La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Catania - IFAE 2005 Rivelazione di UHECR Carla Aramo INFN, Sezione di Napoli Catania, 31 Marzo - 2005.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Catania - IFAE 2005 Rivelazione di UHECR Carla Aramo INFN, Sezione di Napoli Catania, 31 Marzo - 2005."— Transcript della presentazione:

1 Catania - IFAE 2005 Rivelazione di UHECR Carla Aramo INFN, Sezione di Napoli Catania, 31 Marzo

2 Catania - IFAE 2005ContenutoContenuto Gli UHECR Richiami storici Tecniche di rivelazione Esperimenti passati Situazione attuale P. Auger Observatory Futuro

3 Catania - IFAE 2005 Flux (m 2 sr s eV) -1 Energy (eV) UHECR: 1 particle/km 2 -century! dF/dE  E -  10 9 eV 10 19 eV (UHECR ): Origine extra-galattica. Sorgenti??? Spettro energetico

4 Catania - IFAE 2005 La struttura dello spettro supernova remnantspulsars, galactic windAGN, top-down ?? knee ankle second knee GZK

5 Catania - IFAE 2005 p +  2.7K  n +  +  p +  0  p + e + + e - Interazione per i protoni: Dominante Dominante: ~ 6 Mpc / E th ~ eV  E~20% per interazione ~ 1 Mpc / E th ~10 18 eV  E~0.1% per interazione Interazione per nuclei: A +  2.7K  (A-1) + N Dominante E th >5 *10 18 eV/N Interazione per i gamma:  2.7K  e + + e - Interazione di UHECR con la radiazione di fondo E th >4 x10 14 eV

6 Catania - IFAE 2005 Effetti: per E>5 x eV le sorgenti ad una distanza  ~ 50 Mpc! le direzioni dei RC dovrebbero puntare alle sorgenti: astronomia UHECR! Greisen-Zatsepin-Kuzmin cutoff

7 Catania - IFAE : Pierre Auger rivela per la prima volta gli EAS; 1962: John Linsley : il primo raggio cosmico con E >10 20 eV nell’esperimento Volcano Ranch. Negli ultimi 40 anni sono stati rivelati circa14 eventi con E >10 20 eV in diversi esperimenti: Volcano Ranch: (New Mexico, 1962) Haverah Park: (UK, ) Yakutsk: (Siberia, 1989) Fly’s Eye: (Utah, 1991 ) AGASA: (Japan, ). 1991: Fly’s Eye (luce di fluorescenza) Misura il profilo longitudinale della componente e.m. e l’evento con la più alta energia: 3.2 x eV; 1993: l’array AGASA (array di superficie) riporta 6 eventi con E >10 20 eV J. Linsley, PRL 10 (1963) 146 NAGANO-WATSON Rev.Mod.Phys. 72,689 (2000) Un po’ di storia

8 Catania - IFAE 2005 Array di superficie blue: e-/e+ azzurro: fotoni rosso: neutroni arancione: protoni verde: muoni

9 Catania - IFAE 2005 Volcano Ranch Configurazione finale: 80 rivelatori di m 2 ciascuno con spessore di g /cm 2 disposti su una griglia esagonale con una separazione di 147 m Astroparticle Physics Volume 21, Issue 6, 2004

10 Catania - IFAE 2005 Haverah Park L’array di Haverah Park era situato a Leeds, UK, a 220 m asl. Le particelle venivano rivelate tramite rivelatori Cherenkov ad acqua di circa 2.29 m 2 di area e 1.2 m di altezza, tramite PMT. Il numero di fotoni Cherenkov prodotti nella tanica è proporzionale all’energia depositata dallo sciame nell’acqua.

11 Catania - IFAE 2005 Nuova analisi dei dati di Haverah Park

12 Catania - IFAE 2005 Yakutsk array Configurazione attuale: 58 scintillatori 39 rivelatori Cherenkov 5 rivelatori di muoni 1 rivelatiru di muoni di grande area (90 scintillatori di 2 m 2 )

13 Catania - IFAE 2005 AGASA Akeno Giant Air Shower Array 0 4km AGASA copre un’area di circa 100 km 2 e consiste di 111 rivelatori a scintillazione posti a terra (surface detectors) e 27 rivelatori sotto un assorbitore (muon detectors). Ogni rivelatore di superficie è posto a circa 1 km dal primo vicino e i rivelatori sono connessi tramite fibre ottiche. Exposure in ICRC2003

14 Catania - IFAE 2005 AGASA array 30% 25% astro-ph/ E=2x10 20 eV, E min = 1.6x10 20 eV dove: r M raggio di Molière (91.6 m per AGASA) C fattore di normalizzazione a = 1.2, d = 0.6 S0 (600) è la densiyà di particelle cariche in 1/m2 a 600 m dal core per sciami verticali

15 Catania - IFAE 2005 Spettro, direzioni di arrivo e composizione 5.1 x m 2 s sr 11 obs. / 1.8 exp. 4.2σ >10 19 eV (AGASA) Fe frac.: <40% CL) Direzioni di arrivo >4x10 19 eV zenith <50deg. Isotropia su larga scala  RC Extra-Galactici Cluster su piccola scala (Δθ<2.5deg) 1 tripletto e 6 doppietti (2.0 doppietti si aspettano random ): nessuna associazione chiara con sorgenti note Kenji Shinosaki: 129 events > eV Claim: Consistent with proton dominant component

16 Catania - IFAE 2005 FD CR I FD (s) I o (s) z CR cosmic ray FD fluorescence detector T transmission function z altitude T’s Y= fluorescence yield in air A = FD acceptance T= atmospheric transmission function  =  -p.e conversion efficiency R= distance along sight line  4 fotoni/m/e % duty cycle: Notti chiare e senza luna nm luce di diseccitazione dell’azoto atmosferico (luce di fluorescenza) Tecnica di fluorescenza Top of the Atmosphere Ground Level Extensive Air Shower

17 Catania - IFAE 2005 HiRes HiRes è un esperimento di fluorescenza per lo studio dei UHECRs. Mono: range di energia ( < E < eV), alta statistica Stereo: migliore ricostruzione su un range ristretto < E < eV. In questo range energetico si aspetta di vedere: Transizione da sorgenti galattiche ad extra-galattiche  transizione da composizione pesante a leggera. 4.2 m 2 spherical mirror 16 x 16 array of phototubes,.96 degree pixels. HiRes1: Five Mile Hill 21 specchi, 1 anello (3

18 Catania - IFAE 2005 Analisi dei dati Mono Pattern recognition. Fit SDP. Time fit (HiRes2), 5 o resolution. Profile plot. Gaisser-Hillas fit. Profile-constrained fit (HiRes1), 7 o resolution.

19 Catania - IFAE 2005 Analisi Stereo e risoluzioni L’intersezione dei piani SDP mono determina la geometria con di risoluzione. Due misure di energia e X max. Phototube calibration: 10% Fluorescence yield: 10% Unobserved energy in shower: 5% Modeling of the atmosphere: 15% Energy scale: 21% Flux: 31% Le distribuzioni sia in energia che in Xmax sono centrate Risoluzione: 20% in E e 15 g/cm2 in Xmax. Xmax Energy

20 Catania - IFAE 2005 Spettro energetico (AGASA vs. ~2.5 sigma di discrepanza tra AGASA & HiRes differenza in energia del 25% Articolo: Energy determination in AGASA (astroph/ )

21 Catania - IFAE 2005 Composizione HiRes Misure stereo di X max vs. energia L’elongation rate cambia da ~90 a ~50 g/cm 2 /decade a eV. Transizione da sorgenti galattiche a extragalattiche Abbasi, R.U.; Abu-Zayyad, T.; et al. Astroparticle Physics 2004

22 Catania - IFAE 2005 L’esperimento Pierre Auger Studio degli UHECR: spettro energetico,anisotropia, composizione in massa Copertura totale del cielo: Emisfero Nord  USA Emisfero Sud  Argentina Rivelatore ibrido: array di superficie telescopi di fluorescenza >250 ricercatori di 30 istituzioni e 19 Paesi: Argentina, Armenia, Australia, Bolivia, Brazil, Chile, China, Czech Republic, France, Germany, Greece, Italy, Japan, Mexico, Poland, Russia, Slovenia, U.K., U.SA., Vietnam Gruppo italiano: Catania, L’Aquila, Lecce, Milano, Napoli, Roma, Torino Alta statistica, lunga durata Acquisizione durante l’istallazione Buona risoluzione geometrica ed energetica

23 Catania - IFAE 2005 I siti Nord e Sud

24 Catania - IFAE 2005 Rivelatore ibrido Array di superficie di 1600 rivelatori cilindrici Cerenkov ad acqua di 10 m²di area e 1.2 m di altezza disposti su una griglia esagonale di 1.5 km di passo per un totale di circa 3000 km 2, per misurare la distribuzione laterale e quella spaziale dello sciame a livello di osservazione. Rivelatore di fluorescenza conposto da 4 occhi (6 telescopi ciascuno con aperura angolare di 30°) alla periferia dell’array per ricostruire lo sviluppo longitudinale dello sciame e Xmax L’unione delle due tecniche sperimentali permette l’intercalibrazione e la minimizzaione degli errori sistematici in modo da ottenere una accuratezza mai raggiunta fino ad ora Pierre Auger Collaboration: “Properties and Performances of the Prototype I Instrument for the Pierre Auger Observatory” NIM A523 (2004)

25 Catania - IFAE 2005 Stato apparato Auger Stato delle Tank: 890 sul sito a Malargüe Più di 700 in acquisizione Stato dei telescopi FD 2 occhi completi (Los Leones e Coiuheco) 12 telescopi Telescopi Tank

26 Catania - IFAE 2005 I rivelatori Cerenkov Three 8” PM Tubes Plastic tank White light diffusing liner De-ionized water Solar panel and electronic box Comm antenna GPS antenna Battery box

27 Catania - IFAE 2005 I dati del rivelatore di superficie

28 Catania - IFAE 2005 Il rivelatore di fluorescenza Specchio Camera di 440 PMT Finestra e filtri Telescopi FD con apertura angolare di 30°

29 Telescopio FD a Los Leones PMT Camera Elettronica di Front-end Specchio HV+LV Box di apertura e corrector ring

30 Catania - IFAE 2005 Grandezze rivelate dal rivelatore FD Un evento registrato dall’apparato di fluorescenza e’ identificato da una informazione spaziale e temporale Traccia dello sciame sulla camera Segnale sui singoli pixel (100 ns per bin) La successione dei tempi di arrivo sui PMT permette la determinazione dell’asse dello sciame L’informazione spaziale permette la ricostruzione dello Shower Detector Plane rate of cosmic ray shower candidates  few per hour rate of cosmic ray shower candidates  few per hour PMT signals are 300 ns up to 1  s wide, and are small PMT signals are 300 ns up to 1  s wide, and are small the signals show a characteristic time sequence when passing from one pixel to the next the signals show a characteristic time sequence when passing from one pixel to the next the tracks start from the bottom of the Camera and their total duration is 5-9  s the tracks start from the bottom of the Camera and their total duration is 5-9  s

31 Catania - IFAE 2005 Evento stereo ibrido A tour through event A hybrid event and a stereo event (nearly). Here is what one finds on the SD event display. From Coiheco-> From Los Leones-> Mono fitHybrid fit <- SD times <- FD times <- SD times <- FD times Event FD energy ~ 2x10 19 eV (preliminary) SD energy = 2.1x10 19 eV Coiheco (6 pixels) Los Leones (29 pixels) Evento ibrido e stereo

32 Catania - IFAE 2005 Distribuzione in energia degli eventi ibridi Preliminare Gennaio 2004 – Marzo 2005 Solo SD

33 Catania - IFAE 2005 Auger Performance On each site: 1600 SD (surface detectors) 4 FD eyes (fluorescence detectors) Duty Cycle:Efficiency: SD 100% >90% above 10 EeV FD 10% Energy resolution: SD alone Hybrid mode 100 EeV 15%10% 10 EeV 30% 20% Angular resolution: SD aloneHybrid mode 100 EeV 0.5°0.20° 10 EeV 1.0° 0.35°

34 Catania - IFAE 2005 The Fluorescence from space EUSO The collecting power of the night sky on the whole Earth is 4X10 8 km 2 sr, the ultimate limit for space based observatories. John Linsley, 1979 in Field Committee Report, “Call for Projects and Ideas in High Energy Astrophysics for the ’1980s” The concept is to observe fluorescence light and the Cherenkov reflected bump produced by EAS from a space based telescope By comparison ground based observatories are reaching a practical limit of 10 4 km 2 sr Ref.: “ EUSO Instrument Red Book – Report on Phase A Study”, EUSO-PI-REP-005, 21 Apr2004; EUSO-PI-REP-002, 31 Aug 2003.

35

36 Catania - IFAE 2005 Neutrino detection in AUGER

37 Catania - IFAE 2005 Sciame vecchio (71°)

38 Catania - IFAE 2005 Sciame giovane (verticale)


Scaricare ppt "Catania - IFAE 2005 Rivelazione di UHECR Carla Aramo INFN, Sezione di Napoli Catania, 31 Marzo - 2005."

Presentazioni simili


Annunci Google