La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Comunque “Accademia d’ ‘o mmusc’ magnà” “Bavette ai sapori del mare cotte a crudo” Questa ricetta non potrà piacere ai cultori della pasta perché “vène.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Comunque “Accademia d’ ‘o mmusc’ magnà” “Bavette ai sapori del mare cotte a crudo” Questa ricetta non potrà piacere ai cultori della pasta perché “vène."— Transcript della presentazione:

1

2 Comunque “Accademia d’ ‘o mmusc’ magnà” “Bavette ai sapori del mare cotte a crudo” Questa ricetta non potrà piacere ai cultori della pasta perché “vène limmosa afforza”

3 Preparate e pulite i pesci che vorrete usare, io trattandosi di una prova ho usato per due persone 300.gr di calamari e 300 di gamberi (freschi) ma si possono aggiungere gamberoni e molluschi bivalve

4 Soffriggiamo in una padella piuttosto larga (dovrà contenere le bavette) due spicchi di aglio in olio di oliva e, ad aglio imbiondito, aggiungiamo i calamari puliti e tagliati a rondelle e un pizzico di peperoncino

5 Prepariamo un brodo vegetale, anche in granulato, in una quantità almeno tripla alla quantità di pasta che useremo, nel caso nostro 250 gr. di pasta, quindi 750 di brodo (se ne rimarrà un poco non sarà un gran danno)

6 Aggiungiamo anche i gamberi ai calamari ormai cotti

7 Sgusciamo i gamberi e rimettiamoli in padella

8 Mò accummencia ‘o bbello : aggiungiamo nella padella la pasta cruda – avete capito bene -.

9 e cominciamo a versare il brodo

10 all’ inizio sembra un’impresa ardua

11 …e lo è

12 aggiungiamo il brodo man mano che la pasta lo assorbe… vedete, diventa più gestibile

13 ancora un paio di minuti e sarà pronta

14 et voilà, la cottura è terminata

15 La pasta è pronta, manca una abbondante spolverata di prezzemolo tritato

16 Deve essere davvero tanto

17 Non ci resta che preparare i piatti

18 L’aspetto è certamente invitante ma restano le perplessità espresse all’inizio: senza una cottura in abbondante acqua, la pasta risulta limacciosa e questo per un napoletano è un vero dramma

19 In ogni caso il piatto è più che gradevole per quelli che non hanno queste nostre sottigliezze nella cottura della pasta elevata a Vangelo

20 Ma basta con le polemiche da fanta-cucina e benvenuto anche tu tra i nemici del fast food Buona fame a tutti i nostri amici da monsù Tina e da Aflo


Scaricare ppt "Comunque “Accademia d’ ‘o mmusc’ magnà” “Bavette ai sapori del mare cotte a crudo” Questa ricetta non potrà piacere ai cultori della pasta perché “vène."

Presentazioni simili


Annunci Google