La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La penisola Iberica Gabriele Cordigliera Betica Sistema centrale Sistema Iberico Meseta Sierra Nevada Cordigliera Cantabrica Pirenei.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "La penisola Iberica Gabriele Cordigliera Betica Sistema centrale Sistema Iberico Meseta Sierra Nevada Cordigliera Cantabrica Pirenei."— Transcript della presentazione:

1 La penisola Iberica Gabriele Cordigliera Betica Sistema centrale Sistema Iberico Meseta Sierra Nevada Cordigliera Cantabrica Pirenei

2 La Spagna occupa l’80% della penisola Iberica confina a nord-est con la Francia e il piccolo stato di Andorra, a ovest con il Portogallo, a sud-est con il Mediterraneo e a nord-ovest con l’Oceano Pacifico.

3 Il f ff fiume più lungo del paese è L’Ebro

4 Poi ci sono altri fiumi meno importanti e sono: Il Tago

5 Il Duero

6 La Guadiana

7 Il Guadalquivir

8 Il clima Il clima a nord lungo le coste oceaniche è atlantico con piogge frequenti. Al centro è continentale A sud mediterraneo.

9 La popolazione e la civiltà La Spagna risulta uno dei paesi occidentali con la densità minore, mentre, piuttosto elevato è il tasso di urbanizzazione. La popolazione spagnola cresce molto lentamente e è diminuito il tasso di mortalità. Una parte sempre maggiore della popolazione spagnola è composta da immigrati circa il 9 % che arrivano dall’ Africa settentrionale La maggioranza della popolazione si dichiara di fede cattolica.

10 La lingua La lingua ufficiale della Spagna è il castigliano appunto è la lingua parlata a Castiglia, regione considerata un po’ il cuore della nazione. Le lingue meno importanti come il catalano in Catalogna, il gallego In Galizia e il basco parlato nelle provincie Basche, molto antica.

11 Le regioni più importanti della penisola Iberica: Galizia Asturie Paesi Baschi Catalogna Andalusia Castiglia Leon Madrid Castiglia La Mancia Barcellona Santiago Siviglia Eta Madrid Ovieto

12 La storia La Spagna era abitata dagli Iberici e poi dai Celti e dai Baschi. Fu conquistata prima da Cartagine e, alla caduta dell’Impero Romano, seguirono altre tribù barbare; gli Arabi nell’Ottavo secolo la occuparono e dominarono. Unificazione e Reconquista.

13 1492 Spagna, Cristoforo Colombo

14 Siglo de oro Inizio del secolo d’oro periodo molto favorevole per la Spagna. Verso la metà del diciassettesimo secolo inizia la decadenza. Nel 1931 cade la monarchia e nasce la Repubblica. Nel 1936 Francisco Franco andò contro la repubblica facendo scoppiare una sanguinosa guerra civile, che fini nel 1939 con la vittoria di Franco che governò fino alla sua morte (1975). E’ l’inizio del procedimento che porterà alla Spagna democratica di oggi.

15 L’economia Nel 2008 la Spagna si è guadagnata la Reconquista economica. Lungo la costa negli ultimi anni ha fatto grandi miglioramenti grazie alla meccanizzazione e alla maggiore irrigazione. Simbolo dell’agricoltura Spagnola sono gli agrumi, l’olio, il vino e l’ orzo. Tra gli allevamenti più importanti ci sono: bovini e pecore di razza merinos. Lo sfruttamento di foreste e lungo le coste atlantiche è fiorente la pesca. La spagna è il primo produttore mondiale di sughero. Tra le risorse del sottosuolo abbonda il mercurio, lo zinco, il ferro e il carbone. Anche l’industria Spagnola sta migliorando, i settori più produttivi sono: metallurgico, siderurgico, automobilistico e chimico è molto sviluppato anche il settore agroalimentare.


Scaricare ppt "La penisola Iberica Gabriele Cordigliera Betica Sistema centrale Sistema Iberico Meseta Sierra Nevada Cordigliera Cantabrica Pirenei."

Presentazioni simili


Annunci Google