La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Verso la città sostenibile Geografia dell’ambiente e del paesaggio 21 ottobre 2013.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Verso la città sostenibile Geografia dell’ambiente e del paesaggio 21 ottobre 2013."— Transcript della presentazione:

1 Verso la città sostenibile Geografia dell’ambiente e del paesaggio 21 ottobre 2013

2 Il percorso verso la sostenibilità urbana istituzione di un “Gruppo di esperti sull’ambiente urbano” da parte della Commissione europea; 1993 – il gruppo avvia il progetto “Città sostenibili” che ha come fuoco lo sviluppo sostenibile e l’integrazione degli obiettivi ambientali nelle strategie di pianificazione e di gestione.

3 segue risultato: Relazione sui principi dello sviluppo sostenibile e dei principi necessari per conseguirlo negli insediamenti urbani la relazione ha un carattere istituzionale, fornisce un quadro generale per l’azione delle amministrazioni locali indicando gli obiettivi da conseguire e i metodi per valutarne il raggiungimento.

4 I principi per la sostenibilità urbana indicati nella Relazione 1.il principio della gestione urbana; 2.il principio dell’integrazione politica; 3.il principio della considerazione degli ecosistemi; 4.il principio della cooperazione e della partnership.

5 La Carta di Aalborg 1994 – si svolge ad Aalborg (Danimarca) la I Conferenza europea sulle città sostenibili, con il patrocino della Commissione Europea e della città di Aalborg. - Viene lanciata la “Campagna europea per le città sostenibili” (network tra amministrazioni locali europee per il trasferimento di conoscenze e scambio di esperienze) Alla Conferenza di Aalborg seguono altre conferenze (Lisbona, 1996; Hannover, 2000; Aalborg, 2004; Siviglia, 2007) di aggiornamento sullo stesso tema

6 INDICATORI COMUNI EUROPEI (ECI) EUROPEAN COMMON INDICATORS il progetto Indicatori comuni europei (ICE) - è iniziato nel maggio 1999 ed - è stato sviluppato da un Gruppo di lavoro sugli Indicatori di sostenibilità, in collaborazione con rappresentanti delle comunità locali europee - l’idea di tale progetto nasce da una iniziativa congiunta della Commissione europea (DG Ambiente), dell’Agenzia europea per l’ambiente (EEA) e del Gruppo di esperti (creato nel 1991 dalla Commissione europea).

7 Scopo dell’iniziativa sviluppare e verificare indicatori in grado di rappresentare, nel modo più integrato possibile, le azioni locali verso la sostenibilità Risultato definizione di un insieme (set) di indicatori relativi a un numero limitato di tematiche flessibile e aperto (a includere altre tematiche)

8 Come risultato di consultazioni tra diverse città, si è raggiunto un accordo su una lista di 10 indicatori comuni europei possono essere considerati degli indicatori complessi della qualità della vita, in quanto affiancano a dati di tipo fisico, informazioni sulle condizioni, sui comportamenti e sulle percezioni delle comunità di riferimento.

9 In occasione della 3° Conferenza europea sulle Città sostenibili (Hannover, 2000) è stata lanciata l’iniziativa ICE (Indicatori Comuni Europei), invitando le amministrazioni locali a sottoscrivere l’accordo di adozione degli indicatori Tra il 2000 e il 2003 è stato attivato un servizio di promozione e supporto alle pubbliche amministrazioni partecipanti al progetto ICE (ruolo di Ambiente Italia- Istituto di Ricerche, coordinatore tecnico dell’iniziativa).

10 La Carta di Lipsia (2007) firmata a Lipsia (25 maggio 2007) dai ministri europei responsabili della pianificazione territoriale; ripresa da parte dell’UE del supporto alle politiche urbane, avviato nel decennio passato e poi interrottosi; temi: efficienza interna, sostenibilità della loro struttura insediativa, vivibilità, riduzione dei fenomeni di segregazione e di povertà.

11 segue Carta di Lipsia sulle città europee sostenibili Le principali raccomandazioni: - fare maggiore ricorso alle strategia di sviluppo urbano integrato e favorire il coinvolgimento cittadini; - creare spazi pubblici di alta qualità (accrescendo l’interazione tra architettura, pianificazione infrastrutturale e urbanistica); - modernizzare la rete infrastrutturale (e favorire alternative all’automobile) e migliorare l’efficienza energetica degli edifici contro la dispersione urbana, per la città compatta

12 2009 – Libro Verde della Commissione Ue “Verso una nuova cultura della mobilità urbana” nel libro verde viene sottolineato che le città europee devono affrontare 5 sfide: 1.per un traffico scorrevole nelle città 2.per una città più pulita 3.per un trasporto urbano più intelligente 4.per un trasporto urbano accessibile 5.per un trasporto urbano sicuro


Scaricare ppt "Verso la città sostenibile Geografia dell’ambiente e del paesaggio 21 ottobre 2013."

Presentazioni simili


Annunci Google