La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

ALIMENTAZIONE E BENESSERE a cura di dott.ssa Donatella Cirimele.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "ALIMENTAZIONE E BENESSERE a cura di dott.ssa Donatella Cirimele."— Transcript della presentazione:

1 ALIMENTAZIONE E BENESSERE a cura di dott.ssa Donatella Cirimele

2 OBIETTIVI DEL CORSO Cenni sui LARN (Livelli di Assunzione Raccomandati dei Nutrienti) e Linee Guida per una Sana Alimentazione (Istituto Nazionale della Nutrizione – revisione 1997); Cenni sui GLUCIDI, sulle PROTEINE e LIPIDI e sulla loro corretta cottura; Cenni su FIBRA, VITAMINE E MINERALI e sulla loro corretta cottura e presenza nella dieta (es: n° porzioni consigliate di frutta e verdura);

3 Alimenti Prodotti di origine vegetale ed animale che, quando introdotti nell’organismo, forniscono energia (calorie) e nutrienti per la crescita ed il mantenimento delle funzioni vitali.

4 Nutrienti Carboidrati 4 Kcal/g Lipidi 9 Kcal/g Proteine 4 Kcal/g Vitamine No Kcal Minerali No Kcal Acqua No Kcal (Alcool : non è indispensabile) 7 Kcal/g

5

6 Proteine 1 g = 4 kcal

7 La parola “proteina” deriva dal greco “proteos” che significa primario, che viene prima Le proteine sono cruciali per la regolazione ed il mantenimento della vita stessa L’organismo sintetizza proteine in continuazione. Il materiale per la sintesi proteica è fornito dalle proteine alimentari

8 Aminoacido (AA) N = Azoto nel gruppo aminico C = Carbonio nel gruppo carbossilico (acido)

9 Aminoacidi 20 sono gli aminoacidi incorporati nelle proteine e necessari per il funzionamento dell’organismo Ciascun aminoacido ha una catena laterale distintiva 9 sono gli aminoacidi essenziali, che non possono essere sintetizzati in quantità adeguate e debbono essere assunti con la dieta ( Arg, His, Ile, Leu, Lys, Met, Phe, Thr, Trp, Val) 11 sono gli aminoacidi non essenziali (Ala, Asn, Asp, Cys, Glu, Gln, Gly, Pro, Ser, Tyr) che possono essere sintetizzati in quantità adeguate

10 AMINOACIDI AMINOACIDI ESSENZIALI L’organismo non è in grado di costruirli quindi vanno assunti necessariamente con gli alimenti AMINOACIDI NON ESSENZIALI L’organismo è capace di costruirseli a partire da altre sostanze

11 Proteine complete e proteine incomplete Proteine complete (alta qualità) –Contengono tutti gli aminoacidi essenziali –Si trovano negli alimenti di origine animale (carni, pesce, uova, latte, formaggi) Proteine incomplete (bassa qualità) –Sono prive o povere di uno o più aminoacidi essenziali –Si trovano in alimenti di origine vegetale (cereali, legumi)

12 Se non sono disponibili tutti gli AA essenziali per sintetizzare le proteine dell’organismo, le proteine non possono essere sintetizzate (legge del “tutto o del nulla” della sintesi proteica) Proteine complementari sono due (o più) fonti di proteine incomplete che, combinate assieme, possono fornire tutti gli aminoacidi essenziali dei quali abbiamo bisogno

13 Introito raccomandato di proteine Le proteine non possono essere accumulate, vanno assunte quotidianamente Adulto: g/kg peso/die Corrispondono al 10-12% dell’introito calorico totale Bambino: da 1.2 a 2.0 g/kg/die secondo l’età Atleti: possono avere fabbisogni pari a g/die La maggior parte di noi assume più proteine del fabbisogno A rischio di deficit: adolescenti, anziani

14 Meglio vegetariani o onnivori ?

15 Proteine animali Le fonti animali di proteine, quindi gli alimenti di origine animale: VANTAGGI - forniscono proteine di elevata qualità - forniscono minerali, vitamine del gruppo B,vitamina A SVANTAGGI - contenuto in grassi più elevato rispetto alle fonti vegetali - contengono colesterolo, a differenza delle fonti vegetali

16 Proteine vegetali Gli alimenti contenenti proteine di origine vegetale (cereali, legumi) Forniscono anche vitamine, minerali e fibre Sono poveri di colesterolo e contengono pochissimi lipidi saturi

17 Gruppo della carne, pesce, uova, legumi Nell’ambito del gruppo sono da preferire le carni magre (siano esse bovine, avicole, suine ecc.) e il pesce. Moderare invece per quanto riguarda la quantità, il consumo di prodotti a maggiore tenore in grassi, quali certi tipi di carni grasse e di insaccati. Per le uova, infine, un consumo accettabile per soggetti sani è quello di un uovo 2-3 volte alla settimana. In questo gruppo sono da includere i legumi secchi (fagioli, piselli, ceci, lenticchie ecc) che forniscono oltre ad amido e fibra notevole quantità di proteine che, se accoppiate a quelle dei cereali risultano complete dal punto di vista nutrizionale. SCEGLIERE IN QUESTO GRUPPO 1-2 PORZIONI AL GIORNO. ALIMENTI PORZIONE (g) Carne fresca 100 Carne conservata (salumi) 50 Pesce 150 Uova 50 (un uovo) Legumi secchi 30

18 Gruppo del latte e derivati Comprende il latte, lo yogurt, latticini ed i formaggi. La funzione principale è quella di fornire calcio oltre a proteine ed alcune vitamine (soprattutto B2 e A). Nell’ambito di questo gruppo sono da preferire il latte parzialmente scremato, i latticini ed i formaggi meno grassi. SCEGLIERE IN QUESTO GRUPPO 1-2 PORZIONI AL GIORNO. ALIMENTI PORZIONI (g) Latte 125 (un bicchiere) Yogurt 125 (un vasetto) Formaggio fresco 100 Formaggio stagionato 50


Scaricare ppt "ALIMENTAZIONE E BENESSERE a cura di dott.ssa Donatella Cirimele."

Presentazioni simili


Annunci Google