La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Università degli Studi di Pavia Dipartimenti di Scienze Politiche e Sociali, Studi Umanistici, Giurisprudenza, Ingegneria Industriale e dell’Informazione,

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Università degli Studi di Pavia Dipartimenti di Scienze Politiche e Sociali, Studi Umanistici, Giurisprudenza, Ingegneria Industriale e dell’Informazione,"— Transcript della presentazione:

1 Università degli Studi di Pavia Dipartimenti di Scienze Politiche e Sociali, Studi Umanistici, Giurisprudenza, Ingegneria Industriale e dell’Informazione, Scienze Economiche e Sociali Corso di Laurea Interdipartimentale in Comunicazione, Innovazione, Multimedialità Il caso editoriale di “Se questo è un uomo” Claudia Giglio a.a. 2013/2014

2 Primo Levi

3 Primo Levi scrisse Se questo è un uomo in tredici mesi, tra dicembre 1945 e gennaio 1947 un po’ romanzo, un po’ saggio, un po’ diario il libro necessario che qualcuno doveva scrivere il testimone e lo scrittore

4 Ferdinando Camon narra le vicende dei rifiuti a “Se questo è un uomo” da parte dell’editoria europea e internazionale Ferdinando Camon

5 1947: è stata l’amica Natalia Ginzburg a comunicare il parere negativo a Levi. Einaudi ha bocciato il suo manoscritto. Natalia Ginzburg “Ricordo perfettamente il giudizio di Cesare Pavese”

6 “La responsabilità di non pubblicare il libro ricade in toto sulla casa editrice” “La pubblicazione da parte nostra di una nuova edizione non avrebbe molte probabilità di successo” G. Einaudi

7 Silvio Ortona fa uscire alcuni capitoli sul settimanale L’Amico del Popolo, organo della Federazione comunista vercellese, con una tiratura di copie Silvio Ortona comunicazione letteraria che passa prima per i canali appartati, ma vivi, delle riviste di partito

8 Alla fine del 1946 il libro arriva negli uffici di Franco Antonicelli, editore classico e gobettiano uomo di lettere e grande figura dell’antifascismo torinese vi dirige la casa editrice “Francesco De Silva” impegnata sul terreno storico- politico e di indirizzo democratico

9 11 ottobre 1947: Se questo è un uomo è finalmente in libreria sulla sua copertina si staglia “L’esecuzione del 3 maggio” di Francisco Goya nella quarta promozionale, Antonicelli parla di “rivelazione di uno scrittore nuovo” l’accoglienza è fredda

10 “È uno struzzo, quello di Einaudi, che non ha mai messo la testa sotto la sabbia.” Norberto Bobbio

11 Novembre 1933: Giulio Einaudi ed altri giovani torinesi fondano la casa editrice Einaudi Giulio Einaudi è l’anima imprenditoriale: primo inter pares, comandante in mezzo alla tempesta, direttore d’orchestra

12 Leone Ginzburg diviene il primo direttore editoriale persegue la “religione della libertà” di stampo crociano e gobettiano uno dei primi veri antifascisti, verrà torturato ed ucciso dai nazisti nel ‘44

13 Cesare Pavese assume il ruolo di guida della Casa dopo Ginzburg apertura alla narrativa italiana e straniera “la sua laconicità e insocievolezza erano difesa del suo fare e del suo essere”

14 Italo Calvino: creatività che si combina con una scrupolosa serietà burocratica invenzione di titoli, redazione di risvolti e quarte di copertina, fascette, testi pubblicitari si occupava della redazione letteraria e di tutte le altre attività editoriali. familiarità e occhio sicuro per le immagini: era all’occorrenza un ottimo copertinista.

15 Giulio Bollati fu condirettore prima e direttore generale poi, coordina l'insieme delle proposte saggistiche e le collane di classici la sua eleganza era simmetrica e speculare a quella di Giulio Einaudi: i due “Giulii”, come li chiamavano in Einaudi le sue capacità diplomatiche erano il contraltare di certi gesti estremi dell’editore

16 all'inizio degli anni ‘50, Primo Levi cominciò a collaborare con l'Einaudi come consulente scientifico nel giugno 1958, esce l’edizione Einaudi di Se questo è un uomo, inserito nella collana Saggi la copertina astratta è del maestro della grafica Bruno Munari la nuova edizione è il risultato di intensi anni di revisione

17 diffusione a livello scolastico “presentatore e commentatore di me stesso” appendice a Se questo è un uomo

18 la traduzione inglese del ‘59 ancora oggi viene letta in Inghilterra e Stati Uniti; Stuart Woolf lavorò con Primo Levi per quasi un anno nel ‘59 la casa editrice tedesca Fischer Verlag acquista i diritti dell’opera il traduttore è Heinz Riedt, con cui Levi instaura un ottimo rapporto 30 traduzioni in lingue straniere

19 Primo Levi muore l’11 aprile 1987

20 “Il sopravvivere senza aver rinunciato a nulla del proprio mondo morale, a meno di potenti e diretti interventi della fortuna, non è stato concesso che a pochissimi individui superiori, della stoffa dei martiri e dei santi”


Scaricare ppt "Università degli Studi di Pavia Dipartimenti di Scienze Politiche e Sociali, Studi Umanistici, Giurisprudenza, Ingegneria Industriale e dell’Informazione,"

Presentazioni simili


Annunci Google