La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La storia del computer: Dall’abaco alla Apple e alla Microsoft di Alessandro Magnani Anno scolastico 2012/2013.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "La storia del computer: Dall’abaco alla Apple e alla Microsoft di Alessandro Magnani Anno scolastico 2012/2013."— Transcript della presentazione:

1 La storia del computer: Dall’abaco alla Apple e alla Microsoft di Alessandro Magnani Anno scolastico 2012/2013

2 Che cosa sono i computer ? Il computer è un dispositivo in grado di eseguire automaticamente calcoli matematici, elaborandone i dati e restituendo i risultati in uscita. Nel corso della storia la tecnologia ha influito molto sul computer, portando a grandi cambiamenti e implementando i meccanismi di funzionamento.

3 Gli albori del computer: le origini Le prime macchine costruite per effettuare meccanicamente operazioni di calcolo sono molto antiche, come l’abaco cinese. Le prime importanti esigenze di calcolo riguardarono principalmente l’astronomia, legata a idee religiose, e la navigazione marittima. Abaco cinese

4 Inizialmente vennero inventate le prime macchine capaci di eseguire le quattro operazioni: addizione, sottrazione, moltiplicazione e divisione. Il passaggio da macchina calcolatrice a dispositivo programmabile si deve a Charles Babbage. La sua Macchina Analitica, progettata Macchina analitica nella prima metà dell’ottocento è il primo computer della storia. Questa era una colossale macchina a ingranaggi, alimentata a vapore e dotata di input, output e unità di memoria, capace di eseguire operazioni di calcolo decimale. Gli antenati e i progenitori del computer: L’ottocento

5 Gli antenati e i progenitori del computer: Primo dopoguerra Nel primo dopoguerra Atanasoff e Berry costruirono l’ABC, il primo computer digitale totalmente elettronico. L’Atanasoff-Berry Computer introdusse molte innovazioni nel campo dei calcolatori. Inserì i numeri binari, un sistema che utilizzava due simboli: l’uno e lo zero. Un computer era, quindi, considerato una specie di macchina per fare conti superveloce: la naturale evoluzione delle calcolatrici usate nella Seconda Guerra Mondiale. Atanasoff- Berry Computer

6 Gli antenati e i progenitori del computer Durante la Seconda Guerra Mondiale venne ideato a Londra il “Colossus”, un progetto nascosto utilizzato per intercettare e decifrare i messaggi tedeschi. Questo conteneva così tanti documenti segreti che alla fine della guerra venne distrutto. In seguito, con l’entrata degli Stati Uniti vennero costruiti Colossus gli enormi calcolatori a valvole realizzati a fini militari. La Marina militare di questo Paese finanziò, anche, un progetto basato sulla realizzazione di un simulatore di volo, completamente elettronico.

7 Dopo qualche anno venne costruito il primo computer che reagiva in tempo reale alle azioni del pilota. Tuttavia la Marina non era più interessata e minacciava di tagliare i fondi. Ciò che impedì la chiusura del progetto furono i test nucleari compiuti dall’ Unione Sovietica. L’Aeronautica Militare degli Stati Uniti, temendo un attacco a sorpresa, commissionò un sistema di allarme coordinato proprio da questo computer che dimostrò grandi capacità. Gli antenati e i progenitori del computer

8 Apple e Microsoft alle origini Negli Stati Uniti Allen e Gates fondarono una piccola società, la Microsoft, nata per la commercializzazione dell’epoca. Grazie a questa si formarono circoli di appassionati che tennero diverse riunioni. Due dei membri del club erano fermamente convinti che per avere successo, il computer dovesse diventare un elettrodomestico in grado di funzionare appena inserita la spina. Fu così che nel 1976 Steve Wozniak e Steve Jobs crearono la Apple. Un anno dopo questi inventarono la Apple I. Apple I

9 Apple e Microsoft negli anni ottanta e novanta Qualche anno dopo Jobs, desideroso di rendere l’informatica accessibile a tutti, rielaborò il progetto dell’Apple I, mettendo tutta l’elettronica in una scatola di plastica beige provvista di tastiera, dando così forma al computer che conosciamo noi oggi. Nacque, così, l’Apple II, adatta persino ai Apple II videogiochi. Nel 1984 Microsoft iniziò ad annunciare l’arrivo di Windows, un collegamento grafico che avrebbe applicato al suo sistema operativo.

10 Apple e Microsoft divennero famosissime e raggiunsero primati incredibili, grazie rispettivamente a Macintosh e Windows, due programmi dotati di serie di interfaccia grafica e di mouse. Il computer nei millenni della sua esistenza fece passi da gigante: dagli antichi abachi alle innovative macchine di oggi di Microsoft e Apple. Apple e Microsoft: Oggi

11 Fonti: - Enciclopedialeonardo.it - migliorblog.it - mondoinformatico.info - Treccani.it - Wikipedia.org


Scaricare ppt "La storia del computer: Dall’abaco alla Apple e alla Microsoft di Alessandro Magnani Anno scolastico 2012/2013."

Presentazioni simili


Annunci Google