La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Presentazione di: Michela Chimento Luca Fabris. COME NASCE IL PROGETTO PLEIADI 2 studenti di fisica di Padova: Alessio Scaboro e Lucio Biondaro Dal 2006.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Presentazione di: Michela Chimento Luca Fabris. COME NASCE IL PROGETTO PLEIADI 2 studenti di fisica di Padova: Alessio Scaboro e Lucio Biondaro Dal 2006."— Transcript della presentazione:

1 Presentazione di: Michela Chimento Luca Fabris

2 COME NASCE IL PROGETTO PLEIADI 2 studenti di fisica di Padova: Alessio Scaboro e Lucio Biondaro Dal 2006 Svolgono dei lavoretti per mantenersi gli studi (guide turistiche, lezioni nelle scuole e centri estivi con piccole attività di approfondimenti in materia scientifica) VISIONE DI UN POSSIBILE MERCATO

3 OBIETTIVO CREARE CONTENUTI SCIENTIFICI PER RAGAZZI

4 FILOSOFIA DEL GRUPPO PLEIADI  Concetto Hands On  Metodo trasmissione della conoscenza: ELS (Elaborazione Logico Sperimentale) RISULTATI APPROCCIO PRATICO INTERAZIONE

5 PROBLEMI INIZIALI 1.COINVOLGIMENTO DEI RAGAZZI 2. PROBLEMI FINANZIARI

6 SOLUZIONI TROVATE 1.CORSI COMUNICAZIONE E PUBLIC SPEAKING 2.SUPPORTO DI BANCA ETICA

7 INVESTIMENTO FONDAMENTALE: IL PLANETARIO Permette di fare un vero e proprio viaggio al centro dell’ Universo Aumenta interesse dei ragazzi Struttura itinerante Può ospitare fino a persone

8 Esperienza unica ed immersiva Mostra immagini ingrandite dei corpi del sistema solare, di nebulose e galassie Le sono immagini aggiornate, acquisite dai telescopi dei maggiori osservatori del mondo e dalle sonde della Nasa ed Esa

9 COLLABORAZIONE CON ECSITE  Nasce nel 1989  Organizzazione non profit  Obiettivi di Ecsite sono promuovere la diffusione della cultura scientifica – tecnologica e favorire l’interazione tra scienza e società

10 Impressioni dalla partecipazione alla conferenza di Excite Lucio Biondario ha definito questa esperienza come:  «Sicuramente è stato un modo per conoscere di più questo settore basato sulla divulgazione della scienza ma anche di dialogare con personale tecnico differente e di trarre molte informazioni sia sul modo di sviluppare la propria azienda anche da un punto di vista economico-giuridico»  «Una grandissima energia», che ha stimolato ancora di più i due ragazzi.

11 ATTIVITA’ PLEIADI 1.Mostre 2.Proposte didattiche nelle scuole 3.Progetti educativi 4.Editoria

12 LA PRIMA MOSTRA Dolo nel novembre 2008 Circa 5000 visitatori Servizio del TG3 Visibilità regionale

13 DOLO 2008 Link youtube: https://www.youtube.com/watch?v=KuALQM0kiEY

14 CARATTERISTICHE DELLE MOSTRE Carattere scientifico Sono modulari Tipologia di allestimento: exhibit o pannelistico/fotografico Mostre sono itineranti EXPERIA

15 ULTIMA MOSTRA Spazio di 5000 mq Prezzo biglietto: 4,00 € Servizio su Rai 3

16 SERVIZIO DEL PROGRAMMA: BUONGIORNO REGIONE (RAI3) Link youtube: https://www.youtube.com/watch?v=iu59ZTQ1I5g

17 PROPOSTE DIDATTICHE A.LABORATORI Lezioni interattive Laboratorio allestito in classe 60 aree tematiche Durata di 90 o 120 minuti

18 B.SETTIMANA DELLA SCIENZA Costo agevolato Attività riguardano più classi / intera scuola

19 C.POMERIGGI DELLO SCIENZIATO Inserito nel P.O.F. dell’istituto Esperimenti pratici

20 PROGETTI EDUCATIVI Coinvolgimento di aziende / enti Scienza come veicolo di promozione di valori e di immagine

21 ACQUE VERONESI Laboratori sul tema del risparmio dell’acqua

22 DESPAR Laboratorio per le classi elementari sui legumi

23 PANIFICIO ZORZI: «Buoni come il pane» Laboratori sul pane e suoi sostituti

24 FONDAZIONE ETIMOS: «Dream up» Affrontare il tema economia con i bambini

25 EDITORIA Sgulp! Giocando si impara  Progetto iniziato nel 2013  Inserto disponibile in alcuni quotidiani ( es. Il Mattino di Padova e Il Messaggero Veneto)  150 mila copie distribuite settimanalmente  Strumento d’informazione – intrattenimento e supporto didattico

26 NUMERI

27 ORGANIZZAZIONE SEGRETERIA AMMINISTRATIVA SEZIONE COMMERCIALE SEZIONE OPERATIVA SEZIONE CREATIVA

28 I DIPENDENTI 14 dipendenti Età media 30 anni Importanza flessibilità fisica e mentale

29 EXPLAINERS  Operatori didattici  Ruolo e contatto con le scuole  Significato del camice

30 MARKETING  Fondamentale comunicazione  Continua revisione dei cataloghi  Non solo pubblicità via social network INVESTIMENTO VOLANTINI

31 TERRITORIO o Area da Milano a Trieste o In futuro: possibilità di Franchising o E con l’estero? o POCHE ESPERIENZE o CULTURA DIVERSA

32 CONCORRENTI  Associazioni locali  Fiere (es. Fiera del Bambino e della Famiglia)  Alcune case editrici italiane (es. Giunti)

33 INNOVAZIONE Edutainment Intrattenimento Educativo Importanza domande Che cosa accadrà fra 1 anno? (Visione Futuro) Come faccio ad essere il primo? (Timing) Cosa si aspetta la gente? (Aspettative del cliente)

34 Come arrivare alle risposte Capacità problem solving Pensiero laterale Istinto Relazioni

35 Link youtube: https://www.youtube.com/watch?v=jtavngFa_z8

36 FONTI Sito Gruppo Pleiadi: Sito Gruppo Pleiadi: Materiale informativo: «Vedo, tocco…Imparo! Proposte didattiche (scuole primarie e secondarie di primo grado) Materiale informativo: «Vedo, tocco…Imparo!


Scaricare ppt "Presentazione di: Michela Chimento Luca Fabris. COME NASCE IL PROGETTO PLEIADI 2 studenti di fisica di Padova: Alessio Scaboro e Lucio Biondaro Dal 2006."

Presentazioni simili


Annunci Google