La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Comunicazione verbale e linguaggio dei media a.a. 2010-2011 Federica Da Milano

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Comunicazione verbale e linguaggio dei media a.a. 2010-2011 Federica Da Milano"— Transcript della presentazione:

1 Comunicazione verbale e linguaggio dei media a.a Federica Da Milano

2 Le fallacie e la comunicazione pubblicitaria Gli argomenti ingannevoli Argumentum ad personam: si portano argomenti che non riguardano il contenuto del ragionamento, ma mettono in discussione la credibilità di chi si presenta come avversario Vd. Pubblicità comparativa es. Teledue

3 Le fallacie e la comunicazione pubblicitaria Argumentum ad hominem: ricorso diretto all’oltraggio più o meno nascosto della persona che sostiene la tesi L’argomentum ad hominem circostanziale è il ricorso a problemi non rilevanti per appoggiare una conclusione, ma tali da influenzare le circostanze specifiche in cui si trova l’avversario. Si fonda sull’universo specifico del protagonista Es. vino Castello d’Albola Qualcuno non conosce il Chianti Classico di Castello d’Albola. Del resto, qualcuno non conosce il Pontormo

4 Le fallacie e la comunicazione pubblicitaria Argumentum ad verecundiam: si difende o si controbatte un’opinione proponendo un argomento basato sull’autorità di una fonte Es. testimonial Argumentum ad misericordiam: argomentazione volta a fare aderire per sentimento di compassione Es. Oliviero Toscani per Benetton

5 Le fallacie e la comunicazione pubblicitaria Argumentum ad ignorantiam: argomento basato sul fatto che non avendo prove contrarie vale l’ipotesi sostenuta Es. messaggi pubblicitari per i cosmetici Dopo soli 8 giorni: pelle più liscia: 80% Pelle più elastica: 82% Dopo solo 4 settimane: piccole rughe attenuate: 72%

6 La pubblicità ingannevole Istituto dell’Autodisciplina pubblicitaria (1966) Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale:

7 La pubblicità ingannevole Esempi Industria alimentare: Origine territoriale (argumentum ad ignorantiam): es. olio d’oliva (imbottigliatori, non produttori)

8 Pubblicità ‘con giudizio’

9

10 Guerrilla Advertising ‘Che cos’è il Guerrilla Marketing? Si tratta di un insieme di modi non convenzionali finalizzati a raggiungere obiettivi convenzionali. È un metodo comprovato per raggiungere profitto con una quantità minima di denaro’ (J.C.Levinson)

11 Guerrilla marketing -È un insieme di tecniche di comunicazione non convenzionale che consente di ottenere il massimo della visibilità con il minimo degli investimenti -Concorre allo sviluppo delle strategie di mercato attraverso la messa in scena di pseudo-eventi concepiti in integrazione all’immagine dell’azienda -Sfrutta il bisogno di novità dei mezzi di comunicazione e la permeabilità dei suoi meccanismi per promuovere idee, marchi o prodotti -Programma e inocula nel sistema media vurus mimetici in grado di autoreplicarsi nelle menti dei consumatori

12 Azioni urbane Es. stickering Thousands are held prisoners for their beliefs in places worse than this. Write until you free them all (Amnesty International)

13 Azioni urbane Es. Kenwood Italia (Via Torino, Milano, 2009) Can’t stop me Strisce pedonali

14 Casi di pubblicità stampa

15 Annuncio di lancio: 1980 Gli elementi principali del messaggio sono ridotti al minimo (reticenza e ellissi) Bottiglia come su un palcoscenico Non realismo, ma valorizzazione della trasparenza del prodotto, metafora della purezza e della perfezione assoluta Più che un annuncio di prodotto, un annuncio di marca ‘identità visiva’: struttura espressiva stabilizzata e riconoscibile Figura retorica della paronomasia: ripetizione di uno stesso soggetto modificato ogni volta con l’introduzione di piccole varianti (es. carta canta)

16 Casi di pubblicità stampa

17 Forma grafica della M Rimandi circolari tra la lettera M (e dunque il nome del prodotto), il corpo della modella e la forma del prodotto Figura della ripetizione Semplicità come punto di forza: coerente con l’immagine di classicità della marca

18 Casi di pubblicità stampa

19 La Green è fotografata dall’alto, guarda verso l’osservatore e sembra voler uscire dalla pagina Poison: inglese e francese Midnight A new Cinderella is born Spot di Wong Kar-wai

20 Casi di pubblicità televisiva Ferrero Rocher Saga della contessa e del suo autista Ambrogio Testimonial: Richard Gere Teatro: La Traviata ‘Ma …ma lei è…’ ‘Ambrogio’ Ferrero Rocher. Momenti d’oro

21 Casi di pubblicità televisiva Intertestualità Pretty Woman, Se scappi ti sposo Umberto Eco: citazione stilistica Un testo “cita, in modo più o meno esplicito, una cadenza, un episodio, un modo di narrare cui rifà il verso”

22 Casi di pubblicità televisiva Dior J’adore Sinestesia polisensorialità


Scaricare ppt "Comunicazione verbale e linguaggio dei media a.a. 2010-2011 Federica Da Milano"

Presentazioni simili


Annunci Google