La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Elenco per la navigazione Presentazione Informazione Servizi offerti Dove siamo Contatti Moduli Informazioni utili.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Elenco per la navigazione Presentazione Informazione Servizi offerti Dove siamo Contatti Moduli Informazioni utili."— Transcript della presentazione:

1

2 Elenco per la navigazione Presentazione Informazione Servizi offerti Dove siamo Contatti Moduli Informazioni utili

3 Presentazione Benvenuti nel sito Internet dello Studio Commerciale e Tributario delle rag. Buffa e Albegiano. Lo Studio è situato a Palermo in via Duca Della Verdura n°50. Lo Studio commerciale è abilitato alla trasmissione telematica delle dichiarazioni fiscali e alle certificazioni degli atti mediante firma digitale. Il sito web dello Studio Commercialista è: www. Azienda per il commercio di Buffa e Albegiano.it. La nostra azienda ha il fine di fornire ai nostri clienti un servizio innovativo tramite lo sfruttamento della rete Internet per poter offrire servizi nuovi quali la consulenza on line. Menù

4 INFORMAZIONI Lo Studio commerciale nasce nel 2005, con lo scopo di provvedere la tenuta delle scritture contabili, all’elaborazione e redazione delle denunce fiscali, aggiornandosi costantemente sull’evoluzione delle normative vigenti. Questo studio ha l’obiettivo di far conoscere la vasta gamma dei servizi offerti e offrirne di innovativi, come la possibilità di consulenza on line. Il nostro sito web ha, inoltre, il fine di fornire ai propri clienti e visitatori uno strumento semplice e di facile utilizzo, tramite il quale poter accedere a servizi molto utili situati all’interno della rete. ORARIO Mattina: dalle ore 9:00 alle ore 13:00 Pomeriggio: dalle ore 16:00 alle ore 19:30 Telefono: Fax: Menù

5 SERVIZI OFFERTI Trasmissione telematica delle dichiarazioni fiscali CONSULENZA CONTRATTUALE Predisposizione di contratti, atti costitutivi, statuti, convenzioni. CONTRATTI DI AFFITTO DI AZIENDA CONTABILITA’ FISCALE CONZULENZA DEL LAVORO UFFICIO PERIFERICO CAAF RACCOLTA MOD. 730 Menù

6 Il nostro studio si trova in via Duca della Verdura, n° 50 Menù

7 Contatti Menù

8 Modulistica Ministero delle finanze –agenzia entrate Modulistica Presente sul sito internetagenzia entrate –agenzia entrate Sicilia Modulistica Presente sul sito internetagenzia entrate Sicilia –modulistica catastale Modulistica Presente sul sito internetmodulistica catastale –modulistica per professionisti Modulistica Presente sul sito internetmodulistica per professionisti –agenzia delle dogane Modulistica Presente sul sito internetagenzia delle dogane Camera di Commercio Aprire un ImpresaCamera di Commercio Modulistica INPS Modulistica presente sul sito internet dell'INPSModulistica INPS Modulistica INAIL Modulistica presente sul sito internet dell'INAILModulistica INAIL Comune di Palermo Modulistica per le attività commerciali presente sul sito internetComune di Palermo Curriculum (pdf) Modello per la creazione di un curriculum personaleCurriculum (pdf) Curriculum (word) Modello per la creazione di un curriculum personaleCurriculum (word) Modello F23 Compilabile direttamente sul computerModello F23 Modello F24 Compilabile direttamente sul computerModello F24 Menù

9 INFORMAZIONI UTILI Contabilità generale Contabilizzazione delle scritture di assestamento e di rettifica Redazione di ulteriori bilanci di verifica Redazione del bilancio d’esercizio Chiusura dei conti e loro riapertura Menù

10 Contabilità generale La contabilità generale è l’insieme delle rilevazioni che sono tra di loro coordinate e collegate e riguardano i valori finanziari ed economici dati dalle operazioni di gestione. Il suo scopo è quello di determinare il patrimonio di finanziamento e il risultato economico d’esercizio. Le scritture della contabilità generale si rilevano su dei conti. Il sistema di patrimonio e del risultato economico, viene attuato attraverso il metodo della partita doppia che stabilisce le regole di registrazione per ogni operazione aziendale, in due o più conti a sezioni divise in modo che il totale di dare sia uguale al totale di avere. Il metodo della partita doppia, applicato al sistema del patrimonio e del risultato economico si basa sulle seguenti regole: 1- Sono oggetto di rilevazione i soli fatti esterni di gestione; 2- Ogni operazione viene rilevata dando luogo ad almeno 2 registrazioni, in dare e in avere o più conti, in modo che il totale degli addebitamenti sia uguale al totale degli accreditamenti; 3- Le operazioni aziendali vengono rilevate nel momento in cui si manifestano le variazioni; 4- Le registrazioni vengono effettuate in due serie di conti (conti finanziari e conti economici). Menù

11 - PIANO DEI CONTIPIANO DEI CONTI - PRIMA NOTAPRIMA NOTA - GIORNALE IN PARTITA DOPPIA (libro giornale)GIORNALE IN PARTITA DOPPIA (libro giornale) - MASTROMASTRO -SITUAZIONE CONTABILE (bilancio di verifica)SITUAZIONE CONTABILE (bilancio di verifica) Menù

12 PIANO DEI CONTI Il piano dei conti è l’elenco organico dei conti in modo da renderli idonei a perseguire gli obbiettivi attribuiti alla contabilità generale. Il piano dei conti è costituito: - dal quadro dei conti, che è l’elenco sistematico dei conti; - dalle note illustrative o esplicative, che è l’elenco delle regole. Il quadro dei conti si articola su diversi livelli: classi; gruppi; conti di mastro; conti analitici. Menù

13 PRIMA NOTA La prima nota è una scrittura elementare cronologica cioè in ordine di data. Non esiste una forma tipica della prima noto, né particolari formalità da rispettare. Nelle aziende per meglio organizzare e ripartire il lavoro si predispongono due prime note: - la prima nota di cassa, che elenca le operazioni che comportano entrate ed uscite di cassa; - la primi nota di corrispondenza, che elenca tutte le operazioni comprovate dai documenti ricevuti o spediti per corrispondenza. Menù

14 LIBRO GIORNALE Il libro giornale è il libro contabile nel quale vengono riportate giorno per giorno le operazioni relative all’esercizio dell’impresa rilevato con il metodo della partita doppia. Il libro giornale deve essere obbligatoriamente tenuto ai sensi dell’articolo 2214 del codice civile, dall’imprenditore che esercita un’attività commerciale LIBRO MASTRO Il libro mastro è l’insieme dei conti utilizzati dall’azienda per la rilevazione delle operazioni. Menù

15 SITUAZIONE CONTABILE Il bilancio di verifica consiste in un elenco di tutti i conti aperti nel libro mastro, per ognuno dei quali viene indicato separatamente il totale degli importi registrati in dare e in avere, nonché il saldo. La quadratura dei conti, rappresenta una condizione necessaria per stabilire che la contabilità sia tenuta correttamente. Generalmente il bilancio di verifica viene redatto in forma molto sintetica in quanto i valori vengono riuniti in pochi conti e presentati distinguendo uno stato patrimoniale e un conto economico. Per la determinazione del reddito o per la perdita conseguita o subito nel periodo andrebbero effettuate le rilevazioni e integrazioni o di rettifica. Menù

16 CONTABILIZZAZIONE DELLE SCRITTIURE DI ASSESTAMENTO E DI RETTIFICA E’ questa la fase più delicata nel processo che porta alla redazione del bilancio d’esercizio. Alle rilevazioni contabili che troviamo in contabilità generale durante l’esercizio, occorrerà aggiungere valori di origine stimata che permettono di collegare i valori dell’esercizio in chiusura con quelli dell’esercizio futuro. Avremo di conseguenza le seguenti operazioni: a)Rettifiche di completamento e integrazione durante le quali verranno inserite in contabilità quei valori maturati nell’esercizio e non ancora rilevati contabilmente, per esempio, fattura da emettere e da ricevere, interessi attivi e passivi bancari, interessi verso clienti e fornitori per finanziamenti; b)Rettifiche di costi e ricavi da rinviare a futuri esercizi che riguardano quei costi e ricavi già rilevati contabilmente ma la cui competenza è in tutto o in parte di esercizi successivi, il principale esempio è la determinazione delle rimanenze finali di magazzini; c)Rettifiche di costi pluriennali, riguarda la capitalizzazione di quei costi che hanno efficacia pluriennale e che pertanto devono essere sospesi nell’esercizio di sostenimento e distribuiti su un arco di più esercizi.

17 REDAZIONE DEL BILANCO D’ESERCIZIO Il bilancio d’esercizio predisposto dagli amministratori è composto dallo stato patrimoniale dal conto economico e dalla nota integrativa. STATO PATRIMONIALE: serve a rappresentare l’insieme degli elementi che compongono il capitale di funzionamento e viene redatto in conformità allo schema disposto dall’art.2424 del Codice Civile. CONTO ECONOMICO: tale prospetto evidenzia il risultato dell’esercizio e i componenti positivi e negativi che hanno concorso alla sua formazione, e assumerà una forma cosiddetta SCALARE, seguendo fedelmente lo schema previsto dall’art C.C.. NOTA INTEGRATIVA: questo elemento del bilancio d’esercizio espone un’ampia e articolata serie di informazione aggiuntive che permettono un migliore e più analitico esame dei valori espressi in bilancio. Il contenuto della nota integrativa viene disposto nell’art.2427 C.C..

18 REDAZIONE DI ULTERIORI BILANCI DI VERIFICA L’impresa potrà provvedere alla redazione di un secondo bilancio di verifica ormai più raffinato dell’originario e con le operazioni di rettifica effettuate. Dopo avere proceduto all’ assestamento e alla rettifica dei soldi dei conti ed aver prodotto un bilancio definitivo, si dovrà procedere alle operazioni di riepilogo e chiusura di tutti i conti di contabilità generale. Le scritture di chiusura dei componenti positivi e negativi di reddito affluiranno al conto economico che evidenzierà nella sezione dare tutti i componenti negativi e in quella avere tutti i componenti positivi. Il saldo di tali scritture di chiusura costituisce il risultato dell’esercizio che se è positivo costituirà un utile, se è negativo una perdita.

19 CHIUSURA DEI CONTI E LORO RIAPERTURA La chiusura dei conti mediante la procedura contabile deve concretizzarsi in rilevazioni contabili nel libro giornale. Partendo dal presupposto che le imprese effettuano le operazioni di chiusura dei conti dell’esercizio sociale che coincide con l’anno solare, le operazioni potranno essere le seguenti: 1- entro il mese di dicembre potranno essere contabilizzate tutte le operazioni di assestamento e rettifica; 2- entro 60 gg. dalla fine dell’esercizio si provvederà alla registrazione delle scritture di chiusura sulla base della situazione contabile in quel momento; 3- contemporaneamente si procederà alla riapertura dei conti dello stato patrimoniale che fornirà i saldi di partenza per le registrazioni contabili del nuovo esercizio; 4- le altre scritture di assestamento e rettifiche relative all’esercizio chiuso verranno rilevate in data successiva ma con competenze del 31 dicembre.


Scaricare ppt "Elenco per la navigazione Presentazione Informazione Servizi offerti Dove siamo Contatti Moduli Informazioni utili."

Presentazioni simili


Annunci Google