La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

LA SECONDA REPUBBLICA FRANCESE E LA PRIMA GUERRA D’ INDIPENDENZA IN ITALIA.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "LA SECONDA REPUBBLICA FRANCESE E LA PRIMA GUERRA D’ INDIPENDENZA IN ITALIA."— Transcript della presentazione:

1 LA SECONDA REPUBBLICA FRANCESE E LA PRIMA GUERRA D’ INDIPENDENZA IN ITALIA

2  Borghesia: vuole aumentare la propria azione economica e la propria partecipazione politica.  Causa scatenante di nuove rivolte: crisi economica  Cattivo raccolto  aumento prezzi degli alimentari  i salari sono utilizzati quasi solo per acquistare alimenti  minor richiesta di beni di consumo  prodotti invenduti  varie fabbriche chiudono  disoccupazione

3  Luigi Filippo accusato di non aver effettuato le riforme promesse  Rivolta a Parigi: il re costretto alla fuga  Seconda Repubblica Francese  Il Governo Provvisorio vara alcune riforme: suffragio universale maschile, libertà di stampa, giornata lavorativa a 10 ore, opifici nazionali, tassazione proporzionale.  Nelle elezioni successive, prevalgono le forze conservatrici: abolita la riduzione a 10 ore e gli opifici nazionali.  Eletto Presidente della Repubblica Luigi Napoleone Bonaparte.

4  Rivolte nell’Impero d’Austria: - Vienna  Costituzione - Budapest  Parlamento Nazionale - Praga  indipendenza della Boemia  Rivolte in Prussia per la Costituzione, in Italia e nei Balcani.  Non ci sono rivolte in Inghilterra (c’erano già Parlamento e Costituzione), né in Spagna e Russia (borghesia e proletariato quasi assenti).  Moti repressi ovunque dagli eserciti, ma restano le idee di indipendenza nei popoli.

5

6  Politica: Italia divisa in tanti stati  Economica: al sud prevalgono i latifondi, al nord ci sono anche aziende agricole moderne, filande, stabilimenti siderurgici e meccanici.  Due correnti di pensiero, unite nello scopo di ottenere l’unificazione nazionale: - Democratici (Ferrari, Cattaneo)  stato federale repubblicano. Non si esclude il ricorso alla rivoluzione. - Moderati  no rivoluzione violenta ma riforme graduali. Due diversi schieramenti: 1) neoguelfi (Gioberti): federazione di stati guidati dal papa 2) laici (M. d’Azeglio, C. Balbo): stato unificato sotto la guida dei Savoia.

7  1846: diventa papa Pio IX, liberale. Attua delle riforme (Consulta, amnistia, lega doganale con Piemonte e Toscana)  Speranze per i patrioti italiani  1848: insurrezione a Palermo, il re concede la Costituzione. Anche Leopoldo II di Toscana, Carlo Alberto di Savoia e Pio IX concedono degli Statuti.  Dopo i moti a Vienna, insurrezioni antiaustriache a Venezia ( proclamata la Repubblica di san Marco con a capo Daniele Manin) e a Milano (“Cinque Giornate”: i milanesi cacciano il generale Radetzky). Rivolte anche a Parma e a Modena.

8

9  Alcuni degli insorti di Milano, di tendenza moderata, chiamano in aiuto Carlo Alberto di Savoia, che dichiara guerra all’Austria. Aiuto anche da Regno delle Due Sicilie, Granducato di Toscana e Stato della Chiesa  28/3/1848: Prima Guerra d’Indipendenza  Plebiscito per unire la Lombardia al regno sabaudo  gli altri re e il papa temono che Carlo Alberto voglia solo rafforzare se stesso  abbandonano l’impresa  Successi piemontesi a Curtatone, Montanara, Goito, Peschiera, ma sconfitta a Custoza  armistizio di Salasco: Lombardia torna all’Austria, resiste solo Venezia.

10  Iniziativa dei democratici a Firenze e a Roma (il papa fugge, il potere è in mano al triunvirato di Mazzini, Armellini, Saffi).  Carlo Alberto riprende la guerra contro l’Austria (1849) ma è sconfitto a Novara  Abdica in favore del figlio Vittorio Emanuele II, che firma un armistizio con l’Austria.  Ultima insurrezione antiaustriaca a Brescia, costretta alla resa dopo 10 giorni.

11 La Prima Guerra d’Indipendenza ( )

12 Dopo le Cinque Giornate di Milano, l’esercito austriaco si ritirò nel Quadrilatero, un sistema difensivo compreso tra Peschiera, Mantova, Legnago e Verona. Proprio in questa zona furono combattute le principali battaglie della Prima Guerra d’Indipendenza.

13  Leopoldo II ritorna a Firenze con l’aiuto degli austriaci  Pio IX, con l’aiuto dei francesi e dei borbone, torna a Roma  Venezia si arrende (bombardamenti dalla flotta austriaca, fame, colera)  Tutte le Costituzioni del 1848 sono abolite tranne quella del Piemonte, lo Statuto Albertino.


Scaricare ppt "LA SECONDA REPUBBLICA FRANCESE E LA PRIMA GUERRA D’ INDIPENDENZA IN ITALIA."

Presentazioni simili


Annunci Google