La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Reti di calcolatori LS Enrico Pirazzini 0000170400 SSB un middleware basato su JMS per l'invocazione di servizi remoti.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Reti di calcolatori LS Enrico Pirazzini 0000170400 SSB un middleware basato su JMS per l'invocazione di servizi remoti."— Transcript della presentazione:

1 Reti di calcolatori LS Enrico Pirazzini SSB un middleware basato su JMS per l'invocazione di servizi remoti

2 Introduzione ● Un'architettura orientata ai servizi: – uno o più nodi mettono a disposizione parte delle proprie risorse per eseguire, su richiesta, un determinato servizio – comunicazione tipicamente con un protocollo basato su richiesta/risposta ● Occore un'entità intermedia che fornisca un punto di comunicazione fisso per ogni servizio, in modo da collegare client e provider in modo trasparente e possibilmente affidabile

3 Introduzione ● Utilizzando un broker che si appoggi ad un MOM si ottinene – un'infrastruttura di comunicazione che prescinde dai formati effettivi delle richieste e delle risposte dei singoli servizi – disaccoppiamento tra client e provider – interazioni sia di tipo sincrono che asincrono – scelta di JMS: un'interfaccia stardard

4 Architettura ● il client che richiede un servizio, ● il provider che fornisce il servizio ● il broker che permette la comunicazione tra i due gestendo ● canali bidirezionali (coppie di code) su cui vengono depositati e prelevati messaggi.

5 Architettura client_1 server_c server_b server_a client_2 RequestQ ResponseQ

6 Broker ● Gestisce le informazioni di stato del sistema ● provider registrati ● code ● attraverso servizi “interni” ● Lookup ● Registration ● Unregistration ● Stillalive

7 Comunicazione ● Canale bidirezionale costituito da una coppia di code in cui depositare/prelevare un messaggio ● disaccopiamento tra client e provider: il client non sà chi eseguirà la propria richiesta ed il provider non ne conosce il mittente ● Il MOM si occupa della trasmisione effettiva

8 Implementazione SSBProvider BusAccessCore Service Requester Service Provider mbLayer SSBMessages javax.jms.Message tLayer mLayer SSBSession javax.jms.Session SSBSession javax.jms.Session BusAccessCore SSBClient

9 tLayer ● Incapsula le primitive JMS ● SSBSession specializata a seconda dell'utilizzatore ● SSBMessages diverse tipologie a seconda di servizio e funzionalità

10 mLayer ● BusAccessCore – consente di accedere ai servizi fornendo sessioni di comunicazione – invoca servizi “interni” – mantiene copia locale dello stato del sistema

11 mbLayer ● Contiene le entità end-user di alto livello che nascondo i dettagli sottostanti ● SSBClient ● SSBProvider

12 BusBroker ● Costituito dai servizi “interni” e da due gestori delle strutture interne del sistema ● DataManager per la registrazione provider-servizio ● Destination Manager per le code Lookup Registration Unregistration Data Stillalive Data manager Destination manager RO RW

13 BusBroker ● Lookup elenco dei servizi disponibili e le relative code ● Registration registra l'associazione tra servizio e provider ● Unregistration registra l'associazione tra servizio e provider ● StillAlive invia periodicamente a tutti i provider una richiesta di conferma dei servizi forniti

14 QoS ● Ogni comunicazione è caratterizzata da un timeout massimo che impedisce il blocco indefinito ● Ricezione, esecuzione del servizio e invio della risposta vengono considerate come un'unica azione logica indivisibile. – Se vi è un malfunzionamento: rollback, la richiesta ritorna nella coda ● StillAlive garantisce la coerenza delle informazioni fornite dal broker

15 QoS ● Ricezione, esecuzione del servizio e invio della risposta vengono considerate come un'unica azione logica indivisibile. – Se vi è un malfunzionamento: rollback, la richiesta ritorna nella coda provider request response

16 Prototipo ● ClientConsole, consente di comandare un'istanza di SSBClient, eseguendo lookup ed invocazione di servizi in modo sia sincrono che asincrono, visualizzandone poi il responso. ● ProviderConsole, consende di comandare un'istanza SSBProvider, eseguendo lookup, registrazione e deregistrazioni di relative a uno o più servizi.

17 Conclusione ● Il sistema realizzato consente di invocare dinamicamente servizi remoti – in modo trasparente rispetto alla loro locazione ed al numero effettivo di fornitori – in modo affidabile ● Ulteriori sviluppi possono essere: – ampliare i servizi "interni", in particolare fornendo in fase di lookup una descrizione dell'interfaccia di invocazione – attuare una gestione oculata della replicazione considerando provider dotati di stato.


Scaricare ppt "Reti di calcolatori LS Enrico Pirazzini 0000170400 SSB un middleware basato su JMS per l'invocazione di servizi remoti."

Presentazioni simili


Annunci Google