La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

21 Settembre 2004CSN1 - Assisi1 MEG : relazione dei referees G. Carugno P. Cenci R. Contri P. Morettini.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "21 Settembre 2004CSN1 - Assisi1 MEG : relazione dei referees G. Carugno P. Cenci R. Contri P. Morettini."— Transcript della presentazione:

1 21 Settembre 2004CSN1 - Assisi1 MEG : relazione dei referees G. Carugno P. Cenci R. Contri P. Morettini

2 21 Settembre 2004CSN1 - Assisi2 Stato generale L’esperimento procede bene, non vediamo al momento ostacoli insormontabili. L’ambizione del gruppo è di cominciare la presa dati nel Non ci sembra facile raggiungere questo obiettivo. Non vorremmo però cancellare a priori questa possibilità con una eccessiva diluizione dei finanziamenti. Quindi, pur nel rispetto del piano di spesa distribuito nel triennio concordato lo scorso anno, proponiamo alla Commissione un finanziamento con un picco nel Nel seguito analizziamo gli aspetti in qualche modo problematici, quindi ciò che non viene citato è OK.

3 21 Settembre 2004CSN1 - Assisi3Calorimetro È stato studiato il disegno della struttura di supporto dei PMT, e sono state simulate diverse configurazioni possibili. La configurazione ottimale dal punto di vista della risoluzione richiede 848 PMT. La collaborazione ne ha acquisiti 290 del tipo finale (finanziati da CSN1, 500 k€, spesi 450 k€) e 110 senza la maggiorazione della griglia per il drenaggio della carica. Il Giappone ha finanziato l’acquisto di 400 PMT e 40 verranno sostituiti da Hamamatsu. La collaborazione vorrebbe evitare di cominciare la presa dati con una set non uniforme di PMT. La cosa ci pare molto ragionevole. Si tratta quindi di trovare 150 k€ per comprare 110 PMT nuovi. Quelli di vecchio tipo verranno usati come spare parts.

4 21 Settembre 2004CSN1 - Assisi4 Timing counter C’è un grosso problema relativo all’acquisto degli APD, finanziati nel 2003 e che dovevano essere agganciati ad un ordine di CMS fatto dal PSI. Gli APD acquisiti dal PSI sono (a quel che capiamo) stati tutti irraggiati (secondo le esigenze di CMS) e, di fatto, resi inutilizzabili per MEG. –Ovviamente c’è un contenzioso con PSI che rischia di farci perdere i 75 k€ assegnati. Auspichiamo che si riesca ad evitare di cancellare l’ordine fatto al PSI, ma ribadiamo che l’esperimento ha bisogno di APD nuovi. –Studi montecarlo dimostrano che è possibile ridurre il numero di APD (usandone uno per leggere due fibre) senza un sostanziale degrado delle prestazioni del rivelatore. Quindi si potrebbe far fare al PSI un nuovo ordine alla Hamamtsu ottenendo comunque un numero sufficiente di APD.

5 21 Settembre 2004CSN1 - Assisi5 APD: Equivalent Dark Current vs Gain

6 21 Settembre 2004CSN1 - Assisi6 Trigger e splitters I test sui prototipi delle schede di trigger sono soddisfacenti. Una revisione del disegno ha portato alla scelta di componenti più moderni e meno costosi, per cui il costo previsto si riduce di 100 k€. C’è un lieve ritardo nel soddisfacimento di una milestone (disegno finale delle schede) ma la cosa non ci pare preoccupante e pensiamo di poter dare luce verde all’acquisto dei componenti. Il primo disegno degli splitters, pur fornendo risultati soddisfacenti, deve essere rivisto (servono uscite differenziali). Non c’è eccessiva fretta, ma speriamo che i vari gruppi coinvolti convergano rapidamente sul tipo di segnali e sul tipo di cavi da usare.

7 21 Settembre 2004CSN1 - Assisi7Calcolo Il gruppo di Lecce (in notevole espansione) si assume la responsabilità del framework dell’off-line di MEG. –La scelta di AliRoot come ambiente di sviluppo ci sembra garantire un eccellente livello di supporto ed una naturale possibilità di integrazione con le tecnologie di griglia, quindi siamo soddisfatti di questo start-up. Pensiamo che nei prossimi mesi la collaborazione debba passare ad una definizione operativa del modello di calcolo, e debba sciogliere alcuni nodi che, al momento, ci sembrano piuttosto intricati. –In particolare si dovrà scegliere tra un modello centralizzato a PSI (e finanziato interamente dal PSI?) o un più naturale modello distribuito (PSI-CNAF-Tokio) che però richiede una attenta valutazione dei costi delle infrastrutture (rete, permanent storage). Ci aspettiamo di vedere richieste per il calcolo nel 2006, anche se il MoU afferma che il “processing on e off line” e lo storage “fino ai nastri esclusi” è a carico di PSI.

8 21 Settembre 2004CSN1 - Assisi8 Richieste 2004 Sblocco 30 k€ ME a PI da distribuire OK Sblocco 50 k€ CA a GE per fibre TC OK Sblocco 100 k€ CA a PI per componenti schede trigger OK Sblocco 10 k€ CA a PV per partitori PMT Timing Counter OK Nuova richiesta 10 k€ MI a LE per aumento FTE OK

9 21 Settembre 2004CSN1 - Assisi9Genova

10 21 Settembre 2004CSN1 - Assisi10 Lecce (I)

11 21 Settembre 2004CSN1 - Assisi11 Lecce (II)

12 21 Settembre 2004CSN1 - Assisi12 Pisa (I)

13 21 Settembre 2004CSN1 - Assisi13 Pisa (II) 110 PMT “spare” 150.0

14 21 Settembre 2004CSN1 - Assisi14Pavia Può crescere

15 21 Settembre 2004CSN1 - Assisi15 Roma 1

16 21 Settembre 2004CSN1 - Assisi16 MEG - Totali = 672

17 21 Settembre 2004CSN1 - Assisi17 MEG – Profilo di spesa CA


Scaricare ppt "21 Settembre 2004CSN1 - Assisi1 MEG : relazione dei referees G. Carugno P. Cenci R. Contri P. Morettini."

Presentazioni simili


Annunci Google