La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

CORSO DI STORIA CONTEMPORANEA Docente Prof. Ventrone L’Italia liberale (lez. 16) II SEMESTRE A.A. 2013-2014.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "CORSO DI STORIA CONTEMPORANEA Docente Prof. Ventrone L’Italia liberale (lez. 16) II SEMESTRE A.A. 2013-2014."— Transcript della presentazione:

1 CORSO DI STORIA CONTEMPORANEA Docente Prof. Ventrone L’Italia liberale (lez. 16) II SEMESTRE A.A

2 CORSO DI STORIA CONTEMPORANEA Docente Prof. Ventrone Liberalismo piemontese (Cavour) Repubblicanesimo democratico (Mazzini) 16.1 l’indipendenza e l’unità nazionale : progressiva accelerazione per l’indipendenza e l’unità nazionale Due linee politiche Espansione dello Stato sabaudo in Alta Italia e solo più tardi per l’unità della penisola Indipendenza e l’unità

3 CORSO DI STORIA CONTEMPORANEA Docente Prof. Ventrone 16.2Cavour Mazzini Iniziativa popolare ed insurrezionale contro lo straniero e i regimi dispotici Consolidare il regime liberale in Piemonte e modernizzare lo Stato + dividere i democratici assorbendo le forze moderate CavourMazzini Cavour vince ma Mazzini pone le basi per l’affermazione dello Stato unitario

4 CORSO DI STORIA CONTEMPORANEA Docente Prof. Ventrone 16.3 Liberismo economico e sviluppo sono possibili solo con libertà politica + è necessario integrare il Piemonte all’Europa Cavour Contrario al dispotismo ed al suffragio universale ma alleanza con sinistra moderata contro l’abolizione della libertà di stampa CONNUBIO CONNUBIO = primo esempio di trasformismo nella storia parlamentare italiana avorevole alla costruzione del Regno dell’Alta Italia F avorevole alla costruzione del Regno dell’Alta Italia

5 CORSO DI STORIA CONTEMPORANEA Docente Prof. Ventrone 16.4 Fallimento dei moti del nuovo fallimento 1853 e allontanamento dei moderati Mazzini Mazzini fonda invece il Partito d’Azione Società nazionale Società nazionale (1857) = rete cospirativa liberale e moderata con l’adesione di Garibaldi Critiche dalla sinistra di Ferrari e Pisacane RIVOLUZIONE SOCIALEpolitica RIVOLUZIONE SOCIALE, non solo politica Accordo Mazzini e Pisacane per una rivoluzione nel meridione

6 CORSO DI STORIA CONTEMPORANEA Docente Prof. Ventrone 16.5 Cause del fallimento 1857 OrganizzativeRifiuto della borghesia meridionale di schierarsi con l’insurrezione contadina Conseguenza: Favorita la linea di Cavour

7 CORSO DI STORIA CONTEMPORANEA Docente Prof. Ventrone 16.6 progresso economico In Piemonte, con Cavour = notevole progresso economico. Cavour = favorevole a SPESA STATALE PER LO SVILUPPO invece che pareggio di bilancio Si comincia a delineare una classe dirigente nazionale Arrivo di mila esuli da altri Stati

8 CORSO DI STORIA CONTEMPORANEA Docente Prof. Ventrone 16.7 Inserire l’Italia in Europa con lo sviluppo dell’agricoltura Liberismo di Cavour e Destra storica Gramsci/Romeo Divisione del lavoro continentale Fornire derrate con agricoltura moderna Sviluppo di imprese di trasformazione dei prodotti agricoli Accumulo di capitali e progressiva industrializzazione Fine della collocazione subordinata dell’Italia nel sistema internazionale Ma nel primo decennio post-unità cresce il divario con il resto dell’Europa occidentale

9 CORSO DI STORIA CONTEMPORANEA Docente Prof. Ventrone 16.8 Il Paese reale Unificazione troppo “rapida” Ristrettezza dell’italofonia (78-90% analfabeti) Limiti dell’organizzazione scolastica Limiti diffusione della stampa Ristrettezza numerica della classe dirigente Necessità di azione amministrativa che riduca differenze regionali e assorba ceti burocratici degli altri Stati Legge Rattazzi e altri codici legislativi

10 CORSO DI STORIA CONTEMPORANEA Docente Prof. Ventrone suffragio ristretto accentramento (modello francese) 1865 = nuova legge elettorale: voto = 25 anni + saper leggere e scrivere + 40 £ di tasse annue (2% popolaz. totale e 7% maschi,ma 50% di assenteismo) 1865 = legge amministrativa comunale e prov + pubblica istruzione + opere pie + pubbl sicurezza 1867 = liquidazione asse ecclesiastico e corporazioni religiose + divisione terreni demaniali Riforme 16.9

11 CORSO DI STORIA CONTEMPORANEA Docente Prof. Ventrone modi per arrivare all’unificazione Petizione municipale Rappresenta politicamente le popolazioni locali Voti di assemblee dei vecchi Stati Plebiscito Es. del Bonapartismo (1866 anche Veneto) Italia una ed indivisibile con Vittorio Emanuele Re costituzionale” “Italia una ed indivisibile con Vittorio Emanuele Re costituzionale”

12 CORSO DI STORIA CONTEMPORANEA Docente Prof. Ventrone : prime ELEZIONI NAZIONALI Vince la Destra Premessa per Legge delle Guarentigie (prerogative del Sommo Pontefice: capo di Stato + guardie armate + rappresentanza diplomatica + extraterritorialità per Vaticano e Laterano placet ed exequatur Giuramento di fedeltà dei vescovi (ma placet ed exequatur) Questione romana

13 CORSO DI STORIA CONTEMPORANEA Docente Prof. Ventrone ma Dura politica fiscale Moti popolari a livello nazionale Imposte indirette 1868: tassa sul macinato repressione 1875: pareggio del bilancio

14 CORSO DI STORIA CONTEMPORANEA Docente Prof. Ventrone Sinistra storica Al potere anche per protesta contro le alte tasse PRESSIONE ELETTORALE DEI PREFETTI (Nicotera) Depretis Suffragio + decentramento amministrativo + abolizione tassa sul macinato + istruzione elementare laica ed obbligatoria

15 CORSO DI STORIA CONTEMPORANEA Docente Prof. Ventrone : legge elettorale 21 anni + esame finale del corso elementare o essere comunque alfabetizzati Pagare una determinata quota di imposte dirette Voto = 7% della popolazione e 25% dei maschi maggiorenni (anche artigiani ed operai del Nord) Andrea Costa Elezione di Andrea Costa

16 CORSO DI STORIA CONTEMPORANEA Docente Prof. Ventrone TRASFORMISMO Necessità trasformazione dei moderati in “progressisti” (Depretis) IN REALTA’ = “grande centro”:si esce dal sistema bipolare, compare la confluenza delle ali moderate, sono emarginate le ali estreme patteggiamenti “giorno per giorno” Maggioranze di governo non più costituite in base a programmi precisi, ma a patteggiamenti “giorno per giorno” Incapacità di grandi riforme + nessuna alternanza + non ricambio ma crollo di regime

17 CORSO DI STORIA CONTEMPORANEA Docente Prof. Ventrone Crisi agraria orienta verso protezionismo che accelera il processo di accumulazione capitalistica Stato imprenditore + Banche miste + ind. pesante Ricerca consenso dei ceti popolari (Monarchia popolare) CRISPI (1887): Rinuncia a suffragio universale + Senato elettivo + indennità parlamentare Riconosce maggiore potere all’esecutivo Sindaci = elettivi in paesi con più di 10 mila abit. (1888) Presidenti deputazioni provinciali = elettivi Allarga suffragio amministrativo Abolizione pena di morte Non formalizzato divieto diritto di sciopero Ampi poteri discrezionali a FFOO

18 CORSO DI STORIA CONTEMPORANEA Docente Prof. Ventrone Età crispina Tentativi coloniali Adua Adua  dimissioni di Crispi Assenza di consenso nel paese a politica imperialistica + mancanza di basi politiche ed economiche per realizzarla Processi di concentrazione industriale + protezionismo + esportazione dei capitali + maggiore rivalità internazionale

19 CORSO DI STORIA CONTEMPORANEA Docente Prof. Ventrone Giolitti 1892 e poi 1903 Progressività delle imposte Minori spese militari Uso di Prefetti e burocrazia Alleanze con cattolici (da 1904) Neutralità dello Stato nei conflitti di lavoro e contro l’uso dell’esercito per mantenere l’ordine pubblico

20 CORSO DI STORIA CONTEMPORANEA Docente Prof. Ventrone Ricerca del consenso dei ceti popolari per ampliare le basi dello Stato Leggi sugli infortuni + su lavoro femminile e minorile + Cassa di maternità + Municipalizzazioni + Regolamentato il lavoro settimanale + Consiglio superiore del lavoro 1905: statalizzazione delle ferrovie 1912: monopolio statale sulle assicurazioni sulla vita 1912: suffragio universale maschile Patto GENTILONI

21 CORSO DI STORIA CONTEMPORANEA Docente Prof. Ventrone Favorisce lo sviluppo delle organizzazioni della CLASSE OPERAIA Camere del lavoro Federterra (1901) e CGL (1906) Comunque: debolezza del PSI Isole rosse Organizzazione debole Massimalismo

22 CORSO DI STORIA CONTEMPORANEA Docente Prof. Ventrone Anche il MONDO CATTOLICO è differenziato Piccoli proprietari rurali Mezzadri Piccola e media borghesia Associazionismo sempre più radicato Stato nello Stato Opera dei Congressi (1875) Unioni professionali, cantine sociali, cooperative, Assicurazioni sociali, Casse di risparmio, Segretariati del popolo, Municipi

23 CORSO DI STORIA CONTEMPORANEA Docente Prof. Ventrone Accelerazione dell’industrializzazione italiana + struttura finanziaria efficiente Industrie leggere + siderurgia, automobili (Fiat), industrie elettriche : tasso di crescita maggiore d’Europa Migliora la qualità della vita calo malattie infettive minore mortalità infantile maggior reddito pro-capite (+ 30%) Progresso economico e sociale

24 CORSO DI STORIA CONTEMPORANEA Docente Prof. Ventrone Ma Reddito pro-capite = metà di quello tedesco + analfabetismo è elevato + agricoltura di sussistenza Tra il 1900 ed il 1914: 8 milioni di EMIGRANTI CRISI DEL 1907 GUERRA DI LIBIA


Scaricare ppt "CORSO DI STORIA CONTEMPORANEA Docente Prof. Ventrone L’Italia liberale (lez. 16) II SEMESTRE A.A. 2013-2014."

Presentazioni simili


Annunci Google