La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Competenza, certificazione: termini nuovi per una nuova didattica? Erba, 12 Settembre 2012 Erba, 12 Settembre 2012 Erba,12.10.2012.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Competenza, certificazione: termini nuovi per una nuova didattica? Erba, 12 Settembre 2012 Erba, 12 Settembre 2012 Erba,12.10.2012."— Transcript della presentazione:

1 Competenza, certificazione: termini nuovi per una nuova didattica? Erba, 12 Settembre 2012 Erba, 12 Settembre 2012 Erba,

2 Oggi Contenuti articolati in tre incontri Contenuti articolati in tre incontri 1° incontro – 1° incontro – Le indicazioni nazionali dei Licei (struttura, articolazione, finalità). Le indicazioni nazionali dei Licei (struttura, articolazione, finalità). Il tema delle competenze, della personalizzazione e della didattica attiva nelle Indicazioni nazionali dei Licei e nelle Linee guida dei Tecnici. Il tema delle competenze, della personalizzazione e della didattica attiva nelle Indicazioni nazionali dei Licei e nelle Linee guida dei Tecnici. Individuazione delle modalità di lavoro: per gruppi di disciplina o per consigli di classe. Individuazione delle modalità di lavoro: per gruppi di disciplina o per consigli di classe. Erba,

3 Oggi 2° incontro – 2° incontro – Lavoro laboratoriale secondo le modalità definite nel primo incontro: progettare un percorso da attuare in classe, con lo scopo di attivare le competenze mediante un insegnamento che ponga al centro l’allievo e promuova la partecipazione/collaborazione attiva degli studenti. Lavoro laboratoriale secondo le modalità definite nel primo incontro: progettare un percorso da attuare in classe, con lo scopo di attivare le competenze mediante un insegnamento che ponga al centro l’allievo e promuova la partecipazione/collaborazione attiva degli studenti. Erba,

4 Oggi Dopo il 2° incontro attivazione in classe dei percorsi progettati. Dopo il 2° incontro attivazione in classe dei percorsi progettati. 3° incontro – 3° incontro – Valutazione del lavoro svolto in classe con particolare riferimento alle difficoltà degli studenti e alle criticità incontrate dai docenti. Valutazione del lavoro svolto in classe con particolare riferimento alle difficoltà degli studenti e alle criticità incontrate dai docenti. Erba,

5 Oggi 4° incontro – 4° incontro – Progettazione di strumenti efficaci per un’azione di miglioramento, ad es. modalità per il recupero, valorizzazione delle potenzialità dei singoli etc. Progettazione di strumenti efficaci per un’azione di miglioramento, ad es. modalità per il recupero, valorizzazione delle potenzialità dei singoli etc. (da verificare) Erba,

6 Oggi Premessa: Che cosa vi aspettate da questo corso? Che cosa vi aspettate da questo corso? Con quali domande siete venuti qui? Con quali domande siete venuti qui? Erba,

7 Una provocazione’buona’… Nicoli: i giovani di oggi non sono peggio di quelli di 300 anni fa Nicoli: i giovani di oggi non sono peggio di quelli di 300 anni fa Tavoletta babilonese “la gioventù di oggi è corrotta nell’anima, è malvagia, empia, infingarda…) Tavoletta babilonese “la gioventù di oggi è corrotta nell’anima, è malvagia, empia, infingarda…) Ogni generazione ha le sue caratteristiche (oggi sono ‘nati digitali’ e psicologizzazione della realtà) Ogni generazione ha le sue caratteristiche (oggi sono ‘nati digitali’ e psicologizzazione della realtà) Erba,

8 Una provocazione’buona’… Chesterton “un ragazzo va a scuola per analizzare la personalità dei maestri”, per vedere se sono interessanti e meritano fiducia. Chesterton “un ragazzo va a scuola per analizzare la personalità dei maestri”, per vedere se sono interessanti e meritano fiducia. E’ stato infatti il suo insegnante di storia “ a penetrare nel mio cocciuto e cocente desiderio di voler sembrare stupido, e svelò l’inquietante segreto che, dopotutto, ero dotato di ragione e oltrepassavo il livello della più bestiale inciviltà” E’ stato infatti il suo insegnante di storia “ a penetrare nel mio cocciuto e cocente desiderio di voler sembrare stupido, e svelò l’inquietante segreto che, dopotutto, ero dotato di ragione e oltrepassavo il livello della più bestiale inciviltà” Erba,

9 Una provocazione’buona’… Oggi c’è anche una crisi degli insegnanti (riduzione stipendi, aumenti ore, valutazione…. Oggi c’è anche una crisi degli insegnanti (riduzione stipendi, aumenti ore, valutazione…. Erba,

10 Uno spunto… Articolo Corsera, lunedì 8 ottobre Articolo Corsera, lunedì 8 ottobre “Nonostante tutto, dopo 4 o 5 ore passate con degli adolescenti, sei stanco», dice Gianfranco Giovannone in un lunedì pomeriggio di fine settembre. …, a sessant’anni suonati può permettersi di parlare della scuola senza l’abnegazione cieca del sentimentalismo deamicisiano … Del resto, non c’era né cuore-in-mano né rancore neppure nel libro che ha pubblicato qualche anno fa (Perché non sarò mai un insegnante, Longanesi), in cui attraverso le parole degli studenti veniva illustrato, con abbagliante sincerità, il declino della professione docente. … Erba,

11 Uno spunto… «La piaga più seria è quella della incapacità della società italiana, per non dire della politica, di promuovere la mobilità. Io insegno in un prestigioso liceo di Pisa, i cui studenti sono in gran parte figli di professionisti, mentre i figli del sottoproletariato frequentano per lo più le professionali: da noi non è stato fatto niente per promuovere davvero il merito e per ridurre le barriere sociali. In Finlandia i migliori insegnanti vengono destinati ai quartieri più degradati per innalzare il livello di istruzione nelle classi meno agiate. Da noi?». «La piaga più seria è quella della incapacità della società italiana, per non dire della politica, di promuovere la mobilità. Io insegno in un prestigioso liceo di Pisa, i cui studenti sono in gran parte figli di professionisti, mentre i figli del sottoproletariato frequentano per lo più le professionali: da noi non è stato fatto niente per promuovere davvero il merito e per ridurre le barriere sociali. In Finlandia i migliori insegnanti vengono destinati ai quartieri più degradati per innalzare il livello di istruzione nelle classi meno agiate. Da noi?». Erba,

12 Una provocazione’buona’… Ma crisi è anche ‘giudizio, decisione’…. Momento di riflessione positiva… cambiamento … Ma crisi è anche ‘giudizio, decisione’…. Momento di riflessione positiva… cambiamento … Dipende da come si vuol guardare il bicchiere… Dipende da come si vuol guardare il bicchiere… Dipende da qual è il significato che diamo al nostro essere insegnanti Dipende da qual è il significato che diamo al nostro essere insegnanti Erba,

13 Una riflessione… Daniel Pennac "Diario di scuola“ è una sorta di autobiografia che racconta l'avventura nella scuola di questo autore, prima in qualità di studente-somaro-tipo (andava malissimo a scuola) e in seguito come professore di letteratura francese (professione che ha svolto per oltre 20 anni contemporaneamente a quella di romanziere). Erba,

14 Una riflessione… " "Gli insegnanti che mi hanno salvato - e che hanno fatto di me un insegnante - non erano formati per questo. Non si sono preoccupati dell'origine della mia infermità scolastica. Non hanno perso tempo a cercarne le cause e tanto meno a farmi la predica. Erano adulti di fronte ad adolescenti in pericolo. Hanno capito che occorreva agire tempestivamente. Si sono buttati. Non ce l'hanno fatta. Si sono buttati di nuovo, giorno dopo giorno, ancora e ancora...alla fine mi hanno tirato fuori. …. Dobbiamo loro la vita" (pag. 33) Erba,

15 Tre periodi nella scuola (Tiriticco) periodoTipo di insegnamento Tipo di valutazione Fino anni ‘70 Insegnamento di contenuti Valutazione di conoscenze Dopo il ’74 e il ‘77 Insegnamento/apprendi mento per obiettivi Valutazione di abilità Anni 2000 Apprendimento per competenze Certificazione di competenze Erba,

16 Dal primato dei contenuti disciplinari conoscenze Erba,

17 …al primato delle abilità conoscenze abilità Erba,

18 …alle competenze… conoscenze abilità competenza Erba,

19 Difficile da sciogliere…perché dal Centro indicazioni Non sempre chiare Nodo delle competenze Erba,

20 permanenze Dpr 275/99 Dpr 275/99 Nuovo esame di stato (1997) Nuovo esame di stato (1997) L.53, DL 59/04 e circ. 85/04 CM 84/05 (Moratti) Circolare 28/07 sugli esami di terza sec 1° e la circolare 28 marzo o8 sulle prove nazionali (Fioroni) le Indicazioni Nazionali per il curricolo (sett. 07) (Fioroni) Il documento sull’obbligo (22/08/07) (Fioroni) Legge 169/08 Decreto Gelmini (che pretende di dare i “voti” alle competenze!) Legge 169/08 Decreto Gelmini (che pretende di dare i “voti” alle competenze!) Documento di indirizzo su Cittadinanza e costituzione Documento di indirizzo su Cittadinanza e costituzione Regolamento sulla valutazione (DPR 122, 22 giugno 2009) che riprende la L 169/08 Regolamento sulla valutazione (DPR 122, 22 giugno 2009) che riprende la L 169/08 Regolamenti Licei, Istituti tecnici e istituti professionali, nn. 87,88,89, 15 marzo 2010 Regolamenti Licei, Istituti tecnici e istituti professionali, nn. 87,88,89, 15 marzo 2010 Qual è elemento di continuità? Erba,

21 Il Riordino delle superiori Erba,

22 Nuovo quadro istituzionale del riodino delle superiori no riforma, ma riordino no riforma, ma riordino Rischio (anzi realtà): Rischio (anzi realtà): riforma = taglio degli organici e delle ore di scuola riforma = taglio degli organici e delle ore di scuola Il riordino è tutto qui? Il riordino è tutto qui? Certamente la portata ‘epocale’ va ridimensionata Certamente la portata ‘epocale’ va ridimensionata Erba,

23 La riduzione degli indirizzi 683 indirizzi Sperimentali e 88 progetti assistiti dal Miur oltre ai 97 percorsi ordinamentali 6 licei Liceo classico, scientifico, (con opzione scienze applicate) Artistico,liguistico, Delle scienze umane, Musicale-coreutico Prima ora 2 settori Istr. tecnica a.Economico (2 indirizzi) b. Tecnologico (11 indirizzi) Erba,

24 Per effetto della legge 40/2007 (Fioroni) NON sono più contemplati il Liceo economico (ora opzione del liceo scienze umane) e il Liceo tecnologico (ora opzione scienze applicate) mentre è ricostituita l’istruzione Tecnica e Professionale (senza la possibilità dell’uscita al 3° anno) La riduzione degli indirizzi Erba,

25 Dlg. 226/05 (Moratti) Sistema dei licei Sistema dell’istru zione e formazione professionale Erba,

26 Nuovi modelli organizzativi I licei POSSONO dotarsi di: DIPARTIMENTI Comitato tecnico scientifico Per favorire la progettazione didattica e la progettazione formativa Docenti + esperti mondo lavoro, università, ecc. Ha funzioni consultive e di proposta per l’utilizzazione degli spazi di autonomia e flessibilità Erba,

27 DOCUMENTI LICEI Erba,

28 Indicazioni nazionali riguardanti gli Osa OSA e Linee generali = Contenuti e Apporto discipline Regolamento Dpr 15 marzo 2010 Art 13, coma 10 Nota Introduttiva = metodo Profilo = Esito del percorso in termini di competenze All. B,C,D,E,F.G Ore di lezione Erba,

29 Licei: tradizionali, contenutistici Licei: tradizionali, contenutistici –elenco degli autori, linguaggio discorsivo, mancanza di standard di esito Tecnici: innovativi, per competenze Tecnici: innovativi, per competenze –conoscenze/competenze sul modello degli assi dell’obbligo, tassonomie, laboratorialità Obiezioni Erba,

30 LICEO: contro le tabelle tassonomiche, forma discorsiva e light contro le tabelle tassonomiche, forma discorsiva e light disposizione in orizzontale disposizione in orizzontale individuazione“imprescindibi li” e identità culturale individuazione“imprescindibi li” e identità culturale Tentativo di costruire il biennio unitario almeno in italiano, storia, matematica, scienze… con tecnici…non riuscito Tentativo di costruire il biennio unitario almeno in italiano, storia, matematica, scienze… con tecnici…non riuscitoTECNICI: Disposizione a dolmen (come mediazione tra i licei e Obbligo) Disposizione a dolmen (come mediazione tra i licei e Obbligo) Tabelle tassonomiche Tabelle tassonomiche Divisione in conoscenze, abilità e competenze Divisione in conoscenze, abilità e competenze RISCHIO: biunivocità tra competenze/abilità/conosce nze come nel primo ciclo RISCHIO: biunivocità tra competenze/abilità/conosce nze come nel primo ciclo Scelte commissioni Erba,

31 Novità didattiche La maggiore novità per tutti è rappresentata dall’introduzione delle competenze La maggiore novità per tutti è rappresentata dall’introduzione delle competenze Erba,

32 All. A Nota introduttiva Indicazioni nazionali Danno alcune indicazioni sui metodi adottati nella stesura Erba,

33 Le discipline … ciascuna disciplina … concorra ad integrare un percorso di acquisizione di conoscenze e di competenze molteplici, la cui consistenza e coerenza è garantita proprio dalla salvaguardia degli statuti epistemici dei singoli domini disciplinari, di contro alla tesi che l’individuazione, peraltro sempre nomenclatoria, di astratte competenze trasversali possa rendere irrilevanti i contenuti di apprendimento … ciascuna disciplina … concorra ad integrare un percorso di acquisizione di conoscenze e di competenze molteplici, la cui consistenza e coerenza è garantita proprio dalla salvaguardia degli statuti epistemici dei singoli domini disciplinari, di contro alla tesi che l’individuazione, peraltro sempre nomenclatoria, di astratte competenze trasversali possa rendere irrilevanti i contenuti di apprendimento Discipline no vs conoscenze Erba,

34 Indicazioni I due paragrafi su cui sono costruite le Indicazioni (competenze attese al termine del percorso e obiettivi specifici in itinere finalizzati al loro raggiungimento) chiariscono la relazione che deve correre tra contenuti e competenze disciplinari. I due paragrafi su cui sono costruite le Indicazioni (competenze attese al termine del percorso e obiettivi specifici in itinere finalizzati al loro raggiungimento) chiariscono la relazione che deve correre tra contenuti e competenze disciplinari. OSA = OBIETTIVI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO Erba,

35 criteri costitutivi.1 1) L’esplicitazione dei nuclei fondanti e dei contenuti imprescindibili. Intorno ad essi, il legislatore individua il patrimonio culturale condiviso, il fondamento comune del sapere che la scuola ha il compito di trasmettere alle nuove generazioni, …, lasciando nel contempo all’autonomia dei docenti e dei singoli istituti ampi margini di integrazione e, tutta intera, la libertà di poter progettare percorsi scolastici innovativi e di qualità, senza imposizioni di metodi o di ricette didattiche. lasciando nel contempo all’autonomia dei docenti e dei singoli istituti ampi margini di integrazione e, tutta intera, la libertà di poter progettare percorsi scolastici innovativi e di qualità, senza imposizioni di metodi o di ricette didattiche. Ciò ha comportato la rinuncia ai cataloghi onnicomprensivi ed enciclopedici dei “programmi”tradizionali. Libertà di insegnamento integrazione Poche indicazioni Erba,

36 Criteri costitutivi.2 2) La rivendicazione di una unitarietà della conoscenza, senza alcuna separazione tra “nozione” e sua traduzione in abilità, e la conseguente rinuncia ad ogni tassonomia. … Con la legge 53 invece: elenchi di conoscenze e abilità Erba,

37 Criteri costitutivi.3 3) Se progettare percorsi di effettiva intersezione tra le materie sarà compito della programmazione collegiale dei dipartimenti disciplinari e dei consigli di classe, le Indicazioni sottolineano tuttavia i punti fondamentali di convergenza, i momenti storici e i nodi concettuali che richiedono l’intervento congiunto di più discipline … Erba,

38 Criteri costitutivi.4 4) La competenza linguistica nell’uso dell’italiano come responsabilità condivisa e obiettivo trasversale comune a tutte le discipline, senza esclusione alcuna... Erba,

39 Le competenze Erba,

40 Elementi di forza dell’esperienza Un compito in situazione reale L’attivazione di conoscenze e abilità in un contesto dotato di senso (parlare ai propri compagni; andare in gita…) La costruzione del progetto/percorso L’essere attivi, protagonisti in prima persona Il poter esplicitare il proprio compito a partire dai propri interessi e bisogni Questo è l’approccio per competenze Erba,

41 Perché imparano i ragazzi? Responsabilità Responsabilità Autonomia Autonomia Interesse personale Interesse personale Compito reale Compito reale Intraprendenza Intraprendenza …. …. Esperienza Esperienza Bellezza Bellezza Erba,

42 Perché imparano i ragazzi? C’è in gioco TUTTA la Persona del ragazzo C’è in gioco TUTTA la Persona del ragazzo Non solo la parte cognitiva Non solo la parte cognitiva Ma anche emotiva, affettiva, ideale,…. Ma anche emotiva, affettiva, ideale,…. Erba,

43 usare conoscenze, abilità e capacità personali “indicano la comprovata capacità di usare conoscenze, abilità e capacità personali, sociali e/o metodologiche, in situazioni di lavoro o di studio e nello sviluppo professionale; le competenze sono descritte in termini di responsabilità e autonomia” (Raccomandazioni del parlamento Europeo e del Consiglio del 7 settembre 2006 – Quadro europeo delle qualifiche e dei titoli per l’apprendimento permanente) Competnze Competenza Erba,


Scaricare ppt "Competenza, certificazione: termini nuovi per una nuova didattica? Erba, 12 Settembre 2012 Erba, 12 Settembre 2012 Erba,12.10.2012."

Presentazioni simili


Annunci Google