La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Mangiare bene mangiare sano a.s. 2014 -2015 classe II C.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Mangiare bene mangiare sano a.s. 2014 -2015 classe II C."— Transcript della presentazione:

1 Mangiare bene mangiare sano a.s classe II C

2 Presentazione del prodotto multimediale Ho deciso di creare questo power-point e di utilizzarlo all’interno di una classe seconda della scuola secondaria di primo grado per diversi motivi: innanzi tutto l’argomento stesso ha permesso di creare un percorso multidisciplinare che ha coinvolto diverse discipline (storia, scienze, geografia, lingua francese, lingua inglese, educazione fisica e persino religione), l’utenza di alunni della scuola è costituita da molti stranieri e tale argomento ha permesso di parlare in classe anche delle loro abitudini alimentari e della loro cultura, favorendone così l’integrazione e la socializzazione, tale percorso ha permesso, nell’ottica dell’inclusione, di coinvolgere e motivare maggiormente l’alunno da me seguito (alunno affetto da distrofia muscolare di Duchenne con lieve deficit intellettivo), in quanto grazie al supporto visivo delle immagini molti argomenti trattati nelle varie discipline sono stati semplificati e così più facilmente interiorizzati.

3 L’insegnamento dei vari contenuti è stato svolto infatti all’interno della classe stessa e solo in un secondo tempo ed in momenti particolari e decisi dall’insegnante di sostegno è stato individualizzato, per aiutare l’alunno a chiarire i suoi dubbi e consentirgli di interiorizzare meglio gli argomenti trattati.

4 La storia del cibo:Preistoria Paleolitico Gli Ominidi esploravano il territorio circostante alla ricerca di cibo: raccoglievano i vegetali, praticavano la caccia e recuperavano le carcasse animali (sciacallaggio). Mesolitico iniziò l'utilizzo del fuoco. Oltre all’affumicamento e all’arrostimento delle carni in fosse colme di braci, i cacciatori potevano praticare la bollitura, entro contenitori di corteccia e sacche di tessuto animale. alla caccia di mammiferi di media e piccola taglia (daini, cervi, stambecchi), caprioli e cinghiali) si aggiunsero la raccolta sistematica di piccoli animali di ogni genere (roditori, uccelli) la raccolta dei molluschi terrestri, d’acqua dolce e marini, e la pesca, di svariate specie vegetali che con appositi accorgimenti divennero commestibili. Neolitico la Cerealicoltura permise di aumentare considerevolmente la percentuale di carboidrati, al punto da causare squilibri. Si iniziò a salare per conservare le carni di maiale, si aggiunsero le tecniche di immagazzinamento e conservazione di cereali e legumi, nonché la capacità di preparare e conservare formaggi. Età dei metalli Nell’età dei metalli, sulla tavola si aggiungono ai cereali la frutta e i prodotti dell'orto.

5 Egizi Presso gli antichi Egizi, cioè per almeno 4000 anni prima della nascita di Cristo, il pane, fatto con farina di frumento o, più spesso, di orzo, era alla base dell'alimentazione. Le carni provenivano o dalla caccia e pesca o dall'allevamento, bovini e uccelli da cortile. I campi disposti lungo le rive del Nilo producevano anche varie verdure, legumi ed una grande quantità di frutta. Per dolcificare si utilizzava il miele o, talvolta, il succo dei datteri. L'olio, utilizzato per alimentazione, come unguento e per illuminazione veniva ricavato dai semi di varie piante, tra cui, principalmente, sesamo e ricino. Il più pregiato era ricavato dai gigli. L’olio d’oliva era in gran parte importato dalla Siria, essendo insufficienti le piantagioni di olivi in Egitto. Bevanda usuale, oltre l’acqua e i succhi di frutta, era la birra, che si otteneva facendo fermentare nell’acqua pagnotte d’orzo. Il vino era conosciuto in Egitto dall’età più antica. I vigneti più antichi erano nel Delta, ma anche nelle oasi e in Nubia si coltivava la vite. Nella tomba di Tutankhamon furono trovate 26 giare di vino, ognuna con l'indicazione della data e del luogo di produzione, oltre al nome del produttore.

6 Babilonesi I babilonesi bollivano tutto, in particolare la carne con cipolla, porri, aglio, sangue, formaggio fresco. Come condimento veniva usato l'olio di sesamo o di oliva, mentre per dolcificare si utilizzava il miele e la frutta, la quale era mangiata pure fresca. Fra le bevande molto diffusa era la birra Oltre alla birra bevevano il vino.

7 Dal 1500 al 1600 La vera arte nella preparazione dei cibi inizia nel Con la scoperta dell'America e i contatti più facili con Asia e Africa, arrivano le patate il riso, il mais, gli asparagi, gli spinaci, i pomodori, ecc. Tra il XVI e il XVII secolo, il mais diventa l'alimento di base dei contadini, soprattutto nell'Italia settentrionale, sotto forma di polenta. Al regno di Luigi XV risalgono alcune salse che usiamo ancora oggi: la besciamella e la maionese. Il caffè, il tè e la cioccolata chiudevano i pranzi più importanti.

8 1800 All'inizio dell'Ottocento viene impiantata in Francia la prima industria di lavorazione della barbabietola: grazie a questo evento ora diventa normale avere lo zucchero in tavola. Le teorie di Pasteur sulla fermentazione permettono progressi in campo enologico e caseario, quindi migliora la qualità dei vini e dei formaggi. L'abitudine del pranzo come occasione di riunione e festa si diffonde in tutte le classi sociali.

9 L’alimentazione nel mondo Abbiamo voluto conoscere le abitudini alimentari dei popoli di altre nazioni e fare poi un confronto tra i Paesi ricchi e quelli poveri. Abbiamo scoperto che tra le popolazioni del Sud Est asiatico o dell'America latina si consumano sempre gli stessi cibi, ad esempio minestra di fagioli, perchè facilmente coltivabili, e non possono variare i pasti perchè troppo costosi per loro. Per questo motivo le persone mancano di vitamine e proteine, sostanze nutritive utili per la loro salute fisica. Tutt'altro genere di problemi alimentari esistono tra le popolazioni ricche. Le diverse situazioni nel mondo dimostrano quanto sia difficile rispettare una vera dieta alimentare che sia funzionale al fabbisogno dell'uomo oggi. Le popolazioni dei Paesi ricchi hanno problemi di salute generati da un'alimentazione squilibrata per eccesso di consumo di cibi di origine animale e sono sempre più gravi e frequenti le emergenze alimentari collegate alle produzioni animali.

10 Australia calorie Colazione:cereali, 300ml di latte. Pranzo: 2 tramezzini al prosciutto. Cena di filetto di manzo.

11 Germania calorie Colazione: costoletta, patate, pane e caffè. Pranzo: salsiccia, pane, radicchio, pomodoro, mela. Cena: costoletta, finocchio, pane, mela e acqua

12 Stati Uniti calorie Colazione: macedonia latte scremato 250 ml 500 ml di caffè. Pranzo: sushi e latte di cocco. Cena: insalata e tonno,cetrioli o fagioli.

13 India calorie Colazione: acqua bollita. Pranzo: curry di patate pomodoro e peperoncino. Cena: 710 ml di acqua bollita

14 Cina 2.600calorie Colazione con pane fritto carne secca e sottaceti e a volte anche le verdure. 250 ml di latte. Il pranzo al fast food pollo fritto patatine fritte gelato.

15 Italia 4000 calorie Colazione: biscotti latte e caffè, Pranzo: 150g spaghetti al pomodoro, 150g filetto di manzo, insalata e pane. Cena: minestrone, formaggio, pane e frutta

16 KENYA 800 calorie Colazione e pranzo:porridge di farina di mais, banana e tè nero. 2 litri di acqua. Niente cena

17 ECUADOR 3800 CALORIE Colazione: esplanades ripiene di formaggio Pranzo: patate bollite con fagiolini e carote Cena: insalata, patate e carote, banane

18 GRAN BRETAGNA CALORIE Colazione:2 tramezzini uova fritte, biscotti, latte. Metà mattina:tramezzino prosciutto e formaggio Pranzo:tramezzini con pancetta, patatine, merenda:salsicce di maiale, patate fritte, fagioli Sera:torta al cioccolato, gelato e aranciata

19 Quali sono i disturbi alimentari? Anoressia Bulimia

20 Anoressia … Disturbo alimentare di origine psicologica ne soffre l’8% della popolazione e il dato cresce. È un male legato al progresso industriale. Riguarda soprattutto ragazze di età compresa tra i 12 e i 25 anni ma colpisce anche i ragazzi. Molto gravi le conseguenze, 1% dei casi accertati si suicida la maggior parte pensano spesso alla morte come soluzione. Non si guarisce mai del tutto.

21 BULIMIA La bulimia è un disturbo alimentare caratterizzato da un irrefrenabile bisogno di mangiare ed è una malattia che può avere cause di tipo organico oppure di tipo psicologico. La bulimia si manifesta con ripetuti accessi di fame che costringono il soggetto a ingurgitare frettolosamente grandi quantità di cibo. Il soggetto ha generalmente l'impressione di non riuscire a fermarsi e resistere al desiderio di mangiare. L'attacco di bulimia è seguito da sensi di colpa, frustrazione e agitazione che portano a comportamenti compensatori al fine di prevenire uno sgradito incremento del peso corporeo.

22 Obesità … Quando curare il sovrappeso e obesità: I parametri per la valutazione di un soggetto candidato alla terapia per perdere peso sono: Indice di massa corporea (IMC) Circonferenza addominale L’IMC pone in relazione il peso all’altezza,può essere calcolato su un normogramma unendo con un righello il valore della statura espresso in metri con quello del peso espresso in Kg.

23 Per fare il diario alimentare abbiamo ricercato su internet più informazioni possibili e poi abbiamo trovato il sito della associazione italiana disturbi della alimentazione e del peso. Abbiamo preso il diario alimentare e lo abbiamo compilato per una settimana.

24 Abbiamo dedotto che: I ragazzi consumano poca frutta e verdura Molti ragazzi non fanno colazione Il consumo di carboidrati è eccessivo (panini, pizza, dolci, pasta…..) Pochi ragazzi hanno l’abitudine di fare merenda con yogurt o frullato

25 Gli Alimenti

26 PROTEINE LE TROVIAMO IN ALIMENTI SIA DI ORIGINE ANIMALE (CARNE,PESCE, UOVA, LATTE E FORMAGGI) CHE DI ORGINE VEGETALE (LEGUMI E CEREALI) SONO COMPONENTI IMPORTANTI DEL NOSTRO CORPO. COSTRUISCONO E RINNOVANO TESSUTI E ORGANI (MUSCOLI,PELLE,OSSA) E SONO UTILI PER LA DIGESTIONE E LE DIFESE IMMUNITARIE

27 CARBOIDRATI SONO DEGLI ZUCCHERI, DIVISI IN SEMPLICI E COMPLESSI. GLI ZUCCHERI SEMPLICI DANNO SUBITO ENERGIA AL CORPO E SONO IMPORTANTI PER IL BUON FUNZIONAMENTO DEL CERVELLO E DEI GLOBULI ROSSI. SONO PRESENTI NELLO ZUCCHERO, NEL MIELE, NELLA MARMELLATA, NEGLI SCIROPPI. I carboidrati complessi Sono l’amido e le fibre L’amido si trova nei cereali (pane, pasta, riso e patate)

28 GRASSI LI TROVIAMO NELL’OLIO DI OLIVA E DI SEMI,NEL BURRO E NELLA MARGARINA,MA ANCHE NEI FORMAGGI,NEI SALUMI, NELLE UOVA ED IN MOLTI PRODOTTI CONFEZIONATI. SONO IMPORTANTI, MA VANNO CONSUMATI IN PICCOLE DOSI!

29 VITAMINE CONTRIBUISCONO AL BUON FUNZIONAMENTO DEL NOSTRO ORGANISMO. SONO INDISPENSABILI AD OGNI Età,SI TROVANO IN MOLTI ALIMENTI, MA IN PARTICOLARE NELLA FRUTTA E NELLA VERDURA. OGNI VITAMINA HA PER NOME UNA LETTERA DELL’ALFABETO (A,B,C,D).

30 SALI MINERALI E VITAMINE (VITAMINE,FERRO,C ALCIO,POTASSIO E FOSFORO)SONO INDISPENSABILI AL NOSTRO CORPO,SI TROVANO SIA NEI CIBI VEGETALI CHE IN QUELLI ANIMALI.,,,

31 ACQUA È LA SOSTANZA FONDAMENTALE PER LA VITA,COSTITUISCE I ¾ DEL NOSTRO PESO E CONTIENE SALI MINERALI. È INDISPENSABILE PER REGOLARE LA TEMPERATURA DEL CORPO,PER ELIMINARE SCORIE E TOSSINE,PER LA CIRCOLAZIONE E LA COSTRUZIONE DEI TESSUTI. SI PUO’ ASUMERE BEVENDO O MANGIANDO FRUTTA E VERDURA.

32 È importante fare esercizio fisico,soprattutto per chi soffre di ipercolesterolemia,ipertensione arteriosa,diabete,obesità,programmi di mantenimento del peso;perchè aiuta a mantenere sotto controllo queste condizioni fisiche. Grazie all’esercizio fisico: -aumenta il colesterolo buono; -diminuiscono i trigliceridi e la pressione arteriosa; -migliora il fitness cardiocircolatorio; -aumenta la tolleranza al glucosio. È bene praticare attività fisica 3 o 4 volte a settimana per un minimo di minuti. L’importanza dell’esercizio fisico

33 E i genitori cosa possono fare? 1.Promuovere sane abitudini alimentari ( Essere i primi a dare l’esempio con una dieta varia ed equilibrata) 2.Valorizzare la prima colazione 3. Incrementare il consumo di frutta e verdura (proporre più spesso i cibi meno preferiti in modo da renderli più familiari) 4. Evitare di usare il cibo come premio o castigo

34 Exercice: insérez les mots en français dans les espaces de la pyramide alimentaire

35 Fruits et légumes

36 Reliez les mots suivants avec les images de la diapo précédente

37

38 Aliments et boissons

39 Links di approfondimento Principi nutritivi Classificazione degli alimenti Vitamine (funzione, eccesso e carenze) Gli antiossidanti : cosa sono, a cosa servono e quali alimenti li contengono Gli antiossidanti : cosa sono, a cosa servono e quali alimenti li contengono Grassi saturi e insaturi Principali malattie correlate ad una alimentazione scorretta Importanza della prima colazione Il sale nell’alimentazione Effetti dell’alcol sull’organismo Alimentation équilibrée


Scaricare ppt "Mangiare bene mangiare sano a.s. 2014 -2015 classe II C."

Presentazioni simili


Annunci Google