La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Ente Bilaterale per la Formazione e la Riqualificazione Professionale Progetti in esame nell’incontro del 7 aprile 2011 1.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Ente Bilaterale per la Formazione e la Riqualificazione Professionale Progetti in esame nell’incontro del 7 aprile 2011 1."— Transcript della presentazione:

1 Ente Bilaterale per la Formazione e la Riqualificazione Professionale Progetti in esame nell’incontro del 7 aprile

2 Area Corporate-Trasversali: -Formazione specialistica ICT Open Source (Sistemi Red Hat e Jboss) Area Tutela Aziendale -Green tutor -Corso per Incaricati alla lotta Antincendio nei Siti a Medio ed Elevato Rischio Incendio Area Mercato Privati - Progetto ELI 2 - Applicativo NPC (nuovo processo di convocazione) Nuova funzionalità per integrazione pagamento Indice dei progetti

3 AREA CORPORATE

4 Formazione specialistica ICT Open Source (Sistemi Red Hat e Jboss) Percorsi formativi rivolti al personale tecnico specialistico di TI 4

5 5 07/04/2015 Scheda sintetica Titolo: Formazione Specialistica Open Source Obiettivi: garantire una efficiente gestione ed evoluzione dei sistemi Open Source implementati nell’ambito dei servizi tecnologici aziendali Destinatari: i ruoli di esercizio e sviluppo di TI Numero partecipanti da coinvolgere: 50 Contenuti: Red Hat Linux e Jboss Metodologie: aula Durata: 35 giorni Finanziabilità: FdS, FI Aule: esterne Materiali: manuali e presentazioni Docenze: esterne Tutoring: non presente Progettazione: esterna Livello prevalente dei partecipanti: B Localizzazione: nazionale Arco temporale previsto di erogazione: luglio-dicembre 2011

6 Contesto ed obiettivi All’interno dell’architettura ICT aziendale, è riscontrabile una sempre più diffusa applicazione delle tecnologie RedHat Linux e JBoss. Allo stato attuale, alcune delle aree di servizio e/o di progetto principalmente impattate sono:  Traffic Accounting & Monitoring  Network Management  Insourcing piattaforme VoIP  Progetto CDN  Infrastruttura gestione NOC (Firewall, gestione Switch)  Tracking and Tracing  Nuova Enterprise Service Bus  Portafogliazione  PIGO  Semplificazione Portafoglio Applicativo  IAM  DMS  KMS  SOA Governance  Maturity Model  Fiscalità Aziendale 6 E’ pertanto evidente il carattere pressante di esigenze formative che, qualora vengano confermate le attuali tendenze evolutive, sono destinate ad acquisire un peso sempre maggiore anche rispetto ad aree più mature e diffuse in azienda come IBM, SAP, Microsoft, etc.

7 Il piano formativo Open Source In base alle necessità rappresentate, saranno erogate entro il giornate di formazione, per un totale 8 corsi e 245 ore di lezione Il Piano Formativo è composto dai seguenti due corsi: 1. Red Hat LINUX: RH124 Red Hat System Administration IRH124 Red Hat System Administration I (5gg. - 1 edizione) RH134 Red Hat System Administration IIRH134 Red Hat System Administration II (4gg. - 2 edizioni) RH142 Red Hat Enterprise Linux Troubleshooting Techniques and ToolsRH142 Red Hat Enterprise Linux Troubleshooting Techniques and Tools (4gg. - 2 edizioni) 2. Jboss : JB336 JBoss Application Administration (+ clustering) (5gg. – 2 edizioni) JB161 JBoss e EJB3 per sviluppatori Java JB161 JBoss e EJB3 per sviluppatori Java (4gg. – 1 edizione) I partecipanti sono 50. I corsi si svolgeranno presso la sede del fornitore a Roma. 7

8 AREA TUTELA AZIENDALE

9 07/04/2015 Corso di Formazione rivolto a Referenti per la Mobilità Sostenibile: >

10 /04/2015 Nell’ambito delle iniziative proposte dal team MiMuovoNuovo del gruppo MOB, gruppo istituito dal Ministero dell’Ambiente di cui Poste Italiane fa parte, occorre attuare una serie di attività che hanno lo scopo di diffondere la cultura e le buone pratiche relative alla mobilità sostenibile. In tale contesto, PosteItaliane metterà a disposizione dei tutor selezionati tra le risorse territoriali di TA che dovranno essere preventivamente istruiti con uno specifico corso di formazione. Premessa Green Tutor

11 /04/2015 Fornire le conoscenze necessarie per promulgare sul territorio nazionale le iniziative e le buone pratiche aziendali in tema di ambiente e sostenibilità Obiettivi del corso Green Tutor

12 /04/2015 Il corso sarà strutturato in giorni 2 e ½, così articolato: 1 Modulo La sostenibilità La sostenibilità nelle aziende Energie e risparmio energetico 2 Modulo Rifiuti Stili di vita e Consumi La Mobilità Sostenibile 3 Modulo Diffusione delle buone pratiche ambientali Il kit multimediale Programma del corso Green Tutor

13 /04/2015 Il corso Green Tutor Destinatari (circa 40 risorse) Metodologia didattica: aula Durata: giorni 2 e ½ Dimensione aula: circa 20 persone (2 edizioni) Docenti: società esterna specializzata nel settore ambientale

14 /04/2015 Green Tutor Titolo:Corso di formazione Green Tutor Obiettivi: Fornire le conoscenze necessarie per promulgare sull’intero territorio nazionale le iniziative aziendali in tema di ambiente e sostenibilità Destinatari: Risorse Centrali e Territoriali di Tutela Aziendale Numero partecipanti da coinvolgere: circa 40 risorse Contenuti: La sostenibilità – La sostenibilità nelle aziende – Energia e Risparmio Energetico – Rifiuti – Stile di vita e consumi – La Mobilità Sostenibile – Diffusione delle buone pratiche ambientali – Il kit multimediale. Metodologie): aula Durata: giorni 2 e 1/2, Finanziabilità: FI FS Aule: Poste Italiane Materiali occorrenti : materiale didattico Docenze: esterna Tutoring: interno Progettazione: interna Livello prevalente dei partecipanti: A1 Localizzazione: Lazio Arco temporale previsto di erogazione: aprile 2011

15 07/04/2015 Corso per Incaricati alla lotta Antincendio nei Siti a Medio ed Elevato Rischio Incendio

16 /04/2015 Medio – Elevato Rischio Incendio Titolo:Corso per Incaricati alla Lotta Anticendio nei siti a Medio – Elevato Rischio Incendio Obiettivi: Fornire le capacità tecnico-comportamentali di gestione dell’emergenza prevenzione incendi, lotta antincendio, evacuazione del personale. Destinatari: Addetti alla Squadra di Emergenza Numero partecipanti da coinvolgere: circa 3100 risorse Contenuti: L'incendio e la prevenzione - Protezione antincendio - Procedure da adottare in caso di incendio - Esercitazioni pratiche Metodologie): aula + esercitazione pratica Durata: 8 h Medio Rischio -16 h Elevato Rischio Finanziabilità FI -FS Aule: Poste Italiane Materiali occorrenti per la prova pratica: Estintori – DPI – Vasca simulazione - ecc Docenze:interna Tutoring: interno Progettazione: interna in linea con D.M Livello prevalente dei partecipanti: tutti i livelli Localizzazione nazionale Arco temporale previsto di erogazione: giugno - dicembre

17 /04/2015 In accordo a quanto disposto dall’art. 18 comma 1 lett. b del D.Lgs. 81/08, il Datore di Lavoro ha l’obbligo di “designare preventivamente i lavoratori incaricati dell’attuazione delle misure di prevenzione incendi e lotta antincendio, […]”. Inoltre, secondo quanto recita l’art. 37 comma 9 del medesimo decreto, “I lavoratori incaricati dell’attività di prevenzione incendi e lotta antincendio, […] devono ricevere un’adeguata e specifica formazione […]”. Premessa Medio - Elevato Rischio Incendio

18 /04/2015 Fornire le capacità tecnico-comportamentali di gestione dell’emergenza nel campo della prevenzione incendi, della lotta antincendio e dell’evacuazione del personale in caso di pericolo, come previsto dal D.Lgs. 81/08 ed in conformità al dettato del Decreto del Ministero dell’Interno 10 marzo 1998 per siti classificati a rischio medio e elevato. Obiettivi del corso Medio – Elevato Rischio Incendio

19 /04/2015 1) L'incendio e la prevenzione incendi (2 ore) 2) Protezione antincendio e procedure da adottare in caso di incendio (3 ore) 3) Esercitazioni pratiche (3 ore) Corso Incaricati alla Lotta Antincendio nei Siti Medio Rischio durata h. 8 Medio – Elevato Rischio Incendio Corso Incaricati alla Lotta Antincendio nei Siti Elevato Rischio durata h. 16 1) L'incendio e la prevenzione incendi (4 ore) 2) Protezione antincendio (4 ore) 3) Procedure da adottare in caso di incendio (4 ore) 4) Esercitazioni pratiche (4 ore) 5) Esame Presso Sede Vigili del Fuoco per rilascio attestato idoneità tecnica

20 /04/2015 I percorsi formativi sono distinti per Classe di Rischio Destinatari: circa n  3000 Addetti Squadre d'emergenza Medio Rischio  100 Addetti Squadre d’emergenza Elevato Rischio Durata Corso Medio rischio: 8 ore Durata Corso Elevato rischio : 16 ore Metodologia didattica: aula + prove pratiche Dimensione aule: 26 persone max Docenti: ASPP Il corso Medio – Elevato Rischio Incendio

21 AREA MERCATO PRIVATI

22 PROGETTO ELI 2 Applicativo NPC (nuovo processo di convocazione) Nuova funzionalità per integrazione pagamento

23 23 23 Scheda sintetica Titolo: Progetto ELI 2 Obiettivi: Fornire le conoscenze sulle modalità di erogazione del servizio a sportello. Illustrare le modalità operative da porre in essere per l’eventuale integrazione del pagamento bollettino PSE (permesso soggiorno elettronico) e le novità dell’applicativo NPC (nuovo processo di convocazione) in fase di accettazione istanze ELI Destinatari: Personale della funzione Operazioni di Filiale e dei UP della Rete sportello Amico (DUP e OSP) Numero partecipanti da coinvolgere: circa risorse Contenuti: Descrizione del nuovo processo per l’eventuale integrazione del pagamento bollettino PSE. Novità sull’applicativo NPC Metodologie: aula e on the job Durata: 4 ore in aula (Personale Filiale e OSP ) 1 ora on the job (DUP) Finanziabilità: FdS Aule: interne Materiali: interni Progettazione: interna Livello prevalente dei partecipanti:C Localizzazione: territoriale Arco temporale previsto di erogazione: entro Luglio 2011

24 24 24 Obiettivi e Contenuti Il disegno di legge 733/2009, avente per oggetto disposizioni di sicurezza pubblica (cd. Pacchetto Sicurezza), ha stabilito l’obbligo per ogni straniero che presenterà la domanda di rilascio/rinnovo del permesso di soggiorno, presso i UP della rete Sportello Amico, del pagamento di un nuovo contributo economico, oltre il valore di 27,50 € (bollettino PSE) già ad oggi corrisposto per il rilascio del permesso di soggiorno elettronico. Inoltre, i cittadini stranieri avranno la possibilità di prenotare gli appuntamenti presso la Questura, attraverso gli UP con Sportello Amico, al fine di finalizzare la pratica per il rinnovo/rilascio del permesso di soggiorno L’iniziativa ha l’obiettivo di fornire al personale le conoscenze sui seguenti aspetti:  Descrizione del nuovo sottoprocesso per l’eventuale integrazione del pagamento bollettino PSE e nuovi importi stabiliti dal decreto  Novità sull’applicativo NPC (Nuovo Processo di Convocazione) in fase di accettazione istanze ELI

25 Destinatari-Durata I destinatari del corso, da erogare in modalità aula sono i seguenti: 1.Specialisti Operation (docenza a cura personale della struttura Operazioni di AT) 2.Operatori di Sportello applicati presso la rete Sportello amico – 1 risorsa per UP monoturno, 2 per UP DT (docenza a cura degli Specialisti Operation di Filiale) Il corso ha la durata di 4 ore E’ prevista, inoltre, una fase di formazione on the job, dedicata ai DUP degli UP della rete Sportello Amico, che verrà garantita a cura degli Specialisti Operation di Filiale (durata 1 ora) L’ iniziativa coinvolgerà complessivamente circa risorse.


Scaricare ppt "Ente Bilaterale per la Formazione e la Riqualificazione Professionale Progetti in esame nell’incontro del 7 aprile 2011 1."

Presentazioni simili


Annunci Google