La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Meditiamo ascoltando “Ho mangiato il Tuo Corpo” (7’) della Passione di Bach Tarraco XIII sec. SETTIMANA SANTA.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Meditiamo ascoltando “Ho mangiato il Tuo Corpo” (7’) della Passione di Bach Tarraco XIII sec. SETTIMANA SANTA."— Transcript della presentazione:

1

2 Meditiamo ascoltando “Ho mangiato il Tuo Corpo” (7’) della Passione di Bach Tarraco XIII sec. SETTIMANA SANTA

3 Cenacolo Negazioni di Pietro Gesù non vuol dominare ma SERVIRE Il vangelo di Giovanni, invece dell’Eucaristia, racconta la lavanda dei piedi che riassume la donazione di Gesù

4 Gv 13,1-15 Prima della festa di Pasqua, Gesù, sapendo che era venuta la sua ora di passare da questo mondo al Padre, avendo amato i suoi che erano nel mondo, li amò fino alla fine. Sala alta del Cenacolo

5 Ora Gesù ci dimostra fino dove arriva il suo amore Lavandoci i piedi, anticipa il suo SERVIZIO fino a donarci TUTTO nella Morte di Croce Non cliccare

6 Durante la cena, quando il diavolo aveva già messo in cuore a Giuda, figlio di Simone Iscariota, di tradirlo, Gesù, sapendo che il Padre gli aveva dato tutto nelle mani e che era venuto da Dio e a Dio ritornava,

7 Nell’ora di Dio, morendo, Gesù unisce il cielo e la terra Non cliccare Unisce quello di su con quelli di giù, il transitorio con l’eterno, il peccato con la grazia, il mondo con lo stesso DIO

8 si alzò da tavola, depose le vesti, prese un asciugamano e se lo cinse attorno alla vita. Poi versò dell’acqua nel catino e cominciò a lavare i piedi dei discepoli e ad asciugarli con l’asciugamano di cui si era cinto.

9 Servo instancabile, fino all’ultimo Lava i piedi ai poveri, agli infedeli, agli incoerenti, ai violenti

10 Venne dunque da Simon Pietro e questi gli disse: «Signore, tu lavi i piedi a me?». Rispose Gesù: «Quello che io faccio, tu ora non lo capisci; lo capirai dopo». Gli disse Pietro: «Tu non mi laverai i piedi in eterno!». Gli rispose Gesù: «Se non ti laverò, non avrai parte con me». Gli disse Simon Pietro: «Signore, non solo i miei piedi, ma anche le mani e il capo!». Soggiunse Gesù: «Chi ha fatto il bagno, non ha bisogno di lavarsi se non i piedi ed è tutto puro;

11 Egli che sempre era stato al nostro fianco ora si mette ai nostri piedi “Egli era la benedizione del disperato, gli occhi del cieco, i piedi per lo zoppo, la gioia della vedova, il padre dei poveri...” (Gb 29,13-16)

12 e voi siete puri, ma non tutti». Sapeva infatti chi lo tradiva; per questo disse: «Non tutti siete puri».

13 Si mette ai piedi anche di chi lo tradisce, di chi l’uccide “Non mi sono tirato indietro, ho presentato il mio dorso ai flagellatori, non ho sottratto la faccia agli insulti e agli sputi” (Is 50) Aereo caduto, uscendo da Barcellona, con 150 persone

14 Quando ebbe lavato loro i piedi, riprese le sue vesti, sedette di nuovo e disse loro: «Capite quello che ho fatto per voi? Voi mi chiamate il Maestro e il Signore, e dite bene, perché lo sono.

15 Essendo Maestro e Signore, Gesù si è abbassato a livello di schiavo Non solo non si è attaccato alla sua condizione divina, ma neanche ha voluto conservare la dignità della condizione umana.

16 Se dunque io, il Signore e il Maestro, ho lavato i piedi a voi, anche voi dovete lavare i piedi gli uni agli altri. Vi ho dato un esempio, infatti, perché anche voi facciate come io ho fatto a voi».

17 Gesù, Agnello immolato, offre il suo Corpo come Alimento Ci ha dato il più grande esempio d’abbassamento Non cliccare

18 Tu, Gesù, hai fatto dell’AMORE il GESTO della tua Vita. Noi, accanto a te, vogliamo ripetere il tuo gesto formando una famiglia che SI AMA

19 Monache di S. Benedetto di Montserrat Monache di S. Benedetto di Montserrat


Scaricare ppt "Meditiamo ascoltando “Ho mangiato il Tuo Corpo” (7’) della Passione di Bach Tarraco XIII sec. SETTIMANA SANTA."

Presentazioni simili


Annunci Google