La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Avanzamento con clic del mouse La realizzazione di queste saponette artigianali è semplicissima e ottenuta macinando resti di altre saponette; è, perciò,

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Avanzamento con clic del mouse La realizzazione di queste saponette artigianali è semplicissima e ottenuta macinando resti di altre saponette; è, perciò,"— Transcript della presentazione:

1

2 Avanzamento con clic del mouse

3 La realizzazione di queste saponette artigianali è semplicissima e ottenuta macinando resti di altre saponette; è, perciò, innanzitutto un’opera di riciclo. PROPOSTA RICICLO: PEZZI DI SAPONETTE VARIE

4 Ma potremo aggiungervi altre saponette neutre e cambiare fragranza, con l’aggiunta di poche gocce di olio essenziale e (facoltativo) qualche goccia di benzoino (estratto di erbe che “fissa” il profumo e lo mantiene nel tempo). (Benzoino) Olio essenziale: In questo esempio mimosa e vaniglia.

5 Con un po’ di fantasia diventano simpatiche idee-regalo! Vediamo insieme come procedere per fare le saponette alla mimosa.

6 Tritiamo con un coltello o con una grattugia, o con una grattugia, da usare solo a questo scopo, tutti i pezzi di saponette divenute poco maneggiabili che abbiamo in casa, non importa di che tipo.

7 Sciogliamo il trito di sapone a bagnomaria: poniamo un tegame con due bicchieri d’acqua sul fuoco e, dentro, mettiamo un altro pentolino vecchio (da usare solo a questo scopo o da lavare accuratamente) con il trito di sapone (derivato da due saponette).

8 Aggiungiamo un bicchiere d’acqua (scarso) al sapone e, mentre si scalda a bagnomaria - a fuoco dolce – mescoliamo;

9 Se l’acqua del bagnomaria arriva a bollore, spegnete il gas; ma continuate a mescolare e, solo se ci sono ancora grumi, riaccendete il fuoco, avendo cura di non far bollire il compo- sto; spegnere al primo fremito.

10 Deve diventare liscio e senza grumi; ma non importa se il composto sarà più o meno sodo, dipende dalla quantità di sapone usato e non influisce sul risultato.

11 A questo punto possiamo aggiungere un olio essenziale a piacere, in questo caso alla mimosa: bastano 5-6 gocce e, (facoltativo) 3 gocce di benzoino (per fissare il profumo e conservare). Mescoliamo accuratamente.

12 Foderiamo qualche contenitore con pellicola trasparente, per facilitarne poi l’estrazione, la riempiamo bene e lasciamo solidificare per 24 ore.

13 Quando la superficie sarà solida potremo estrarre le saponette dalle formine o dalle ciotole, le rovesciamo e lasciamo asciugare all’aria rivoltando spesso; ma non al sole che le seccherebbe troppo.

14 Ecco le nostre saponette alla mimosa, confezionate con fantasia.

15 Allo stesso modo, potrete realizzare profumazioni e forme diverse: avranno tutte, dentro, il profumo della primavera! Realizzazione, testo e foto: “zia Gina”- Grafica:


Scaricare ppt "Avanzamento con clic del mouse La realizzazione di queste saponette artigianali è semplicissima e ottenuta macinando resti di altre saponette; è, perciò,"

Presentazioni simili


Annunci Google