La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Gestione dei laboratori Come eliminare i problemi di manutenzione dai laboratori Dario Zucchini.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Gestione dei laboratori Come eliminare i problemi di manutenzione dai laboratori Dario Zucchini."— Transcript della presentazione:

1 Gestione dei laboratori Come eliminare i problemi di manutenzione dai laboratori Dario Zucchini

2 Configurazione adatta alle scuole  100% software didattico a 32 o 16 bit  Le scuole hanno più computer delle PMI  Con una configurazione adeguata Si mantiene giovane il PC Si protegge da tutto senza limitare gli utenti Si risparmia sulle licenze antivirus Si risparmia sui contratti di manutenzione  Un computer con 10 anni può essere ancora usato con soddisfazione Può essere usato con il nostro software preferito

3 Soluzioni aziendali? No grazie!  Dominio? Personale con incarico specifico per la gestione degli account Molti più utenti delle PMI Utenti che si alternano ogni ora  Profili utente? Limitano la fruizione di attività didattiche sul web e su cd Non impediscono a virus e worm di propagarsi Aumentano la complessità delle procedure di installazione  Aggiornamenti? Tutte le mattine, in ogni scuola, decine o centinaia di computer si accendono e contemporaneamente tentano di scaricare dalla rete ogni sorta di aggiornamento Il docente resp di laboratorio dovrebbe occuparsi degli utenti (allievi) e non dei computer  Sempre più portatili nelle scuole renderanno ingestibili domini, manutenzione e profili utente

4 Soluzioni adatte alle scuole  Deep Freeze Windows (tutti) SuSe Linux Mac OSX  Magic Card, HD Guard, ecc.. Windows  Steady State Windows (XP e succ.)  GoBack  Congelamento del disco rigido  Ripristino del PC ad ogni riavvio

5 Disco “freezato”=PC sempre nuovo!  Disco rigido protetto da qualsiasi modifica  Operazioni di scrittura simulate (finte)  Ripristino del PC ad ogni riavvio  Nessun rallentamento nel tempo  Inattaccabile  No antivirus/antispyware  No aggiornamenti  No deframmentazione  No manutenzione  No restrizioni utenti e dominio

6 Configurazione ideale  Un solo utente amministratore, niente password  Attivare Firewall senza eccezioni  Disinstallare antivirus, antispyware, antimalware Sui PC nuovi troviamo Norton e Defender Rallentano moltissimo sia la rete che il PC  Disabilitare tutti messaggi e avvisi di sicurezza allarmano utente inesperto e disturbano senza offrire soluzioni  Installare ed avviare tutti i programmi necessari  Disabilitare tutti gli aggiornamenti Gli aggiornamenti rallentano il PC e la rete  “Freezare” il computer  Dimenticarsi per sempre la manutenzione  Salvare i lavori su un disco di rete ;-)

7 Computer affidabile e veloce  Meno software installiamo e meglio funzionerà il computer  Più cose disattiviamo e più veloce sarà il computer  Più la configurazione sarà semplice e più affidabile sarà il computer  Senza aggiornamenti niente rallentamenti e niente infezioni

8 Se al dominio ci tengo?  Steady state è gratuito  Blocca il disco rigido solo agli utenti  Consente agli amministratori di effettuare aggiornamenti e installazioni  È più lento  Conviene comunque disattivare aggiornamenti e antivirus

9 Vulnerabilità?  Il computer è vulnerabile quando il disco non è freezato Durante installazioni e aggiornamenti Se l’amministratore usa pen drive o si collega in rete  Il computer si può sproteggere solo in casi di estrema necessità o per manutenzioni programmate annuali

10 Quale Windows scegliere? 1.XP (sp2) 2.Vista (sp1) (sp4) 4.Me (sp2+JRE) – supporto completo USB  Windows 98 e 2000 gratuiti per PC donati chiedere licenza Fresh Start  XP disponibile con Vista Business

11 Soluzioni adatte alle scuole  Ripristino del PC ad ogni riavvio Magic Card Deep Freeze GoBack Steady State (gratuito)  Magic Desktop (shareware) 1° classificato progetto EU Safer Internet Disponibile Whitelist del progetto JumPC  Affidabilità del 100%  Nessun rallentamento  Inutili aggiornamenti e antivirus  Protezione da qualsiasi virus e manomissione  Risparmio da 2000 a euro/anno per scuola

12 Un PC lasciato in rete per 3 settimane:  Esperimento Microsoft  5 milioni di accessi non autorizzati  18 milioni di messaggi spam  Pubblicità per siti web  13 aziende “coinvolte” Quando un pc è molto lento, sta sicuramente lavorando… ma non per noi!!!

13 L’ora di informatica:  8 minuti spostamento  2 minuti accensione dei pc  10 minuti per ripristinare 2-3 PC “sabotati” o manomessi  5 minuti per riportare all’ordine i ragazzi  5 minuti per avviare il software  15 minuti di lezione  5 minuti spegnimento e spostamento

14 PC obsoleti? Che fare?  PC obsoleti dopo solo 5 anni?  Scuole “discariche del grigio”?  Chi ci dona i PC si leva un peso? Alcuni dati:  Dal 1989 l’architettura dei PC è a 32bit  Dal 1995 Windows è a 32 bit  Nel 2003 arrivano i primi PC a 64bit  Oggi solo 20% nuovi PC con Vista a 64bit  Il software didattico è tutto a 16 o 32 bit


Scaricare ppt "Gestione dei laboratori Come eliminare i problemi di manutenzione dai laboratori Dario Zucchini."

Presentazioni simili


Annunci Google