La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Il ruolo del Biologo nel laboratorio di analisi cliniche, COLLEGIO DEI BIOLOGI DELLE UNIVERSITA’ ITALIANE Università degli studi di Roma “La Sapienza”

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Il ruolo del Biologo nel laboratorio di analisi cliniche, COLLEGIO DEI BIOLOGI DELLE UNIVERSITA’ ITALIANE Università degli studi di Roma “La Sapienza”"— Transcript della presentazione:

1 Il ruolo del Biologo nel laboratorio di analisi cliniche, COLLEGIO DEI BIOLOGI DELLE UNIVERSITA’ ITALIANE Università degli studi di Roma “La Sapienza” Università degli studi di Roma “Tor Vergata” Università degli studi “Roma Tre” Università degli Studi della Tuscia Università degli studi di L’Aquila Erminio Torresani Corso di Formazione in preparazione dell’Esame di Stato (Sezioni A e B) 12 Giugno 2014 Roma v.le MarconI 446

2 BIOLOGI Roma 12 giugno 2014

3 Biologo Vocabolario on line bïòlogo s. m. (f. -a) [comp. di bio- e -logo] (pl. m. - gi, raro -ghi). – Studioso di scienze biologiche; laureato in biologia che svolge attività professionale in particolari settori della biologia. Enciclopedia | Vocabolario | Dizionario biografico Home Vocabolario Biologo

4 Biologia Vocabolario on line biologìa s. f. [comp. di bio- e -logia; il termine è stato coniato dal naturalista ted. G. R. Treviranus (ted. Biologie) nel 1802, e nello stesso anno, forse indipendentemente da lui, usato anche dal naturalista fr. J.-B. Lamarck (fr. biologie)]. – L’insieme delle scienze che hanno per oggetto la vita degli animali e delle piante; con questo sign. più ampio, è denominata anche b. generale, e comprende in sé varie discipline ………. ……..

5 Gottfried Reinhold Treviranus Jean Baptiste Lamarck

6 Charles Darwin Antoni van Leeuwenhoeck

7 LEGGE ISTITUTIVA DELL'ORDINE NAZIONALE DEI BIOLOGI LEGGE 396/67 In Italia il Biologo è un po’ più giovane. Nasce nel 1967

8 LEGGE ISTITUTIVA DELL'ORDINE NAZIONALE DEI BIOLOGI LEGGE 396/67 ART. 1 TITOLO PROFESSIONALE Il titolo di BIOLOGO spetta a coloro, che in possesso del titolo accademico valido per l'ammissione all'esame di stato per l'esercizio della professione di Biologo, abbiano conseguito l'abilitazione all'esercizio della professione.

9 LEGGE 24 maggio 1967, n. 396 Ordinamento della professione di Biologo Art. 3. Oggetto della professione Formano oggetto della professione di biologo a)classificazione e biologia degli animali e delle piante; b)valutazione dei bisogni nutritivi ed energetici dell'uomo, degli animali e delle piante; problemi di genetica dell'uomo, degli animali e delle piante; c)identificazione di agenti patogeni (infettanti ed infestanti) dell'uomo, degli animali e delle piante; d)identificazione degli organismi dannosi alle derrate alimentari, alla carta, al legno, al patrimonio artistico; mezzi di lotta; e)controllo e studi di attività, sterilità, innocuità di insetticidi, anticrittogamici, antibiotici, vitamine ormoni, enzimi, sieri, vaccini, medicamenti in genere, radioisotopi; f)identificazioni e controlli di merci di origine biologica; g)analisi biologiche (urine, essudati, escrementi, sangue; sierologiche, immunologiche, istologiche, di gravidanza, metaboliche); h)analisi e controlli dal punto di vista biologico delle acque potabili e minerali i)funzioni di perito e di arbitratore in ordine a tutte le attribuzioni sopramenzionate.

10 Ordine Nazionale dei Biologi Iscrizione dopo tirocinio biennale in strutture riconosciute Albo professionale Elenco speciale

11 Decreto del Presidente della Repubblica - 3 novembre 1982, n. 981 Approvazione del regolamento per gli esami di Stato di abilitazione all'esercizio della professione di geologo D.P.R. 28 ottobre 1982, n. 980 Approvazione del regolamento per gli esami di Stato di abilitazione all'esercizio della professione di biologo. (Pubblicato nella Gazzetta Ufficiale 30 gennaio 1983, n. 19) come modificato dal D.P.R. 26 maggio 1984, n. 387 (Gazz. Uff. 28 luglio 1984, n. 207)

12 D.P.R. 5 giugno 2001, n. 328 “Modifiche ed integrazioni della disciplina dei requisiti per l’ammissione all’esame di Stato e delle relative prove per l’esercizio di talune professioni, nonché della disciplina dei relativi ordinamenti”

13 Art. 30 Sezioni e titoli professionali Nell'albo professionale dell'ordine sono istituite la sezione A e la sezione B. 1.. Nell'albo professionale dell'ordine sono istituite la sezione A e la sezione B. 1. Agli iscritti nella sezione A spetta il titolo professionale di biologo 3. Agli iscritti nella sezione B spetta il titolo professionale di biologo iunior. 4. L'iscrizione all'albo professionale è accompagnata, rispettivamente, dalle dizioni: "Sezione dei biologi", "Sezione dei biologi iuniores". D.P.R. 5 giugno 2001, n. 328 “Modifiche ed integrazioni della disciplina dei requisiti per l’ammissione all’esame di Stato e delle relative prove per l’esercizio di talune professioni, nonché della disciplina dei relativi ordinamenti”

14 IL BIOLOGO NEL S.S.N.

15 IL BIOLOGO Laurea 3 anni Laurea specialistica anni Iscrizione Ordine Diploma di specialità+ 4 / 5 anni

16 ORGANIZZAZIONE SANITARIA IN ITALIA

17 LEGGE 132/68 Legge Mariotti DPR 128/69 Ente Ospedaliero, Consiglio di Amministrazione (Presidente, Segretario ) Organizzazione degli Ospedali e delle U.O. (Ospedale Regionale, Provinciale, di Zona) Assetto giuridico del personale

18 IL SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE LEGGE 833 / 1978 Legge di riforma sanitaria Concetto Psico – Fisico di Salute

19 IL SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE Cura Riabilitazione Prevenzione Sanitario e Sociale

20 IL SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE Legge 833/78 Unità Sanitarie Locali (USL) (USSL o ULSS) Ospedali a valenza nazionale Istituti di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico (I.R.C.C.S.) Istituti Zooprofilattici Sperimentali (I.Z.S.)

21 IL SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE AZIENDALIZZAZIONE ALTA DIREZIONE DRG, LEA, ecc.

22 AZIENDALIZZAZIONE D.Lg.svo 502/92 D.Lg.svo 229/99 Libera scelta (accesso) strutture pubbliche e private Competitività Nuovo rapporto Pubblico-Privato

23 IL SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE D.Lg.svo 502/92 e D.Lg.svo 229/99 Aziende Sanitarie Locali (A.S.L.) Aziende Ospedaliere (A.O.) Istituti di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico (I.R.C.C.S.) Istituti Zooprofilattici Sperimentali (I.Z.S.)

24 REFERENDUM 1993 SEPARAZIONE AMBIENTE / SANITA’ D.L. 4 dicembre 1993 n. 496 Legge 21 gennaio 1994 n. 61 ISTITUZIONE A.R.P.A. Agenzia Regionale Prevenzione Ambientale

25 IL SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE ex PMIP (Presidi Multizonali Igiene e Profilassi) ex LIP (Laboratori provinciali Igiene e profilassi) – Medico – micografica – Chimica – Fisica Laboratori di sanità pubblica (SSN) Istituti Zooprofilattici sperimentali (IZS) ARPA

26 Legge 833/78 D.P.R. 761/79 IL SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE

27 PRIMA Legge 132/68 (Legge Mariotti)

28 D.P.R. 128 /69 (Stato giuridico personale ospedaliero) Laureati dei ruoli speciali addetti alle attività sanitarie (Biologi, Chimici e Fisici) Medici Primario Aiuto Assistente

29 LEGGE 833/78 DPR 761/79 Assetto giuridico del personale (profili professionali) Assetto giuridico del personale (profili professionali) Medici Primario, Aiuto, Assistente Biologi, Chimici, Fisici Direttore, Coadiutore, Collaboratore DPR 821/ 84 Funzioni del personale

30 Legge 833/78 D.P.R. 761/79 M EDICI S ANITARI PrimarioDirettore AiutoCoadiutore AssistenteCollaboratore IL SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE


Scaricare ppt "Il ruolo del Biologo nel laboratorio di analisi cliniche, COLLEGIO DEI BIOLOGI DELLE UNIVERSITA’ ITALIANE Università degli studi di Roma “La Sapienza”"

Presentazioni simili


Annunci Google