La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Economia Politica I Gruppo F-O Pagina Docente: UNIVPM ALESSANDRO STERLACCHINI Ricevimento studenti: martedì 14.30-16.30 (ma anche.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Economia Politica I Gruppo F-O Pagina Docente: UNIVPM ALESSANDRO STERLACCHINI Ricevimento studenti: martedì 14.30-16.30 (ma anche."— Transcript della presentazione:

1 Economia Politica I Gruppo F-O Pagina Docente: UNIVPM ALESSANDRO STERLACCHINI Ricevimento studenti: martedì (ma anche prima per chi frequenta Economia I)

2 Crediti, lezioni, esami 12 crediti (su 60 del primo anno) 88 ore (8 a settimana, lun.-mar.-mer.-gio.): –72 ore di lezioni frontali –16 ore di esercitazioni 8-10 ore di ulteriori esercitazioni (giorno da stabilire) + tutorato Prerequisiti: conoscenze di Matematica generale (studio di funzioni e derivate) Esame: Prova scritta (12 esercizi e 6 domande) più prova orale

3 Joseph A. Schumpeter – Storia dell’analisi economica (Capitolo 1) L’economia è una “scienza” (come ad es. la fisica)? E’ una scienza sociale e, in quanto tale, solo una piccola parte di essa può dirsi “scientifica” Scienza = campo del sapere che ha sviluppato tecniche specializzate per la scoperta dei fatti e la loro interpretazione “Scienza è conoscenza aiutata da strumenti speciali”

4 Ciò che distingue l’economista “scientifico” da tutte le altre persone che pensano, parlano e scrivono su questioni economiche, è la padronanza degli strumenti tipici delle seguenti discipline: –Storia economica –Statistica –Teoria’ economica (modelli matematici, astrazioni ed espedienti analitici) – Sociologia economica (istituzioni sociali, norme, consuetudini)

5 Microeconomia (Economia Politica I): studio di come i consumatori e le imprese prendono le loro decisioni e interagiscono tra loro, tramite scambi o transazioni Macroeconomica (Economia Politica II): studio del comportamento aggregato di una economia (inflazione, crescita economica, disoccupazione, debito pubblico)

6 DI CHE COSA SI OCCUPA LA MICROECONOMIA Chi produce cosa, come e quanto? Chi consuma cosa e quanto? Interazioni (scambi) tra produttori e consumatori: il mercato come meccanismo di coordinamento Quali beni e servizi vengono prodotti e consumati, in che quantità, a quale prezzo? Per produrre tali beni quali fattori produttivi (lavoro, capitale) vengono impiegati? In che quantità? Come vengono remunerati?

7 Diagramma di flusso tra individui e imprese (Figura 1.1- Staffolani –Microeconomia)

8 Come è possibile che il sistema economico- sociale funzioni in modo non caotico nonostante sia composto da soggetti (imprese, famiglie) che perseguono al meglio i propri interessi? Adam Smith: nella ricerca del proprio benessere, ogni individuo agisce come se fosse “guidato da una mano invisibile” che lo indirizza verso il raggiungimento del benessere collettivo Metafora per illustrare il funzionamento e gli esiti del mercato e della concorrenza

9 Il “laissez faire”: ridurre al minimo le interferenze dello stato nell’economia Tuttavia, lo stesso Smith era anche consapevole che alcuni soggetti, nel perseguire il proprio interesse possono ostacolare la concorrenza “Gli uomini dello stesso mestiere, di rado si riuniscono […] senza che la conversazione finisca in una cospirazione contro il pubblico, o in qualche invenzione per innalzare i loro prezzi”

10 L’analisi economica successiva ha individuato una pluralità di situazioni in cui il mercato, lasciato a sé stesso, “fallisce” Monopoli (potere di mercato), fornitura di beni pubblici, esternalità: necessità dell’intervento pubblico per ovviare ai fallimenti del mercato

11 Adam Smith ( ) Nacque a Kirkaldy in Scozia, da famiglia modesta; il padre morì prima che lui nascesse A 14 anni entrò nell’università di Glasgow Nel 1740 (17 anni) vinse una borsa di studio per frequentare l’università di Oxford Nel 1751 venne chiamato dall’Università di Glasgow dove insegnò prima logica e poi filosofia morale Nel 1762 smise di insegnare e svolse l’attività di precettore di un giovane nobile Dalla Francia il 5 luglio 1764 scrive all’amico David Hume: “Ho iniziato a scrivere un libro, tanto per fa trascorrere il tempo. Puoi credermi, ho molto poco da fare”

12 Ricerche sopra la natura e le cause della RICCHEZZA DELLE NAZIONI ( Dichiarazione di Indipendenza degli Stati Uniti) La divisione del lavoro Gli scambi e il mercato Valore d’uso e Valore di scambio Prezzo naturale e Prezzo di mercato Virtù e limiti della concorrenza


Scaricare ppt "Economia Politica I Gruppo F-O Pagina Docente: UNIVPM ALESSANDRO STERLACCHINI Ricevimento studenti: martedì 14.30-16.30 (ma anche."

Presentazioni simili


Annunci Google