La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La storia quotidiana Paola Baccin – Língua italiana I USP - 20008.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "La storia quotidiana Paola Baccin – Língua italiana I USP - 20008."— Transcript della presentazione:

1 La storia quotidiana Paola Baccin – Língua italiana I USP

2 Io sono un ragazzo molto pigro....e questo è Pongo, anche lui è molto pigro.

3 Tutti i giorni mi sveglio alle sette,

4 però mi alzo solo alle sette e mezza.

5 Mi lavo,

6 mi pettino

7 e faccio colazione.

8 Di solito prendo un bicchiere di latte caldo e mangio della frutta.

9 Poi mi lavo i denti,

10 mi vesto e vado a lavorare. Mi metto sempre un vestito e la cravatta.

11 Alle otto e un quarto, prendo l’autobus che è sempre pieno zeppo.

12 Alle volte parlo con qualcuno del più e del meno.

13 Scendo al capolinea e cammino altri cinque minuti per arrivare in ufficcio. fermata capolinea

14 Faccio l’impiegato in una ditta italiana da cinque anni.

15 Appena arrivo in ufficcio prendo un caffè e comincio a lavorare.

16 Mi fermo a mezzogiorno per il pranzo. Quando ho tempo vado al ristorante con gli amici, altrimenti mangio un panino al bar.

17 Dopo pranzo ho tanto sonno, ma devo lavorare.

18 Lavoro dalle nove alle cinque, ma non esco mai prima delle sei. C’è sempre molto da fare.

19 Verso le sei e mezza, sette, prendo la metropolitana e vado all’Università.

20 Studio fino alle dieci e quaranta,

21 aspetto un amico che mi dà un passaggio in macchina

22 e torno a casa stanco morto.

23 Mi tolgo subito la cravatta e le scarpe.

24 Gioco un po’ con il cane,

25 mi preparo qualcosa da mangiare,

26 mi spoglio,

27 faccio la doccia,

28 mi metto il pigiama e guardo il telegiornale.

29 Alle volte mi addormento davanti alla TV.

30 Verso mezzanotte vado a letto e mi addormento subito.

31 Il venerdì sera, dopo la lezione vado sempre al bar con gli amici.

32 Lavoro dal lunedì al venerdì.

33 Il fine settimana leggo, vado al cinema o a teatro.

34 Siccome abito da solo, devo anche fare la spesa, lavare, stirare e mettere in ordine la casa.

35 Il fine settimana studio molto perché voglio imparare bene l’italiano. Ci sono sempre molti esercizi da fare e tanti verbi da imparare a memoria.

36 La domenica mattina porto sempre il cane a spasso.

37 Quando c’è un ponte vado al mare o in montagna. Non resto quasi mai a casa.


Scaricare ppt "La storia quotidiana Paola Baccin – Língua italiana I USP - 20008."

Presentazioni simili


Annunci Google