La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Scuola primaria anno scolastico 2015/16 Dicembre 2014.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Scuola primaria anno scolastico 2015/16 Dicembre 2014."— Transcript della presentazione:

1 Scuola primaria anno scolastico 2015/16 Dicembre 2014

2 Incontri importanti perché: Quale Scuola per i nostri figli? Una scelta importante! La scuola di S. Pio in grande cambiamento Conoscere per decidere Decidere senza fretta (approfondendo) Vedere con i propri occhi Cosa conoscere / valutare: I cambiamenti L’Impostazione educativa Le innovazioni (Montessorilab + nuovi servizi) [ Nostra logica di lavoro: Nuovi bisogni educativi => nuove opportunità formative] Tempo scuola / Organizzazione disciplinare Attività di ampliamento dell’offerta formativa Strutture ed organizzazione [Considerando le innovazioni: Martiri Lim / wlan / lab. informatica / ascensore / nuova organizzazione degli spazi / …]

3 Le innovazioni: Una struttura rinnovata organizzazione degli spazi Reggio Chlidren Una struttura rinnovata con una nuova organizzazione degli spazi ispirata a Reggio Chlidren Un Team teaching rinnovato ed una nuova organizzazione degli insegnamenti

4 Le innovazioni: L’assistente linguistico per migliorare le competenze in inglese E la possibilità di Certificazione con la Cambridge University

5 Tempo scuola flessibile e laboratori aperti Percorsi didattici per imparare facendo (learning by doing - laboratori ispirati all’esperienza montessoriana tanto importante nel nostro territorio) I bambini entrando a scuola troveranno: LunMarMerGioVen Sezione A Sezione B Montessorilab

6 Perché la Maturare l’identità Conoscere e curare il proprio corpo. Acquisire atteggiamenti di sicurezza, di stima di sé, di fiducia nelle proprie capacità. Conoscere e vivere positivamente la propria identità sapendo valorizzare il contesto culturale nel quale si vive. Fare “palestra delle emozioni” per realizzare se stessi nel rapporto con gli altri.

7 Maturare competenze relazionali Condividere i valori dell' “altro” scoprendo quello che ci accomuna. Praticare l’ascolto e l’empatia per maturare il valore della solidarietà. Operare attivamente per il benessere dell’altro (competenze pro-sociali). Promuovere la cultura della legalità e l'esercizio concreto della convivenza civile e della pratica democratica. Perché la

8 Sviluppare le proprie potenzialità nella società della conoscenza Consolidare le abilità senso-percettive, linguistiche, logiche, motorie, intellettive. Sviluppare capacità culturali, cognitive, della creatività e del gusto estetico. Acquisire la capacità di orientarsi e compiere scelte autonome e consapevoli in contesti diversi. Perché la

9 Le innovazioni: Città di Castello è uno dei 21 progetti inseriti nell'”agenda digitale nazionale”, finalizzato all'introduzione di strumenti tecnologici per cambiare i processi di insegnamento e apprendimento e l'organizzazione del lavoro nelle scuole di Città di Castello in continuità didattica ed educativa verticale. Scuola 2.0 Dal Progetto europeo Pro SAVE a Scuola 2.0

10 Una scuola primaria digitale/prosociale per: - acquisire reali competenze d’uso delle nuove tecnologie come strumento per la cittadinanza globale - acquisire reali competenze d’uso delle nuove tecnologie come strumento per la cittadinanza globale - acquisire competenze relazionali come “antidoto al digitale” ed all’eccesso di virtuale - acquisire competenze relazionali come “antidoto al digitale” ed all’eccesso di virtuale - ri-costruire la comunità educante - ri-costruire la comunità educante organizzare gli spazi e la vita della scuola mettendo il bambino al centro e lavorando sull’apprendimento cooperativo organizzare gli spazi e la vita della scuola mettendo il bambino al centro e lavorando sull’apprendimento cooperativo Le innovazioni: Scuola 2.0 Dal Progetto europeo Pro SAVE a Scuola 2.0

11 Le classi organizzate in “open space” (carrelli mobili / tappeti / uso integrato spazio atrio riorganizzato come open space / … Dotazioni tecnologiche all’avanguardia (Lim / e- book / reti telematiche /…) con possibilità di certificazione ECDL (i linguaggi delle Information Communication Technology sono fondamentali nella società della conoscenza) Attività per l’uso consapevole di internet in sicurezza rispetto ai tanti pericoli del web Attività per potenziare le competenze relazionali e pro-sociali come “antidoto all’eccesso di digitale” (lavoro sul saluto / ascolto attivo / clima educativo positivo- peace - code - …) I bambini entrando a scuola troveranno:

12 Attività prosociali

13 The world is quickly changing: … Our way The education and training are key factors for personal and social growth The values ​​ guide the educational process “The values ​​ are the children of the emotions " (D. Goleman) “To educate a child it takes a village”: (African proverb) The "peace code" can be an efficient tool for: Re-build the educational community to improve education and training for: 3. Promoting equity, social cohesion and active citizenship Stiamo sperimentando su un’idea: Ri- costruire Comunità educante

14 Il nostro Peace-code

15

16 Quirinale per il nostro peace-code

17 Una scuola Inclusiva per educare ad un Mondo più giusto

18 Montessorilab

19 Lavagna Interattiva Multimediale

20 Docenti competenti ed in formazione continua Partner europei di grande livello Formatori e Tutor per supportare il progetto Assistente informatico Continuità con scuola dell’infanzia Continuità educativa orizzontale con Famiglia e territorio La qualità formativa è garantita da:

21 Modello generale di organizzazione delle discipline nella scuola primaria Il conseguente Quadro orario disciplinare Tempo scuola: 8,15 – 16,15 8,15 – 12,45 Estensione mensa Convenzione con Oratorio uscita 16,15

22 2) Le opportunità educative per...

23

24

25 Le Metodologie didattiche: Continuità educativa con la famiglia, il territorio, la scuola dell’infanzia e secondaria per sviluppare un percorso scolastico che metta il bambino al centro e lo accompagni in un meraviglioso e fondamentale viaggio educativo. Valutazione sistematica del processi educativi e delle competenze (anche con valutatori esterni) per consentire a ciascuno di conoscere i propri progressi e misurarsi rispetto agli standard internazionali.

26 Scuola e famiglia insieme:

27 Domande ? Informazioni: Oggi In Direzione (tutti i giorni 8, ,30 martedì e giovedì ) A S. Pio X (giovedì ) Negli Open days: 11 dicembre 2010 Ore 9.00 – S. Filippo 11 dicembre 2010 Ore – Rignaldello 14 dicembre 2010 Ore – Martiri Il Dirigente Scolastico e gli insegnanti faranno conoscere la scuola, la sua offerta formativa, i suoi progetti e la sua organizzazione. Dal 14 al 16 Dicembre 2010 presso la Scuola San Filippo Ore 14,30 – Grazie dell’attenzione


Scaricare ppt "Scuola primaria anno scolastico 2015/16 Dicembre 2014."

Presentazioni simili


Annunci Google