La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Le parole della geostoria Integrazione. Migrazione e accoglienza Le migrazioni di popoli da una regione all’altra del globo sono eventi che si verificano.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Le parole della geostoria Integrazione. Migrazione e accoglienza Le migrazioni di popoli da una regione all’altra del globo sono eventi che si verificano."— Transcript della presentazione:

1 Le parole della geostoria Integrazione

2 Migrazione e accoglienza Le migrazioni di popoli da una regione all’altra del globo sono eventi che si verificano ciclicamente nella storia dell’umanità La ricerca di mezzi di sostentamento La speranza di una vita migliore Situazioni di vita intollerabili a causa di persecuzioni religiose, etniche o politiche Immigrati italiani espulsi dagli Stati Uniti agli inizi del ‘900 Le ragioni che spingono ad abbandonare il proprio Paese sono molte

3 Migrazione e integrazione I nuovi arrivati devono essere integrati in strutture sociali preesistenti e consolidate L’emigrazione può portare a vivere in Paesi anche profondamente diversi dal proprio per lingua, cultura e usanze di vita La grande sfida delle società moderne è garantire pari diritti agli immigrati e alla loro cultura, senza snaturare i modi di vita del Paese accogliente In Italia sempre più spesso le classi scolastiche sono multietniche

4 I Germani e l’Impero romano Quando avevano conquistato la Gallia, i Romani erano riusciti a imporre la loro cultura, creando una classe dirigente e un esercito gallo-romani Come accade anche oggi in molti Paesi meta di immigrazione, anche i Romani avvertivano un abisso culturale tra loro e i barbari del nord, spesso ancora nomadi Nel caso dei Germani l’integrazione fu più difficile perché erano stati loro a superare i confini dell’Impero Porta dell’antica Augusta Treverorum, l’attuale Treviri (II sec.)

5 Integrazione e società Nell’Impero romano i barbari spesso svolgevano mansioni che i ricchi Romani disdegnavano Gradualmente il nucleo delle forze armate venne formato da soldati di origine barbarica Le strutture burocratiche e amministrative restavano invece nelle mani dei cittadini romani, perché richiedevano una preparazione intellettuale specialistica Un cavaliere vandalo esce da una villa romana, mosaico (V sec.) Oggi i Paesi più ricchi che ospitano i migranti sono spinti ad accettarli anche dalla necessità di reclutare manodopera a basso costo per lavori ritenuti troppo faticosi o umili

6 Integrazione e religione Un’altra analogia tra la situazione odierna e quella dell’Impero romano risiede nelle differenze religiose tra immigrati e Paese ospitante Oggi la contrapposizione è tra il cristianesimo dei Paesi occidentali e l’islamismo professato da gran parte dei migranti Nel tardo Impero, ad accentuare le distanze contribuì il fatto che molte popolazioni germaniche inizialmente abbracciarono l’arianesimo, bollato come eresia all’inizio del IV secolo Donna afghana in un supermercato italiano


Scaricare ppt "Le parole della geostoria Integrazione. Migrazione e accoglienza Le migrazioni di popoli da una regione all’altra del globo sono eventi che si verificano."

Presentazioni simili


Annunci Google