La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Analisi di bilancio Programmazione e controllo A.A. 2014/2015 a cura del Prof. Giovanni Melis.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Analisi di bilancio Programmazione e controllo A.A. 2014/2015 a cura del Prof. Giovanni Melis."— Transcript della presentazione:

1 Analisi di bilancio Programmazione e controllo A.A. 2014/2015 a cura del Prof. Giovanni Melis

2 D. Campari spa S. P. valori in / %2012% Immobilizzazioni Immobilizzazioni materiali immobilizzazioni immateriali Imobilizzazioni finanziarie Totale immobilizzazioni , ,1 Attività correnti Disponibilità Crediti commerciali Attività finanziarie Altre attività Liquidità immediate Totale attività correnti , ,9 Capitale investito

3 D. Campari spa S. P. valori in / %2012% Patrimonio netto , ,8 Passività non correnti Prestito obbligazionario Fondo benefici ai dipendenti Fondo rischi e spese future Altre passività non correnti , ,1 Passività correnti Debiti verso fornitori Altre passività corenti Debiti finanziari Totale passività correnti , ,0 Totale fonti di finanziamento

4 D.Campari spa C/economico2013%2012% Vendite nette Costo del venduto: , ,7 Costo materie, prodotti di terzi , ,7 Costi del personale Lavorazioni esterne Ammortamenti Costi per servizi Costi di trasporto variabili Altri oneri e proventi diversi Margine lordo , ,3 Pubblicità e promozioni Margine di contribuzione , ,2 Costi di struttura: , ,2 Costi di vendita Costi generali ed amministrativi Altri proventi e costi operativi Risultato operativo , ,0

5 Campari spa C/economico2013%2012% Risultato operativo , ,0 Proventi (oneri) finanziari Dividendi Utile prima delle imposte , ,2 Imposte sul reddito Utile dell'esercizio , ,3

6 D. Campari spa analisi redditività ROE return on equity (Rn/Nm)21,2%10,2% analisi ROEROA return on assets (Ro/Km)7,0%6,7% Rapporto indebitamento (Km/Nm)2,62,8 Proventi (oneri) extra operativi (Rn/Ro)1,10,5 analisi ROAROS return on sales (Ro/V)29,7% 28,0% Rotazione delle vendite (V/K)0,2 Variazione vendite0,0% Margine lordo su V %52,9 53,3 Pubblicità e promozioni su V%9,611,2 Margine di contribuzione su V%43,3 42,2 Costo materie e prodotti di terzi su V%34,5 34,7 Costo del personale su V%3,9 Costi di struttura su V%13,614,2 Rotazione del magazzino V/Dm6,8

7 Rapporto indebitamento Km/Nm2,62,8 Autocopertura immobilizzazioni N/F0,50,4 Margine di struttura secondario N+P)-F Rotazione magazzino V/Dm6,86,5 Indice di tesoreria l/p0,80,7 Indice di liquidità ( l+L)/p2,21,8 Indice di disponibilità ( l+L+D)/p2,72,2 Attività finanziarie a breve Passività finanziarie a breve Posizione finanziaria netta breve Attività finanziarie a m.l.t Passività finanziarie a m.l.t Posizione finanziaria netta Indici di struttura e situazione finanziaria

8 Analisi della struttura finanziaria Struttura finanziaria equilibrata: rapporti fra aree Attivo corrente Ac Liquidità immediate l Liquidità differite L Disponibilità D Immobilizzazioni F Materiali Immateriali finanziarie Passivo a breve p Finanziamenti a breve Debiti di regolamento Altri debiti a breve Passivo consolidato P Capitale proprio N

9 Margine di struttura primario Capitale proprio – Attivo immobilizzato= N – F  positivo Indice autocopertura delle immobilizzazioni Capitale proprio = N >1 Attivo immobilizzato F Indice di copertura delle immobilizzazioni Capitale proprio + Passiv.consolidate = N + P >1 Attivo immobilizzato F Margine di struttura secondario Capitale proprio + Passività consolidate - Attivo immobilizzato = ( N + P ) – F  positivo INDICI STRUTTURA FINANZIARIA Rapporto di indebitamento (leverage) Capitale investito = K < 2,5 – 3 Capitale proprio N Indice di elasticità degli impieghi Attivo corrente = l + L + D Totale impieghi K Indice di rigidità degli impieghi Attivo immobilizzato = F Totale impieghi K Indice di elasticità delle fonti Passivo corrente = p Totale fonti K

10 Posizione finanziaria netta a breve: Posizione finanziaria a medio e lungo termine: Liquidità immediate ( + ) Attività finanziarie a breve ( - ) Passivo finanziario a breve Posizione finanziaria netta breve ( + ) Attività finanziarie a m.l.t. ( - ) Passivo finanziario a m.l.t. Grado di ammortamento Fondi di ammortamento Immobilizzazioni tecniche lorde Aliquota media di ammortamento Quote di ammortamento Immobilizzazioni tecniche lorde Indice di solidità del capitale sociale: Patrimonio netto Capitale Sociale Tempi reintegro investimento

11 Autofinanziamento su vendite Capitale circolante da gestione d’esercizio Vendite Indice di disponibilità (o current ratio) Attivo corrente = Ac >2 Passività correnti p Indice di liquidità (o quick ratio) Liquidità immediate e differite = l+L > 1 Passività correnti p Indice di tesoreria Liquidità immediate = l > 1 Passività correnti p Grado di utilizzo fido bancario Totale fido utilizzato/Totale fido concesso % INDICI SITUAZIONE FINANZIARIA Cash flow d’esercizio su vendite Liquidità generata dalla gestione d’esercizio Vendite Copertura fabbisogno per debiti di finanziamento Cash flow d’esercizio Interessi e rimborso debiti di finanziamento

12 Ciclo mercantile/industriale Trasformazione fisica ed economica Acquisto fattori d’esercizio Vendita prodotti Debiti di regolamento Crediti di regolamento pagamento Anticipi ai fornitori Ciclo monetario incasso Anticipi dai clienti

13 Durata media dei debiti commerciali Debiti commerciali X365 Acquisti Durata media dei crediti commerciali Crediti commerciali X365 Vendite Durata media giacenza magazzino materie Giacenza media di magazzino X 365 Consumi di materie INDICI DI DURATA Durata media giacenza magazzino merci/prodotti Giacenza media di magazzino X 365 Costo del venduto

14 Piramide degli indici ROE ROI = Roc Koc N Rn Roc Ros = Roc V Koc Analisi C.E.: Risultati intermedi Valore produzione Struttura costi Rotazione magazzino Scadenza media crediti comm.li Scadenza media debiti comm.li Analisi S.P.: Struttura finanziaria Situazione finanziaria Flussi finanziari Incidenza: Area patrimoniale Oneri finanziari Area straordinaria Imposte d’esercizio x xx

15 1° Esempio: Apporto capitale sociale in banca c/c  Vendite  Increm. Rimanenze 300  Valore produzione   Acquisti 950  Stipendi 750  Accant. Tfr 60  Servizi 300  Amm.to 280  Oneri finanziari 20  Totale costi  UTILE 140 AUTOFINANZIAMENTO N.B. Acquisto Arredi con mutuo per Tutte le altre operazioni sono effettuate tramite c/c bancario

16 Stato Patrimoniale Stato Patrimoniale Banca c/c Capit. sociale Magazzino merci 300 Utile 140 Arredi Fondo T.F.R. 60 F. Amm.to (280) Mutui Totale totale in rosso dati iniziali INVESTIMENTI Magazzino merci 300 Arredi Totale FONTI Mutuo Utilizzo c/c 870 Autofinanziamento: Utile 140 Ammortam. 280 Accant. Tfr Totale Flussi di cassa gestione reddituale Entrate da Vendite Uscite per Acquisti (950) per Stipendi (750) per Servizi (300) per Oneri finanziari (20) Flusso c/c aumento 180 Utilizzo per investimento (2.290) Valore iniziale c/c Mutuo Saldo finale c/c 130

17 EFFETTO LEVA AziendeABCD K 1.000,00 N 200,00 500,00 200,00 500,00 K/n5252 Ro 100,00 R.O.A.10% Id = Of/Ctm8,0% 13,0% Of 64,00 40,00 104,00 65,00 (Ro - Of) 36,00 60,00- 4,00 35,00 ( Ro - Of)/N%18,0%12,0%-2,007,0% IRES 27,5% 9,90 16,50 - 9,60 Rn 26,10 43,50- 4,00 25,90 ROE13,25%87,4%-2,0%6,47%

18 EFFETTO LEVA POSITIVA SE ROA > Id LEVA FINANZIARIA K/N NEGATIVA SE ROA

19 La leva operativa è definita dalla seguente formula: Sul piano della valutazione prospettica la leva operativa riflette il rapporto fra il margine lordo di contribuzione ed il risultato operativo lordo caratteristico: LEVA OPERATIVA

20 Aziende: AB Variazione vendite +30% X X+1X Vendite Costi variabili Cv Margine contribuzione Mc Costi fissi Cf Ro Mc/Ro 4 2 Variazione % Ro 120% 60%

21 Aziende:AB Variazione vendite -30% X X+1X Vendite Costi variabili Cv Margine contribuzione Mc Costi fissi Cf Ro Mc/Ro 42 Variazione % Ro -120% -60%

22 Redditività e creazione valore economico ROE = redditività sul capitale proprio is = costo opportunità capitale proprio  redditività soddisfacente ROE > is = VALORE GENERATO ROE < is = VALORE CONSUMATO approccio sintetico is = Risultato obiettivo del soggetto economico approccio analitico a) is = valori di mercato CAPM = ro + β (rm- ro) b) is = tasso free risk + quota rischio settore aziendale + quota rischio per specifica situazione impresa ro = tasso free risk rm = tasso rischio medio di mercato β = coefficiente espressione rischio relativo

23 RONA = return on net assets = Ro Kn Kn = capitale investito al netto dei debiti di funzionamento id = costo medio indebitamento esplicito is = costo opportunità capitale proprio icm = costo medio capitale investito RONA > icm redditività operativa > costo medio capitali impiegati Deb x i d + N x i s Deb + N

24 STATO PATRIMONIALE Attivo circolante Passivo circolante Cassa e banca c/c250150Banca c/c pass Clienti Fornitori Crediti diversi es Debiti diversi es.9679 Risconti attivi1520Passivo consolidato Riman. magazz Mutui Anticipi a fornitori55F.t.f.r F.amm.to impianti Attivo immobilizzatoF.amm.to fabbricati Impianti Patrimonio netto Fabbricati Capitale sociale Spese impianto6040Riserve Partecipazioni90125Utile esercizio6045 Totale Totale

25 CONTO ECONOMICO 2014 Componenti negativiComponenti positivi Acquisti merci10.975Vendite Spese per servizi519Proventi diversi47 Retribuzioni5.025Variaz.rimanenze73 Acc. fondo t.f.r.450Rivalutazione partecipazioni10 Ammort. impianti480Incrementi costruz. interne33 Ammort. fabbricati100 Amm. spese impianto20 Svalutazione crediti1 Interessi passivi60 Minusvalenze realizzate10 Imposte sul reddito37 Utile d'esercizio45 Totale Totale N.B. durante l'esercizio impianti: acquisto per 1.300, cessione 40, costo storico 80 e f. amm.to 30, - capitalizzazioni lavori in economia sul fabbricato per 33 - acquisto di una partecipazione per 25 - apporto di capitale sociale per 500, pagati dividendi per 40 - ottenuto un nuovo mutuo per 300


Scaricare ppt "Analisi di bilancio Programmazione e controllo A.A. 2014/2015 a cura del Prof. Giovanni Melis."

Presentazioni simili


Annunci Google