La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

1 UNIVERSITA’ DEGLI STUDI DI PAVIA FACOLTÁ DI ECONOMIA, GIURISPRUDENZA, INGEGNERIA, LETTERE E FILOSOFIA, SCIENZE POLITICHE Corso di Laurea Interfacoltà.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "1 UNIVERSITA’ DEGLI STUDI DI PAVIA FACOLTÁ DI ECONOMIA, GIURISPRUDENZA, INGEGNERIA, LETTERE E FILOSOFIA, SCIENZE POLITICHE Corso di Laurea Interfacoltà."— Transcript della presentazione:

1 1 UNIVERSITA’ DEGLI STUDI DI PAVIA FACOLTÁ DI ECONOMIA, GIURISPRUDENZA, INGEGNERIA, LETTERE E FILOSOFIA, SCIENZE POLITICHE Corso di Laurea Interfacoltà in Comunicazione Interculturale Multimediale “Elementi di comparazione degli assetti istituzionali televisivi di Italia, Francia e Stati Uniti d’America” Relatore Chiar.mo Prof. Bruno Emilio Tonoletti Correlatore Chiar.mo Prof. Guido Legnante Tesi di Laurea triennale di Margherita Ferrari Ginevra Anno Accademico 2009/2010

2 2  Comprendere appieno i nodi storico-politici  Osservare la legiferazione nazionale onde riflettere su eventuali migliorie normative  Diagnosticare il livello di democrazia nell’utilizzo del medium Perché la necessità di comparare Strumenti: il Diritto interno e comunitario, le Scienze Sociali, gli studi televisivi

3 3 Storia, istituzioni e norme  Italia, fra lottizzazione, ingerenze di palazzo, duopolio e tentativi di riforma  Francia, dalla televisione voisin du pouvoir dell’epoca De Gaulle alla rigida regolamentazione dei cahiers de charges  Stati Uniti, informazione plurale “watchdog”, broadcasting businness e domini editoriali Indagare sugli effetti della penetrazione e della pervasività del medium sulla società civile

4 4 Giurisprudenze nazionali e istituzioni di controllo  Articolo 21 Cost. Viale Mazzini e AGCOM  Loi n , 1986 Conseil Superior de l’Audiovisuelle  Primo Emendamento Costituzione Americana Federal Communication Commission Fil rouge: la detenzione del potere mediatico. Micheal Foucault, “Microfisica del potere” 1977

5 5 Corto circuito politica/medium Tv  Clientelismo, patologia culturale Decreto “Ad Personam” 1984  Modelli sociologici di gestione del comparto radiotelevisivo  Questioni di autorità razionale-legale dello stato

6 6 “[…] i programmi di informazione vanno distinti dalla comunicazione politica radiotelevisiva e, di conseguenza, è illegittima l’applicazione ai primi della disciplina dettata per la seconda[…]” Tribunale Amministrativo Regionale per il Lazio, ordinanza n.01180/2010 Legge n. 28/2000, l’anacronistica Par Condicio Febbraio 2010: ricorso al Tar da parte di Sky Italia e Telecom Media VS. bavaglio imposto ai talk di’informazione  Legge n. 112/2004 Gasparri  D.Lgs. n. 177/2005 T.U. della radiotelevisione

7 7 Tv fra businnes e deregolamentazione  L’avventura italo-francese LaCinq  Posizioni di Bruxelles pro free market  Sentenza n. 284, 2002 Corte Cost.: “servizio pubblico essenziale ed a carattere di preminente interesse generale” Princìpi non meramente legati alle leggi di mercato…

8 8 Prospettive televisive future I  I media giants statunitensi e le concentration of ownership  Pluralità dei soggetti VS businness industries  Dalle realtà locali della provincia americana alla galassia Murdoch Corte d’Appello Distretto della Columbia, 2002

9 9 Prospettive televisive future II Bruxelles, 21 Luglio 2010: Sì all’entrata di Sky Italia nel concorso di assegnazione di una frequenza nazionale DDT  Ipotesi di triopolio  Conglomerazione  Privatizzazione Rai?

10 10 Prospettive televisive future III  Protezionismo tout court  France Télévisions mutualisation des moyens  Binomio paradossale concorrenza/controllo serrato “Le service publique est décédé” da servizio a settore pubblico

11 11 Conclusioni La gestione un’emittente implica la detenzione di un potere influente e pervasivo Ontologico disaccordo fra l’amministrazione clientelare/concentrativa e i principi basilari di una legiferazione pro pluralismo radiotelevisivo 1.Potere reticolare 2.Deregulation 3.Norme stagnanti

12 12 Grazie dell’attenzione. Margherita Ferrari Ginevra A.A. 2009/2010 “Non si fa il proprio dovere perché qualcuno ci dica grazie, lo si fa per principio, per se stessi, per la propria dignità” Oriana Fallaci, “Un Uomo”


Scaricare ppt "1 UNIVERSITA’ DEGLI STUDI DI PAVIA FACOLTÁ DI ECONOMIA, GIURISPRUDENZA, INGEGNERIA, LETTERE E FILOSOFIA, SCIENZE POLITICHE Corso di Laurea Interfacoltà."

Presentazioni simili


Annunci Google