La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

PROGETTO GOVERNANCE DEI SISTEMI SANITARI REGIONALI RAFFORZAMENTO DEI SISTEMI DI GOVERNANCE DEL SISTEMA SANITARIO REGIONALE ATTRAVERSO LA DIFFUSIONE DI.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "PROGETTO GOVERNANCE DEI SISTEMI SANITARI REGIONALI RAFFORZAMENTO DEI SISTEMI DI GOVERNANCE DEL SISTEMA SANITARIO REGIONALE ATTRAVERSO LA DIFFUSIONE DI."— Transcript della presentazione:

1 PROGETTO GOVERNANCE DEI SISTEMI SANITARI REGIONALI RAFFORZAMENTO DEI SISTEMI DI GOVERNANCE DEL SISTEMA SANITARIO REGIONALE ATTRAVERSO LA DIFFUSIONE DI STRUMENTI, METODOLOGIE, MODELLI ATTI A SUPPORTARE TECNICAMENTE LE SCELTE REGIONALI/AZIENDALI IN TEMA DI PROGRAMMAZIONE/VALUTAZIONE DELLE POLITICHE E DEGLI INTERVENTI SANITARI

2

3 OBIETTIVI RICERCA VERIFICA DELL’EFFETTIVA CAPACITA’ DI GOVERNO DEL SISTEMA DELLA FORMAZIONE CONTINUA IN SANITA’ APPROFONDENDO I DIVERSI MODELLI ADOTTATI ANALISI DELLE ESPERIENZE MATURATE IN QUESTI ANNI DA PARTE DELLE AZIENDE SANITARIE SILVIA BONI

4 LA RICERCA E’ MATURATA NELL’AMBITO DELLA COMUNITA’ PROFESSIONALE DEI RESPONSABILI DELLA FORMAZIONE DELLE AZIENDE SANITARIE attiva dal 2002 sul sito del Formez che conta oggi più di 100 aderenti SILVIA BONI

5

6 LIVELLO REGIONALE 1. AMBITI INDAGATI: A.SCENARIO REGIONALE ANALISI PSR (R.U.) / NORMATIVE DISEGNO DEL SISTEMA ECM (ORGANISMI, COMPITI) B.GESTIONE DEL SISTEMA OBIETTIVI (PROCESSO INDIVIDUAZIONE) GESTIONE (I PROTAGONISTI) RETE (GLI ATTORI COINVOLTI) SILVIA BONI

7 LIVELLO REGIONALE 2. C. ACCREDITAMENTO ISTITUZIONALE I REALI MECCANISMI IN ATTO LE TIPOLOGIE FORMATIVE ACCREDITATE D. QUALITA’ DELLA FORMAZIONE PREVISIONE E DIFFUSIONE DI MONITORAGGIO E VALUTAZIONE INDIVIDUAZIONE ULTERIORI CRITERI DI ACCREDITAMENTO COERENZA GENERALE DEL SISTEMA SILVIA BONI

8 SILVIA BONI

9 Rete Interazione tra i diversi livelli istituzionali (Reg./ASL/Servizi), Organismi (Consulta ECM, e attori (Ordini Professionali, ecc) Lomb.,Tosc.,P.A. BZ., Marche, Valle D’A., E.R.,Veneto) Tra i Referenti della Formazione sul territorio (animatori in Toscana),tra i responsabili della formazione delle A.S. (Puglia, Campania, Veneto, Marche Sardegna) Organizzazione di appositi percorsi formativi (Veneto) Osservatorio Naz. Qualità ECM: percorso di formazione per Osservatori SILVIA BONI

10 Tipologie di accreditamento per Regione La Regione accredita i Provider Pubblici e Privati La Regione accredita Eventi/Attività di Provider Pubblici e Privati La Regione accredita Eventi/Attività solo di Provider Pubblici La Regione invia tutte le richieste di accreditamento Eventi al Ministero della Salute SILVIA BONI

11

12

13 INTEGRAZIONE SOCIO SANITARIA (ABRUZZO, FRIULI V.G.,P.A. TRENTO, P.A.BZ.,PIEMONTE, UMBRIA, TOSCANA) PREVENZIONE (EPIDEMIOLOGIA) (CAMPANIA, LAZIO, E.R.,PUGLIA,UMBRIA,SARDEGNA) E SVILUPPO S.I. COLLEGATO (SICILIA, P.A.BZ.) QUALITA’ TOTALE (SICILIA,LAZIO) TECNICA E RELAZIONALE (E.R.,TOSC.), DEI SERVIZI (UMBRIA, SICIL.), DELLA FORMAZIONE (E.R.,TOSCANA) ATTENZIONE ALLE PROFESSIONI INFERMIERISTICHE:ASSISTENZA SUL TERRITORIO (FRIULI, LOMB.,TOSC.,SICILIA) TEMI RICORRENTI SILVIA BONI

14 CRITICITA’ FASE DI INCERTEZZA (PROROGA) IN ATTESA DI UN SISTEMA DEFINITIVO DI ACCREDITAMENTO NAZIONALE E CONDIVISO GAP E DIFFERENZIAZIONI TRA LIVELLI DI MATURITA’ DEI SISTEMI REGIONALI MONITORAGGIO E VALUTAZIONE PIU’ “FORMALI” CHE SOSTANZIALI CONFLITTO DI INTERESSI SILVIA BONI

15 ASPETTI POSITIVI LA MAGGIOR PARTE DELLE REGIONI RICONOSCE IL RUOLO CHE LA F.C. ASSUME NELLO SVILUPPO DEL SISTEMA REGIONALE MOLTI SISTEMI DI F.C. REGIONALI SONO MATURI E RIESCONO A COINVOLGERE TUTTI GLI STAKEHOLDER: CAPACITA’ DI GOVERNANCE REGIONALE E LOCALE COINVOLGIMENTO PIENO ANCHE DEGLI ORDINI PROFESSIONALI (REGISTRAZIONE CREDITI) e UNIVERSITA’ CHE HANNO ASSUNTO UN RUOLO PIU’ PROPOSITIVO MOLTE REGIONI COINVOLGONO NEI PROGRAMMI FORMATIVI TUTTI I PROFESSIONISTI DELLA SALUTE MMG,PLS SILVIA BONI

16 INDICAZIONI EMERGENTI COINVOLGERE TUTTE LE PROFESSIONI E NON SOLO QUELLE SANITARIE LEGANDOLA SEMPRE PIU’ ALLE SCELTE STRATEGICHE TESE A PROMUOVERE L’INNOVAZIONE E IL CAMBIAMENTO A LIVELLO REGIONALE E AZIENDALE CREARE RETI DI REFERENTI SUL TERRITORIO UTILIZZAZIONE MIRATA ICT (E-LEARNING) SILVIA BONI


Scaricare ppt "PROGETTO GOVERNANCE DEI SISTEMI SANITARI REGIONALI RAFFORZAMENTO DEI SISTEMI DI GOVERNANCE DEL SISTEMA SANITARIO REGIONALE ATTRAVERSO LA DIFFUSIONE DI."

Presentazioni simili


Annunci Google