La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Problema: Come la motivazione può influenzare il processo metacognitivo del bambino. Lavoro di: Aluzzo Vitalba Bonanno Annalisa La Rosa Anna Maria Maggio.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Problema: Come la motivazione può influenzare il processo metacognitivo del bambino. Lavoro di: Aluzzo Vitalba Bonanno Annalisa La Rosa Anna Maria Maggio."— Transcript della presentazione:

1 Problema: Come la motivazione può influenzare il processo metacognitivo del bambino. Lavoro di: Aluzzo Vitalba Bonanno Annalisa La Rosa Anna Maria Maggio Emanuela Viviano Anna.

2 INDICE Cosa è la motivazione? Cosa è la metacognizione? Metacognizione/motivazione in rapporto Cosa è la didattica metacognitiva? Soluzione al problema.

3 MOTIVAZIONE È l’insieme dei fattori che spingono il comportamento di un individuo verso una data meta. INTRINSECA  ci si impegna in un compito perché lo si trova stimolante e gratificante di per se stesso  è basata sulla curiosità  c’è il bisogno di sentirsi sempre più competenti. ESTRINSECA  ci si impegna in un’attività perché si è motivati da rinforzi esterni (lodi, buoni voti) o per evitare situazioni spiacevoli (un castigo).

4 METACOGNIZIONE “ E’una dimensione mentale che va oltre o sta al di là della cognizione e quindi la coscienza o la conoscenza che un soggetto ha dei suoi propri processi mentali e la capacità di controllarli, organizzandoli, dirigendoli e modificandoli in base alle mete di apprendimento che deve conseguire” (Flavell, 1971).

5 ABILITA’: Pianificare le diverse tappe Prevedere il livello della nostra prestazione Monitorare la propria attività cognitiva durante lo svolgimento del compito Autovalutarsi CONOSCENZE: Il proprio funzionamento cognitivo Le strategie per svolgere il compito Le proprie abilità I propri limiti

6 “Se imparare ad imparare significa crescere nella consapevolezza delle proprie strategie conoscitive e nella efficace applicazione delle stesse, il momento in cui tutto ciò viene ad essere attivato è quello della motivazione o dell'auto-motivazione allo svolgimento di compiti finalizzati alla propria evoluzione come uomini e cittadini”. “Ognuno nei suoi tempi, i bambini si approprieranno presto della tecnica metacognitiva, sviluppando poi le abilità di autoregolazione nell'automotivazione. L'uso di tecniche metacogitive nella motivazione all'apprendimento ha come finalità di far sviluppare in ogni bambino il piacere nello svolgere compiti di apprendimento”. Metacognizione/Motivazione in rapporto

7 DIDATTICA METACOGNITIVA Obiettivo: offrire agli alunni l'opportunità di imparare ad interpretare, organizzare e strutturare le informazioni ricevute dall'ambiente e di riflettere su questi processi per divenire sempre più autonomi nell'affrontare situazioni nuove.

8 2. Esso richiede un utilizzo altamente intenzionale e professionalmente corretto da parte degli insegnanti. L'approccio metacognitivo mira soprattutto ad ottenere una crescita funzionale e strutturale del soggetto. 1. L'approccio metacognitivo è una modalità di intervento polivalente e trasversale all'intero processo di apprendimento. Esso è "polivalente” per il suo carattere di metodo generalizzabile nelle più disparate condizioni di apprendimento. E' trasversale perché comune ai vari ambiti di insegnamento e capace di seguire l'individuo nel corso dell'intero suo cammino scolastico. E’opportuno chiarire due aspetti importanti:

9 Soluzione del problema Occorre proporre attività che stimolino la motivazione ad apprendere e siano in grado di ampliare gli interessi di ogni allievo, il tutto in modo coinvolgente. Occorre potenziare la motivazione dell'alunno con dei rinforzi esterni che vengono tatticamente utilizzati dall'insegnante con la speranza di "agganciare" poi l'alunno alle motivazioni intrinseche. motivazioneDidattica metacognitiva Processi di autoregolazione Senso di autoefficacia Motivazione intrinseca

10


Scaricare ppt "Problema: Come la motivazione può influenzare il processo metacognitivo del bambino. Lavoro di: Aluzzo Vitalba Bonanno Annalisa La Rosa Anna Maria Maggio."

Presentazioni simili


Annunci Google