La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La scheda modulare degli accessi nell’ADI Chiara Benvenuti Dipartimento Cure Primarie Centro-Nord Presidente Commissione professionale per le cure domiciliari.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "La scheda modulare degli accessi nell’ADI Chiara Benvenuti Dipartimento Cure Primarie Centro-Nord Presidente Commissione professionale per le cure domiciliari."— Transcript della presentazione:

1 La scheda modulare degli accessi nell’ADI Chiara Benvenuti Dipartimento Cure Primarie Centro-Nord Presidente Commissione professionale per le cure domiciliari

2 Considerazioni Importanza della documentazione per effettuare valutazioni di qualità, appropriatezza ed accessibilità ai servizi, nonché per prendere decisioni di natura assistenziale. La qualità della documentazione socio-sanitaria risulta inoltre essere un pre-requisito indispensabile su cui basare tutti i processi di implementazione idonei ad attivare il Governo Clinico e l’Audit Clinico.

3 La funzione principale dell’Assistenza Domiciliare è quella di erogare assistenza socio-sanitaria in grado di rispondere ai bisogni reali del paziente, fornendo prestazioni efficaci, con il massimo della competenza tecnico-professionale, nel rispetto della volontà del paziente stesso e della sua famiglia.

4 La disponibilità di informazioni di buona qualità, riguardanti i molteplici aspetti delle attività assistenziali, risulta essere un pre- requisito indispensabile per il raggiungimento di obiettivi fondamentali quali facilitare l’assistenza al paziente, effettuare le scelte assistenziali appropriate e attivare l’integrazione di competenze professionali e di strutture organizzative diverse.

5 Un po’ di storia…. Criticità nella precedente modulistica : -troppi moduli da compilare da parte del mmg e in tempi differenziati (attivazione,prescrizione farmaci,diario clinico) - Incompletezza delle informazioni richieste(scale di valutazione) -poco rilevante il coinvolgimento formale della famiglia e del care giver -contributi separati per figure professionali coinvolte cioè poco visibile il lavoro di équipe - Scarsa compilazione da parte dei mmg della scheda al domicilio

6 OBIETTIVO Superare le criticità segnalate con la costruzione di un nuovo strumento

7 Un sottogruppo della CPD ha lavorato intensamente per un anno(2007) per la condivisione della scheda modulare degli accessi da parte di tutti gli operatori coinvolti: mmg,Road,infermieri,assistenti sociali Da aprile 2008 è in uso presso tutti i servizi di assistenza domiciliare Dall’anno in corso è stata assunta, con alcune modifiche,da parte del Volontariato(ADO)

8 Struttura della scheda La Scheda prevede una prima parte, che viene compilata al momento dell’attivazione del caso al domicilio del paziente, e che contiene: dati anagrafici del paziente, l’individuazione del Leader e del Care-Giver, l’indicazione del livello assistenziale e il riferimento alle Scale di Valutazione ( ADL, SPSMQ e KPS), il Piano Assistenziale Individuale iniziale, il modulo per la prescrizione della terapia farmacologica ed il consenso informato.

9 Struttura della scheda Questa prima parte è costituita da fogli autocopianti, in quanto una copia rimane al domicilio nella Scheda e l’altra è consegnata al servizio, per gli adempimenti di competenza.

10 Struttura della scheda La seconda parte, è costituita da: Anamnesi Esame obiettivo Scale di valutazione multidimensionale Valutazione sociale del mmg Legenda per la compilazione dei diari Diario ad uso esclusivo del mmg Diario per tutti i professionisti che operano al domicilio(vi scrive anche il mmg che deve dare indicazioni all’equipe)

11 Struttura della scheda L’ultima parte, infine, è costituita dal diario medico ed infermieristico, su cui tutti gli operatori che si recano al domicilio registrano la propria attività e le proprie comunicazioni agli altri componenti dell’équipe.

12 Valutazione dello strumento La scheda ha risolto alcune criticità iniziali(più moduli,più tempi) La compilazione della scheda “obbligatoria”ha creato alcune resistenze da parte dei mmg Sono già stati realizzati 2 audit per i mmg con la presenza degli infermieri per diffondere “la cultura “della scheda e risolvere le criticità organizzative relative alla scheda

13 Grazie per l’attenzione


Scaricare ppt "La scheda modulare degli accessi nell’ADI Chiara Benvenuti Dipartimento Cure Primarie Centro-Nord Presidente Commissione professionale per le cure domiciliari."

Presentazioni simili


Annunci Google