La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

LiLu2, TT/09 Diffusione e osmosi 1 Come si spostano le sostanze diffusione e osmosi Tiziano Terrani Liceo di Lugano 2 CH-6942 SAVOSA.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "LiLu2, TT/09 Diffusione e osmosi 1 Come si spostano le sostanze diffusione e osmosi Tiziano Terrani Liceo di Lugano 2 CH-6942 SAVOSA."— Transcript della presentazione:

1 LiLu2, TT/09 Diffusione e osmosi 1 Come si spostano le sostanze diffusione e osmosi Tiziano Terrani Liceo di Lugano 2 CH-6942 SAVOSA

2 LiLu2, TT/09 Diffusione e osmosi 2 Premesse Al di sopra dello zero assoluto (0°K), le particelle che compongono la materia posseggono energia cinetica (di movimento). In un gas o in un liquido, ogni particella (per esempio molecola) che lo compone si può spostare in qualsiasi direzione. La velocità media delle particelle è proporzionale alla temperatura: quanto più alta sarà la temperatura, tanto maggiore sarà la velocità media delle particelle.

3 LiLu2, TT/09 Diffusione e osmosi 3 Diffusione

4 LiLu2, TT/09 Diffusione e osmosi 4 Diffusione di un gas nel vuoto

5 LiLu2, TT/09 Diffusione e osmosi 5 Diffusione di un gas nel vuoto

6 LiLu2, TT/09 Diffusione e osmosi 6 Diffusione di un gas in un altro gas rappresentazione dell’aria

7 LiLu2, TT/09 Diffusione e osmosi 7 Diffusione di un gas in un altro gas dopo un certo tempo

8 LiLu2, TT/09 Diffusione e osmosi 8 Diffusione di un gas in un liquido (acqua)

9 LiLu2, TT/09 Diffusione e osmosi 9 Diffusione di un gas in un liquido (acqua)

10 LiLu2, TT/09 Diffusione e osmosi 10 Diffusione: definizione Lo spostamento di una sostanza (conseguente al movimento casuale di ogni sua singola particella) da una zona dove essa è più concentrata ad una zona dove essa è meno concentrata è chiamato diffusione.

11 LiLu2, TT/09 Diffusione e osmosi 11 Diffusione di vuoto gas liquido velocissima meno veloce più lenta

12 LiLu2, TT/09 Diffusione e osmosi 12 Calcolo velocità delle particelle A quale velocità media si spostano le molecole di ossigeno (O 2 ) allo stato gassoso nel vuoto? E cin = 3/2 k T = ½ m v 2 k= 1.38 x J K -1 collegamento a excel v =  3 k T m -1

13 LiLu2, TT/09 Diffusione e osmosi 13 Diffusione ogni particella di gas si può muovere in tutte le direzioni il numero degli urti delle particelle del gas contro ogni parete dipende (anche) dalla sua concentrazione il numero di urti contro la parete delle particelle del gas in A è in media doppio … rispetto a quello delle particelle del gas in B compartimento A compartimento B

14 LiLu2, TT/09 Diffusione e osmosi 14 Diffusione = flusso netto ogni particella di gas si può muovere in tutte le direzioni il numero degli urti delle particelle del gas contro ogni parete dipende (anche) dalla sua concentrazione il numero di particelle che da A si sposta in B è in media doppio … rispetto a quello delle particelle che da B si spostano in A compartimento A compartimento B particelle … questo flusso (netto) si chiama diffusione si ha un flusso netto di gas da A (dove esso è più concentrato) a B (dove esso è meno concentrato) …

15 LiLu2, TT/09 Diffusione e osmosi 15 Quanto dura la diffusione? il numero di particelle che da A si sposta in B è uguale... … a quello delle particelle che da B si spostano in A compartimento A compartimento B particelle … ha luogo fin quando... un flusso netto di gas da A (dove esso è più concentrato) a B (dove esso è meno concentrato) … La diffusione ha luogo fin quando in A e in B c’è uguale concentrazione di gas

16 LiLu2, TT/09 Diffusione e osmosi 16 Diffusione … del soluto soluzione A soluzione B particelle di solvente particelle di soluto in una rappresentazione più realistica, le molecole del solvente dovrebbero essere a contatto fra loro La soluzione A ha una concentrazione doppia rispetto alla soluzione B [soluzione A] = 2x [soluzione B]

17 LiLu2, TT/09 Diffusione e osmosi 17 Diffusione … del soluto ogni particella del soluto si può muovere in tutte le direzioni il numero degli urti delle particelle del soluto contro ogni parete dipende (anche) dalla sua concentrazione il numero di urti contro la parete delle particelle del soluto in A è in media doppio … rispetto a quello delle particelle del soluto in B

18 LiLu2, TT/09 Diffusione e osmosi 18 Diffusione … del soluto soluto soluzione A soluzione B particelle di solvente particelle di soluto soluto si ha un flusso netto di soluto dalla soluzione più concentrata a quella meno concentrata … … questo flusso (netto) si chiama diffusione

19 LiLu2, TT/09 Diffusione e osmosi 19 Diffusione … del soluto soluzione A soluzione B particelle di solvente particelle di soluto soluto Col passare del tempo le concentrazioni delle soluzioni A e B a contatto diventano uguali … a questo punto il sistema ha raggiunto lo stato di equilibrio.

20 LiLu2, TT/09 Diffusione e osmosi 20 Diffusione … del solvente! soluzione A soluzione B Nella soluzione A c’è meno acqua per unità di volume che nella soluzione B … particelle di solvente particelle di soluto … in altre parole, la concentrazione del solvente in B è maggiore di quella del solvente in A

21 LiLu2, TT/09 Diffusione e osmosi 21 Diffusione … del solvente! ogni particella del solvente si può muovere in tutte le direzioni il numero degli urti delle particelle del solvente contro la parete dipende (anche) dalla sua concentrazione il numero di urti delle particelle di solvente in B è maggiore … rispetto a quello delle particelle del solvente in A

22 LiLu2, TT/09 Diffusione e osmosi 22 Diffusione … del solvente! solvente soluzione A soluzione B particelle di solvente particelle di soluto solvente si ha quindi un flusso netto di solvente dalla soluzione meno concentrata a quella più concentrata … …anche questo flusso (netto) si chiama diffusione

23 LiLu2, TT/09 Diffusione e osmosi 23 Diffusione … del solvente! soluzione A soluzione B particelle di solvente particelle di soluto solvente Col passare del tempo le concentrazioni del solvente in A e in B diventano uguali … a questo punto il sistema ha raggiunto lo stato di equilibrio.

24 LiLu2, TT/09 Diffusione e osmosi 24 Conclusione: sia il soluto che il solvente diffondono! soluzione A soluzione B particelle di solvente particelle di soluto solvente diffusione del solvente soluto diffusione del soluto

25 LiLu2, TT/09 Diffusione e osmosi 25 Conclusione: all’equilibrio! soluzione A soluzione B particelle di solvente particelle di soluto soluto solvente

26 LiLu2, TT/09 Diffusione e osmosi 26 Velocità della diffusione v = DA Δc/l v : velocità di diffusione (numero di molecole che si spostano nell’unità di tempo) A : area della superficie attraverso la quale avviene la diffusione Δc : differenza di concentrazione del soluto nelle due soluzioni l : distanza lungo la quale avviene lo spostamento delle particelle (molecole) D : costante che varia da sostanza a sostanza e che dipende anche dalla temperatura Legge di Fick

27 LiLu2, TT/09 Diffusione e osmosi 27 Quanto tempo per diffondere? Tempi di diffusione di un composto chimico organico (fluorescina) in soluzione acquosa: 1 s10 s30 s1 min 10 min 15 min 30 min 24 h30 d 87 μm 275 μm 477 μm 675 μm 2.13 mm 2.62 mm 3.71 mm 2.5 cm 14 cm tempo spazio percorso I tempi di diffusione sono molto lunghi sulle grandi distanze, ma brevi per distanze dell’ordine delle dimensioni di una cellula.

28 LiLu2, TT/09 Diffusione e osmosi 28 da H. CURTIS. Introduzione alla biologia. Zanichelli 1991

29 LiLu2, TT/09 Diffusione e osmosi 29 Osmosi soluzione A soluzione B la soluzione A è più concentrata della soluzione B … … e quindi la concentrazione del solvente (acqua) qui è maggiore membrana semipermeabile, lascia passare solo il solvente

30 LiLu2, TT/09 Diffusione e osmosi 30 Osmosi solvente si ha un flusso netto di acqua (solvente) dalla soluzione meno concentrata a quella più concentrata … … questo flusso di solvente, attraverso una membrana semipermeabile, si chiama osmosi soluzione A soluzione B

31 LiLu2, TT/09 Diffusione e osmosi 31 Osmosi solvente la tendenza dell’acqua ad entrare viene poco a poco controbilanciata dall’aumento della pressione osmotica nella soluzione A … … dopo un certo tempo si instaura un equilibrio, dove la quantità di solvente che entra nella soluzione A è uguale a quella che esce. soluzione A soluzione B solvente

32 LiLu2, TT/09 Diffusione e osmosi 32 Osmosi nelle cellule vegetali soluzione del citoplasma soluzione extracellulare soluzione A soluzione B parete cellulare (permeabile a solvente e soluti) turgore cellulare membrana cellulare solvente

33 LiLu2, TT/09 Diffusione e osmosi 33 Turgore cellulare nei vegetali

34 LiLu2, TT/09 Diffusione e osmosi 34 Plasmolisi nelle cellule vegetali turgore cellulare solvente

35 LiLu2, TT/09 Diffusione e osmosi 35 Solvente e soluto per esempio molecole di acqua = H2OH2O solvente soluto per esempio molecole di saccarosio (zucchero da tavola) C 12 H 22 O 11 = proporzione corretta tra la molecola di saccarosio e la molecola di acqua

36 LiLu2, TT/09 Diffusione e osmosi 36 ARI ARIA Modello dell’aria X

37 LiLu2, TT/09 Diffusione e osmosi 37 AZOTO N 2 ca. 78% OSSIGENO O 2 ca. 21% ACQUA H 2 O % variabile BIOSSIDO DI CARBONIO CO %

38 LiLu2, TT/09 Diffusione e osmosi 38 Link agli esercizi esercizi e domande

39 LiLu2, TT/09 Diffusione e osmosi 39 Vacuolo contrattile paramecio


Scaricare ppt "LiLu2, TT/09 Diffusione e osmosi 1 Come si spostano le sostanze diffusione e osmosi Tiziano Terrani Liceo di Lugano 2 CH-6942 SAVOSA."

Presentazioni simili


Annunci Google