La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

IL TEMPO DELLIMPRESA ISTRUZIONI PER UN VIAGGIO NEL FUTURO Sessione di studio in onore dei Master 2005 Roma, 7 dicembre 2005.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "IL TEMPO DELLIMPRESA ISTRUZIONI PER UN VIAGGIO NEL FUTURO Sessione di studio in onore dei Master 2005 Roma, 7 dicembre 2005."— Transcript della presentazione:

1 IL TEMPO DELLIMPRESA ISTRUZIONI PER UN VIAGGIO NEL FUTURO Sessione di studio in onore dei Master 2005 Roma, 7 dicembre 2005

2 Star Trekking Nuove direzioni per il pensiero strategico

3 di Agostino La Bella

4 Sommario Introduzione: il tempo dellimpresa Zeitgeist (lo spirito del tempo) Ascoltare il futuro Un salto in avanti Otto passi per arrivare … where no one has gone before Conclusioni

5 Il tempo dellimpresa Storia e futuro Ciclo di vita Minacce Opportunità Strategie Cambiamento Disequilibrio Salto nel futuro

6 Zeitgeist Simultaneità di teorie, scoperte ed invenzioni Telefono (Meucci / Bell / Gray) Hyperion (Bond / Lassel) Evoluzionismo (Darwin / Wallace) Risonanza magnetica (Puercell, Torrey e Pound / Bloch, Hansen e Packard) Conoscenza accumulata: le scoperte sono nellaria Segnali deboli

7 Ascoltare il futuro: i segnali deboli Significato incerto Elevato rumore Frammentarietà Dinamica Natura ciclica Forma spesso qualitativa

8 Quale modello per il cambiamento? Analisi Informazioni, studi, rapporti, scenari Strategie Nuove idee e Programmi dazione Nuovi comportamenti Generati e/o rafforzati Leva sulla percezione Forte e chiara visualizzazione dei problemi Stimolare i sentimenti Evocare risposte emozionali Nuovi comportamenti Nuove idee cariche di significati

9 Strategie star trekking Bilanciare approccio strutturato e creatività GAOS … per arrivare dove nessuno è mai stato prima Descrive le intenzioni strategiche, ma non è una quantificazione Individuare le risorse La trappola tecnologica Semplicità

10 La volpe e il porcospino (la volpe sa molte cose mentre il porcospino ne sa una sola, ma importantissima …) In cosa possiamo essere i migliori? Cosa costituisce il nostro motore economico? In cosa possiamo mettere il massimo dellentusiasmo? Il diagramma del porcospino (J. Collins, 2001)

11 Step 1 Creare un sentimento di urgenza Motivazioni Non sottovalutare le emozioni negative La sindrome del se comandassi io … Non anticipare la visione Attenzione alla paura

12 Step 2 Il team visionario Grandi cambiamenti richiedono una grande forza Qualità dei componenti Competenze Capacità relazionali Credibilità Connessioni Costruire la fiducia Dinamica del lavoro di gruppo Feed-back positivi

13 Step 3 Costruire la visione Il nocciolo duro Valori di riferimento Propositi di fondo Il futuro immaginato Grande obiettivo di lungo periodo Descrizione vivida

14 Step 4 Vendere la visione Comunicare per ridurre lansia e lo stress Sgombrare i canali dalle questioni ed informazioni inutili Allineare parole e comportamenti Not walking the talk: alimenta disaffezione e cinismo Difficile notare il mismatch Sottostima dellimportanza Faticoso

15 Step 5 Empowerment Tutti possono essere protagonisti I maggiori ostacoli sono in genere i quadri intermedi Non accrescere il potere, ma rimuovere le barriere I maggiori ostacoli sorgono quando i primi 4 step sono stati poco efficaci Rivedere il sistema di premi e sanzioni Atteggiamento mentale e paura Attenzione alle informazioni

16 Step 6 Stabilire traguardi a breve Progressi visibili e significativi in tempo sufficientemente breve Devono essere di impatto emotivo e privi di ambiguità Può implicare scelte meno lineari o efficienti Focalizzazione Evitare le esagerazioni

17 Step 7 Non cedere Quando siamo vicini al traguardo la tensione si abbassa Attenzione alle spine: Il mercante della paura Il cacciatore di gloria Il protettore del popolo Sbarazzarsi del lavoro inutile Approfittare di ogni occasione utile per lanciare la succesiva ondata di cambiamenti

18 Step 8 Stabilizzare i cambiamenti I cambiamenti sono sempre più fragili di quanto pensiamo Trasformare i cambiamenti in cultura, non viceversa La leadership eroica non è sufficiente Contrastare i giapponesi Riconoscere i meriti

19 Conclusioni Tutti pensano a cambiare il mondo, ma nessuno pensa a cambiare se stesso. (Leone Tolstoj)


Scaricare ppt "IL TEMPO DELLIMPRESA ISTRUZIONI PER UN VIAGGIO NEL FUTURO Sessione di studio in onore dei Master 2005 Roma, 7 dicembre 2005."

Presentazioni simili


Annunci Google