La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Chi Siamo Alba -Associazione Abruzzese liberi bambini dall'autismo con l'ABA-ONLUS- Siamo un'associazione di promozione sociale che:  raccoglie i genitori.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Chi Siamo Alba -Associazione Abruzzese liberi bambini dall'autismo con l'ABA-ONLUS- Siamo un'associazione di promozione sociale che:  raccoglie i genitori."— Transcript della presentazione:

1

2 Chi Siamo Alba -Associazione Abruzzese liberi bambini dall'autismo con l'ABA-ONLUS- Siamo un'associazione di promozione sociale che:  raccoglie i genitori abruzzesi di bambini con disturbi nello spettro autistico, ad oggi 21 bambini nelle province ch-pe-te  che hanno fatto una precisa scelta terapeutica riguardo i problemi dei propri figli:curarli con l'ABA -applied behavior analisys- una sperimentata metodologia scientificamente validata ed oggi riconosciuta dal SINPIA organo ufficiale dei neuropsichiatri infantili

3 La Mission dell'Associazione Rendere realmente accessibile a tutte le famiglie abruzzesi la possibilità di curare efficacemente i propri figli autistici con l'ABA

4 Cos'è l'ABA  L'ABA è un metodo comportamentale  La popolarità dell’ABA come intervento sull’autismo emerge intorno agli anni settanta con la pubblicazione dei primi studi i cui risultati dimostrano la possibilità di modificare in maniera radicale i comportamenti di individui che fino ad allora, almeno negli Stati Uniti, erano considerati non- insegnabili.

5 Caratteristiche dell'ABA Scientificità dell'intervento: gli interventi applicati richiedono infatti una dimostrazione obiettiva che le procedure utilizzate sono responsabili per l’effetto causato. Descrizione, osservazione, quantificazione. procedure descritte dettagliatamente: per facilitare la replica da parte di altre persone con la formazione al fine di ottimizzare le risorse. Efficacia: Gli interventi sono efficaci e producono effetti significativi Generalizzabilità: effetti estendibili ad altri contesti, individui, situazioni. Consolidamento: gli effetti vengono mantenuti nel tempo ed oltre la fine dell’intervento diretto.

6 ABA: efficacia scientifica  Dagli anni ‘60 oltre 500 studi controllati e pubblicati su riviste scientifiche internazionali hanno dimostrato l’efficacia su soggetti con autismo.  In particolare, diversi studi a lungo termine hanno dimostrato come un programma comportamentale intensivo (dalle 25 alle 40 ore settimanali) e precoce sia l’intervento educativo più efficace per i soggetti con autismo al momento disponibile. Nello studio valutativo più importante circa la validità dell’approccio comportamentale su soggetti con autismo, Lovaas (1987) paragonò il progresso di tre gruppi di bambini con autismo. Il gruppo coinvolto in un programma di trattamento comportamentale intensivo (40 ore settimanali) e precoce per più di due anni raggiunse risultati significativamente maggiori su tutti i test standardizzati rispetto ai due gruppi di controllo

7 Come Funziona un programma ABA Uno Specialista (Supervisor ABA) e' in grado di analizzare e sviluppare un programma personalizzato sul bambino Il programma è implementato da terapisti che si attengono rigorosamente al programma (da 25 a 40 ore settimanali) All'interno del programma viene fornita la formazione e le istruzioni sul campo a tutti i soggetti coinvolti con il bambino: educatori, assistenti scolastici, insegnanti di sostegno, genitori....

8 Perchè un'associazione L'ABA richiede specialisti accreditati (internazionalmente da un board che tiene 2 albi visibili inhttp://www.bacb.com/becom_frame.html) o da strutture “lovaas replicator” accreditate ed internazionalmente riconosciute (es. CARD US)http://www.bacb.com/becom_frame.html In Italia ci sono pochissimi specialisti accreditati che possono seguire una stretta minoranza di bambini (2 soli accreditati BCBA e BCABA) Ne conseguono altissimi costi sopportati dalle famiglie per “accaparrarsi” gli specialisti, spesso provenienti dall'estero L'associazione ALBA si propone come primo obiettivo quello di far crescere sul territorio Abruzzese, entro fine 2010, 2 specialisti italiani (accreditati BACB ovvero del livello più alto) in grado nel tempo di affrancare le famiglie da “costose importazioni” di Know How.

9 Obiettivi del progetto formativo Formare 2 specialisti in grado di seguire a regime (24 mesi) 50 bambini sul territorio abruzzese (la maggior parte sono attualmente in attesa presso istituti ABA oriented) Diffondere conoscenza del metodo ABA-VB negli operatori coinvolti nella cura dell'autismo delle tecniche ABA (docenti, medici, professionisti della riabilitazione, psicologi, studenti) Formare operatori coinvolti nella vita quotidiana dei soggetti autistici in grado di mettere in atto comportamenti coerenti Fornire alle famiglie abruzzesi immediati strumenti per i loro bambini

10 I 4 workshop in Abruzzo Un corso completo di ABA-Verbal behavior sarà tenuto in Abruzzo in 4 sessioni di 2 giorni ciascuna (8 giornate) I relatori del corso saranno Holly Kibbe e Cherish Twigg della Establishing Operations Inc. Saranno necessari 4 week end (1 a settembre, 1 a novembre, 1 a marzo, 1 a giugno) Il comitato organizzatore vede tra gli altri: – Il Dr. Renato Cerbo Neuropsichiatra Infantile Dirigente Medico del reparto NPI dell'ASL de L'Aquila Responsabile del Centro Regionale per le Psicosi infantili – La Dr.ssa Elena Gennaro Neuropsichiatra Infantile Dirigente Medico del reparto NPI dell'ASL di Pescara

11 Workshop-1, Settembre 2009 Introduzione al “Verbal Behaviour” Questo corso di due giorni presentato da Holly Kibbe, MS, BCBA, ha l’obiettivo di fornire a genitori, terapisti, insegnanti ed altri professionisti, informazoni e strategie per insegnare il linguaggio a bambini con autismo. Durante i due giorni del corso i partecipanti apprenderanno cos’e’ l’ABA/VB attraverso l’uso di molti video dimostrativi di strategie di insegnamento efficaci. I partecipanti apprenderanno ad insegnare abilita’ a bambini con autismo con vario livello di apprendimento (da iniziale ad avanzato) sia in ambiente naturale che in modalita’ di insegnamento intensivo a tavolino. Gli argomenti trattati saranno: -Che cosa e’ l’ABA/VB -In cosa consiste l’insegnamento in ambiente naturale (NET) -In cosa consiste l’insegnamento intensivo (ITT) -Procedure di insegnamento senza errore da usare in ogni modalita’ di insegnamento -Come rendere l’insegnamento divertente e mantenere la cooperazione durante l’insegnamento -Utilizzo delle valutazioni ABLLS e ABLLS-R per sviluppare programmi di insegnamento VB -Stabilire perche’ insorge un comportamento problema -Utilizzare la manipolazione degli antecedenti per prevenire l’insorgenza di comportamenti problema -Insegnare ad un alunno riluttante a rinunciare volontariamente ad attivita’/oggetti rinforzanti -Come e quando utilizzare il suggerimento (prompt) durante l’insegnamento -Come e quando utilizzare il rinforzo -Utilizzo dell’accoppiamento stimolo-stimolo per rendere attivita’/giochi utili all’insegnamento -Insegnare a bambini di tutti i livelli ad iniziare giochi indipendenti con giocattoli socialmente appropiati -Come utilizzare procedure di insegnamento senza errore -Come prevenire l’errore del bambino durante l’insegnamento -Procedura di correzione dell’errore - Strategie di risoluzione di problemi (problem solving) -Come ottenere e manipolare la motivazione Come insegnare a richiedere -Come insegnare al bambino a generalizzare le abilita’ in ambienti diversi -Insegnare la conversazione a bambini con abillita’ di apprendimento avanzate -Insegnare a bambini con livello iniziale di apprendimento a richiedere cose ed attivita’ -Insegnare a bambini non verbali a comunicare attraverso i segni -Transizione dal linguaggio dei segni ad un linguaggio verbale -Raccolta dei dati, incluso come e perche’ raccogliere i dati -Come iniziare un programma domiciliare

12 Workshop-2, Novembre 2009 Insegnamento “Verbal Behaviour” in modalita’ di insegnamento intensivo (ITT) Questo corso di due giorni presentato da Holly Kibbe, MS, BCBA, e Cherish Twigg, MS, BCBA, ha l’obbiettivo di ha l’obbiettivo di fornire a terapisti insegnanti, altri professionisti e genitori (che svolgono un ruolo attivo nel programma di insegnamento) una guida pratica per insegnare abilita’ a bambini con autismo in modalita’ di insegnamento intensivo a tavolino ITT. Questo corso approfondira’ gli argomenti descritti nel corso introduttivo fornendo una guida pratica all’insegnamento intensivo. Durante i due giorni del corso i partecipanti apprenderanno cos’e’ e come si fa’ l’insegnamento intensivo, attraverso l’uso di molti video dimostrativi di strategie di insegnamento efficaci in modalita’ di insegnamento intensivo. Gli argomenti trattati saranno: -Stabilire un controllo con un alunno riluttante -Manipolare la motivazione durante le attivita’ di insegnamento per mantenere viva l’attenzione -Utilizzo dell’ABLLS per sviluppare un programma di insegnamento intensivo -Esempi video di insegnamento di obiettivi indicati nell’ABLLS -Insegnare a bambini di vario livello: linguaggio recettivo, imitazione motoria, etichettatura e linguaggio intraverbale -Insegnare abilita’ sociali -Organizzazione del materiale per il programma, raccolta dati

13 Workshop-3 Marzo 2010 Insegnamento “Verbal Behaviour” in ambiente naturale (NET) Questo corso di due giorni presentato da Holly Kibbe, MS, BCBA, e Cherish Twigg, MS, BCBA, ha l’obbiettivo di fornire a terapisti insegnanti, altri professionisti e genitori (che svolgono un ruolo attivo nel programma di insegnamento) una guida pratica per insegnare abilita’ a bambini con autismo in ambiente naturale. Durante i due giorni del corso i partecipanti apprenderanno cos’e’ e come si fa’ l’insegnamento in ambiente naturale, attraverso l’uso di molti video dimostrativi di strategie di insegnamento efficaci in ambiente naturale. Gli argomenti trattati saranno: -Utilizzo dell’ABLLS per sviluppare un programma di insegnamento in ambiente naturale per bambini con livelli di apprendimento da iniziale ad avanzato -Esempi video di obiettivi NET indicati nell’ABLLS -Svilupppo di un programma per bambini con livelli di apprendimento diverso -Insegnare ai bambini con livello di apprendimento iniziale a fare richieste -Manipolare la motivazione per competere con comportamenti autostimolatori -Insegnare a richiedere -Insegnare a comunicare con i segni -Insegnare a vocalizzare a bambini non verbali -Transizione dal linguaggio dei segni a quello verbale -Raccolta dati in ambiente naturale -Insegnare il linguaggio recettivo, la richiesta, il linguaggio intraverbale e l’imitazione motoria in ambiente naturale -Insegnare a bambini di livello intermedio a richiedere usando frasi, azioni, oggetti mancanti, richiedere aiuto,usrae si e no e molto altro -Generalizzare l’insegnamento ricevuto a tavolino in un ambiente naturale -Insegnare a richiedere informazioni usando domande del tipo chi, come -Insegnare a rispondere a nuove domende del tipo chi, come e raccontare eventi passati -Insegnare la richiesta di attenzione -Insegnare ai bambini con livello iniziale o avanzato a seguire istruzioni complesse -Insegnare l’utilizzo di pronomi, preposizioni e aggettivi -Insegnare la reciprocita’ della conversazione - Insegnare ad iniziare spontaneamente attivita’ di gioco socialmente appropiato -Insegnare ad interagire con i coetanei

14 Workshop-4, Giugno 2010 Data la lontananza del workshop è stato al momento solo definita la traccia. I Comportamenti-problema Parte 1: Insegna ai partecipanti come affrontare e trattare I problemi di comportamento di tutti I giorni. Focus su procedure che possono essere implementate per ridurre I comportamenti-problema ed incrementare quelli appropriati. Parte 2: Fornisce le competenze necessarie per affrontare I casi di bambini con autismo

15 Chi è EO E' un istituto privato statunitense specializzato nel fornire internazionalmente servizi di consulenza per attivare programmi di ABA VB per bambini ed adolescenti con autismo e altri disturbi dello sviluppo. Il TEAM incaricato del progetto in Italia Holly Kibbe - MS, BCBA, Managing Partner and Cherish Twigg - MS, BCBA, Managing Partner co-fondatrici di Establishing Operations, Inc. nel Sono attualmente Managing Partner di EO, hanno presentato una serie di workshops disegnati per formare professionisti per insegnare ABA VB e hanno fornito supervisioni ABA Vb. Mrs. Kibbe e Mrs. Cherish Twigg sono certificate BCBA e hanno entrambe un “Masters of Science degree in ABA” del Florida Institute of Technology in Melbourne, Florida. Hanno lavorato su bambini con autismo e altri disturbi gravi dello sviluppo da oltre 10 anni. Mrs. Kibbe abita in Atlanta, Georgia e Mrs. Twigg a Jacksonville in Florida, lavorano attualmente in tutti gli USA, Canada, Bermuda, Irlanda, Regno Unito ed Italia. Holly Kibbe è stata prima allieva diretta di Vincent Carbone “padre fondatore” delle moderne tecniche di ABA VB Jessica Dean - MS, BCBA, Associate Mrs. Dean ha oltre dieci anni di esperienza di lavoro sull'autismo e disabilità correlate, ha effettuato, sia per il disegno, che l'implementazione, progetti formativi in ambito. Jessica è certificata BCBA ed ha un “Master of Science degree in ABA” del Florida Institute of Technology. Jessica vive ad Orlando, Florida e fornisce servizi in tutti gli USA e all'estero in Italia (Abruzzo).

16 Partner Universitario (Florida Institute of Tecnology) Jose A. Martinez-Diaz Associate Professor, Program Chair Psychology College of Psychology and Liberal Arts Educational Background Ph.D., West Virginia University, 1984 M.A., West Virginia University, 1977 Board Certified Behavior Analyst Professional Experience Director, Applied Behavior Analysis Master's Program, Florida Institute of Technology Dr. Jose Martinez-Diaz, associate professor, is the founder and chair of Behavior Analysis Programs at the Florida Institute of Technology, a department offering graduate degrees in Behavior Analysis in Melbourne and Orlando. He also is the Program Director of Florida Tech’s ABA Professional Development Program and is the C.E.O. of ABA Technologies, Inc. In addition, he is on the adjunct faculty at Penn State University’s Distance Learning Center. Dr. Martinez-Diaz is a member of the Board of Directors of the Behavior Analyst Certification Board, serving as its treasurer since He is a member of the Florida Behavior Analysis Certification Committee and the Florida Behavior Analysis Peer Review Committee. He is a past president of the Florida Association for Behavior Analysis, which awarded him the Charles H. Cox Award for Outstanding Service and Advancement of Behavior Analysis in Florida. Dr. Martinez-Diaz has practiced behavior analysis for more than 30 years in a variety of settings. He has held various clinical, supervisory, and administrative positions both in the public and private sector. His range of experience includes working with the children, adolescents, and adults with “Autism Spectrum Disorders”, “Mental Retardation”, “Disruptive Behavior Disorders”, “Severe and Persistent Mental Disorders”, and “Traumatic Brain In jury”. He has worked and consulted in a wide range of settings, including home-based programs, community-based programs, early intervention programs, schools, residential treatment centers, rehabilitation centers, day programs, hospitals and state institutions. Dr. Martinez-Diaz received his M.A. and Ph.D. in Clinical Psychology, with emphases in both Applied Behavior Analysis and Behavior Therapy, from West Virginia University, one of the leading behavior analytic universities. He has published articles in major journals including: Journal of Applied Behavior Analysis, Behavior Therapy, Behavior Modification, and the Journal of Psychosocial Nursing. He has presented more than 100 papers at professional conferences. His latest publication is: Martinez-Diaz, J.A., Freeman, T.R., Normand, M., & Heron, T.E. (2007). Ethical Considerations for Behavior Analysts. Invited Chapter in J.O. Cooper, T.E. Heron, and W.L. Heward, Applied Behavior Analysis, Second Edition. Research Interests Dr. Martinez-Diaz’s research interests include instructional technology, outcomes of practioner training programs, performance management in training and service settings, verbal behavior approaches to early intervention, and antecedent strategies in the treatment of severe behavior problems. Awards and Honors Charles H. Cox Award for Outstanding Service and Advancement of Behavior Analysis in Florida (2005) Provost's Academic Leadership Award (2005) Officer, Behavior Analyst Certification Board since 2004 Past President of the Florida Association for Behavior Analysis (FABA)

17 La situazione a scuola I bambini usufruiscono di un quantitativo di ore variabile da caso a caso di supporto di un insegnante di sostegno Gli insegnanti hanno una formazione molto variegata su come approcciare i bambini con disturbi gravi dell'apprendimento Spesso sono presenti situazioni di notevole volontà ma assenza di preparazione sul tema specifico dell'autismo L'associazione nel corso degli anni è riuscita a lavorare a livello locale (comuni) per formare gli assistenti scolastici Paradossalmente la competenza specialistica di questi assistenti ha creato in certi casi dinamiche complesse tra docenti-famiglia-assistenti di cui il bambino ha fatto le spese

18 L'opportunità La partecipazione da parte degli insegnanti di sostegno (quantitavamente)significativa al corso completo (i 4 ws)permetterebbe: – Al bambino, centro dell'universo formativo, di sviluppare al meglio il percorso ABA e quindi ottimizzare il recupero – Alla famiglia di evitare numerose assenze dovute alla necessità di lavorare maggiormente a casa con risorse specializzate pagate privatamente – Agli insegnanti di sostegno di entrare a pieno titolo nei progetti individualizzati sul bambino e acquisire un'expertise di alto livello – Alla scuola di sperimentare un vero, e realmente efficace, approccio di integrazione scolastica – A livello di Regione Abruzzo costruire un approccio scolastico realmente avanzato sul tema dell'autismo

19 Conclusione la partecipazione della scuola al processo formativo E'CENTRALE Il successo del progetto e le conseguenze sui bambini autistici abruzzesi passano dalla piena partecipazione degli insegnanti di sostegno Per ogni insegnante formato ci sarà un BAMBINO SOSTENUTO “ Io parlo dall'estremità della notte Dall'estremità dell'oscurità Se verrai a casa mia, mio caro, portami un lume e una piccola finestra per guardare la stradina affollata e felice”


Scaricare ppt "Chi Siamo Alba -Associazione Abruzzese liberi bambini dall'autismo con l'ABA-ONLUS- Siamo un'associazione di promozione sociale che:  raccoglie i genitori."

Presentazioni simili


Annunci Google