La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Vaccinazioni: vecchi e nuovi vaccini (morbillo, HPV, meningococco) Coordinatori : Antonio Carpino, Giovanna Argo, Donatella Del Gaizo Discutono: Ugo Vairo,

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Vaccinazioni: vecchi e nuovi vaccini (morbillo, HPV, meningococco) Coordinatori : Antonio Carpino, Giovanna Argo, Donatella Del Gaizo Discutono: Ugo Vairo,"— Transcript della presentazione:

1 Vaccinazioni: vecchi e nuovi vaccini (morbillo, HPV, meningococco) Coordinatori : Antonio Carpino, Giovanna Argo, Donatella Del Gaizo Discutono: Ugo Vairo, Pierluigi Vuilleumier

2 VACCINI-VACCINAZIONI EMERGENZA

3 Le vaccinazioni sono “vittime del loro successo”: non essendo più visibili le patologie che sono state debellate o sensibilmente ridotte è diminuita la percezione dell’importanza delle vaccinazioni, mentre vengono amplificati dal web messaggi allarmanti e preoccupanti sull’utilizzo dei vaccini e vengono diffuse notizie prive di fondamenti scientifici.

4 CALO DI ADESIONI BASSA COPERTURA

5 In Italia lo studio più recente che ha analizzato questo argomento è l’indagine ICONA Complessivamente sono state intervistate le famiglie di bambini. Nell'85% dei casi hanno risposto le madri, mentre solo nel 12% i padri. Nei bambini tra i 12 e i 24 mesi, per le vaccinazioni obbligatorie, offerte gratuitamente con il vaccino esavalente la copertura è soddisfacente e va dal 96% al 97%. Diversa la situazione per le altre vaccinazioni come il Morbillo-Parotite-Rosolia, per le quali la copertura si attesta intorno al 90%, quindi ancora al di sotto dei valori previsti dal Piano nazionale di eradicazione del morbillo e della rosolia congenita (95%) ). Per le altre vaccinazioni (Pneumococco, Meningococco C, Varicella, Rotavirus, Influenza) le coperture sono molto più basse ICONA 2008:Indagine di copertura vaccinale Nazionale nei bambini e negli adolescenti. ISSN Rapporti ISTISAN 09/29 Brewer NT et al., Meta-analysis of the relationship between risk perception and health behavior: the example of vaccination. Health Psychology 2007; 26(2), Weinstein ND et al., Risk perceptions assessment and relationship to influenza vaccination. Health Psychology 2007; 26(2):

6 SCARSA-SCORRETTA-FUOVIANTE INFORMAZIONE

7 C’è una incomprensibile disaffezione delle famiglie verso i vaccini, paradossalmente dovuta alla riduzione delle malattie infettive, che è proprio l’effetto positivo della loro prevenzione. COSA POSSIAMO FARE? Allearci con gli altri professionisti della salute, medici igienisti e medici di medicina generale, per proporci alle Istituzioni pubbliche, sanitarie e non, per un confronto arricchente per tutti al fine di migliorare la cultura diffusa vaccinale, essenziale per la tutela della salute dei minori.

8 comunicazione interna circolazione delle informazioni, formazione e collaborazione integrata tra gli operatori sanitari direttamente coinvolti nell’attività di prevenzione comunicazione esterna Soggetti istituzionali e sociali (media, industria, gruppi d’interesse, genitori, adolescenti, donne, cittadini) Livello nazionale Livello regionale Livello locale La comunicazione deve essere coordinata-coerente

9 Il ruolo del Pediatra di libera scelta è insostituibile nella promozione delle vaccinazioni Pertanto il pediatra deve: partecipare a percorsi formativi comuni con il personale vaccinatore essere coinvolto nelle strategie condividere i materiali informativi


Scaricare ppt "Vaccinazioni: vecchi e nuovi vaccini (morbillo, HPV, meningococco) Coordinatori : Antonio Carpino, Giovanna Argo, Donatella Del Gaizo Discutono: Ugo Vairo,"

Presentazioni simili


Annunci Google