La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Associazione tra sanguinamento e prognosi nei pazienti degli studi OASIS e CURE Eikelboom JW et al. Circulation 2006; 114: 774 Evento Sanguin.maggioreNon.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Associazione tra sanguinamento e prognosi nei pazienti degli studi OASIS e CURE Eikelboom JW et al. Circulation 2006; 114: 774 Evento Sanguin.maggioreNon."— Transcript della presentazione:

1 Associazione tra sanguinamento e prognosi nei pazienti degli studi OASIS e CURE Eikelboom JW et al. Circulation 2006; 114: 774 Evento Sanguin.maggioreNon sanguin. maggRR*% Morte a 30g Morte 30g-6m IMA 30 g IMA 30g-6m Stroke 30g Stroke 30g-6m * corretto per le caratteristiche di base dei pazienti e la propensione al sanguinamento

2 Definizione dei sanguinamenti maggiori secondo i criteri TIMI, Adottata in Eikelboom JW et al. Circulation 2006; 114: Sanguinamentii maggiori : -sanguinamenti clinicamente evidenti o che richiedono la trasfusione di 2 o piu’ unita’ di GR -Sanguinamenti pericolosi per la vita (fatali, intracranuici, emodinamicamente significativi con ipotensione e necessita’ di amine o con riduzione dell’Hb di almeno 5 gr/dL, che richiedono un atto chirurgico o la trasfusione di 4 o piu’ unita’ di GR)

3 Associazione tra sanguinamento a 9 giorni e mortalita’ a 30 giorni nello studio OASIS 5 No. Morti a 30 gg Pazienti conEnoxFondaDifferenza No emorragie Emorragie minori Emorragie magg Totale: (68.4%) N Engl J Med 2006; 354:


Scaricare ppt "Associazione tra sanguinamento e prognosi nei pazienti degli studi OASIS e CURE Eikelboom JW et al. Circulation 2006; 114: 774 Evento Sanguin.maggioreNon."

Presentazioni simili


Annunci Google