faceva lo scorso anno, e compila un campo chiamato LOTTO, questo campo servirà ad identificare un gruppo di tessere stampate; Stampa la tessera provvisoria Dopo la richiesta PIN, sarà necessario cliccare su “Stampa Lotto Tessere Cartacee”, a questo punto verrà creato un file in formato PDF (acrobat) contenente le tessere da stampare (LOTTO). Per avere la tessera su cartaceo, si dovrà stampare questo/i file/s Consegna tessera provvisoria ad iscritto (in attesa di ricevere card) Dopo la stampa, e in attesa di ricevere le card, sarà necessario distribuire le tessere provvisorie. In alternativa si potranno attendere le tessere definitive (CARD) e distribuirle insieme a quelle cartacee

59 TESSERAMENTO Cosa fa la cisl nazionale? Riceve la richiesta pin e “risponde” inviando pin e numero di tessera alla federazione che ne ha fa richiesta, assegna il numero di lotto al gruppo di tessere. Nel momento in cui viene fatta la richiesta pin dalla federazione che stampa le tessere, viene inviata una richiesta al server della CISL Nazionale che si occupa di restituire al richiedente i seguenti dati: - PIN - NUMERO TESSERA Invia i dati al fornitore per la stampa delle card Dopo aver inviato pin e numero tessera alla sede territoriale, spedisce al fornitore delle card i dati per la stampa delle nuove tessere card.

60 TESSERAMENTO Cosa fa il fornitore delle card Stampa le card Dopo aver ricevuto i dati dalla CISL Nazionale, il fornitore stampa le card e le divide in LOTTI, seguendo l'ordinamento indicato in fase di STAMPA LOTTO TESSERE CARTACEE. Invia le card alla Cisl Regionale divise per lotti Dopo la stampa, le card vengono spedite alla CISL Regionale di competenza, entro 30 giorni dalla data della richiesta.

61 TESSERAMENTO Cosa fa la cisl Regionale Invia le card stampate alle sedi CISL Territoriali per la distribuzione La Cisl Regionale distribuirà ai territori le tessere

62 Schema riassuntivo stampa tessere 2011 Richiesta PIN e Stampa Lotto Tessere cartacee Server CISL NAZIONALE Richiesta PIN Ritorno PIN e num. tessera Il fornitore delle riceve i dati per la stampa delle CARD Invio dati al fornitore CARD Stampa le CARD e le consegna alla CISL Regionale entro 30 gg La CISL REGIONALE riceve le CARD e le spedisce ai territori L'operatore della categoria stampa le tessere provvisorie Consegna le tessere provvisorie......nel frattempo.....

63 CONCLUSIONI La tessera 2011 (Card) è pluriennale, ma per essere valida il socio deve essere regolarmente iscritto come nel passato La verifica dell'iscrizione potrà essere fatta sia sull'archivio territoriale, sia sul portale della Cisl Nazionale. Le modalità tecniche di accesso sono in fase di definizione La CARD dovrà essere attivata prima dell'utilizzo nel circuito delle convenzioni. Anche le modalità tecniche dell'attivazione sono in fase di definizione Sulla CARD sono previsti spazi per i bollini annuali delle federazioni (3). Quello del primo anno viene prestampato in fase di emissione. Per gli anni successivi è una scelta della Federazione di appartenenza se emettere o meno i bollini annuali da incollare sulla CARD


Scaricare ppt "SIS² Introduzione Generazione ed installazione file di firma Stampa tessere 2011 per lotti Stampa e ristampa tessera singola Gestione Lotti Novità 2011."

Presentazioni simili


Annunci Google