La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Lo scrigno del cielo stellato I cieli narrano la gloria di Dio e il firmamento annuncia l’opera delle sue mani. salmo 18 Il mondo creato è opera della.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Lo scrigno del cielo stellato I cieli narrano la gloria di Dio e il firmamento annuncia l’opera delle sue mani. salmo 18 Il mondo creato è opera della."— Transcript della presentazione:

1

2 Lo scrigno del cielo stellato I cieli narrano la gloria di Dio e il firmamento annuncia l’opera delle sue mani. salmo 18 Il mondo creato è opera della prima ed eterna Parola di Dio, il Logos che il Padre Onnipotente ha rivelato agli uomini per manifestare ad essi il suo Amore, il suo Santo Spirito, comunicato a noi con pienezza nel Figlio suo, il Cristo Gesù, nostro Signore Dedicato a quanti sanno ancora rivolgere il loro sguardo alla natura con la fede del semplice, il rigore dello scienziato e lo stupore del bimbo transizione manuale

3 La Stazione Spaziale Internazionale (I.S.S.)

4 La Terra vista dall’interno della stazione spaziale

5 Il telescopio spaziale H.S.T. (Hubble Space Telescope) Il telescopio viaggia su un’orbita circolare posta a 593 km s.l.m. che percorre in 96 minuti, alla velocità di km orari.

6 Hubble 11 tonnellate al servizio di uno specchio di 4,5 m.

7 Stelle e Galassie lontanissime viste dal telescopio Hubble Un viaggio fantastico negli spazi siderali: cm : distanza terra/sole cm: dimensioni dell’universo conosciuto cm: lunghezza dell’Italia cm: dimensioni di una galassia cm (10 m): larghezza di una casa cm: distanza della stella più vicina (α centauri) - 10 cm: dimensioni del cuore umano

8 La galassia Il Sombrero a circa 28 milioni di anni-luce. La galassia “ Il Sombrero “ a circa 28 milioni di anni-luce. Un viaggio retrospettivo nel tempo: - Big Bang: gigantesco e spettacolare fuoco pirotecnico del Creatore (17 miliardi di anni fa) - dopo secondi: la temperatura scende a circa Kelvin; inizia l’era di Plank - dopo “ : era dei quark: appaiono le particelle che comporranno la materia - dopo “ : grande esplosione dell’universo che si espande di10 50 volte - dopo “ : era degli adroni (nuclei atomici), poi, l’era dei leptoni (elettroni) - dopo 3500 anni: era della materia; appaiono protogalassia e galassie; si diffonde la luce - dopo 10 miliardi di anni: formazione del sistema solare (Sole, Pianeti, satelliti,…) - dopo 12 miliardi “ : sulla Terra appare la vita; ere: proterozoica, mesozoica e cenozoica - dopo 15 “ ( anni a.C.): l’uomo fa il suo ingresso nella casa che il Creatore gli ha preparato per elevarlo ad una vita superiore: intelligente, morale, spirituale, eterna

9 La galassia a spirale M 31 Andromeda Di magnitudo 4,5 e già nota nell’antichità, si trova nella costellazione di Cassio- pea. E’ il solo corpo celeste esterno alla nostra galassia (Via Lattea) visibile ad occhio nudo. Osservandola, il nostro sguardo percorre ben anni-luce!

10 NGC 4414 splendida galassia nella costellazione dei Pesci Le galassie distribuite nell’universo formano tra loro gruppi di galassie che a loro volta danno luogo ad ammassi e superammassi galattici. Il loro numero e le distanze sono matematicamente calcolabili ma praticamente impensabili.

11 Due galassie in collisione: NGC 2207 (sx) e IC 2163 (dx) lo scontro cosmico si ‘stava’ svolgendo a 114 milioni di anni-luce da noi

12 Visualizzazione teorica di un “ buco nero “ La forza gravitazionale di un ‘buco nero’ inghiotte perfino la luce escludendone così l’osservazione diretta, mentre ne rimane possibile lo studio degli effetti. La luce viaggia a km/sec (con approssimazione, la distanza Terra / Luna). In un anno essa percorre (diecimila miliardi) di Km. Ne vuoi la prova? Esegui: km × 60 secondi × 60 minuti × 24 ore × 365 giorni. So- lo il pensiero può ‘viaggiare’ oltre la frontiera invalicabile della velocità della luce. Ciò basti per evitarti le facili illusioni diffidando della … fantascienza e per rico- noscere la natura immateriale del pensiero e la dimensione spirituale dell’uomo.

13 Nebulosa nella costellazione del Cigno a 5500 anni-luce

14 La Nebulosa del Cono distante anni-luce La Nebulosa del Cono distante anni-luce

15 M16 o nebulosa dell’Aquila nella costellazione del Serpente fantasia di stelle in pieno sviluppo e spettacolare emissione di nubi gassose.

16 M 57 o Nebulosa dell’Anello nella costellazione della Lyra

17 Una protostella si forma per collasso gravitazionale di una densa nube di mezzo interstellare

18 Ammasso stellare NGC 6397 forse composto da stelle, a 7200 anni-luce, nella costellazione dell’Ara

19 VIA LATTEA la nostra galassia (la posizione del Sole è indicata dal puntino rosso) *

20 Via Lattea localizzazione: fa parte di quella trentina di galassie che formano il “gruppo locale” forma: galassia a spirale il cui centro è nella direzione del sagittario dimensioni: diametro di circa anni luce nome: dal tipico biancore dei miliardi di stelle che la formano Via Lattea nell'emisfero boreale. Ben visibile la fascia scura che la divide in senso longitudinale (Fenditura del Cigno)

21 IL SOLE età: 5 miliardi di anni diametro: Km temperatura alla superficie: 5750 Kelvin temperatura nel nucleo: 15 milioni Kelvin rotazione: 25 giorni distanza dalla terra: 146,6 milioni Km (unità astronomica)

22 Il Sole a confronto con stelle di dimensioni molto superiori ↑

23 Il Sole con stelle di dimensioni relativamente più simili

24 Le dimensioni del Sole e quelle dei suoi Pianeti

25 I PIANETI il confronto fra le dimensioni dei Pianeti del nostro sistema solare

26 Mercurio pianeta rovente (faccia diurna) e gelido (faccia notturna)

27 Venere senza nuvole

28 La Terra: la perla e la regina dell’universo

29 La Terra (in secondo piano) con la ‘Luna nuova’

30 La Terra (in primo piano) con la ‘luna piena’

31 Neil Armstrong, comandante della missione Apollo 11, scende sulla Luna. E’ una data storica: 20 luglio 1969.

32 Marte ben visibili i vulcani, i canyon ed i ghiacci della calotta polare

33 Deimos e Phobos in orbita intorno al loro pianeta Marte

34 Giove il pianeta gigante del sistema solare

35 Otto satelliti in orbita intorno a Giove

36 Saturno con i luminosi anelli e la vistosa ‘Divisione del Cassini’

37 I satelliti in orbita intorno al loro pianeta Saturno

38 sebbene sia visibile anche a occhio nudo, venne scoperto come Pianeta nel Percorre la sua orbita in 84 anni. Urano

39 i satelliti in orbita intorno a Urano

40 Nettuno Già osservato da Galileo ma creduto una stella, fu teorizzato come pianeta con calcoli matematici eseguiti sull’orbita di Urano nel 1821 e riscoperto con la osservazione strumentale nel Meta della missione di Voyager 2

41 i satelliti (eccetto Nereide) di Nettuno

42 Nereide e Tritone in orbita attorno a Nettuno

43 Plutone Scoperto nel 1930, è di dimensioni inferiori alla Luna. I nuovi (e controversi) requisiti stabiliti nel 2006 dalla Unione Astronomica Internazionale lo hanno declassato a “pianeta nano“

44 Caronte in orbita intorno a Plutone

45 La sonda spaziale Voyager 1 lanciata nel 1977 per l’esplorazione dei pianeti maggiori del sistema solare

46 lasciato il sistema solare, si sta inoltrando nel vuoto dello spazio interstellare. Manterrà le comunicazioni fino al 2011 ma la sua vita cesserà nel 2020, dopo una lunga corsa di 22,5 miliardi di km. Voyager 1

47 HALLEY la cometa durante il suo passaggio nel 1986

48 La cometa Halley fotografata frontalmente dalla sonda Giotto Il sistema solare è interamente abbracciato da una fascia di corpi celesti ghiac- ciati chiamata la “Città delle Comete”. Alcuni tra questi, infatti, attratti dal Sole, percorrono orbite che li avvicinano alla nostra Stella trasformandosi in comete.

49 La cometa Hale Bopp visibile ad occhio nudo per ben 18 mesi (1997)

50 Il pianeta nano 2003 UB 313 (Eris)

51 Gaspra un pianetino di circa 300/500 milioni di anni Di forma irregolare (20x12x11 km), la sua superficie riflette il 20 % della luce solare. L’immagine è stata ottenuta dalla sonda Galileo il 29 ottobre del 1991.

52 Stelle cadenti (meteore) riprese con posa fotografica

53 FINE testi e grafica a cura di pi erre ci - cremona Altissimo, onnipotente, buon Signore, a te sono le laudi, la gloria e l'onore ed ogni benedizione. Laudato sii mio Signore per tutte le tue creature, specialmente messèr frate sole, per il quale ci illumini, ed esso è bello, raggiante di splendore; di te, Altissimo, porta significazione. Laudato sii mio Signore per sorella luna e le stelle; che in cielo hai formate, chiare e luminose e belle. Laudato sii mio Signore per frate vento, e per il nuvolo, il sereno ed ogni tempo per il quale alle tue creature dai sostentamento. Laudato sii mio Signore per sora acqua, che è molto utile, umile, preziosa e casta. Laudato sii mio Signore per fratello fuoco, per il quale illumini la notte; ed esso è bello, giocoso e robustoso e forte. Laudato sii mio Signore per sora nostra madre terra, per la quale ci sostenti e ci governi, che produce molti frutti, con fiori profumati ed erba. Lodate e bedicete il mio Signore e ringraziatelo e servitelo con grande umilitate.


Scaricare ppt "Lo scrigno del cielo stellato I cieli narrano la gloria di Dio e il firmamento annuncia l’opera delle sue mani. salmo 18 Il mondo creato è opera della."

Presentazioni simili


Annunci Google