La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

3°CONVEGNO CONGIUNTO DELLE SOCIETA’ LOMBARDA E TRIVENETA DI CHIRURGIA L'INNOVAZIONE NELL’ORGANIZZAZIONE E NELL’ASSISTENZA IN CHIRURGIA Aula Magna - Ospedale.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "3°CONVEGNO CONGIUNTO DELLE SOCIETA’ LOMBARDA E TRIVENETA DI CHIRURGIA L'INNOVAZIONE NELL’ORGANIZZAZIONE E NELL’ASSISTENZA IN CHIRURGIA Aula Magna - Ospedale."— Transcript della presentazione:

1 3°CONVEGNO CONGIUNTO DELLE SOCIETA’ LOMBARDA E TRIVENETA DI CHIRURGIA L'INNOVAZIONE NELL’ORGANIZZAZIONE E NELL’ASSISTENZA IN CHIRURGIA Aula Magna - Ospedale di Desenzano, 11 Maggio 2012

2 LA CHIRURGIA POLISPECIALISTICA IN DEGENZA BREVE: DALLA CHIRURGIA AMBULATORIALE ALLA WEEK SURGERY L’organizzazione in regione Friuli Venezia Giulia Intini Sergio

3 Quadro normativo regionale Day Surgery Maggio 1996 La Regione FVG emana le Linee Guida per i ricoveri D.H. Intini- Udine

4 Gli atti di programmazione regionale e la Day Surgery Viene inventata la formula che la degenza ordinaria di 1 g. è parificata alla day surgery

5 abitanti 18 Ospedali Pubblici 7 Strutture dedicate plurispecialistiche 1 Udine 1 TS + 1 Privata 1 Gorizia 1 Sacile 1 Palmanova 1 Monfalcone 5 Ospedali hanno Posti letto dedicati Latisana/ Pordenone/ S. Vito/ S. Daniele/ Tomezzo Gli altri adottano una semplice modalità amministrativa all’interno del ricovero ordinario

6 Andamento complessivo DRG chirurgici 80.4% 74.8% 70.3% 66.5% 59.9% 53.9% 52.5% 51.8% 19,6 % 48,2 % F. V. G.

7 Andamento complessivo DRG chirurgici a tariffa favorevole fino al 2010 Da Ministero della Salute – Dati SDO 2010

8 Friuli Venezia Giulia Circa il 50 % di tutta l’attività chirurgica viene svolta in regime diurno

9 Nazionale A livello Nazionale l’attività chirurgica svolta in regime diurno rappresenta il 44,9% con trend in calo

10 Attività in calo in valore assoluto ma bisogna considerare il trasferimento in ambulatoriale di alcuni DRG (cataratte, tunnel carpali) Altro elemento il calo di attenzione da parte della politica sanitaria e programmatoria evidente nella ridotta attività legislativa

11 Setting assistenziale per i DRG chirurgici LEA Day surgery + Ricovero Ordinario 1 g. - Anno 2010

12 INTERVENTI per tutte le ernie Anno 2010 Dati SDO Ministero della Salute

13 Percentuale di ernie operate in regime di day surgery 84,8% 79,5% 70,0% Dati SDO Ministero della Salute Nazionale 61,6 %

14 Quadro normativo regionale 2007 gruppo di lavoro per stilare una proposta di normativa unica per la regione, naufragato 2012 riorganizzazione delle strutture sanitarie della regione ?????? 1 azienda socio-sanitaria territoriale 3 aziende ospedaliere (TS – UD – PN)

15 Considerazioni I modelli organizzativi della Day Surgery devono essere pensati e realizzati tenendo conto in modo equilibrato del contesto dell’ Ospedale Intini- Udine H moderno si avvale della Day Surgery e ha interesse a svilupparlo

16 Week surgery Modalità organizzativa ben applicabile a strutture multidisciplinari che non necessitano di rimanere attive durante il fine settimana Dubbia l’efficacia per ospedali di alta specializzazione o in ospedali dove già la day surgery viene concentrata in apposite strutture

17 Qualsiasi innovazione realizzata all’interno delle strutture sanitarie per migliorare i processi e le modalità di erogazione delle prestazioni non discende in modo meccanicistico dalle Direttive Regionali o della programmazione aziendale, ma si deve configurare come un PROCESSO EVOLUTIVO di acquisizione di nuove LOGICHE DI AZIONE in cui giocano in modo determinante elementi contingenti: Intini - Udine

18 - Le motivazioni e le spinte all’innovazione; - I professionisti e le modalità con cui intendono giocare il loro ruolo; - Le risorse disponibili e le capacità di utilizzo di tali risorse.

19 In una moderna accezione di clinical governance qualità, efficienza e compliance dei pazienti I chirurghi devono imporre il concetto di day surgery quale regime autonomo di ricovero che può garantire percorsi specifici caratterizzati da qualità, efficienza e compliance dei pazienti E non accettare una interpretazione solo formale ed amministrativa della day surgery

20 Conclusioni  La politica e l’apparato gestionale manifestano scarsa attenzione alla qualità in genere ed a questo mezzo (scarsa legislazione regionale);  I DD.GG. generalmente lo tengono in scarsa considerazione preferendo utilizzare altri meccanismi per agire sulla fonte delle loro maggiori preoccupazioni : i c o s t i;

21 I Direttori di SOC diffidano perché sono legati alla cultura “più posti letto più potere”; La cultura dominante:  Più Posti Letto = Più Infermieri (?) = Più Medici = Più Potere La nuova cultura Più servizio e Revisione dei Processi = Più risposta alla domanda = Più Potere Contrattuale a livello aziendale

22 Il potenziamento della Day Surgery deve rappresentare uno degli obiettivi prioritari della politica aziendale, per: migliorare il rapporto risorse impegnate/efficacia delle prestazioni; velocizzare il turn-over dei pazienti chirurgici; realizzare la pre-ospedalizzazione e la dimissione protetta; andare incontro al desiderio dell’utenza di abbreviare la durata del ricovero;

23 sollecitare l’utilizzo di nuove tecniche chirurgiche a minor invasività; facilitare l’impiego di tecniche anestesiologiche locali e loco-regionali; facilitare l’interazione tra diversi dipartimenti; realizzare un modello innovativo orientato alla collaborazione inter-professionale; anticipare il recupero funzionale del paziente operato; liberare risorse per l’assistenza intensiva post-operatoria; ridurre le infezioni ospedaliere. Il potenziamento della Day Surgery deve rappresentare uno degli obiettivi prioritari della politica aziendale, per:

24 SAREBBE OPPORTUNO CHE IL BENESSERE DEI CITTADINI FINISCA DI ESSERE UN ALIBI PER IL CONSEGUIMENTO DI INTERESSI PERSONALI E/O DI GRUPPO DIVERSI

25 Take-home La riflessione dovrebbe centrarsi su come far coevolvere l’organizzazione ospedaliera con i cambiamenti nella epidemiologia/demografia della popolazione ospedaliera e nelle tecniche di intervento Un ospedale è certamente più dei suoi professionisti, ma non sarà mai meglio dei suoi professionisti

26 Intini - Udine

27 Andamento complessivo DRG chirurgici a tariffa favorevole fino al % 67.6% 61.8% 56.1% 45.9% 37.8% 36.1% 34.1% Dati FVG In 8 anni - 60 % + 60 % 23,7 % 65,9 %


Scaricare ppt "3°CONVEGNO CONGIUNTO DELLE SOCIETA’ LOMBARDA E TRIVENETA DI CHIRURGIA L'INNOVAZIONE NELL’ORGANIZZAZIONE E NELL’ASSISTENZA IN CHIRURGIA Aula Magna - Ospedale."

Presentazioni simili


Annunci Google