La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Modello generato da prototipo di proprietà di “Laboratori della Fondazione – Trend Sviluppo Holding” 1 Mario Morlacco Direttore Generale.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Modello generato da prototipo di proprietà di “Laboratori della Fondazione – Trend Sviluppo Holding” 1 Mario Morlacco Direttore Generale."— Transcript della presentazione:

1 Modello generato da prototipo di proprietà di “Laboratori della Fondazione – Trend Sviluppo Holding” 1 Mario Morlacco Direttore Generale

2 Modello generato da prototipo di proprietà di “Laboratori della Fondazione – Trend Sviluppo Holding” 2 Il Governo del Sistema  Tra aziendalizzazione e governo delle pratiche cliniche;  Management aziendale e management clinico;  Disegno di legge sul governo clinico; Il Coordinatore del governo clinico. Un problema di ruoli e persone o di cultura?

3 Modello generato da prototipo di proprietà di “Laboratori della Fondazione – Trend Sviluppo Holding” 3 IL GOVERNO CLINICO TRADUZIONE DI CLINICAL GOVERNANCE  “Contesto in cui i servizi sanitari si rendono responsabili del miglioramento continuo della qualità dell’assistenza e mantengono elevati livelli di prestazioni creando un ambiente che favorisce l’espressione dell’eccellenza clinica nel limite delle risorse disponibili” (NHS White Paper 1999)

4 Modello generato da prototipo di proprietà di “Laboratori della Fondazione – Trend Sviluppo Holding” 4  Politica sanitaria che mette al centro della propria attenzione l’efficacia e l’appropriatezza clinica delle prestazioni creando le condizioni necessarie per fare in modo che la valutazione della qualità di queste ultime diventi parte integrante dell’attività istituzionale dei servizi; (Toniolo – Barra ASI n. 15/2005)

5 Modello generato da prototipo di proprietà di “Laboratori della Fondazione – Trend Sviluppo Holding” 5  Uso di strumenti idonei ad evitare rischi, individuare tempestivamente gli eventi indesiderati, trarre insegnamento dagli errori, disseminare la buona pratica clinica e migliorare continuamente; (PSR Emilia Romagna)

6 Modello generato da prototipo di proprietà di “Laboratori della Fondazione – Trend Sviluppo Holding” 6  Governo dei processi assistenziali (più che le malattie) che deve riuscire a coniugare l’approccio professionale – clinico (qualità professionale) con quello gestionale (qualità organizzativa) (F. Di Stanislao)

7 Modello generato da prototipo di proprietà di “Laboratori della Fondazione – Trend Sviluppo Holding” 7  “Il mezzo con cui le organizzazioni assicurano la fornitura di attività cliniche di qualità rendendo gli individui responsabili di stabilire, mantenere e monitorare gli standard di prestazione”;  Modello di gestione finalizzato alla qualità dell’assistenza ed al suo miglioramento mediante meccanismi di feed back che utilizzino le esperienze maturate (linee guida audit clinico – gestione del rischio); ALTRI:

8 Modello generato da prototipo di proprietà di “Laboratori della Fondazione – Trend Sviluppo Holding” 8  Modalità di gestione dei servizi sanitari che comprende la responsabilità della qualità clinica dei servizi bilanciando l’autonomia professionale degli operatori con l’orientamento (il governo) dei servizi stessi verso attività sistematiche di miglioramento della qualità;  Insieme di attività finalizzate al miglioramento della qualità dei servizi sanitari, comprese quelle strumentali, quali il monitoraggio dei processi assistenziali e la valutazione del rischio

9 Modello generato da prototipo di proprietà di “Laboratori della Fondazione – Trend Sviluppo Holding” 9 OBIETTIVI:  Continuità della risposta assistenziale ed uso appropriato dei servizi sanitari;  Riduzione variabilità della risposta assistenziale e garanzia equità di accesso;  Efficiente utilizzo delle risorse e rispetto vincoli finanziari;  Processo sistematico di controllo sulle attività sanitarie sotto il profilo clinico e amministrativo – gestionale;  Perseguimento della qualità e suo miglioramento continuo IN SINTESI Efficacia – efficienza – appropriatezza – sicurezza – equità - economicità

10 Modello generato da prototipo di proprietà di “Laboratori della Fondazione – Trend Sviluppo Holding” 10 CONDIZIONI:  Ambiente lavorativo funzionale al raggiungimento degli obiettivi;  Condivisione multidisciplinare delle scelte in conformità a standards accettati;  Partecipazione e responsabilizzazione del gruppo alla cui operatività vanno riferiti i risultati;  Formazione degli operatori;  Comunicazione interna ed esterna;  Partecipazione degli utenti, consapevolezza e collaborazione nelle scelte.

11 Modello generato da prototipo di proprietà di “Laboratori della Fondazione – Trend Sviluppo Holding” 11 METODO: Assistenza integrata e multidisciplinare mediante:  Coordinamento fra le unità operative e fra queste e la direzione aziendale;  Approccio centrato sul paziente e sul percorso assistenziale;  Comunicazione e reciproca collaborazione fra ospedali e territorio;  Individuazione di responsabilità sul perseguimento di standards qualitativi;  Nuova concezione del budget

12 Modello generato da prototipo di proprietà di “Laboratori della Fondazione – Trend Sviluppo Holding” 12  Utilizzo idonei strumenti informativi per individuare aree cliniche suscettibili di miglioramento, effettuare valutazioni comparative e monitoraggio di eventi avversi ed errori;  Utilizzo informazioni scientifiche come riferimento nelle decisioni cliniche;  Utilizzo programmi di sistemi di miglioramento della qualità;  Raccolta di informazioni sulla qualità percepita, valutazione della stessa e comunicazione.

13 Modello generato da prototipo di proprietà di “Laboratori della Fondazione – Trend Sviluppo Holding” 13 STRUMENTI:  Letteratura scientifica;  Sistemi informativi e banche dati;  Linee guida – raccomandazioni;  Profili e percorsi assistenziali;  Audit clinico – programmi di verifica;  Indicatori di performances;  Procedure di gestione del rischio;  Piani di formazione;

14 Modello generato da prototipo di proprietà di “Laboratori della Fondazione – Trend Sviluppo Holding” 14 Il Percorso clinico- assistenziale PRESA IN CARICO  Dall’insorgere del problema alla soluzione; Ogni luogo di accesso deve garantire l’inizio del trattamento o l’indirizzo al luogo, sequenza di azioni modalità e tempo di trattamento più appropriato. Deve assicurare il monitoraggio dei risultati e prevedere la revisione dei processi.

15 Modello generato da prototipo di proprietà di “Laboratori della Fondazione – Trend Sviluppo Holding” 15 Risultati attesi del Percorso clinico - assistenziale Integrazione superando la frammentazione; a) H.T. – H.H. – T.T. b) Clinico – organizzativa Razionalizzazione– tempestività-appropriatezza; Qualità ed economia (fare una sola volta la cosa giusta al momento giusto); Comunicazione e soddisfazione del cittadino; Riduzione mobilità; Riduzione variabilità di trattamento.

16 Modello generato da prototipo di proprietà di “Laboratori della Fondazione – Trend Sviluppo Holding” 16  Modalità di accesso alla rete;  Priorità di inserimento nel P.C.A.;  Presa in carico e comunicazione col paziente;  Fruizione delle prestazioni;  Alternative in caso di complicanza. Aspetti da disciplinare col coinvolgimento dei rappresentanti delle aree interessate e condivisione:

17 Modello generato da prototipo di proprietà di “Laboratori della Fondazione – Trend Sviluppo Holding” 17 La situazione in Puglia Il PSR fa della centralità del paziente e della continuità assistenziale un punto qualificante rispetto al quale viene individuato l’impianto del Sistema Sanitario Regionale. Attenzione alle malattie di particolare rilevanza sociale.

18 Modello generato da prototipo di proprietà di “Laboratori della Fondazione – Trend Sviluppo Holding” 18 Trasformazione di settori ospedalieri per acuti in: Sezioni di riabilitazione e lungodegenza; Servizi extraospedalieri quali: - RSA, hospice, unità di Degenza Territoriale; - Punti di primo intervento territoriale; - Poliambulatori;

19 Modello generato da prototipo di proprietà di “Laboratori della Fondazione – Trend Sviluppo Holding” 19 Modello generato da prototipo di proprietà di “Laboratori della Fondazione – Trend Sviluppo Holding” - Ospedalizzazione domiciliare: Sono previste forme di integrazione fra ospedale e territorio finalizzate alla continuità assistenziale a domicilio. Sono previste iniziative di formazione degli operatori e informazione anche con istruzioni scritte a pazienti e loro familiari. Effettuata da 60 strutture complesse su tutto il territorio regionale; Si avvale della collaborazione tra personale ospedaliero e personale del territorio; Le attività assistenziali sono espletate a casa dal paziente.

20 Modello generato da prototipo di proprietà di “Laboratori della Fondazione – Trend Sviluppo Holding” 20 Modello generato da prototipo di proprietà di “Laboratori della Fondazione – Trend Sviluppo Holding”  Sono stati adottati modelli organizzativi;  E’ previsto: - Partecipazione al processo del MMG; - Criteri di ammissibilità dei pazienti; - Strumenti; - Gestione delle emergenze.

21 Modello generato da prototipo di proprietà di “Laboratori della Fondazione – Trend Sviluppo Holding” 21 Obiettivi dell’ospedalizzazione domiciliare (D.G.R. 1459/03) Migliorare l’utilizzo delle risorse; Più elevati livelli di efficacia e qualità dell’assistenza mediante una risposta più modulata sui bisogni; Maggiore umanizzazione dei percorsi assistenziali; Maggiore e più funzionale integrazione dell’attività ospedaliera con quella territoriale; Coinvolgimento dei familiari (quali caregivers).

22 Modello generato da prototipo di proprietà di “Laboratori della Fondazione – Trend Sviluppo Holding” 22 Linee Guida e percorsi diagnostico terapeutici adottati in un’ottica di integrazione delle diverse figure di operatori del sistema garantendo continuità assistenziale. ALCUNI ESEMPI DI LINEE GUIDA Depressione sia nell’adulto che in età infantile; Assistenza ai nefropatici cronici; Ospedalizzazione domiciliare per ciascuna disciplina; Diagnosi del dolore lombare; Trattamento in emergenza dell’infarto del miocardio acuto mediante angioplastica primaria; Profilassi antibiotica in chirurgia.

23 Modello generato da prototipo di proprietà di “Laboratori della Fondazione – Trend Sviluppo Holding” 23 Altre iniziative:  Raccomandazioni per l’adozione del percorso diagnostico terapeutico dei pazienti affetti da demenza;  Costituzione rete dei referenti per le attività di verifica e miglioramento della qualità;  Programmi di educazione sanitaria che prevedono Integrazione fra Dipartimenti di Prevenzione - Distretti – MMG – Scuola – Società Scientifiche;  Progetto sperimentale di formazione dei MMG;  Rete dei centri di riferimento per le malattie rare.  Adozione del modulo per richiesta di esame con mezzo di contrasto iodato da parte del medico di medicina generale;

24 Modello generato da prototipo di proprietà di “Laboratori della Fondazione – Trend Sviluppo Holding” 24 Progetti ex art.1, c.34 bis L. 662/96  Studio e controllo del rischio clinico;  Implementazione attività riabilitative domiciliari;  Ospedale di comunità e integrazione tra MMG, altre figure del territorio e ospedale;  Implementazione ospedalizzazione domiciliare;  Assistenza domiciliare per pazienti affetti da fibrosi cistica;

25 Modello generato da prototipo di proprietà di “Laboratori della Fondazione – Trend Sviluppo Holding” 25  Assistenza domiciliare per pazienti oncologici;  Rete integrata per la non autosufficienza;  Verifica della qualità dell’assistenza della rete integrata dei servizi sanitari e sociali;  Comunicazione per pazienti oncologici.

26 Modello generato da prototipo di proprietà di “Laboratori della Fondazione – Trend Sviluppo Holding” 26 Puglia: PROGETTO LEONARDO Modelli organizzativi in grado di promuovere e migliorare l’efficacia e l’efficienza della risposta del Servizio Sanitario Territoriale alle esigenze della popolazione Disease and Care Management Dimostrare come un nuovo processo di assistenza integrata e la gestione continuativa del paziente produca risultati di salute ed economici per il sistema TeleCardiologia Dotazione di strumenti di telemedicina per la refertazione a distanza dell’ECG nelle ambulanze

27 Modello generato da prototipo di proprietà di “Laboratori della Fondazione – Trend Sviluppo Holding” 27 Operatività del servizio di Telecardiologia per le ambulanze del 118 Regione Puglia L’operatore del 118 tramite Cardiotelefono registra in 50 secondi l’ecg al paziente. L’operatore del 118 trasmette via telefono con un semplice accoppiamento acustico l’ecg alla centrale di telecardiologia. Il cardiologo di centrale riceve, analizza e referta il tracciato fornendo in tempo reale un consulto specialistico telefonico sia al medico dell’ambulanza che al medico di centrale 118. L’ecg refertato, a validità medico legale, viene spedito in max 3 minuti alla centrale del 118 via fax.

28 Modello generato da prototipo di proprietà di “Laboratori della Fondazione – Trend Sviluppo Holding” 28 TeleCardiologia e Servizio 118 REGIONE PUGLIA TeleCardiologia e Servizio 118 REGIONE PUGLIA Progetto “LEONARDO” Progetto “LEONARDO” Attività dall’11 ottobre 2004 al 10 aprile 2005 Attività dall’11 ottobre 2004 al 10 aprile ECG Refertati 5938 ECG Refertati %27%Patologici Non patologici

29 Modello generato da prototipo di proprietà di “Laboratori della Fondazione – Trend Sviluppo Holding” 29 TeleCardiologia e Servizio 118 REGIONE PUGLIA - Progetto “LEONARDO” TeleCardiologia e Servizio 118 REGIONE PUGLIA - Progetto “LEONARDO” Attività dall’ 11 ottobre 2004 al 10 aprile 2005 Attività dall’ 11 ottobre 2004 al 10 aprile ECG patologici 4331 ECG patologici

30 Modello generato da prototipo di proprietà di “Laboratori della Fondazione – Trend Sviluppo Holding” 30 Tele Cardiologia e Servizio 118 REGIONE PUGLIA Tele Cardiologia e Servizio 118 REGIONE PUGLIA Progetto “LEONARDO” Progetto “LEONARDO” Attività dall’11 ottobre 2004 al 10 aprile 2005 Attività dall’11 ottobre 2004 al 10 aprile 2005 Sintomi riferiti al momento della chiamata Sintomi Aritmici (7%) Sincopi o lipotimie (21%) Shock (1%) Crisi ipertensive (3%) Sopore o Coma (1%) Dispnea (10%) Altro (13%) Dolore toracico o equivalente (44%)

31 Modello generato da prototipo di proprietà di “Laboratori della Fondazione – Trend Sviluppo Holding” 31 TeleCardiologia e Servizio 118 REGIONE PUGLIA TeleCardiologia e Servizio 118 REGIONE PUGLIA Progetto “LEONARDO” Progetto “LEONARDO” Attività dall’ 11 ottobre 2004 al 10 aprile 2005 Attività dall’ 11 ottobre 2004 al 10 aprile % Ricovero Urgente 5938 ECG totali 27% 39% Senza Ricovero

32 Modello generato da prototipo di proprietà di “Laboratori della Fondazione – Trend Sviluppo Holding” 32 TeleCardiologia e Servizio 118 REGIONE PUGLIA-Progetto “LEONARDO” TeleCardiologia e Servizio 118 REGIONE PUGLIA-Progetto “LEONARDO” Attività dall’ 11 ottobre 2004 al 10 aprile 2005 Attività dall’ 11 ottobre 2004 al 10 aprile 2005 Sintomi in 334 IMA :

33 Modello generato da prototipo di proprietà di “Laboratori della Fondazione – Trend Sviluppo Holding” 33 Disease and Care Management a Lecce  Definizione profili di cura ideali e percorsi per Diabete, Scompenso Cardiaco e Pazienti a Rischio Cardiovascolare  Definizione indicatori di processo e di esito  Inserimento del Care Manager (infermiere/tutore) all’interno delle medicine di gruppo creando un team tra il MMG e il care manager che garantisce la continuità della cura e la motivazione del paziente  Utilizzo di DEOS come simulatore per valutare l’impatto organizzativo prima dell’implementazione  Valutazione risultati intermedi e finali sulla soddisfazione dei pazienti e degli operatori, sugli outcome clinici, di processo ed economici  Divulgazione dei risultati ed eventuale estensione regionale

34 Modello generato da prototipo di proprietà di “Laboratori della Fondazione – Trend Sviluppo Holding” 34 Disease Management: Cura personalizzata Coordinamento Supporta il rapporto medico-paziente Supporta il rapporto medico-paziente Migliora la comunicazione tra gli operatori coinvolti Migliora la comunicazione tra gli operatori coinvolti Coordinamento Supporta il rapporto medico-paziente Supporta il rapporto medico-paziente Migliora la comunicazione tra gli operatori coinvolti Migliora la comunicazione tra gli operatori coinvoltiMalattie Malattie cardiovascolari Malattie cardiovascolari Diabete DiabeteMalattie Malattie cardiovascolari Malattie cardiovascolari Diabete Diabete Un sistema coordinato di interventi di cura e comunicazione per i pazienti con condizioni di salute che possono essere impattate in modo significativo dalla responsabilizzazione del paziente Impatti Cambiare gli stili di vita Cambiare gli stili di vita Migliorare l’esito clinico a costi minori Migliorare l’esito clinico a costi minori Miglioramento della qualità della vita Miglioramento della qualità della vitaImpatti Cambiare gli stili di vita Cambiare gli stili di vita Migliorare l’esito clinico a costi minori Migliorare l’esito clinico a costi minori Miglioramento della qualità della vita Miglioramento della qualità della vita Auto-cura (Responsabilità del paziente) Stabilire I piani di cura Stabilire I piani di cura Migliorare l’autogestione Migliorare l’autogestione Responsabilizzare il paziente Responsabilizzare il paziente Auto-cura (Responsabilità del paziente) Stabilire I piani di cura Stabilire I piani di cura Migliorare l’autogestione Migliorare l’autogestione Responsabilizzare il paziente Responsabilizzare il paziente

35 Modello generato da prototipo di proprietà di “Laboratori della Fondazione – Trend Sviluppo Holding” 35 Il simulatore DEOS (Discrete Event Object-Oriented) t Sviluppato dall’Università degli Studi di Lecce; t Strumento metodologico per la leva organizzativa del processo di ‘Clinical governance’: –Valuta preventivamente l’impatto dei nuovi processi di disease and care management sull’organizzazione; –Evidenzia l’esigenza di nuove risorse o una migliore allocazione di quelle esistenti; –Supporta il processo e apporta eventuali miglioramenti.

36 Modello generato da prototipo di proprietà di “Laboratori della Fondazione – Trend Sviluppo Holding” 36 Risultati del Disease and Care Management Miglioramento stili di vita e comportamenti sanitari Miglioramento stili di vita e comportamenti sanitari Riduzione degli eventi Riduzione degli eventi Intervento: Fornire educazione e supporto Intervento: Fornire educazione e supporto Miglioramento esiti clinici Miglioramento esiti clinici Riduzione dei ricoveri e dei costi sanitari Riduzione dei ricoveri e dei costi sanitari

37 Modello generato da prototipo di proprietà di “Laboratori della Fondazione – Trend Sviluppo Holding” 37 CONCLUSIONI: Evoluzione organizzativa e culturale dall’enfasi sull’aziendalizzazione intesa quale contenimento dei costi verso quella sull’efficacia clinica e appropriatezza delle prestazioni. Cambiare le modalità (efficienza operativa ed efficacia clinica) mediante le quali realizzare una efficienza complessiva. Efficacia e appropriatezza devono far parte dei criteri operativi (non più una prestazione che produce tariffa ma una prestazione che produce salute).

38 Modello generato da prototipo di proprietà di “Laboratori della Fondazione – Trend Sviluppo Holding” 38 IN SINTESI: Il rinnovamento deve riguardare i comportamenti, non la mera applicazione di tecniche e strumenti, in un contesto di gestione, nel senso più ampio, che privilegia un sistema di relazioni tra diverse professionalità con qualificazione degli ambiti di responsabilità all’interno delle organizzazioni sanitarie.

39 Modello generato da prototipo di proprietà di “Laboratori della Fondazione – Trend Sviluppo Holding” 39 Grazie a Tutti ed Arrivederci Mario Morlacco


Scaricare ppt "Modello generato da prototipo di proprietà di “Laboratori della Fondazione – Trend Sviluppo Holding” 1 Mario Morlacco Direttore Generale."

Presentazioni simili


Annunci Google