La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

B L S D Rianimazione cardiopolmonare di base e defibrillazione precoce corso esecutori per personale non sanitario linee-guida scientifiche ERC-ILCOR 2010.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "B L S D Rianimazione cardiopolmonare di base e defibrillazione precoce corso esecutori per personale non sanitario linee-guida scientifiche ERC-ILCOR 2010."— Transcript della presentazione:

1 B L S D Rianimazione cardiopolmonare di base e defibrillazione precoce corso esecutori per personale non sanitario linee-guida scientifiche ERC-ILCOR 2010 BLSD Croce Rossa Italiana A cura del Gruppo Nazionale Formatori BLSD - CRI

2 B L S D Obiettivi del corso Abilità psicomotorie Conoscenze teoriche Modalità comportamentali Esecuzione delle tecniche (valutazioni ed azioni BLSD) Utilizzo del DAE Le cause di arresto cardiaco Le manifestazioni dell’arresto cardiaco Il razionale del BLS e della defibrillazione Sequenze BLSD A B C D

3 B L S D Valutazione teorico-pratica in itinere Lezione teorica Esercitazioni Pratiche Struttura del corso BLSD ?

4 B L S D La morte cardiaca improvvisa è un evento: NATURALE INATTESO RAPIDO 1 persona su 1000 Colpisce 1 persona su 1000 all’anno: in Italia circa eventi/anno 1 2 3

5 B L S D Arresto cardiaco improvviso Cause: Aritmie Infarto miocardico acuto Altre cause arresto respiratorio, grave emorragia ?

6 B L S D Obiettivi del BLS In mancanza delle funzioni vitali (respiro e polso) il sistema nervoso centrale subisce danni irreversibili dopo 10 minuti Il BLS si prefigge di Prevenire- Ritardare il danno anossico cerebrale con la RCP di base B L S D

7 La catena della sopravvivenza B L S D

8 Evento Arresto Cardiaco e Danno Anossico Pochi minuti per intervenire prima che i danni cerebrali divengano irreversibili Abbiamo poco tempo!!

9 La Morte Cardiaca Improvvisa Le aritmie riscontrabili più frequentemente in fase iniziale sono: altri casi non defibrillabili la fibrillazione ventricolare tachicardia ventricolare senza polso 3 15% 1 2 B L S D

10 Fibrillazione Ventricolare FV/TV 1° ritmo 80-85% dei casi di arresto cardiaco improvviso Ritmo cardiaco normale (organizzato) Fibrillazione ventricolare

11 B L S D Entro pochi minuti Fibrillazione Ventricolare

12 B L S D Terapia efficace: DEFIBRILLAZIONE Fibrillazione Ventricolare/ Tachicardia ventricolare senza polso

13 B L S D Efficacia della Defibrillazione Interruzione della fibrillazione ventricolare e ripresa di un ritmo cardiaco “organizzato” con ripresa dell’attività di “pompa cardiaca”

14 B L S D Successo della defibrillazione Tempo I Primi Minuti Preziosi 100 Si riduce 7 – 10 % ogni minuto Senza RCP Si riduce 3 – 4 % ogni minuto Con RCP

15 B L S D Le Fasi del BLSD SICUREZZA Valutazione della scena

16 B L S D A Airway Valutazione dello stato di Coscienza Signore, Signore, mi sente? Chiama e Scuote Non Cosciente Chiama Aiuto (118/DAE) Posiziona il Paziente Apre le Vie Aeree

17 B L S D Liberazione vie aeree A Iperestendi il capo, solleva il mento apri la bocca e verifica per corpi estranei

18 B L S D G uarda A scolta S enti Breathing/ Circulation Valutazione del Respiro B+C Valutazione del respiro (movimenti del torace, tosse,respiro) …10 secondi

19 B L S D B+C Segni di vita Valutazione Respiro Respira normalmente PLS NON respiro normale RCP 118/DAE

20 B L S D Breathing Respiro anomalo = Assenza di Respiro! Attenzione! B Il torace non si espande normalmente

21 B L S D RCP Area di Compressione Al Centro del Torace

22 B L S D RCP Posizione del Soccorritore

23 B L S D RCP Compressioni toraciche esterne Compressione/rilasciamento uguale Abbassamento sterno 5 cm Frequenza 100/min (30 compressioni in 18”) 5 cm

24 B L S D RCP Rapporto compressioni ventilazioni 30:2 Oppure solo compressioni toraciche continue

25 B L S D RCP: Ventilazione artificiale Bocca - Bocca Bocca - Maschera RICORDA : oppure solo compressioni toraciche continue

26 B L S D Rianimazione Cardio-Polmonare PER IL BUON ESITO DELLA RCP le COMPRESSIONI e le VENTILAZIONI DEVONO ESSERE EFFICACI e di ALTA QUALITA’ ATTENZIONE :

27 B L S D Defibrillazione D DEFIBRILLAZIONE Incosciente Non Respira RCP fino a DAE disponibile

28 B L S D Defibrillazione D Analisi automatica ScaricaAccensione automatica Scarica manuale

29 B L S D Defibrillazione D 1.Accensione 2.Applicazione piastre 3.Avvio analisi 4.Scarica (se indicata) Sequenza Operativa Il Secondo Soccorritore (se presente) prosegue RCP fino alla scarica

30 B L S D Defibrillazione D ANALISI Scarica indicata Scarica non indicata Incosciente Non Respira RCP fino a DAE disponibile

31 B L S D Sicurezza D RCP 30:2 - Analisi (Rischio folgorazione) IO sono VIA TU sei VIA TUTTI sono VIA SCARICA Scarica indicata (Rischio folgorazione) IO sono VIA TU sei VIA TUTTI sono VIA SCARICA Scarica indicata

32 B L S D Defibrillazione D Scarica indicata Defibrilla Segui indicazioni DAE ( 1 scarica poi RCP 2 min ) Fino a: ripresa dei segni vitali arrivo personale medico esaurimento del soccorritore Analisi

33 B L S D Defibrillazione D Scarica non indicata RCP per 2 minuti Segui indicazioni DAE Analisi Fino a: ripresa dei segni vitali arrivo personale medico esaurimento del soccorritore

34 B L S D ?

35 Chiama e scuote Chiede Aiuto Non cosciente (118/DAE) Apre le vie aeree Valuta respiroAssenza del Respiro RCP DAE Analisi Scarica se indicato Riprendi RCP Algoritmo di trattamento (non sanitari) SOCCORRITORE PAZIENTE ABCDABCD BSBS LDLD

36 B L S L’accertamento dello stato di morte è una competenza medica, pertanto iniziare sempre le Manovre di Rianimazione salvo in presenza di lesioni manifestamente incompatibili con la vita Aspetti legali Chiunque può eseguire manovre di BLS Non cessare le manovre di RCP finchè non sopraggiunge un soccorso più qualificato, non ricompaiono segni vitali, non avete esaurito le vostre forze B L S D

37 Defibrillazione D Defibrillazione: trattamento efficace per la fibrillazione ventricolare (ritmo iniziale più frequente in caso di arresto cardiaco improvviso) Precocità sinonimo di Successo Tutte le manovre vanno eseguite nella massima sicurezza!

38 B L S D Ostruzione vie aeree da corpo estraneo

39 B L S D Ostruzione delle vie aeree  Negli adulti spesso causata dal cibo  Evento abitualmente testimoniato

40 B L S D Ostruzione delle vie aeree OSTRUZIONE PARZIALE dispnea, tosse, possibili sibili inspiratori OSTRUZIONE COMPLETA - impossibilità a parlare, respirare, tossire - segnale universale di soffocamento (mani alla gola) - rapida cianosi - possibile perdita di coscienza Ostruzioni da corpo Estraneo

41 B L S D Ostruzioni vie aeree 1.Se l’ostruzione è parziale incoraggia la vittima a tossire Non fare altro 2.Se la vittima diventa debole, smette di tossire o respirare -dai fino a 5 colpi dorsali fra le scapole - se i colpi non hanno effetto manovra di Heimlich (compressioni addominali) in piedi continua alternando 5 colpi dorsali e 5 compressioni addominali SOGGETTO COSCIENTE

42 B L S D Ostruzioni vie aeree Se SOGGETTO PERDE COSCIENZA 1.Accompagna a terra l’infortunato 2.Allerta Esegui 30 Compressioni Toraciche Esterne (CTE) 4.Controlla il cavo orale 5.Tenta 2 insufflazioni ( oppure prosegui CTE) 6.Anche se non efficaci continua con RCP 30/2, controlla il cavo orale tra compressioni e ventilazioni

43 B L S D ?


Scaricare ppt "B L S D Rianimazione cardiopolmonare di base e defibrillazione precoce corso esecutori per personale non sanitario linee-guida scientifiche ERC-ILCOR 2010."

Presentazioni simili


Annunci Google