La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

L’integrazione dei dati per la misura del benessere. Gli indicatori del BES Antonella Puglia Palermo, 21 Ottobre 2014.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "L’integrazione dei dati per la misura del benessere. Gli indicatori del BES Antonella Puglia Palermo, 21 Ottobre 2014."— Transcript della presentazione:

1 L’integrazione dei dati per la misura del benessere. Gli indicatori del BES Antonella Puglia Palermo, 21 Ottobre 2014

2 Indice 1.Crescita, sviluppo, progresso e benessere 2.Il percorso del BES 3.Il rapporto BES 2014 L’integrazione dei dati per la misura del benessere. Gli indicatori del BES, Antonella Puglia - Palermo, 21 Ottobre 2014

3 CRESCITA SVILUPPO PROGRESSO BENESSERE L’integrazione dei dati per la misura del benessere. Gli indicatori del BES, Antonella Puglia - Palermo, 21 Ottobre 2014

4 Misurare il benessere al di là del PIL: I limiti del PIL Anni ’30 Anni ’30 sviluppo progresso il PIL assume il ruolo di indicatore dell’intero sviluppo economico-sociale e del progresso in generale. Tuttavia… aspetti a forte valenza sociale … Non può fornire indicazioni su altri aspetti a forte valenza sociale quali: l’inclusione sociale la disuguaglianza l’inquinamento la percezione del benessere soggettivo dei cittadini il Pil misura l’output non l’outcome Anni ’80 Anni ’80 costruire indicatori Si avvia un confronto metodologico per costruire indicatori che superassero o integrassero i limiti del PIL L’integrazione dei dati per la misura del benessere. Gli indicatori del BES, Antonella Puglia - Palermo, 21 Ottobre 2014

5 Misurare il benessere al di là del PIL: sviluppi recenti – Palermo – OECD World Forum on Key Indicators. Statistics, Knowledge and Policy – Dichiarazione di Istanbul + Global Project on measuring the progress of societies – WWF, Club of Rome, EP – Beyond GDP 2008Commissione sulla misura del risultato economico e del progresso sociale (Stiglitz, Sen e Fitoussi) 2008 –Commissione sulla misura del risultato economico e del progresso sociale (Stiglitz, Sen e Fitoussi) – European Commission – COM “Non solo Pil. Misurare il progresso in un mondo in cambiamento” – ESS– Sponsorship Group on Measuring Progress, Well-being and Sustainable Development OECD Better Life Initiative. “How’s Life”- Better life Index L’integrazione dei dati per la misura del benessere. Gli indicatori del BES, Antonella Puglia - Palermo, 21 Ottobre 2014

6 IL PERCORSO DEL BES L’integrazione dei dati per la misura del benessere. Gli indicatori del BES, Antonella Puglia - Palermo, 21 Ottobre 2014

7 Il Benessere Equo e Sostenibile Benessere Equo e Sostenibile (BES) è il concetto prescelto Benessere: analisi multidimensionale degli aspetti rilevanti della qualità della vita dei cittadini Equo: analisi della distribuzione delle determinanti del benessere tra soggetti sociali Sostenibile: analisi di quale sia il benessere garantito alle generazioni future costituzione statistica progresso BES come costituzione statistica per la definizione del progresso utile a: policy-makers policy-makers  prendere le decisioni e definire priorità più consapevolmente cittadini cittadini  giudicare in maniera più efficace l'operato della politica L’integrazione dei dati per la misura del benessere. Gli indicatori del BES, Antonella Puglia - Palermo, 21 Ottobre 2014

8 Il BES: Il Percorso di condivisione sociale : il CNEL presenta il progetto “Indicatori per lo sviluppo sostenibile” : istituito il “Comitato di indirizzo” di 33 stakeholders coordinato da CNEL-ISTAT  12 domini : L’ISTAT costituisce una “Commissione Scientifica” di 80 esperti dei diversi domini riconducibili al benessere Consultazione pubblica (questionario, blog, indagine Multiscopo) ISTAT Missione istituzionale la misurazione dei diversi fenomeni economico e socialeCNEL Organo di rilievo costituzionale, composto da associazioni di categoria, rappresentanti del terzo settore e organizzazioni sindacali BES Il CNELe l’ISTAT hanno definito un insieme condiviso di indicatori per definire lo stato ed il progresso nel nostro Paese: il BES L’integrazione dei dati per la misura del benessere. Gli indicatori del BES, Antonella Puglia - Palermo, 21 Ottobre 2014

9 Il BES: le Fonti estata ISTAT: ISTAT: Tavole di mortalità della popolazione Multiscopo (AVQ) Ind. sui Decessi e cause morte Ril. sulla Pop. residente comunale Ril. sulle Forze di lavoro Ind. Consumi delle famiglie Contabilità Nazionale Ril. sulle Istituzioni no profit Archivio statistico delle imprese attive Dati ambientali nella città EU-Silc Cis (Community Innovation survey) Ind. sulla R&S nelle imprese ……… Censimenti ……… Altre: Altre: Inail, Terna, AEEG, Ispra, Consob, Servizio Invalsi, Cresme, Banca d’Italia, Camera dei Deputati e Senato della Repubblica Ministeri(Mipaaf, MIUR, Salute, Ambiente, Giustizia, Beni e attività culturali, Interni), Consigli regionali,… L’integrazione dei dati per la misura del benessere. Gli indicatori del BES, Antonella Puglia - Palermo, 21 Ottobre 2014

10 IL RAPPORTO BES 2014 L’integrazione dei dati per la misura del benessere. Gli indicatori del BES, Antonella Puglia - Palermo, 21 Ottobre 2014

11 Il Rapporto Bes 2014 Il risultato del progetto è presentato in un volume realizzato con un linguaggio accessibile anche ai non esperti, disponibile anche online L’integrazione dei dati per la misura del benessere. Gli indicatori del BES, Antonella Puglia - Palermo, 21 Ottobre 2014

12 Temi e fonti Istruzione formale Istruzione formale ( MIUR, Rilevazione sulle forze di Lavoro ) Formazione continua Formazione continua ( Rilevazione sulle forze di Lavoro ) Livelli di competenze Livelli di competenze ( Servizio Nazionale Valutazione Invalsi, Indagine aspetti vita quotidiana) Partecipazione culturale Partecipazione culturale ( Indagine aspetti vita quotidiana ) Rapporto 2014: quale equità? 1. Genere: abbandonanocompetenza alfabeticaformazione continua Le donne abbandonano meno gli sudi, hanno un livello di competenza alfabetica migliore e fanno più formazione continua NEET Una percentuale più alta di NEET tra le donne 2. Generazione: istruzione e formazione Livelli di istruzione e formazione meno elevati per classi di età più alte Formazione continua Formazione continua svolta soprattutto dalle persone di anni, poi in brusca riduzione con l’età 3. Contesto: abbandonoNEET Impatto di titolo studio e professione dei genitori su abbandono e NEET L’integrazione dei dati per la misura del benessere. Gli indicatori del BES, Antonella Puglia - Palermo, 21 Ottobre 2014

13   Lento ed esiguo miglioramento degli indicatori sull’istruzione  competenza  Livelli di competenza, alfabetica e numerica, lontani da quelli dei paesi OCSE (Piaac 2012)   Aumento della quota Neet (vedi aumento disoccupati)  partecipazione culturale  Riduzione dell’indice di partecipazione culturale: in calo le forme tradizionali di partecipazione L’integrazione dei dati per la misura del benessere. Gli indicatori del BES, Antonella Puglia - Palermo, 21 Ottobre 2014

14

15 Titoli di studio Legenda Dip Dip : % Persone di anni con almeno il diploma superiore Univ Univ : % Persone di anni che hanno conseguito un titolo universitario Fonte: Istat (FdL) L’integrazione dei dati per la misura del benessere. Gli indicatori del BES, Antonella Puglia - Palermo, 21 Ottobre 2014

16 Giovani che non lavorano e non studiano (NEET) In Sicilia : -Le differenze di genere si assottigliano ma… -Le differenze con il dato nazionale sono in aumento soprattutto dal in poi Fonte: Istat (FdL) L’integrazione dei dati per la misura del benessere. Gli indicatori del BES, Antonella Puglia - Palermo, 21 Ottobre 2014

17 Temi e fonti Partecipazione e inclusione sociale Partecipazione e inclusione sociale ( Rilevazione sulle Forze di lavoro ) Qualità del lavoro Qualità del lavoro ( Rilevazione sulle Forze di lavoro, Inail, Contabilità Nazionale ) Conciliazione dei tempi di vita Conciliazione dei tempi di vita ( Rilevazione sulle Forze di lavoro, Indagine Uso del tempo) Percezione Percezione ( Rilevazione sulle Forze di lavoro ) Rapporto 2014: quale equità? 1.Mercato del lavoro 1.Mercato del lavoro: Effetto crisi su differenze di genere Migranti uomini sempre più penalizzati Diminuisce il tasso occ. dei giovani e cresce la mancata partecipazione 2.Qualità del lavoro 2.Qualità del lavoro: Maggiore incidenza sovra-istruzione per donne, giovani e stranieri Incidenza del lavoro a termine aumenta al crescere dell’età 3.Percezione 3.Percezione: I giovani hanno paura di perdere il lavoro, gli anziani di non ritrovarlo L’integrazione dei dati per la misura del benessere. Gli indicatori del BES, Antonella Puglia - Palermo, 21 Ottobre 2014

18   Cala l’occupazione e peggiora la qualità del lavoro L’integrazione dei dati per la misura del benessere. Gli indicatori del BES, Antonella Puglia - Palermo, 21 Ottobre 2014

19

20 Lavoro: quali garanzie? N.B. Lavori a termine Lavori a termine: % sul totale dei dipendenti a tempo determinato e collaboratori (Fonte: Istat - FdL) Non regolari Non regolari: % sul totale degli occupati (Fonte: Istat - Contabilità Nazionale) L’integrazione dei dati per la misura del benessere. Gli indicatori del BES, Antonella Puglia - Palermo, 21 Ottobre 2014

21 Lavoro: partecipazione e qualità tra il 2008 e il 2013 Legenda: NoPartecipazione Trasformazioni No Partecipazione: Tasso di mancatapartecipazione al lavoro Trasformazioni: percentuale di trasformazioni nel corso di un anno da lavori instabili a lavori stabili A termine A termine : percentuale di occupati in lavori a termine da almeno 5 anni Bassa paga Bassa paga : incidenza di lavoratori dipendenti con bassa paga Fonte: Istat (FdL) L’integrazione dei dati per la misura del benessere. Gli indicatori del BES, Antonella Puglia - Palermo, 21 Ottobre 2014

22 Oltre il BES… …L’elaborazione della base informativa necessaria alla misura del Bes, anche a livello territoriale spinto: Il progetto URBES Il BES delle Provincie l’ «Agenda Digitale» che include la misurazione dell’impatto sul benessere delle politiche previste nell’agenda e prevede la costruzione di un set di indicatori per la valutazione ex-post delle iniziative per la realizzazione delle Smart city. L’integrazione dei dati per la misura del benessere. Gli indicatori del BES, Antonella Puglia - Palermo, 21 Ottobre 2014

23 Palermo, 21 Ottobre 2014 L’integrazione dei dati per le analisi e le decisioni di policy nel territorio Logo 1


Scaricare ppt "L’integrazione dei dati per la misura del benessere. Gli indicatori del BES Antonella Puglia Palermo, 21 Ottobre 2014."

Presentazioni simili


Annunci Google