La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Umanesimo e Rinascimento Fonte iconografica: un quadro rinascimentale La scuola di Atene, di Raffaello Sanzio Musei Vaticani, Roma www.artigianatodidattico.it1.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Umanesimo e Rinascimento Fonte iconografica: un quadro rinascimentale La scuola di Atene, di Raffaello Sanzio Musei Vaticani, Roma www.artigianatodidattico.it1."— Transcript della presentazione:

1 Umanesimo e Rinascimento Fonte iconografica: un quadro rinascimentale La scuola di Atene, di Raffaello Sanzio Musei Vaticani, Roma

2 Umanesimo e Rinascimento L’Umanesimo:  Nasce in Italia attorno al 1400 e si conclude nel 1480;  Segna una discontinuità con la mentalità medievale, perché mette al centro dell’interesse di intellettuali, filosofi e artisti l’uomo e i suoi valori terreni;  Ha come carattere fondamentale la riscoperta del mondo classico (Grecia e Roma), della sua filosofia, della sua arte;  Per la nascita dell’Umanesimo è fondamentale il ritorno dell’interesse per i testi del mondo classico.

3 Umanesimo e Rinascimento Il Rinascimento  È una diretta conseguenza dell’Umanesimo;  Nasce in Italia attorno al 1480 e si conclude nel 1550;  Ha come centro l’Italia, e come protagonisti filosofi, ma anche e soprattutto artisti, architetti, pittori;  Ha come carattere fondamentale la contrapposizione della nuova cultura del Cinquecento al passato del Medioevo, ritenuto oscuro e privo di cultura.  Rinascimento come “rinascita” dopo i secoli bui.

4 La riscoperta del passato o Gli umanisti riscoprono i testi antichi: li ricercano, li studiano, li contestualizzano, li commentano; o Per questo motivi gli autori latini dell’epoca romana diventano degli esempi per gli uomini dell’Umanesimo e del Rinascimento (autori come Cicerone, Quintiliano, Ovidio, Tito Livio); o Nasce una nuova disciplina, l’archeologia, ovvero la ricerca dei resti materiali del passato  l’arte classica viene ammirata per gli ideali di bellezza e perfezione.

5 I caratteri dell’uomo rinascimentale Non è più interessato al trascendente, al divino, alle Sacre Scritture (come l’uomo del Medioevo), ma all’esplorazione del mondo, del passato e della bellezza; Non si sente parte di un’istituzione ampia (come la Chiesa, il convento, l’Impero), ma esalta la propria personalità di uomo singolo, che può diventare filosofo, artista, esploratore, archeologo; Ritiene fondamentale l’istruzione, non soltanto religiosa, ma anche quella scientifica, laica, libera, che spaziava dalle arti alla morale  emerge un nuovo concetto di educazione, non più legata alla Chiesa e alla religione

6 I luoghi del Rinascimento La città, vista come un ideale di perfezione e bellezza opposto alla città medievale; la città ideale del Rinascimento rappresenta gli ideali di armonia e proporzione che erano caratteristiche del mondo classico (in particolare greco) e li fonde con la scoperta della prospettiva; La biblioteca: sorgono biblioteche aperte al pubblico in molti stati regionali italiani, in modo che la cultura potesse diffondersi a tutti; La Terra: non viene più vista come una creatura immutabile di Dio, ma come un organismo che deve essere studiato e compreso secondo leggi scientifiche  per questo si affermano le scienze naturali (botanica, biologia, medicina, chimica) e i viaggi di esplorazione.


Scaricare ppt "Umanesimo e Rinascimento Fonte iconografica: un quadro rinascimentale La scuola di Atene, di Raffaello Sanzio Musei Vaticani, Roma www.artigianatodidattico.it1."

Presentazioni simili


Annunci Google