La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Indagine Officine Marghera, 13 maggio 2011 Confartigianato GiPA Italia

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Indagine Officine Marghera, 13 maggio 2011 Confartigianato GiPA Italia"— Transcript della presentazione:

1 Indagine Officine Marghera, 13 maggio 2011 Confartigianato GiPA Italia

2 Metodologia e Campione
GiPA Italia Confartigianato THE AUTOMOTIVE AFTERMARKET INTELLIGENCE SPECIALIST Metodologia e Campione

3 Definizione del campione
Universo Definizione del campione L’indagine è stata svolta nel periodo di febbraio-marzo 2011 ed ha coinvolto un campione di 424 officine Venete così ripartito: In provincia di Padova sono state intervistate 77 officine Belluno Treviso Vicenza Venezia Padova Verona Rovigo

4 Definizione del campione
Universo Definizione del campione Nel campione intervistato, il 72,2% delle officine si sono dichiarate multimarca indipendenti Il 27,8% delle officine si sono dichariate autorizzate, il linea con l’universo degli attori della cura, manutenzione e riparazione delle vetture. Officine Autorizzate 27,8% Officine Indipendenti 72,2%

5 Definizione del campione
Universo Definizione del campione L’indagine coinvolge officine con forma societaria a nome collettivo per il 72% Le officine sono principalmente delle Snc, in secondo luogo società di capitale sotto la forma Srl

6 Definizione del campione
Universo Definizione del campione Sulla totalità delle interviste fatte, il 10,13% delle officine multimarca intervistate sono ubicate in provincia di Belluno. Le proporzioni sono state rispettate in tutte le province interessate, con una leggera sfasatura per Rovigo.

7 Definizione del campione
Universo Definizione del campione Il 27,9% delle officine intervistate in provincia di Belluno sono Autorizzate Una distribuzione omogenea tra OOAA e Multimarca nelle varie province. Officine indipendenti Carrozzerie Officine autorizzate

8 Caratteristiche Strutturali e Operative
GiPA Italia Confartigianato THE AUTOMOTIVE AFTERMARKET INTELLIGENCE SPECIALIST Caratteristiche Strutturali e Operative

9 Le Caratteristiche Strutturali
Caratteristiche Strutturali e Operative Le Caratteristiche Strutturali La Superficie media dei riparatori intervistati è pari a 1059,6 m2 , con 3,1 ponti Una netta differenza strutturale divide officine multimarca e officine autorizzate.

10 Discriminanti – Officine Indipendenti
Caratteristiche Strutturali e Operative Discriminanti – Officine Indipendenti Le Officine Indipendenti che dichiarano un aumento dell’attività, hanno in media 3,8 addetti La capacità di accogliere veicoli presso la propria officina risulta essere un fattore vincente per l’andamento dell’attività Aumento Stabilità Calo Media Veneto Universo 13,3 % 49,2 % 37,5 % Superficie media 1.029,3 m2 844,5 m2 591,5 m2 1.059,6 m2 N° medio Addetti 3,8 2,7 2,2 3,5 N° medio Ponti 2,3 1,7 1,6 3,1 N° medio corsi seguiti 5,6 4,1 3,8 4,2 Età media imprenditore 46,4 49,3 54,0 50,8

11 Discriminanti – Carrozzerie
Caratteristiche Strutturali e Operative Discriminanti – Carrozzerie Le Carrozzerie che dichiarano un aumento dell’attività, hanno in media 8,0 addetti Se la superficie dell’officina non è un fattore discriminante per l’aumento della propria attività, sembra esserlo molto di più il numero di addetti Aumento Stabilità Calo Media Veneto Universo 13,3 % 49,2 % 37,5 % Superficie media 1.450,0 m2 1.300,0 m2 1.150,0 m2 1.059,6 m2 N° medio Addetti 8,0 4,7 4,0 3,5 N° medio Ponti 4,0 3,1 2,5 3,1 N° medio corsi seguiti - 2,8 2,3 2,6 Età media imprenditore 41,0 46,3 48,3 46,6

12 Discriminanti – Officine Autorizzate
Caratteristiche Strutturali e Operative Discriminanti – Officine Autorizzate Le Officine Autorizzate che dichiarano un aumento dell’attività, hanno in media 6,3 addetti Come per le officine indipendenti la capacità di accogliere veicolo presso la propria officina influenza positivamente l’andamento dell’attività Aumento Stabilità Calo Media Veneto Universo 13,3 % 49,2 % 37,5 % Superficie media 2.559,2 m2 1.539,5 m2 1.524,4 m2 1.059,6 m2 N° medio Addetti 6,3 5,5 4,8 3,5 N° medio Ponti 4,8 4,2 4,4 3,1 N° medio corsi seguiti 10,2 9,7 6,9 8,9 Età media imprenditore 50,8 48,8 55,1 51,1

13 N° medio addetti totali
Caratteristiche Strutturali e Operative Gli addetti 2,6 addetti in media per le officine multimarca, di cui 2,2 sono produttivi Il numero degli addetti totali è doppio nelle OOAA, ma l’organigramma è molto diverso, 1,7 addetti non sono produttivi. N° medio addetti totali 3,5 2,6 5,4 4,7

14 N° medio addetti totali
Caratteristiche Strutturali e Operative Gli addetti Nelle OOAA, dei 5,4 addetti totali, 1,9 addetti sono soci. La grande differenza tra OOAA e multimarca si trova nel numero dei collaboratori dipendenti, da 1,6 in media a 3,1 per le OOAA. N° medio addetti totali 3,5 2,6 5,4 4,7

15 Discriminanti - Gli addetti e i veicoli alla settimana
Caratteristiche Strutturali e Operative Discriminanti - Gli addetti e i veicoli alla settimana Le Officine Autorizzate che dichiarano un aumento dell’attività, hanno in media 6,3 addetti Le carrozzerie che dichiarano un calo hanno un traffico alto, ma un contenuto della riparazione limitato.

16 Discriminanti - Gli addetti e i corsi seguiti
Caratteristiche Strutturali e Operative Discriminanti - Gli addetti e i corsi seguiti Gli addetti delle Officine Autorizzate che dichiarano un aumento dell’attività, hanno seguito in media 1,6 corsi Per le attività di meccanica, l’andamento sembra fortemente collegato alla capacità di acquisire competenze.

17 Le attività svolte in officina
Caratteristiche Strutturali e Operative Le attività svolte in officina Il numero medio di attività di riparazione svolte in officina è pari a 7,4. Le officine autorizzate hanno un paniere più ampio di attività da proporre al cliente, mentre le carrozzerie appaiono molto specializzate

18 Le attività svolte in officina
Caratteristiche Strutturali e Operative Le attività svolte in officina L’ 83,3% delle officine multimarca citano la meccanica tra le attività svolte. Una maggiore completezza e complessità per le OOAA. Officine indipendenti Officine autorizzate Meccanica Elettronica, diagnosi Climatizzazione Elettricità Diesel Controllo emissioni Pneumatici Piccola trasformazione (traino, disabili) Frenante (con banco prova) Sostituzione, riparazione vetri parabrezza Impianti metano, Gpl Linea di revisioni Soccorso stradale Carrozzeria Officina mobile servizio esterno Altre

19 Discriminanti – Officine Indipendenti
Caratteristiche Strutturali e Operative Discriminanti – Officine Indipendenti Il numero medio di attività svolte da chi dichiara di un aumento dell’attività è pari a 8,1 Per essere stabile, un tavolo ha bisogno di più gambe: maggiore il numero delle attività, migliore l’andamento

20 Discriminanti – Carrozzerie
Caratteristiche Strutturali e Operative Discriminanti – Carrozzerie Il numero medio di attività svolte da chi dichiara di un aumento dell’attività è pari a 2 Le carrozzerie che dichiarano un aumento dell’attività si concentrano su lavorazioni specifiche, proprie del circuito

21 Discriminanti – Officine Autorizzate
Caratteristiche Strutturali e Operative Discriminanti – Officine Autorizzate Il numero medio di attività svolte da chi dichiara di un aumento dell’attività è pari a 10,9 Quale marcia in più fa la differenza: 1,5 attività in più mette le ali.

22 Le attrezzature a disposizione
Caratteristiche Strutturali e Operative Le attrezzature a disposizione L’ 83,5% delle officine multimarca (che non praticano attività di carrozzeria) dispone di un analizzatore dei gas di scarico. Il livello di equipaggiamento delle OOAA asseconda la maggiore offerta di servizi.

23 Le attrezzature a disposizione
Caratteristiche Strutturali e Operative Le attrezzature a disposizione Il 95,7% delle Carrozzerie intervistate hanno dichiarato di disporre di un forno Un diverso equipaggiamento per le carrozzerie, che hanno il maggior numero di attrezzature per una limitata offerta di servizi.

24 Discriminanti – Officine Indipendenti
Caratteristiche Strutturali e Operative Discriminanti – Officine Indipendenti Il numero medio di attrezzature possedute da chi dichiara di un aumento dell’attività è pari a 8,6 Solo chi è attrezzato può svolgere le attività in più che fanno andare bene Totale Aumento Stabile Calo Numero medio attrezzature 7,5 8,3 7,9 6,9 Analizzatore gas 83,5 85,3 85,6 80,5 Ponte sollevamento 97,1 97,1 97,7 96,5 Ponte sollevamento a forbice 26,2 47,1 26,5 19,5 Diagnosi centraline 88,2 94,1 91,7 82,3 Gestionale 61,3 79,4 68,9 46,9 Banca dati tecnici 79,9 85,3 87,9 69,0 Attrezzature per fase 75,3 82,4 74,2 74,3 Stazione ricarica clima 77,8 85,3 82,6 69,9 Impianto aspirazione 71,3 76,5 72,0 69,0 Certificazione scocca 3,9 2,9 3,8 4,4 Banco dima 5,0 2,9 6,1 4,4 Forno 5,4 2,9 6,1 5,3 Saldatura, attrezzature alluminio 5,4 5,9 6,1 4,4 Spazio rifiuti, scarti 43,4 38,2 47,0 40,7 Assetto ruote 10,4 17,6 11,4 7,1 Riparazione carbonio, kevlar, vetro resina 2,9 3,8 2,7 Lampade infrarosso 2,9 2,9 2,3 3,5 Tintometro 2,5 2,9 1,5 3,5 Foto spettrometro 0,7 1,8 Banco freno 11,1 20,6 12,1 7,1 Carro soccorso stradale 11,1 26,5 11,4 6,2

25 Discriminanti – Carrozzerie
Caratteristiche Strutturali e Operative Discriminanti – Carrozzerie Il numero medio di attrezzature possedute da chi dichiara di un aumento dell’attività è pari a 10 Essere molto specializzato richiede meno attrezzature, sfruttate meglio Totale Aumento Stabile Calo Numero medio attrezzature 11,9 10,0 12,3 11,2 Analizzatore gas 17,4 25,0 Ponte sollevamento 43,5 100,0 37,5 50,0 Ponte sollevamento a forbice 26,1 25,0 33,3 Diagnosi centraline 21,7 25,0 16,7 Gestionale 26,1 31,3 16,7 Banca dati tecnici 21,7 25,0 16,7 Attrezzature per fase 8,7 12,5 Stazione ricarica clima 39,1 50,0 16,7 Impianto aspirazione 100,0 100,0 100,0 100,0 Certificazione scocca 87,0 100,0 87,5 83,3 Banco dima 100,0 100,0 100,0 100,0 Forno 95,7 100,0 93,8 100,0 Saldatura, attrezzature alluminio 78,3 100,0 81,3 66,7 Spazio rifiuti, scarti 95,7 100,0 93,8 100,0 Assetto ruote 21,7 25,0 16,7 Riparazione carbonio, kevlar, vetro resina 82,6 87,5 83,3 Lampade infrarosso 91,3 100,0 87,5 100,0 Tintometro 95,7 100,0 93,8 100,0 Foto spettrometro 69,6 100,0 68,8 66,7 Banco freno 8,7 12,5 Carro soccorso stradale 56,5 62,5 50,0

26 Discriminanti – Officine Autorizzate
Caratteristiche Strutturali e Operative Discriminanti – Officine Autorizzate Il numero medio di attrezzature possedute da chi dichiara di un aumento dell’attività è pari a 10,6 Le OOAA meglio equipaggiate sono quelle che registrano un aumento dell’attività Totale Aumento Stabile Calo Numero medio attrezzature 10,0 10,6 10,0 9,8 Analizzatore gas 98,3 100,0 96,7 100,0 Ponte sollevamento 99,2 100,0 98,4 100,0 Ponte sollevamento a forbice 51,7 70,0 54,1 37,8 Diagnosi centraline 96,6 95,0 98,4 94,6 Gestionale 88,1 100,0 83,6 89,2 Banca dati tecnici 98,3 100,0 96,7 100,0 Attrezzature per fase 97,5 100,0 96,7 97,3 Stazione ricarica clima 94,9 95,0 93,4 97,3 Impianto aspirazione 89,8 90,0 86,9 94,6 Certificazione scocca 13,6 20,0 11,5 13,5 Banco dima 13,6 15,0 13,1 13,5 Forno 11,9 15,0 11,5 10,8 Saldatura, attrezzature alluminio 10,2 10,0 13,1 5,4 Spazio rifiuti, scarti 40,7 40,0 49,2 27,0 Assetto ruote 25,4 35,0 29,5 13,5 Riparazione carbonio, kevlar, vetro resina 5,1 3,3 10,8 Lampade infrarosso 7,6 10,0 3,3 13,5 Tintometro 6,8 6,6 10,8 Foto spettrometro 2,5 3,3 2,7 Banco freno 30,5 30,0 32,8 27,0 Carro soccorso stradale 21,2 30,0 18,0 21,6

27 Caratteristiche Strutturali e Operative
Locali a disposizione Il 99,2% delle officine autorizzate dispongono di uno spazio dedicato per accettazione e preventivi Per offerta commerciale e accoglienza, le OOAA e le officine multimarca con insegne sono avanti rispetto alle officine indipendenti.

28 Numero medio veicoli riparati - Tipologia di intervento
Caratteristiche Strutturali e Operative Numero medio veicoli riparati - Tipologia di intervento Ogni settimana, presso le officine indipendenti escono 14,0 veicoli dopo interventi di riparazione Le officine autorizzate, se si escludono i lavori di carrozzeria, hanno più “capacità di fuoco” in tutti gli ambiti di intervento sui veicoli

29 Appartenenza ad una rete – Officine Indipendenti
Le officine indipendenti che dichiarano di appartenere ad una rete di soft franchise sono il 32,7 % Appartenere ad una rete organizzata non sembra essere un bisogno primario per gli operatori della riparazione. Solo il 3,3 % di coloro che dichiarano di non appartenere ad una associazione di categoria vorrebbe farne parte Appartengono ad una rete: Si No Rete autorizzata di un costruttore auto Rete di soft franchise Consorzio territoriale Associazione di categoria Vorrebbe farne parte 1,5% 3,1% 1,9% 3,3%

30 Appartenenza ad una rete – Officine Autorizzata
Il 25,4% delle OOAA dichiara essere affiliata anche a una rete di soft franchise Oltre un quarto delle OOAA dispone anche di un insegna di soft franchise. Rispetto alle officine indipendenti si riscontra un interesse maggiore all’eventualità di aderire ad un’associazione di categoria Appartengono ad una rete: Si No Rete autorizzata di un costruttore auto Rete di soft franchise Consorzio territoriale Associazione di categoria Vorrebbe farne parte 1,2% 2,3% 4,8%

31 Discriminanti – Officine Indipendenti
Appartenenza ad una rete Discriminanti – Officine Indipendenti Il 20,6 % delle officine indipendenti che aderiscono ad una rete di Soft Franchise dichiara un aumento dell’attività Aderire a una qualche forma di organizzazione agevola il buon andamento dell’attività Rete Soft Franchise Consorzio Territoriale Associazione di categoria

32 Discriminanti – Carrozzerie
Appartenenza ad una rete Discriminanti – Carrozzerie Il 33,7 % delle carrozzerie che aderiscono ad una rete di Soft Franchise dichiara una stabilità dell’attività Rete Costruttore Auto Rete Soft Franchise Consorzio Territoriale Associazione di categoria

33 Discriminanti – Officine Autorizzate
Appartenenza ad una rete Discriminanti – Officine Autorizzate Il 20,0 % delle officine indipendenti che aderiscono ad una rete di Soft Franchise dichiara un aumento dell’attività Quasi un’officina su cinque tra quelle che dichiarano di aderire ad una Associazione di categoria registrano un buon andamento dell’attività Rete Costruttore Auto Rete Soft Franchise Consorzio Territoriale Associazione di categoria

34 Appartenenza ad una rete – numero di adesioni
Le Officine Indipendenti che non aderiscono ad alcuna rete o organizzazione sono il 19,3% Sono le OOAA ad avere la più alta percentuale di adesioni a rete e associazioni Officine indipendenti Officine autorizzate

35 Appartenenza ad una rete
Il 7,5 % delle officine indipendenti ha dichiarato di appartenere ad un Consorzio Territoriale Più del 70,0% tra OOAA e OOMM dichiara di aderire ad un’associazione di categoria * Risposta multipla

36 Appartenenza ad una rete – Rete principale
Le officine indipendenti che hanno dichiarato di appartenere a più di una rete, considerano nel 25,9 % dei casi, la rete di soft franchise come l’interlocutore principale Il 68,6% delle OOAA ha, senza sorprese, come interlocutore principale la propria rete costruttore Auto

37 Rete autorizzata di un costruttore auto
Appartenenza ad una rete Appartenenza ad una rete Il 24,6 % delle officine autorizzate intervistate dichiarano di appartenere alla rete Fiat Le 5 prime insegne concentrano il 61% del campione. Rete autorizzata di un costruttore auto Valori % Valori %

38 Reti di soft franchise Appartenenza ad una rete per provincia
Il 22,6 % delle officine indipendenti della provincia di Belluno dichiara di appartenere ad una rete di soft franchise Le officine autorizzate intervistate hanno, in generale, un buon rapporto con le reti di soft franchise. Il 39,1 % delle OOAA della provincia di Verona appartiene anche a una rete di soft franchise. Officine indipendenti Officine autorizzate Reti di soft franchise

39 Reti di soft franchise Appartenenza ad una rete
Le officine indipendenti che dichiarano di appartenere ad una rete di soft franchise per il 27,7% citano Magneti Marelli Marelli risulta essere molto frequentata sia dalle officine indipendenti che da quelle autorizzate nel campione intervistato. Una presenza discreta ma non banale delle reti gommisti (Superservice, Point S e Driver) Reti di soft franchise Valori % Valori % Officine Indipendenti autorizzate MAGNETI MARELLI 27,7 22,2 A POSTO 26,6 BOSCH CAR SERVICE 10,6 14,8 POINT SERVICE 7,4 GIADI SERVICE PUNTO PRO RAPIDOO 6,4 BLU OFFICINA 3,2 3,7 DRIVER EUROREPAR 1,1 TEXA FIAMM GOMME SERVICE SUPER SERVICE OFFICINE NUMERO UNO POINT S ACOAT SELECTED

40 Consorzi territoriali
Appartenenza ad una rete Appartenenza ad una rete per provincia Nella provincia di Padova nessuno ha dichiarato di appartenere ad un consorzio territoriale Nella provincia di Venezia oltre la metà delle OOAA dichiara di appartenere ad un consorzio territoriale Officine indipendenti Officine autorizzate Consorzi territoriali

41 Consorzi territoriali
Appartenenza ad una rete Appartenenza ad una rete Il 31,3 % delle officine indipendenti non dichiara a quale consorzio appartiene La quota elevata di “non dichiara” e alcuni nomi presenti nelle dichiarazioni traduce una certa confusione rispetto al ruolo del consorzio territoriale Consorzi territoriali

42 Consorzi territoriali
Appartenenza ad una rete Appartenenza ad una rete – servizi offerti Il 74,3% dei dichiaranti riceve dal consorzio territoriale il servizio del Centro di Revisione Il primo servizio è rappresentato dal Centro revisione, seguono le condizioni di acquisto ricambi e il prestito/nolo attrezzature Consorzi territoriali * La domanda prevede risposte multiple

43 Associazioni di categoria
Appartenenza ad una rete Appartenenza ad una rete per provincia Il 93,6 % delle officine indipendenti della provincia di Belluno dichiara di appartenere ad una associazione di categoria La rete organizzata attribuisce una maggiore importanza all’appartenere ad una associazione di categoria Associazioni di categoria Officine indipendenti Officine autorizzate

44 Associazioni di categoria
Appartenenza ad una rete Appartenenza ad una rete (risposta spontanea) Il 45,4 % delle officine indipendenti dichiara di appartenere a Unione Artigiani Complessivamente una forte adesione alle associazioni di categoria. Associazioni di categoria

45 Associazioni di categoria
Appartenenza ad una rete Appartenenza ad una rete (risposta suggerita) L’associazione di categoria con più adesioni è “Unione Artigiani” con il 43,2 % delle citazioni Marcate le differenze nelle varie province del Veneto. Associazioni di categoria

46 Specializzazione senza insegna della marca
Appartenenza ad una rete Specializzazione senza insegna della marca Il 30 % delle officine indipendenti dichiara di essere specializzato in Veicoli Fiat, Alfa, Lancia Il 43,2% delle OOAA (non FGA) dichiara essere specializzato nei marchi italiani. * Base chi dichiara di essere specializzato in un marchio specifico

47 Specializzazione senza insegna della marca
Appartenenza ad una rete Specializzazione senza insegna della marca Le officine autorizzate Citroen che si dichiarano specializzate in altri marchi non della propria insegna citano per il 28% Peugeot Una marcata correlazione tra i marchi dello stesso Gruppo Automobilistico * Base le officine autorizzate che dichiarano di essere specializzate in un marchio che non è della loro insegna

48 Aspettative e soddisfazione – Officina Indipendente
Aspettative e soddisfazione della rete di appartenenza Aspettative e soddisfazione – Officina Indipendente Il 78,3% delle officine multimarca dichiara che la rete fornisce la conoscenza, il 66,7% lo fa come citazione spontanea. Quale citazione spontanea, dopo la conoscenza, servizi per i clienti e gestione garanzie Conoscenza spontanea Conoscenza totale * Base chi dichiara di appartenere ad una rete

49 Aspettative e soddisfazione – Officina Autorizzata
Aspettative e soddisfazione della rete di appartenenza Aspettative e soddisfazione – Officina Autorizzata L’ 86,3% delle OOAA dichiara che la rete fornisce la conoscenza, il 64,4% come citazione spontanea. L’affiliazione è uno strumento anche importante per trovare clienti nuovi Conoscenza spontanea Conoscenza totale * Base chi dichiara di appartenere ad una rete

50 Aspettative e soddisfazione – Officina Indipendente
Aspettative e soddisfazione della rete di appartenenza Aspettative e soddisfazione – Officina Indipendente Il quadrante dove importanza e soddisfazione sono maggiori è quello di ciò che conta veramente Disporre di una bandiera è il principale motivo di soddisfazione, mentre la conoscenza è il servizio più importante Mi differenzia dagli altri Mi da' consulenza legale Soddisfazione Mi da' assistenza fiscale Fornisce la conoscenza necessaria Aiuta a gestire le garanzie Insegna e' garanzia di qualità Mi fa risparmiare tempo Mi assicura più servizi da offrire Ha un costo ma oggi e' indispensabile Aiuta a fidelizzare i clienti Aiuta a trovare nuovi clienti Costoso rispetto ai benefici Grado di Importanza del servizio ricevuto * (scala da 1 a 10)

51 Aspettative e soddisfazione – Officina Autorizzata
Aspettative e soddisfazione della rete di appartenenza Aspettative e soddisfazione – Officina Autorizzata Il quadrante dove importanza e soddisfazione sono maggiori è quello di ciò che conta veramente Un officina meglio strutturata rende meno centrali gli argomenti fiscali e legali. Mi differenzia dagli altri Insegna e' garanzia di qualità Mi fa risparmiare tempo Mi assicura più servizi da offrire Fornisce la conoscenza necessaria Soddisfazione Aiuta a fidelizzare i clienti Aiuta a gestire le garanzie Aiuta a trovare nuovi clienti Mi da' consulenza legale Ha un costo ma oggi e' indispensabile Costoso rispetto ai benefici Mi da' assistenza fiscale Grado di Importanza del servizio ricevuto * (scala da 1 a 10)

52 Ripartizione clientela
I clienti Ripartizione clientela Le Officine Indipendenti realizzano il 76,5% dei loro interventi su Privati Il bacino di utenza maggiore per le carrozzerie sono clienti “girati” dalle assicurazioni Altri professionisti della riparazione Società di Noleggio, Flotte, Ripristino usato Privati che usufruiscono di un risarcimento dell’assicurazione Privati

53 Ripartizione clientela
I clienti Ripartizione clientela L’82 % dei mezzi riparati presso un OOAA sono auto Un mix di veicoli molto similare tra OOAA e officine multimarca. Le officine indipendenti sono più propense ad accogliere i veicoli di grossa taglia

54 Convenzioni con compagnie assicurative
Solo il 2,5 % delle officine indipendenti è convenzionato con una o più compagnie assicurative La particolare tipologia di lavoro delle carrozzerie fa si che le convenzioni con le compagnie assicurative siano più frequenti Si No Officine Indipendenti escluse carrozzerie Officine Autorizzate Carrozzerie Numero medio di compagnie assicurative con cui è convenzionato Numero medio di compagnie assicurative con cui è convenzionato Numero medio di compagnie assicurative con cui è convenzionato 3,1 4,2 1,8

55 Numero medio di compagnie assicurative con cui è convenzionato
Convenzioni con compagnie assicurative Convenzioni con compagnie assicurative – Officine Indipendenti Solo il 2,5 % delle Officine Indipendenti ha una convenzione con le compagnie assicurative Il 71,4% di chi ha un accordo ha un andamento dell’attività stabile Si No Base 100 le officine con un accordo Numero medio di compagnie assicurative con cui è convenzionato 3,1 - 4,0 1,0

56 Numero medio di compagnie assicurative con cui è convenzionato
Convenzioni con compagnie assicurative Convenzioni con compagnie assicurative - Carrozzerie Il 39,1 % delle Carrozzerie ha una convenzione con le compagnie assicurative Il 77,8% di chi ha un accordo ha un andamento dell’attività stabile Si No Base 100 le carrozzerie con un accordo Numero medio di compagnie assicurative con cui è convenzionato 4,2 1,0 5,1 1,0

57 Numero medio di compagnie assicurative con cui è convenzionato
Convenzioni con compagnie assicurative Convenzioni con compagnie assicurative – Officine Autorizzate Il 7,6 % delle Officine Autorizzate ha una convenzione con le compagnie assicurative Il 44,4% di chi ha un accordo ha un andamento dell’attività stabile Si No Base 100 le OOAA con un accordo Numero medio di compagnie assicurative con cui è convenzionato 1,8 5,0 1,5 1,3

58 Convenzioni con compagnie assicurative
Presso le officine autorizzate l’origine dell’accordo stipulato è nel 62,5 % dei casi legato all’agente Contrariamente agli altri circuiti, le carrozzerie prediligono il contatto diretto con la compagnia assicuratrice * La domanda prevede risposte multiple

59 Valore dei sinistri riparati
Convenzioni con compagnie assicurative Valore dei sinistri riparati Il valore medio dei sinistri riparati ai privati è pari a 784 € L’entità della riparazione è significativamente diversa se il sinistro viene dichiarato o meno. Officine indipendenti escluse carrozzerie Carrozzerie Officine autorizzate Da assicurazioni Da privati

60 Officine Indipendenti
Manodopera La tariffa oraria della Manodopera La tariffa media oraria di 1h di Manodopera è pari a 27,86 € Valori di manodopera bassi se confrontati ai valori delle altre regioni del Nord Italia. Molto bassi se paragonati ad altri mercati EU. 27,86 € 30,22 € Valore medio 31,84 € 32,99 € Manodopera Meccanica 1 Manodopera Meccanica 2 IVA esclusa Manodopera Carrozzeria 1 Manodopera Carrozzeria 2 Officine Indipendenti 26,65 € 28,54 € 31,18 € 32,57 € Officine Autorizzate 30,77 € 33,42 € 33,00 € 33,95 €

61 Numero medio di corsi seguiti
Formazione del personale Formazione e aggiornamento Solo il 5,1% degli addetti delle officine Autorizzate non ha seguito nessun corso di formazione Tra coloro che non han seguito nessun corso nelle officine Indipendenti, sono intenzionati a farne seguire per il 32,8% Si “Se nessun addetto ha seguito corsi di formazione o aggiornamento, ha intenzione di farne seguire?” Numero medio di corsi seguiti 4,12 8,87

62 Internet Internet La totalità delle officine autorizzate intervistate fa uso del Pc in officina Le officine dotate di computer sono quasi tutte collegate, e quasi l’80% delle OOAA sono dotate di rete wifi. Si No Utilizzo di computer in officina Connessione ad Internet alta velocità Connessione Wi Fi

63 Discriminanti – Officine Indipendenti
Internet Discriminanti – Officine Indipendenti Il 94,3 % di chi dichiara un aumento dell’attività utilizza un computer in officina L’utilizzo del PC e di una connessione internet veloce sono ormai fondamentali per un buon svolgimento dell’attività Si No Utilizzo di computer in officina Connessione ad Internet alta velocità Connessione Wi Fi

64 Discriminanti – Carrozzerie
Internet Discriminanti – Carrozzerie Il 100 % di chi dichiara un aumento dell’attività utilizza un computer in officina Tutte le carrozzerie intervistate dichiarano di usare il PC in officina Si No Utilizzo di computer in officina Connessione ad Internet alta velocità Connessione Wi Fi

65 Discriminanti – Officine Autorizzate
Internet Discriminanti – Officine Autorizzate Il 100 % di chi dichiara un aumento dell’attività utilizza un computer in officina La connessione veloce ad internet non è ancora una prerogativa per tutti gli operatori di questo circuito Si No Utilizzo di computer in officina Connessione ad Internet alta velocità Connessione Wi Fi

66 Andamento dell’attività Difficoltà Prospettive
GiPA Italia Confartigianato THE AUTOMOTIVE AFTERMARKET INTELLIGENCE SPECIALIST Andamento dell’attività Difficoltà Prospettive

67 Evoluzione attività nell’ultimo semestre
Presente e futuro dell’attività Evoluzione attività nell’ultimo semestre Il 9,3% delle OOAA dichiara un aumento della propria attività del 5 % Per il 49% delle officine, l’attività negli ultimi 6 mesi è rimasta stabile, mentre per il 37,5% ha subito una riduzione più o meno marcata. Officine indipendenti Officine autorizzate Aumentata per il 13,3 % del campione Diminuita per il 37,5 % del campione

68 Evoluzione attività nell’ultimo semestre
Presente e futuro dell’attività Evoluzione attività nell’ultimo semestre Il 13,3 % del campione dichiara la sua attività in aumento. Quasi la metà dichiara stabilità Maggiore stabilità per l’attività percepita dalle carrozzerie, l’incidentalità è poco correlata ai fattori crisi economica.

69 Evoluzione attività nell’ultimo semestre
Presente e futuro dell’attività Evoluzione attività nell’ultimo semestre Le officine venete dichiarano un calo medio dell’attività del 4,5% negli ultimi 12 mesi La diminuzione più rilevante si misura per le officine Indipendenti mentre sono sullo stesso piano officine autorizzate e carrozzerie

70 Evoluzione attività nell’ultimo semestre
Presente e futuro dell’attività Evoluzione attività nell’ultimo semestre Le officine venete risentono di un calo medio dell’attività del 4,5% La diminuzione più massiccia si rileva a Rovigo

71 Evoluzione attività nell’ultimo semestre – Officine Indipendenti
Presente e futuro dell’attività Evoluzione attività nell’ultimo semestre – Officine Indipendenti Per il 54,8% delle officine indipendenti di Belluno, l’attività negli ultimi 6 mesi non ha subito variazioni Gli aumenti più consistenti (superiori al 10%) si riscontrano per l’8,5% a Vicenza

72 Evoluzione attività nell’ultimo semestre – Officine Autorizzate
Presente e futuro dell’attività Evoluzione attività nell’ultimo semestre – Officine Autorizzate Per il 66,7% delle officine autorizzate di Belluno, l’attività negli ultimi 6 mesi non ha subito variazioni Cali fino al 10% registrati in un quinto delle officine delle province di Treviso e Verona

73 L’andamento dell’attività per provincia – Totale campione
Presente e futuro dell’attività L’andamento dell’attività per provincia – Totale campione Il 13,3 % del campione dichiara un aumento della propria attività Si registra un calo dell’attività più marcato nelle province di Venezia e Rovigo. Stabilità in oltre la metà dei casi nel bellunese, nel padovano e in provincia di Treviso. Aumento Stabilità Calo

74 L’andamento dell’attività per provincia – Officine Indipendenti
Presente e futuro dell’attività L’andamento dell’attività per provincia – Officine Indipendenti Il 12,5 % delle officine indipendenti dichiara un aumento della propria attività Rispetto alla media regionale, le officine indipendenti registrano un calo maggiore della propria attività. Aumento Stabilità Calo

75 L’andamento dell’attività per provincia – Carrozzerie
Presente e futuro dell’attività L’andamento dell’attività per provincia – Carrozzerie Solo il 4,6 % delle carrozzerie dichiara un aumento della propria attività Stabilità molto alta rispetto alla media regionale per questo circuito. Aumento Stabilità Calo

76 L’andamento dell’attività per provincia – Officine Autorizzate
Presente e futuro dell’attività L’andamento dell’attività per provincia – Officine Autorizzate Il 17,0 % delle Officine Autorizzate dichiara un aumento della propria attività Percezione positiva dell’andamento della propria attività rispetto alla media regionale per questo circuito. Aumento Stabilità Calo

77 Le difficoltà incontrate
Presente e futuro dell’attività Le difficoltà incontrate Il 62,8% delle officine intervistate ha citato incasso e recupero credito come difficoltà incontrata. Le principali difficoltà riscontrate dalle officine sono legate agli incassi e recupero crediti. Segue l’evoluzione tecnologica. Incassi, recupero credito Evoluzione tecnologica Poca disponibilità finanziaria del cliente Burocrazia Accesso informazioni tecniche costruttore * La domanda prevede risposte multiple

78 Le difficoltà incontrate per circuito
Presente e futuro dell’attività Le difficoltà incontrate per circuito Il 52,8 % delle officine indipendenti ha difficoltà a reperire informazioni tecniche Come emerge da molti studi GiPA la difficoltà nel recupero del credito è marcata in tutti i circuiti, così come la gestione dei rifiuti. * La domanda prevede risposte multiple

79 Le difficoltà incontrate per circuito
Presente e futuro dell’attività Le difficoltà incontrate per circuito Difficoltà con la burocrazia nel 42,2 % dei casi presso le officine indipendenti La disponibilità finanziaria del cliente, il carico fiscale e la burocrazia sono percepite da tutti gli operatori come problematici * La domanda prevede risposte multiple

80 Le difficoltà incontrate per circuito
Presente e futuro dell’attività Le difficoltà incontrate per circuito L’81,8 % del campione dichiara di avere difficoltà legate ad aspetti economici L’appartenere o meno ad una rete non sembra essere una discriminante nel risolvere le problematiche incontrate nel corso dell’attività * La domanda prevede risposte multiple

81 Difficoltà incontrate – Officine Indipendenti
Presente e futuro dell’attività Difficoltà incontrate – Officine Indipendenti Il 78,8 % di chi dichiara un aumento della propria attività incontra difficoltà di tipo economico Il rapporto con terzi, per chi dichiara un aumento dell’attività, è una difficoltà molto più marcata rispetto alla media di questo circuito

82 Difficoltà incontrate – Carrozzerie
Presente e futuro dell’attività Difficoltà incontrate – Carrozzerie Il 100 % di chi dichiara un aumento della propria attività incontra difficoltà di tipo economico Anche chi percepisce la propria attività in aumento segnala di avere difficoltà e legate alla gestione interna e legate a rapporti con terze parti

83 Difficoltà incontrate – Officine Autorizzate
Presente e futuro dell’attività Difficoltà incontrate – Officine Autorizzate L’ 85 % di chi dichiara un aumento della propria attività incontra difficoltà di tipo economico Per chi ha dichiarato un aumento della propria attività, difficoltà più marcate nella gestione della clientela rispetto alla media del circuito

84 Le difficoltà incontrate per provincia
Presente e futuro dell’attività Le difficoltà incontrate per provincia La totalità degli intervistati nella provincia di Belluno dichiara di avere problemi legati all’aspetto economico I rapporti con la clientela nelle provincie di Verona, Treviso e Vicenza sono apparentemente meno problematici * La domanda prevede risposte multiple

85 Le difficoltà incontrate per provincia
Presente e futuro dell’attività Le difficoltà incontrate per provincia Il 78,8 % del campione dichiara di incontrare difficoltà legate alla gestione interna Le problematiche incontrate durante la propria attività sono trasversali a tutti i circuiti * La domanda prevede risposte multiple

86 Presente e futuro dell’attività
Il fatturato Il 79,5% del campione ha accettato di rispondere alla domanda sulla quantificazione del fatturato Tra coloro che dichiarano un reddito inferiore ai 75 mila Euro, il 31,8 % sono Ditte individuali Officine indipendenti escluse carrozzerie Carrozzerie Officine autorizzate

87 Il fatturato medio dichiarato
Presente e futuro dell’attività Il fatturato medio dichiarato Il fatturato medio dichiarato di un’officina Indipendente è di € Il fatturato delle OOAA mediamente è più che doppio di quello delle OOMM Officine indipendenti escluse carrozzerie Carrozzerie Officine autorizzate

88 Il fatturato medio dichiarato
Presente e futuro dell’attività Il fatturato medio dichiarato Il fatturato medio dichiarato di una OOAA con attività stabile è di € Le officine con attività in aumento hanno un fatturato dichiarato molto simile: € per le OOMM e € per le OOAA Officine indipendenti escluse carrozzerie Carrozzerie Officine autorizzate

89 Il fatturato medio dichiarato
Presente e futuro dell’attività Il fatturato medio dichiarato Il fatturato medio dichiarato di una OOMM in calo è di € Grande equilibrio per le OOAA tra i fatturati dichiarati di chi ha un attività stabile, in aumento o in calo

90 Ripartizione del fatturato
Presente e futuro dell’attività Ripartizione del fatturato La quota ricambi rappresenta il 66,8% del fatturato di un officina multimarca. La situazione è molto similare per tutti i circuiti, troppo spostata verso il pezzo di ferro. 2 punti in più per chi ha un insegna. Pezzi Manodopera

91 Il futuro dell’attività
Presente e futuro dell’attività Il futuro dell’attività Il 62,1% delle officine multimarca intervistate non intende cambiare nulla nella propria attività Un’officina autorizzata su 4 prevede di ristrutturare l’attività Officine indipendenti Officine autorizzate

92 Il futuro dell’attività – Età media dell’imprenditore
Presente e futuro dell’attività Il futuro dell’attività – Età media dell’imprenditore È sintomatico di un’età più matura non voler cambiare nulla in un orizzonte di due anni circa la propria attività Sia per OOAA che per OOMM chi vuole Ristrutturare o Trasferire l’attività ha l’età media dell’imprenditore più bassa in assoluto Officine indipendenti Officine autorizzate Età in anni compiuti

93 Il futuro dell’attività – Officine Indipendenti
Presente e futuro dell’attività Il futuro dell’attività – Officine Indipendenti Il 57,1 % di chi dichiara un aumento della propria attività non auspica cambiamenti per il futuro Tra chi dichiara un aumento della propria attività, una quota considerevole desidera ristrutturare la propria attività. Oltre la metà delle officine in calo non voglio cambiare nulla.

94 Il futuro dell’attività – Officine Indipendenti
Presente e futuro dell’attività Il futuro dell’attività – Officine Indipendenti 46,4 è l’età media dell’imprenditore che dichiara un aumento della propria attività ma non prevede cambiamenti per il futuro L’età media di chi intende cedere l’attività ai figli è di quasi 60 anni Età in anni compiuti

95 Il futuro dell’attività – Carrozzerie
Presente e futuro dell’attività Il futuro dell’attività – Carrozzerie Il 57,1 % di chi dichiara un aumento della propria attività non auspica cambiamenti per il futuro Il circuito sembra dimostrarsi cauto e deciso a non cambiare nulla, solo chi ha subito cali si divide tra chi vuole ristrutturare o trasferire l’attività

96 Il futuro dell’attività – Carrozzerie
Presente e futuro dell’attività Il futuro dell’attività – Carrozzerie 51 anni è l’età media dell’imprenditore che dichiara una sostanziale stabilità della propria attività e che si prospetta ristrutturazioni o trasferimenti dell’attività Solo di 44 anni l’età media di chi non intende cambiare nulla tra le Carrozzerie Età in anni compiuti

97 Il futuro dell’attività – Officine Autorizzate
Presente e futuro dell’attività Il futuro dell’attività – Officine Autorizzate Il 50 % di chi dichiara un aumento della propria attività non auspica cambiamenti per il futuro Il calo della propria attività non è uno sprono sufficiente per cambiare qualcosa nella propria attività. L’attività in aumento, al contrario, è uno stimolo per pensare al futuro in modo propositivo

98 Il futuro dell’attività – Officine Autorizzate
Presente e futuro dell’attività Il futuro dell’attività – Officine Autorizzate 66,7 anni è l’età media dell’imprenditore che, con un calo della propria attività, dichiara di volerla cessare Ancora più elevata l’età media di chi intende cedere l’attività. Lavorano di più perché sono appassionati o agevolati dall’appartenenza alla rete? Età in anni compiuti

99 Identikit di chi dichiara un aumento dell’attività
Aumento e calo dell’attività – Sintesi Identikit di chi dichiara un aumento dell’attività Venezia è la provincia dove le Officine Autorizzate hanno registrato il tasso di aumento più alto Per OOAA e Indipendenti che dichiarano un aumento dell’attività, si denota un numero medio di auto per addetto similare AUMENTO 13,3% del campione

100 Identikit di chi dichiara una sostanziale stabilità dell’attività
Aumento e calo dell’attività – Sintesi Identikit di chi dichiara una sostanziale stabilità dell’attività La provincia dove le Officine Autorizzate hanno registrato il tasso di stabilità più elevato è Belluno Nonostante l’attività non abbia fatto registrare sbalzi, le difficoltà economiche sono trasversali a tutti i circuiti considerati STABILITA’ 49,2% del campione

101 Identikit di chi dichiara un calo dell’attività
Aumento e calo dell’attività – Sintesi Identikit di chi dichiara un calo dell’attività Le Officine Autorizzate fanno registrare il tasso di calo più consistente nella provincia di Rovigo Il numero medio di auto per addetto sia di officine Indipendenti che Autorizzate si eguaglia tra chi dichiara un calo della propria attività CALO 37,5% del campione

102 Non c’è più posto per nascondersi.
GiPA Italia Conclusioni Il mercato della Cura e Manutenzione dell’Auto ha dimostrato di essere anticiclico rispetto a molte altre attività (lavora sul parco, non si delocalizza). Una quota di riparatori e carrozzieri hanno andamenti positivi. Anche se torta è moderatamente in espansione, l’officina più efficace porterà via il cliente. Numero dei servizi offerti, capacità di acquisire conoscenza e massa critica sono dei fattori chiavi di successo Questa ricerca richiede ancora altre analisi per svelare i suoi segreti Non c’è più posto per nascondersi.

103 per la Vostra Attenzione
GiPA Italia Grazie per la Vostra Attenzione Buon Lavoro


Scaricare ppt "Indagine Officine Marghera, 13 maggio 2011 Confartigianato GiPA Italia"

Presentazioni simili


Annunci Google