La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Comune di Sant’Angelo in Vado Provincia di Pesaro e Urbino Relazione Previsionale e Programmatica 2010 - 2012.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Comune di Sant’Angelo in Vado Provincia di Pesaro e Urbino Relazione Previsionale e Programmatica 2010 - 2012."— Transcript della presentazione:

1 Comune di Sant’Angelo in Vado Provincia di Pesaro e Urbino Relazione Previsionale e Programmatica

2 PREMESSA: La relazione previsionale e programmatica rende conto delle scelte, delle attività e dell’impiego delle risorse in modo tale da consentire ai cittadini di conoscere in modo trasparente come l’Amministrazione Comunale, consapevole del proprio ruolo istituzionale, interpreta e cerca di soddisfare i bisogni della gente e del territorio. Relazione previsionale e programmatica

3 Il Bilancio che presentiamo stasera è il primo della nuova amministrazione. Quella uscita dalle elezioni del 6 e 7 giugno Proprio perché è il primo di questo nuovo mandato amministrativo, esso assume una valenza particolare non tanto come atto tecnico, ma come atto politico, nel quale il sindaco, la giunta ed il gruppo di maggioranza esprimono la loro forte volontà di incidere sulle questioni urgenti, importanti e strategiche che interessano l’intera comunità amministrata. Relazione previsionale e programmatica

4 Non è stato affatto facile, in tempi così grami e difficili, impostare un bilancio di previsione che rispondesse a due esigenze fondamentali: la prima – garantire la prosecuzione di tutti i servizi comunali, erogandoli ai cittadini con la stessa qualità raggiunta nel tempo; la seconda – finanziare i nuovi servizi e realizzare un piano di opere pubbliche e di interventi necessari per la crescita economica, culturale, turistica ed ambientale della nostra cittadina.

5 Come ha recentemente affermato il presidente della Provincia di Pesaro e Urbino, anche il nostro è un bilancio di previsione “di resistenza”. La pesante crisi economica che stiamo ancora attraversando porta consistenti riflessi anche sulle casse comunali. Diminuisce il gettito dell’addizionale IRPEF; diminuisce l’ICI; aumentano gli interventi ed i contributi sociali; aumenta la quota di morosità nel pagamento dei tributi; aumentano le spese per far fronte ai servizi comunali. Il nostro comune si trova un po’ meglio degli altri perché negli anni passati ha compiuto delle scelte importanti che hanno messo in sicurezza il bilancio, realizzando serie azioni di riduzione delle spese correnti; razionalizzazione di interventi; recupero dell’evasione tributaria. Relazione previsionale e programmatica

6 Con questa premessa, il documento di programmazione economico finanziaria si basa principalmente su tre punti essenziali: 1. Analisi dei bisogni; 2. Verifica delle risorse; 3. Oculatezza nella destinazione dei fondi.

7 LINEE GUIDA -MANTENIMENTO DELLA PRESSIONE FISCALE; -MIGLIORAMENTO DELLA QUALITA’ DEI SERVIZI; - IMPULSO AGLI INVESTIMENTI. Relazione previsionale e programmatica

8 BILANCIO DI COMPETENZA 2010 EntrateUscite Titolo 1° - Entrate tributarie ,61 Titolo 1° - Spese correnti ,54 Titolo 2° - Contr. dallo Stato e altri Enti ,60 Titolo 2° - Spese in conto capitale ,76 Titolo 3° - Entrate extratributarie ,03 Titolo 3° - Spese per rimb. prestiti ,70 Titolo 4° - Alienaz./Trasf. capitale/riscos. cred ,76 Titolo 4° - Spese per serv. per c/terzi ,00 Titolo 5° - Accensione di prestiti ,00 Titolo 6° - Servizi per conto terzi ,00 Avanzo di amministrazione ,00 Totale ,00 Totale ,00 Relazione previsionale e programmatica

9 Entrate tributarie ,00 Entrate contributi Stato e altri Enti ,00 Entrate extratributarie ,00 Alienazioni ,00 Entrate da accensioni di prestiti ,00 Entrate da servizi per conto terzi ,00 Anticipazione di cassa ,00 Avanzo 2009 presunto per investimenti ,00 TOTALE GENERALE DELLE ENTRATE ,00 Sintesi delle Entrate raggruppate per categoria Anno 2010 Relazione previsionale e programmatica

10 Spese correnti ,00 Spese in conto capitale ,00 Spese per rimborso prestiti ,00 Rimborso anticipazione cassa ,00 Spese per servizi per conto terzi ,00 TOTALE GENERALE DELLE SPESE ,00 Sintesi delle Spese 2010

11 ENTRATE TRIBUTARIE 2010 Relazione previsionale e programmatica

12 IMPOSTE 2010 Relazione previsionale e programmatica

13 CONTRIBUTI DALLO STATO E ALTRI ENTI 2010 Relazione previsionale e programmatica

14 ENTRATE EXTRATRIBUTARIE 2010 Relazione previsionale e programmatica

15 SPESE CORRENTI PER FUNZIONE 2010 Relazione previsionale e programmatica

16 - Conferma dell’addizionale IRPEF; - Mantenimento aliquote ICI per altri fabbricati; - Adeguamento tariffa per illuminazione votiva da € 13,00 a € 15,00 per loculo, da € 42,00 a € 44,00 per cappelle e da € 4,00 a € 5,00 per nuovi allacci; - Adeguamento TARSU del 10% per ecotassa regionale; - Adeguamento tariffe servizi a domanda individuale (recupero inflazione 2009/2010); - Proseguimento iniziative dirette al recupero ICI. Relazione previsionale e programmatica Le scelte principali Fiscalità locale

17 Relazione previsionale e programmatica LE SCELTE PRINCIPALI Servizi alla persona, Servizi Educativi, Pubblica Istruzione e Sanità - Mantenere i Servizi alla Persona - Incrementare l’offerta dei Servizi Sociali - Promuovere e valorizzare il Volontariato - Promuovere e valorizzare le iniziative contro la Disabilità - Promuovere la cultura della convivenza con gli “Immigrati”

18 Relazione previsionale e programmatica LE SCELTE PRINCIPALI Servizi alla persona,Servizi Educativi, Pubblica Istruzione e Sanità Verso chi rivolgiamo il nostro Impegno -Famiglia - Persone con Diverse Abilità -Anziani - Cooperative Sociali -Scuola - Minori tutti i cittadini

19 Relazione previsionale e programmatica LE SCELTE PRINCIPALI Interventi Anti-crisi economica UNA SCELTA FORTE!!!  Assegno di natalità (per le famiglie vadesi, conferma degli anni precedenti)  Buono Scuola (contributo straordinario per famiglie vadesi con figli che frequentano la scuola media e/o superiore, prosecuzione iniziativa nata nel 2009)  Esenzioni tasse comunali e provinciali (conferma delle misure già attivate dall’estate del 2009)  Fondo straordinario di solidarietà (alimentato, per adesso, con € ,00 + interventi di privati + 5 per mille IRPEF + altri fondi in corso d’anno – vedi pag. seguente:)

20 (1) Fondo straordinario di solidarietà : Per la gestione del fondo straordinario viene prevista l’istituzione di una commissione composta dall’assistente sociale, dal sindaco o suo delegato, da un rappresentante del gruppo di Minoranza designato dal capogruppo. I casi da sottoporre all’attenzione della Commissione verranno previamente istruiti dal Servizio Servizi sociali del comune. La segnalazione del caso potrà essere effettuata direttamente dal servizio comunale, dall’assistente sociale e/o dalla Caritas. Il fondo è aperto ad eventuali contribuzioni di privati (anche anonimi) che volessero versare somme finalizzate allo scopo. In tal senso sarà predisposta una campagna informativa da parte del comune. Relazione previsionale e programmatica

21 (2) Fondo straordinario di solidarietà: Nel fondo confluiranno anche gli eventuali stanziamenti che perverranno al comune con il 5 x mille sui redditi del Per la liquidazione del contributo si procede con apposita determina dirigenziale del responsabile del settore, previa direttiva della commissione. Verrà anche prevista la possibilità di erogare “buoni acquisti” in sostituzione della materiale elargizione di somme. Le norme di cui sopra si applicheranno in deroga agli artt. 12, 13 e 14 del vigente regolamento per la concessione di contributi, approvato con delib. CC n. 58 del 22/11/2005. Relazione previsionale e programmatica

22 LE SCELTE PRINCIPALI Interventi nella Pubblica Istruzione Fornitura del servizio mensa e trasporto Sostegno ai disabili ed agli alunni svantaggiati Progetti educativi Borse di studio Funzionamento dei plessi scolastici

23 Relazione previsionale e programmatica LE SCELTE PRINCIPALI Interventi nel Settore Cultura e Turismo Conferma, con revisione ed arricchimento dei programmi, delle manifestazioni ed eventi ricorrenti durante tutto l’anno, già esistenti in precedenza : Festival danze popolari, Luandama festival, Bandainsieme, Campagna scavi “Archeoprovincia”, Shopping di sera, Mostra Nazionale del Tartufo, Attività teatrali, “Le Vie dei Presepi”.

24 Relazione previsionale e programmatica LE SCELTE PRINCIPALI Interventi nel Settore Cultura e Turismo Nuove iniziative attivate da giugno 2009, confermate nel 2010 : · Apertura Museo Archeologico – Pinacoteca S.Maria extra Muros. ·Organizzazione corso di formazione professionale per guide archeologiche. · Apertura Ufficio informazioni turistiche.(Servizio tutti i giorni tranne lun.) · Servizio di apertura e sorveglianza in tutti i siti Vadesi di interesse turistico (Sab e Dom ); in particolare Domus e Polo Museale. ·Pubblicazione libro “Garibaldi a Sant’Angelo in Vado, dal Tevere a S.Marino”. Ricerca storica sul passaggio di Garibaldi nel nostro paese.

25 Relazione previsionale e programmatica LE SCELTE PRINCIPALI Interventi nel Settore Cultura e Turismo iniziative in via di attuazione ufficiale nell’arco dell’anno: - “ Dolcie20 “. Tre giorni di cioccolato, in primavera.( Marzo) - “Pubblicazione libro “ Ridesm acsè “.Raccolta dialettale di amenità Vadesi vignettate.(20 Marzo) -Serate della cultura. Cinque appuntamenti serali con la cultura con temi di interesse Vadese. (Mar-Apr-Mag) - Corso di orientamento alla pittura. (Mar-Apr-Mag)

26 Relazione previsionale e programmatica LE SCELTE PRINCIPALI Interventi nel Settore Cultura e Turismo - “Sacro e Profano alla maniera degli Zuccari. Una dinastia di artisti Vadesi:Taddeo,Federico e GiovanpietroZuccari”. Mostra nazionale di dipinti ed altre opere riguardanti la dinastia dei nostri illustri concittadini, presso il Polo Museale di S.Maria. (27 Giu-7 Nov ). L’evento è stato presentato ufficialmente alla BIT (Borsa Internazionale del Turismo) di Milano il giorno 20/02/10,nel padiglione Italy presso lo stand delle Marche,unitamente al DVD illustrativo e alla confezione di cioccolatini appositamente creati per l’evento, dal Sindaco assieme a tutto lo staff organizzativo dell’amministrazione comunale. Presente l’assessore regionale Solazzi ed i cinque assessori provinciali. Ci sono numerose altre importanti iniziative attualmente solo in fase di progettazione,di cui renderemo conto in momenti successivi.

27 Relazione previsionale e programmatica LE SCELTE PRINCIPALI Interventi nel Settore Urbanistica Per quanto riguarda il settore urbanistico, nel 2010, l’azione amministrativa si muoverà su tre direttrici: 1) Redazione della variante al piano regolatore. Approvato il bilancio gli uffici potranno dare piena attuazione alla delibera di giunta che individua soggetto,tempi modalità ecc. di realizzazione della variante stessa. 2) Realizzazione del piano attuativo della zona P.I.P. approvata dal C.C.. L’Amministrazione si farà carico di azioni per promuovere e coordinare il coinvolgimento dei privati interessati all’attuazione del Piano di Insediamenti Produttivi. 3) Aggiornamento e revisione del Regolamento Edilizio Comunale. Si uniformerà e si adeguerà alla normativa vigente il R.E.C. per dare certezze interpretative ai cittadini e agli operatori del settore. Il R.E.C. adeguato dovrà orientare l’edilizia verso una sostenibilità ambientale non più procrastinabile.

28 Relazione previsionale e programmatica LE SCELTE PRINCIPALI Interventi nel Settore dello Sport e Politiche Giovanili SPORT: 1) Rinnovo convenzioni sportive per la gestione del Palazzetto dello Sport, del Campo Sportivo e dei Campi da Calcetto e da Tennis; GIA' FATTO 2) Predisposizione calendario tornei estivi; GIA' FATTO 3) Ricerca fondi per la copertura dei Campi da Calcetto e da Tennis; 4) Coofinanziamento del progetto della Provincia di Pesaro Urbino relativo alla Legge Regionale n. 47 "Lavori di sistemazione della tribuna coperta dello Stadio Comunale"; 5) Coofinanziamento del progetto della Provincia di Pesaro Urbino relativo alla Legge Regionale n. 47 "Lavori di bonifica della copertura del Palazzetto dello Sport mediante rimozione e sostituzione dei tegoli di copertura".

29 Relazione previsionale e programmatica LE SCELTE PRINCIPALI Interventi nel Settore dello Sport e Politiche Giovanili POLITICHE GIOVANILI E PARI OPPORTUNITA': 1) Borse lavoro 2010 per il periodo estivo; IN ELABORAZIONE 2) Convenzione per la sala musica; 3) Progetto "Evergreen" e progetto "Biblioteca" del Servizio Civile Nazionale; GIA' FATTO 4) Coofinanziamento del progetto dell'Ambito Territoriale Sociale IV di Urbino relativo al D.G.R. n "Contributi per la realizzazione di interventi di riqualificazione dei Centri di Aggregazione Giovanile" 5) Coofinanziamento del progetto del Ministero della Giovent ù "Coinvolgimento dei giovani nella valorizzazione delle specificit à territoria

30 Relazione previsionale e programmatica LE SCELTE PRINCIPALI Interventi nel Settore dell’Ambiente CONFERMA delle azioni già programmate negli anni scorsi, quali: a) MANUTENZIONE AREE VERDI E GESTIONE ARREDO URBANO: Viene data prosecuzione al contratto d’appalto con la Coop. Il Cerchio che esegue questo importante compito con precisione ed impegno. I ragazzi coinvolti sono molto partecipi e noi siamo felici di proseguire in questa iniziativa, avente anche valenza sociale, che si protrae dal Le mansioni affidate alla cooperativa stanno via via aumentando con reciproca soddisfazione; b) INIZIATIVE AMBIENTALI: Anche nel 2010 daremo il nostro appoggio e contributo per lo svolgimento delle seguenti manifestazioni aventi valenza ambientale: FESTA DELL’ALBERO; PULIAMO IL MONDO; PULIAMO IL FIUME. Il nostro patrocinio è finalizzato a dare un piccolo contributo alle associazioni a vocazione ambientale ed a sensibilizzare l’opinione pubblica, le organizzazioni scolastiche e le nuove generazioni sulle problematiche dell’ambiente. In questo senso daremo prosecuzione alla positiva collaborazione che abbiamo instaurato con l’associazione Pescatori Vadesi e con l’associazione Micologica Trabaria.

31 ALTRE INIZIATIVE PREVISTE NEL 2010: a) Attività di sensibilizzazione sulla raccolta differenziata rivolta ai ragazzi delle scuole cittadine; b) Attività di informazione capillare presso le famiglie vadesi per spiegare i vantaggi della raccolta differenziata, i risultati già raggiunti, i prossimi obiettivi. Entrambe le iniziative saranno sviluppate in collaborazione con Marche Multiservizi che ha già aderito alle proposte; c) Con delibera GC n. 55 della settimana scorsa è stato approvato uno schema di accordo con la Comunità Montana per l’installazione e gestione di impianto fotovoltaico sulla copertura di un plesso scolastico comunale di Sant’Angelo in Vado da individuare. L’impianto, realizzato interamente dalla CM, verrà concesso in gestione all’Amministrazione Comunale che ne manterrà la titolarità, senza dover sostenere alcun onere per la manutenzione ordinaria e straordinaria. Relazione previsionale e programmatica Interventi nel Settore dell’Ambiente

32 ALTRE INIZIATIVE PREVISTE NEL 2010: a)Organizzazione dell’iniziativa “Adotta il Cucciolo”. Ad ogni cittadino vadese che adotterà una cane che si trova presso il canile comprensoriale di Cà Lucio, l’amministrazione comunale donerà un kit (mangime, lettiera, paletta, ecc.) con finalità di incentivo all’adozione. Oltre a promuovere una cultura contro l’abbandono degli “amici a 4 zampe” il comune potrebbe trarne anche un beneficio economico, dal momento che la spesa che abbiamo sostenuto nell’anno 2009 ammonta a circa ,00 euro. b)Il Comune, nel 2010, promuoverà una campagna pubblicitaria di sensibilizzazione e responsabilizzazione dei proprietari di cani, sulla corretta conduzione degli animali nei luoghi pubblici. La loro collaborazione sarà preziosa perché un piccolo gesto di civiltà come l'uso di paletta e sacchetti in carta o plastica per la raccolta dei bisogni del proprio cane (che in sede di prima applicazione verranno forniti gratuitamente dal comune), aiuta a mantenere l’ambiente urbano in cui tutti viviamo più pulito e più gradevole. c)Nella seconda parte dell’anno verranno organizzati incontri tematici sulle politiche ambientali con esperti, con particolare accentuazione su “Ambiente, Alimentazione e Attività motoria”. Relazione previsionale e programmatica Interventi nel Settore dell’Ambiente

33 Partendo dal tanto di buono che la Mostra del Tartufo porta alla nostra comunità in termini di visibilità, risvolti economici, impatto sui media, valorizzazione del prodotto e presenze turistiche, si intende procedere al miglioramento complessivo della proposta. Per questo è stata affidata apposita delega. Per l’anno 2010 ci prefiggiamo: a) Realizzazione, presentazione e promozione del nuovo logo della Mostra Nazionale del Tartufo; b) Costituzione di un gruppo di lavoro a supporto progettuale dell’evento e della valorizzazione del prodotto e del territorio. Le proposte che scaturiranno dal Gruppo di Lavoro (i cui componenti non percepiscono alcun compenso) saranno presentate agli organi competenti; -Per le ulteriori informazioni il cons. Federici le illustrerà alla fine di questo intervento. Relazione previsionale e programmatica Interventi valorizzazione Prodotto Tartufo

34 Relazione previsionale e programmatica PIANO OPERE PUBBLICHE ANNO 2010  Nuovo magazzino e deposito comunale €  Lavori sistemazione del museo Santa Maria Extra – muros€  Museo parco archeologico Tifernum Metaurense€  Interventi strade-vie cittadine e urbanizzazione€  Restauro immobile ex – tiro a segno€  Lavori Asilo Nido€  Impianto Fotovoltaico Casa di Riposo€  Lavori risanamento conservativo e nuove cappelle a edicola funeraria Cimitero Capoluogo€ Centro commerciale naturale€ Altri interventi (acquisto attrez. –centro aggr.giov. incarichi per variante PRG etc..)€ Totale €

35 Relazione previsionale e programmatica PIANO OPERE PUBBLICHE ANNO 2011  Restauro mura castellane €  Lavori sistema Museale integrato€  Lavori adeguamento- risp.energ.illuminaz. Pubbl.€  Interventi strade-vie cittadine e urbanizzazione€  Restauro immobile ex – tiro a segno€  Adeguamento norme di sicurezza Teatro Zuccari€  Lavori sistemazione Palestra scol.Via Molinello€ Adeguamento sismico Scuola dell’Infanzia Via Baden Powel€ Totale €

36 Relazione previsionale e programmatica PIANO OPERE PUBBLICHE ANNO 2012  Realizzazione parco fluviale €  Lavori sistema Museale integrato€  Lavori di adeguamento complesso scolastico Via Baden Powell€ Totale €

37 Relazione previsionale e programmatica PARERI DI REGOLARITA’ CONTABILE Hanno espresso parere positivo il Responsabile del Servizio Finanziario e il Revisore dei conti.Revisore dei conti  Osservazioni principali:  Apprezzamento redazione Piano generale di sviluppo.Piano generale di sviluppo.  Porre particolare attenzione all’andamento delle entrate e delle spese.  Approfondire la ricerca di soluzioni strutturali (forme collaborative fra enti limitrofi) per ridurre i costi di gestione.

38 CONCLUSIONI: Con lo schema di bilancio ora illustrato, proseguiamo l’azione intrapresa in questi ultimi sei anni. Anni intensi, durante i quali abbiamo attivato ulteriori servizi e messo in cantiere nuove iniziative. Anni durante i quali abbiamo razionalizzato in modo serio le spese correnti e quelle di personale (passate dal 34 al 28% rispetto alle spese correnti), favorendo le spese per investimenti e per i servizi sociali per i cittadini.attivato ulteriori servizi Nonostante i tagli ai trasferimenti statali (fatti da tutti i governi senza distinzione politica tra destra e sinistra), il bilancio comunale è sano e - come certificato dal revisore dei conti - presenta dati consolidati e tendenziali migliori di tante altre amministrazioni. Per tutti questi motivi chiedo ai consiglieri di esprimere, con il loro voto, un giudizio positivo sullo schema di bilancio 2010 e pluriennale 2010/2012. Relazione previsionale e programmatica


Scaricare ppt "Comune di Sant’Angelo in Vado Provincia di Pesaro e Urbino Relazione Previsionale e Programmatica 2010 - 2012."

Presentazioni simili


Annunci Google